Voi vi farete vaccinare ?

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Ho capito, ok

Io non so se un bel giorno arriverà qualcuno che ti potrà dare tutte le garanzie che chiedi.

Non entro i prossimi anni, quanto meno

In ogni caso tu sei già immunizzata 👍
Ripeto che è un discorso che non c’entra con me e il fatto di avere gli anticorpi.
I miei figli sono maggiorenni e sceglieranno per loro. Certo che fosse per me non si vaccinerebbero, ora.
Mio marito non ha intenzione di vaccinarsi per ora
Per mia madre stesso discorso che vale per i miei figli, per ora
Il “ per ora” è la parte fondamentale del mio discorso
Non ho chiesto certezze ma il tempo di valutare se il gioco vale la candela si.
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Tutti vaccinati 😎.... Diventerà obbligatorio 😎, come con i bambini che devono andare a scuola 😎😎😎😎😎... Vuoi lavorare devi essere vaccinato 😇😇😇 ....
Hanno ripetuto più volte che non sarà obbligatorio
Ribadito anche oggi da Conte. Consigliato non obbligatorio
 

brenin

Utente
Staff Forum
Non sappiamo quanto durerà il periodo di immunità, non sappiamo quando e come verranno poi fatti i controlli per vedere se l'immunità è ancora attiva , non hanno reso pubblici tutti i dati inerenti alle tre fasi per arrivare alla vendita del vaccino, ma non pensano che potrebbe crearsi una situazione disastrosa ? Milioni di vaccinati che si riterranno immuni ( meentre potrebbero non esserlo ), comportamenti irreponsabili adesso, figuriamoci poi.... che certezze ci possono - oggi - dare ? Nessuna. E per i bambini cosa penseranno di fare ? Non hanno saputo gestire la seconda ondata, come faranno poi ? Ma quello poco conta, l'importante è assicurare al popolino il cenone di Natale, e poi il capodanno, e magari anche una bella sciata , ma che vuoi che sia....
 

Marjanna

Utente di lunga data
Neppure io ho capito l'attacco a Crisanti. Tralaltro ad aprile già si era espresso sui vaccini.
Crisanti non dice nulla di strano. Mi fa più strano che tentino in massa di affondarlo. E già è accaduto dandogli dell'entomologo e altri epiteti. Anzichè usare mezzucci il confronto deve essere sul piano scientifico.
 

Marjanna

Utente di lunga data
Per ora ho un sacco di anticorpi a quanto pare ma anche non ne avessi non mi sfiorerebbe nemmeno il pensiero di farmi vaccinare per diverso tempo.
Io aspetto sempre di vedere tutti i nostri politici in coda a farsi vaccinare. Poi ci penso
Non so se l'hai già letto, dovresti essere coperta per oltre 6 mesi. Almeno per quanto si sa fino ad ora.
 

Marjanna

Utente di lunga data
Anche questo è interessante

Pure se non ho capito perchè scrivono che inizieranno da anziani e diabetici, visto che precedente pari si affermi che non sanno come si comporterà negli over 65 e in afroamericani per carenza di partecipanti di tali gruppi (https://www.nature.com/articles/d41586-020-03166-8)
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum

oriente70

Utente di lunga data

oriente70

Utente di lunga data
Neppure io ho capito l'attacco a Crisanti. Tralaltro ad aprile già si era espresso sui vaccini.
Crisanti non dice nulla di strano. Mi fa più strano che tentino in massa di affondarlo. E già è accaduto dandogli dell'entomologo e altri epiteti. Anzichè usare mezzucci il confronto deve essere sul piano scientifico.
Quello che dice è sacrosanto 😎.... E inattaccabile... E scomodo 😞..... Blocca il business 😫😫😫..
 

