...Mi ha tradito......oppure no....

Lostris

Utente Ludica
È quello che ho scritto. Coglione l amico e la moglie ancora di più, se erano note le difficoltà economiche della ditta di farmer. Lui ad esaurirsi per risolvere problemi e lei a fare l adolescente
in realtà la trovo una cosa davvero biasimevole indipendentemente dalla situazione lavorativa di lui.

Si può mettere in conto la nascita di un’attrazione non prevista, e dalla sua gestione misuri - in un senso o in un altro - la pasta di una persona e , anche, di un rapporto.
Ma certi comportamenti per me non sono proprio accettabili.
 

ionio36

Utente di lunga data
Ma oramai cosa puoi aspettarti?Hai implicitamente accettato la cosa decenni fa. Adesso vivi! Fregatene, tu hai amato, lei forse meno o in modo diverso. Guarda oltre.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Be' ragazzi mi sentivo in imbarazzo, tutti si accorgevano e io lì a far finta di nulla, vi ho detto che non sono mai stato geloso, anche perché non mi hanno dato motivo di esserlo, ma in quel caso non era neanche gelosia era uno stato di frustrazione, umiliazione perché fatta senza nessuna remora. Ti dirò il lavoro mi ha aiutato perché almeno mi distraeva da questa situazione, pensare che gli avevo anticipato l'investimento che stavo facendo e avrebbe portato a un periodo di lavoro, avevo rilevato un ramo d'azienda di una società, praticamente raddoppiata l'azienda. I primi due mesi del flirtaggio sono stati i peggiori, lei era partita in bomba, conosciuto il tipo era persa, quando lo vedeva entrava in trans, gli era sempre attaccata, a casa messaggi, poi ogni scusa era buona per uscire con una sua amica e vedere se lo incontravano, a me diceva che usciva per un un'aperitivo, era tornata adolescente, poi con i miei interventi e forse un po' si è resa conto, le cose sono rallentate, ma sono stati due mesi difficili
Ma quanto è durato in tutto?
 

farmer

Utente di lunga data
Ma quanto è durato in tutto?
La parte peggiore circa due mesi, lì avevo già capito di perderla, poi altri 8 9 mesi molto più soft, li avevo sotto controllo la cosa, comunque era sempre attento, mia moglie allora aveva 29 anni bella donna, io 36 non ero da buttare. Ha sempre avuto un carateraccio, ma è una brava madre, su una buona moglie mah.....
 

Lostris

Utente Ludica
La parte peggiore circa due mesi, lì avevo già capito di perderla, poi altri 8 9 mesi molto più soft, li avevo sotto controllo la cosa, comunque era sempre attento, mia moglie allora aveva 29 anni bella donna, io 36 non ero da buttare. Ha sempre avuto un carateraccio, ma è una brava madre, su una buona moglie mah.....
Peró davvero perplimono queste considerazioni, fatte oggi.

Perché esulano dal racconto di ció che è stato - per cui una persona può aver affrontato di tutto - ma postulano giudizi su ciò che è.. che però paiono in contraddizione rispetto a dove sei ora.
 

Brunetta

Utente di lunga data
La parte peggiore circa due mesi, lì avevo già capito di perderla, poi altri 8 9 mesi molto più soft, li avevo sotto controllo la cosa, comunque era sempre attento, mia moglie allora aveva 29 anni bella donna, io 36 non ero da buttare. Ha sempre avuto un carateraccio, ma è una brava madre, su una buona moglie mah.....
Sospettavo ...due mesi a ventinove anni! 🤦🏻‍♀️
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Si,sono accadute delle cose esterne, situazioni complicate, parte della compagnia ha litigato e ci siamo sciolti, la frequentazione è calata e così è finita, anche lì, per un periodo che non frequentavamo più, nervosa, irascibile .......insopportabile
Quindi era tutto legato al gruppo , se fossero andati oltre avrebbe trovato il modo di rivederlo senza esternare disagio
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Non è proprio così, è sempre una mancanza di rispetto, sai che sei impegnata e flirtare in pubblico umilia il partner, poi il flirt implica a un proseguo ,altrimenti perché lo fai? Un gioco è se non sei coinvolto
Può piacere anche il solo gioco, può far star bene.
Puo essere coinvolgente anche solo quel l'intesa
 

farmer

Utente di lunga data
Può piacere anche il solo gioco, può far star bene.
Puo essere coinvolgente anche solo quel l'intesa
Non era proprio così, c'era un coinvolgimento emotivo, io che ci vivevo assieme lo avevo capito, un coinvolgimento forte, per questo ho dei dubbi sull'essere andata oltre, perché, specialmente i primi tempi, la testa era andata.