Skorpio

Utente di lunga data
Ripeto che è un discorso che non c’entra con me e il fatto di avere gli anticorpi.
I miei figli sono maggiorenni e sceglieranno per loro. Certo che fosse per me non si vaccinerebbero, ora.
Mio marito non ha intenzione di vaccinarsi per ora
Per mia madre stesso discorso che vale per i miei figli, per ora
Il “ per ora” è la parte fondamentale del mio discorso
Non ho chiesto certezze ma il tempo di valutare se il gioco vale la candela si.
Certo.. Ma alla fine non è che facevo un discorso personale, mi chiedo davvero cosa realmente aspetti la gente, in generale

Perché se l'orizzonte è un vaccino, oppure una cura efficace e possibilmente da casa per fronteggiare la patologia che ne consegue, e poi subentra la diffidenza.. Ritorno all'uomo che aspetta il tram, e non capisco cosa sta aspettando di preciso.

È chiaro che un lungo periodo di sperimentazione ci attenderà nostro malgrado, non è uno schioccar di dita et voilà, tutto a posto

Ma la sperimentazione c'è su tutto, dal termovalorizzatore al ripetitore della tim

Lo vedi dopo x anni quel che ha prodotto, le magie con uno schioccar di dita e senza lasciar traccia, le faceva solo Gesù
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Non sappiamo quanto durerà il periodo di immunità, non sappiamo quando e come verranno poi fatti i controlli per vedere se l'immunità è ancora attiva , non hanno reso pubblici tutti i dati inerenti alle tre fasi per arrivare alla vendita del vaccino, ma non pensano che potrebbe crearsi una situazione disastrosa ? Milioni di vaccinati che si riterranno immuni ( meentre potrebbero non esserlo ), comportamenti irreponsabili adesso, figuriamoci poi.... che certezze ci possono - oggi - dare ? Nessuna. E per i bambini cosa penseranno di fare ? Non hanno saputo gestire la seconda ondata, come faranno poi ? Ma quello poco conta, l'importante è assicurare al popolino il cenone di Natale, e poi il capodanno, e magari anche una bella sciata , ma che vuoi che sia....
per far accettare alle persone un Natale ed un Capodanno blindato, devi essere in grado di assicurare una campagna vaccinale in tempi certi, brevi e con un livello di efficienza giapponese.

alla fine è la stessa storia delle discoteche e dei locali di quest'estate. non essendo in grado di assumere posizioni chiare e convincenti, si barcamenano scontentando tutti e facendo casino.

alla fine Crisanti non ha mica bestemmiato, scientificamente parlando. vuol leggere la documentazione clinica prima di farsi iniettare qualunque cosa. io non potrei fare altrettanto non avendone le competenze, ma sicuramente prima di offrire il braccio chiederei un parere a qualcuno che sappia rispondermi e darmi le garanzie necessarie.

detto questo, accodarsi a quella demente di Ursula senza rendersi conto ad esempio che l'Italia non è attrezzata per gestire un vaccino da conservare a -80° è coerente con l'jncapacità di questo governo.
 

brenin

Utente
Staff Forum
per far accettare alle persone un Natale ed un Capodanno blindato, devi essere in grado di assicurare una campagna vaccinale in tempi certi, brevi e con un livello di efficienza giapponese.

alla fine è la stessa storia delle discoteche e dei locali di quest'estate. non essendo in grado di assumere posizioni chiare e convincenti, si barcamenano scontentando tutti e facendo casino.

alla fine Crisanti non ha mica bestemmiato, scientificamente parlando. vuol leggere la documentazione clinica prima di farsi iniettare qualunque cosa. io non potrei fare altrettanto non avendone le competenze, ma sicuramente prima di offrire il braccio chiederei un parere a qualcuno che sappia rispondermi e darmi le garanzie necessarie.

detto questo, accodarsi a quella demente di Ursula senza rendersi conto ad esempio che l'Italia non è attrezzata per gestire un vaccino da conservare a -80° è coerente con l'jncapacità di questo governo.
Concordo su tutta la linea. I parametri fissati dall'OMS ( ho postato la loro pagina ) sono assolutamente vaghi. Resto dell'idea che a tanti di noi serva una forte dose di educazione civica e comportamentale. Leggasi l'articolo che segue :

https://milano.repubblica.it/cronac...i_-275572961/?ref=RHTP-BH-I274746038-P1-S8-T1
 

Marjanna

Utente di lunga data
Quello che dice è sacrosanto 😎.... E inattaccabile... E scomodo 😞..... Blocca il business 😫😫😫..
Più che altro blocca il "tener buone" tutte le persone che son lì che aspettano.
Mi sembra sia stata rimandata alla categoria medico scientifica una parte di quanto è polica.
Poi non è che Crisanti sia un ribelle sovversivo, si esprime per le sue competenze.
Mi auguro che tutto questo sia per accettare il Natale blindato, e non prorogare aiuti che ad un certo punto spariranno nel dimenticatoio, un po' come gli aiuti ai terremotati. Non che non ci saranno, nella carta, magari persi nei meandri di un burocrazia senza uscita.

Non so se sai cosa è venuto fuori in America, con scienziati licenziati perchè si rifiutavano di negare i cambiamenti climatici, persone messe al posto di altre perchè accettavano di dire quanto non era scienza.
Trump è stato curato dal covid, ma non come le comuni persone.
Ciò che afferma la Capua a me appare abbastanza evidente e scontato, la cura per il presidente, non so come persone comuni possano guardare ad un presidente, o a qualsiasi altro politico o imprenditore milionario, come fosse un vicino di casa.
 

ipazia

Utente disorientante (ma anche disorientata)
Ti dirò che sono anch' io piuttosto perplesso, in effetti non stiamo parlando dei fantomatici vaccini russi, le grandi multinazionali occidentali del farmaco non credo si vogliano impegolare con class actions sapendo di aver fatto cazzate.
Per contro rifletto sempre su quel carrozzone inattendibile che è l' OMS e sulle esperienze già vissute dalla gente per cose giudicate inizialmente del tutto innocue tipo l'eternit e il glifosato.
Capisco che un vaccino sia un'altra faccenda, che indurre una risposta immunitaria non sia certamente alla stregua di produrre una sostanza, ma sai, un po' di timore....
Riflettevo sul fatto che viene presentato come l'unica uscita dal problema, ecco. E magari chi lo dice ci ha pure ragione.(?)
Già.

A me piace la scienza e la tecnica.
E mi piace per dei motivi ben precisi.

NON è un atto di fede, bensì è un sistema di fatti analizzati e trasformati in dati attraverso la rielaborazione dell'errore.
E' capacità di confronto anche acceso ma aperto ed esplicito che non si nasconde, è avere il coraggio di prendere una posizione e portarla avanti individuando quando con chi e come discuterla. Assumendosene le responsabilità.

Non funziona sui sentimenti e neppure sulle opinioni personali.
Non funziona sul vissuto esperienziale singolo.

Soprattutto è replicabile.
Si basa sull'etica - nella sua accezione propria -, e non sulla morale.

E' frutto di ricerca e non di spinta impulsiva in risposta ai bisogni emozionali del momento o del contesto.
Non cerca risposte, ma le trasforma in domande per proseguire nell'incognita. (pensa in tutto questo come si colloca l'assurda ricerca di stabilità e sicurezza che caratterizza questo tempo).

Partendo da questi presupposti, io guardo la questione farmacologica.
Se parliamo di farmaci, uscendo dalla morale (e dalla propaganda) della sicurezza, è evidente che siamo tutti cavie di un esperimento. (per ogni farmaco)
E non è possibile sia diversamente, ad ora. (anche se stanno evolvendo le ricerche riguardanti la cura personalizzata. Ma sarà lunga).
Non mi tocca emotivamente questa cosa.
E' un fatto e come tale lo assumo ogni qualvolta utilizzo un farmaco o mi sottopongo ad analisi.
I medici sbagliano e nell'errore affinano le cure. Non può che esser così.
Usano i cadaveri per imparare dei vivi (e pensa all'assurda indicazione ad inizio pandemia quando hanno vietato le autopsie).

Tutto questo lo considero semplicemente esser parte di un sistema complesso.

MA.
A riguardo non faccio atti di fede.