Quindi era tutto legato al gruppo , se fossero andati oltre avrebbe trovato il modo di rivederlo senza esternare disagio
Può essere, infatti dopo che il gruppo si è sciolto non ha più avuto modo di rivederlo, ma già il coinvolgimento era meno forte, la cosa andava scemando comunque

Ma guarda le mancanze di rispetto , in alcune coppie,hanno forme diverse e si verificano nella quotidianità con una frequenza tale che fanno ben più danni.
Il flirtare apertamente spesso non evolve a nulla di concreto
Certamente, ma nel mio caso l'irriverenza è stata forte, la sfrontatezza e la noncuranza del disagio arrecato era al limite della sopportazione, quando ci penso, con la maturità odierna, con un'altra consapevolezza credo che mollerei tutto senza pensarci sopra. Forse il dolore più grande è stato questo, la ferita non rimarginata è proprio la mancanza di rispetto e il menefreghismo per il male arrecato, sicuramente più che sapere oggi che mi abbia tradito

Certamente, ma nel mio caso l'irriverenza è stata forte, la sfrontatezza e la noncuranza del disagio arrecato era al limite della sopportazione, quando ci penso, con la maturità odierna, con un'altra consapevolezza credo che mollerei tutto senza pensarci sopra. Forse il dolore più grande è stato questo, la ferita non rimarginata è proprio la mancanza di rispetto e il menefreghismo per il male arrecato, sicuramente più che sapere oggi che mi abbia tradito
Infatti ho introdotto la mancanza di rispetto apposta.
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Certamente, ma nel mio caso l'irriverenza è stata forte, la sfrontatezza e la noncuranza del disagio arrecato era al limite della sopportazione, quando ci penso, con la maturità odierna, con un'altra consapevolezza credo che mollerei tutto senza pensarci sopra. Forse il dolore più grande è stato questo, la ferita non rimarginata è proprio la mancanza di rispetto e il menefreghismo per il male arrecato, sicuramente più che sapere oggi che mi abbia tradito
No credo che tu rimpianga di non avere reagito a dovere.
Di non aver scaricato la rabbia vissuta in quel momento.
Ti rimproveri di aver subito passivamente.
Ti sarai anche lamentato ma non hai dato un messaggio forte

La parte peggiore circa due mesi, lì avevo già capito di perderla, poi altri 8 9 mesi molto più soft, li avevo sotto controllo la cosa, comunque era sempre attento, mia moglie allora aveva 29 anni bella donna, io 36 non ero da buttare. Ha sempre avuto un carateraccio, ma è una brava madre, su una buona moglie mah.....
Ti ritiene accondiscendente , pur di calmare il suo brutto carattere?
 

Brunetta

Utente di lunga data
Cosa è che ti sembra irrilevante? Il fatto di sentirsi messi da parte, superati, archiviati?
A me a 29 anni e senza figli sarebbero bastati due minuti, altro che due mesi...
A te possono bastare due minuti, a me uno, ad altri no.
Comunque una sospettata relazione di due mesi ha l’importanza che ha, pochissima, quanto un amore estivo.
Altroché se avrei superato e perdonato un vero tradimento di due mesi!
Non farlo sarebbe da superficiali.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Non era proprio così, c'era un coinvolgimento emotivo, io che ci vivevo assieme lo avevo capito, un coinvolgimento forte, per questo ho dei dubbi sull'essere andata oltre, perché, specialmente i primi tempi, la testa era andata.