Nello stesso modo mi muovo riguardo il vaccino.
E i vaccini in generale.
A quanto ho letto l'unico virus debellato tramite vaccino è il vaiolo
https://www.huffingtonpost.it/entry...-sparire-il-virus_it_5fba2b2cc5b68ca87f7c124d

Quel che io osservo è la richiesta di un atto di fede. (oltre che una ipotesi consolatoria).
(non apertamente nel vaccino, fra l'altro, ma al vaccino come soluzione VELOCE per un ritorno alla sicurezza e alla normalità - e questo mi sa invece di gran presa per il culo)
Da parte della politica, che a sua volta tenta di rispondere alle richieste di una popolazione che, come scrivevo in un altro post, non è in grado di posticipare il rinforzo.

Come i bambini...se fai il bravo (ti vaccini), ti do la caramella (torneremo a correre nei prati - e sulle spiagge affollate - e ad abbracciarci e baciarci...yeahh). Andrà tutto bene ;) peccato che il futuro non si costruisca nel futuro, ma nel presente.

E, tecnicamente, affermo che anche con i bambini questo metodo è profondamente disfunzionale se l'obiettivo è costruire motivazione.
Se invece l'obiettivo è avere un controllo a termine - creando la dipendenza dal rinforzo - allora è funzionalissimo.

Negli adulti scatena ulteriori dinamiche, l'epica dell'eroismo, il sacrificio, la propria unicità offerta in dono, piuttosto che la negazione, il rifiuto.
(sono tutte dinamiche equivalenti. Differenti risposte alla stessa identica domanda. Due facce della stessa medaglia).

..."instant gratification takes too long", era una battuta negli anni 80 e neppure di un qualche studioso.
Ma ha descritto in modo piuttosto preciso il tempo che sarebbe venuto allora, che altro non è che il tempo che viviamo ora.

E quella gratificazione è alla base di una struttura economica globale.
Quindi non può esser demolita.

Cosa comporterebbe demolirla dal punto di vista dell'economia?
Pensa ad amazon che ha costruito il suo impero sulla velocità della consegna.
I sistemi di tracking. La velocità della soddisfazione.

Ecco. Io non so nulla di vaccini.
Ma leggo le dinamiche che girano intorno.
E semplicemente preferisco chi mi presenta cose in termini scientifici.

Di questi vaccini so che i grandi capi han venduto le azioni con un tempismo perfetto.
Di questi vaccini per ora stanno parlando le aziende.

Quindi, fino ai dati e fino a quando io non leggo un serio confronto a riguardo (e non su fb o similari ma su riviste scientifiche e di settore) mi sospendo.

Non sono neppure interessata alla polemica economia-salute.
Ritengo che la salute sia da tempo sottoposta all'economia.
E va benissimo se l'economia permette una evoluzione e strumenti sempre più elaborati.
Ma controllo l'equilibrio con cui si muove la dinamica fra le due.

Trovo piuttosto deludente che ancora non si riesca a fare un discorso a lungo termine sulla necessità di cambiare profondamente il nostro stile di vita. Che di nuovo venga venduta l'illusione che tutto resterà immutato.
A caro prezzo fra l'altro...lidl però insegna a riguardo...:)
 
Ultima modifica:

oriente70

Utente di lunga data
Più che altro blocca il "tener buone" tutte le persone che son lì che aspettano.
Mi sembra sia stata rimandata alla categoria medico scientifica una parte di quanto è polica.
Poi non è che Crisanti sia un ribelle sovversivo, si esprime per le sue competenze.
Mi auguro che tutto questo sia per accettare il Natale blindato, e non prorogare aiuti che ad un certo punto spariranno nel dimenticatoio, un po' come gli aiuti ai terremotati. Non che non ci saranno, nella carta, magari persi nei meandri di un burocrazia senza uscita.

Non so se sai cosa è venuto fuori in America, con scienziati licenziati perchè si rifiutavano di negare i cambiamenti climatici, persone messe al posto di altre perchè accettavano di dire quanto non era scienza.
Trump è stato curato dal covid, ma non come le comuni persone.
Ciò che afferma la Capua a me appare abbastanza evidente e scontato, la cura per il presidente, non so come persone comuni possano guardare ad un presidente, o a qualsiasi altro politico o imprenditore milionario, come fosse un vicino di casa.
Anche qui in Italia vengono rimosse le persone scomode 😎, ricorda chi ha fatto le ferie in Sardegna e poi si è curato a Milano 😎.
Il problema è il non saper gestire la malattia con le priorità della gente 😎 e nella speranza del vaccino 😎😎 che probabilmente è farà la fine del recovery found 😞.
 

Marjanna

Utente di lunga data
Anche qui in Italia vengono rimosse le persone scomode 😎, ricorda chi ha fatto le ferie in Sardegna e poi si è curato a Milano 😎.
Il problema è il non saper gestire la malattia con le priorità della gente 😎 e nella speranza del vaccino 😎😎 che probabilmente è farà la fine del recovery found 😞.
La gestione della malattia, perlomeno quella che si manifesta nella forma peggiore, è in mano al nostro personale ospedaliero. E non dico di sventolar le bandiere da "eroi" -che ad una certa suona anche ridicolo, nel senso che se fossi un medico sai che me ne faccio che mi dai dell'eroe- ma neppure fregarsene totalmente.
Chi conosce qualcuno che lavora in ospedale sa che stanno facendo turni massacranti, senza un giorno di riposo (spesso devono ricoprire anche i turni di chi si ammala, di chi si contagia). A casa porta la mascherina per paura di infettare i loro cari (anche se sono bambini), e vanno avanti così da mesi. Altro che panettoni e sci.
 

danny

Utente di lunga data
Questo virus si è fatto troppi nemici (per così dire) in troppe parti del. Mondo, e troppo rapidamente, di inizio 2021 ne parlano da un pezzo

Poi è chiaro.. Chi produce vaccini non sono società benefiche di mutua assistenza, ma questo da sempre e su tutto.

A me stupisce che tutti dicono: "speriamo di uscirne presto, speriamo che tutto si risolva

Poi arriva il vaccino (anzi I vaccini) e la reazione qualA è? Scetticismo

Mi sembra quello che aspetta il tram sul marciapiede, e poi quando il tram passa dice" ah ma io mica lo so se ci monto eh? Chissà dove mi porta"

Siamo fatti buffi
Si chiama caga.
Quando si tratta di mettersi in gioco in prima persona è abbastanza determinante nelle scelte.
Tra i miei amici i meno disposti a farsi vaccinare sono ricercatori in campo farmaceutico e medico.
I più disposti economisti ed ingegneri, entusiasti di poter riprendere la vita di prima.
Mia moglie, chimica farmaceutica, che a suo tempo un po' di laboratorio l'ha fatto, ha risposto con un "Non ci penso neanche.".
Io dico che tanto non si sa neanche se sarà funzionale al contenimento dell'epidemia.
Il prossimo anno lo passeremo testando i vari vaccini su campioni di volontari, restando sempre in lockdown.
Se uno dei vari vaccini dovesse risultare funzionale, nel 2022 o nel 2023 dovremo vaccinare un buon 75% della popolazione.
Non sarà gratis, comunque.
Il problema è arrivarci al 2022...

Certo peccato che ci vogliono anni si solito per approvare e ora invece in meno di uno siamo pronti
Mia mamma ha 80 anni spero che non venga obbligata a farlo e che possa decidere di aspettare
A 80 anni non so neppure quanto possa essere efficace.
Saranno testati sugli anziani delle RSA, che tanto sono destinati in maggior percentuale di altri a morire per Covid.

Anche qui in Italia vengono rimosse le persone scomode 😎, ricorda chi ha fatto le ferie in Sardegna e poi si è curato a Milano 😎.
Il problema è il non saper gestire la malattia con le priorità della gente 😎 e nella speranza del vaccino 😎😎 che probabilmente è farà la fine del recovery found 😞.
Beh, se dai un obiettivo le persone si concentrano su quello.
Si parla di vaccino, ma si evita di discutere di interventi strutturali sulla sanità, sulla gestione della tracciatura, che potrebbe essere decisamente efficace per proseguire la vita di sempre in attesa dei tempi tecnici adeguati per una vaccinazione di massa, sulle cure, sulla gestione della sanità territoriale...
Insomma, questo vaccino uno scopo l'ha ottenuto: distrarre.