Può essere, infatti dopo che il gruppo si è sciolto non ha più avuto modo di rivederlo, ma già il coinvolgimento era meno forte, la cosa andava scemando comunque


Certamente, ma nel mio caso l'irriverenza è stata forte, la sfrontatezza e la noncuranza del disagio arrecato era al limite della sopportazione, quando ci penso, con la maturità odierna, con un'altra consapevolezza credo che mollerei tutto senza pensarci sopra. Forse il dolore più grande è stato questo, la ferita non rimarginata è proprio la mancanza di rispetto e il menefreghismo per il male arrecato, sicuramente più che sapere oggi che mi abbia tradito


Infatti ho introdotto la mancanza di rispetto apposta.
Si chiama ferita narcisistica.
Leggi in proposito.
Non è in rapporto al fatto ma al tuo vissuto.
 

farmer

Utente di lunga data
No credo che tu rimpianga di non avere reagito a dovere.
Di non aver scaricato la rabbia vissuta in quel momento.
Ti rimproveri di aver subito passivamente.
Ti sarai anche lamentato ma non hai dato un messaggio forte


Ti ritiene accondiscendente , pur di calmare il suo brutto carattere?
Hai ragione, mi rimprovero di aver subito passivamente e di non essere stato incisivo, avrei dovuto farlo immediatamente, forse le cose prendevano subito un'altra piega e mi sarei risparmiato un brutto periodo. Forse si sono troppo accondiscendente, pur di calmare il suo brutto carattere, infatti anche ora lascio, discutere è inutile. Mi rifaccio in azienda, lì decido io e non devo discutere con nessuno.
 

spleen

utente ?
A te possono bastare due minuti, a me uno, ad altri no.
Comunque una sospettata relazione di due mesi ha l’importanza che ha, pochissima, quanto un amore estivo.
Altroché se avrei superato e perdonato un vero tradimento di due mesi!
Non farlo sarebbe da superficiali.
La parola rispetto, per me non è un vocabolo privo di significato.
Da giovane giovane, in una precedente relazione, sono passato sopra ad alcune cose, ottenendone in cambio cosa? Sostanzialmente la conferma che quel che temevo era realistico.
Da quel momento ho deciso che non avrei più tollerato nessun atteggiamento che mi avesse messo a disagio.
Se non sei sicura di quello che siamo o di quello che vuoi, ti chiarisci prima le idee, poi ne parliamo, (Se ci sarò ancora).
Cosa che peraltro mi è successa di dire anche a mia moglie, con l'invito di fare le valigie e di andare appunto a schiarirsi le idee.
Senza nessuna remora e senza nessuna rivendicazione, in quanto penso di essere abbastanza grande per sapere quello che voglio per me stesso.

Ah, dimenticavo, proprio perchè il rispetto per me ha un significato, non mi sento senza -doveri- in proposito.
Giusto per chiarire quanto sia grande la mia superficialità.
 
Ultima modifica:

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Hai ragione, mi rimprovero di aver subito passivamente e di non essere stato incisivo, avrei dovuto farlo immediatamente, forse le cose prendevano subito un'altra piega e mi sarei risparmiato un brutto periodo. Forse si sono troppo accondiscendente, pur di calmare il suo brutto carattere, infatti anche ora lascio, discutere è inutile. Mi rifaccio in azienda, lì decido io e non devo discutere con nessuno.
Non è una bella cosa.
Essere se stessi solo fuori casa, tutto questo per evitare discussioni.
Deve essere molto pesante
 

Brunetta

Utente di lunga data
La parola rispetto, per me non è un vocabolo privo di significato.
Da giovane giovane, in una precedente relazione, sono passato sopra ad alcune cose, ottenendone in cambio cosa? Sostanzialmente la conferma che quel che temevo era realistico.
Da quel momento ho deciso che non avrei più tollerato nessun atteggiamento che mi avesse messo a disagio.
Se non sei sicura di quello che siamo o di quello che vuoi, ti chiarisci prima le idee, poi ne parliamo, (Se ci sarò ancora).
Cosa che peraltro mi è successa di dire anche a mia moglie, con l'invito di fare le valigie e di andare appunto a schiarirsi le idee.
Senza nessuna remora e senza nessuna rivendicazione, in quanto penso di essere abbastanza grande per sapere quello che voglio per me stesso.

Ah, dimenticavo, proprio perchè il rispetto per me ha un significato, non mi sento senza -doveri- in proposito.
Giusto per chiarire quanto sia grande la mia superficialità.
Con quello che si legge...
A neanche trent’anni sarei stata ancora più impulsiva.
A vent’anni di distanza si può collocare tutto “storicamente”.
 
Top