La gestione della malattia, perlomeno quella che si manifesta nella forma peggiore, è in mano al nostro personale ospedaliero. E non dico di sventolar le bandiere da "eroi" -che ad una certa suona anche ridicolo, nel senso che se fossi un medico sai che me ne faccio che mi dai dell'eroe- ma neppure fregarsene totalmente.
Chi conosce qualcuno che lavora in ospedale sa che stanno facendo turni massacranti, senza un giorno di riposo (spesso devono ricoprire anche i turni di chi si ammala, di chi si contagia). A casa porta la mascherina per paura di infettare i loro cari (anche se sono bambini), e vanno avanti così da mesi. Altro che panettoni e sci.
E manco gli rinnovano il contratto...

Lo capisco, devi ulteriormente augurarti che tutti non la vedano come te, perché sennò tra 18 anni, al 438 esimo vaccino dopo che li altri 437 non li ha assunti nessuno , sono ancora tutti lì che aspettano :ROFLMAO:
Dai Skorpio, sai bene che non funziona così e che noi non abbiamo alcun potere decisionale, a parte esprimere opinioni ad cazzum sia FB.
Se uno dei vari vaccini disponibili risulterà efficace per il contenimento della pandemia e non avrà fatto strage nel frattempo, diventerà obbligatorio come certificazione per accedere a determinati servizi.
E' facoltativo perché non sanno se funziona e quali effetti può avere sulla popolazione nel medio termine.
Li vuoi pagare tu i rimborsi per eventuali class action contro lo Stato?
I volontari firmeranno una dispensa per responsabilità.
In fin dei conti già ora ci sono le vaccinazioni obbligatorie senza le quali non puoi mandare i tuoi figli a scuola.
Sarà esattamente la stessa cosa.
Solo tra un anno o poco più, sempre che il vaccino abbia avuto effetti positivi nel frattempo.
Che se invece non fa un cazzo, i soldi lo stato non li tira fuori...

Ma come mai dopo 40 anni ancora non sono riusciti a trovare un vaccino per l'aids ed ora, in nemmeno un anno, sono già pronti per il covid ?
E nessuno parla dei bambini ( in età pediatrica ), e nezsuno parla dei tempi necessari di attesa prima di passare alle vaccinazioni di massa.....
Perchè tutta questa fretta ? Perchè tutti i canoni e le tempistiche non sono state rispettate ?
Bisognerebbe trovare un vaccino anche per i comportamenti " bizzarri " di tanti nostri compatrioti allora.....:)
Perché è un'emergenza e il vaccino sicuramente conforta le persone.
Non puoi dire che sarà pronto tra 4 o 5 anni come richiederebbe un normale iter.
O che non si sa se funziona.
Perché nel frattempo crei panico.
Stiamo da 9 mesi andando avanti ad aspettative.

Anche questo è interessante

Pure se non ho capito perchè scrivono che inizieranno da anziani e diabetici, visto che precedente pari si affermi che non sanno come si comporterà negli over 65 e in afroamericani per carenza di partecipanti di tali gruppi (https://www.nature.com/articles/d41586-020-03166-8)
Diciamo che ho letto alcuni commenti abbastanza sdegnati di chi è nel settore per come hanno gestito i panel.

Dal vaccino ?
E poi? Dopo 6 mesi di rivaccini?
No. Il vaccino non funziona in maniera tradizionale con un virus inattivo.
Cito:
"Un vaccino a RNA o vaccino a mRNA è un nuovo tipo di vaccino che inserisce frammenti di mRNA nelle cellule umane, che vengono riprogrammate per produrre antigeni di organismi patogeni (ad esempio spike virali) o antigeni tumorali, che poi stimolano una risposta immunitaria adattativa.[1]

La molecola di mRNA è solitamente contenuta in un mezzo per la somministrazione di farmaci, come le nanoparticelle lipidiche, per proteggere i fragili filamenti di mRNA e favorire la loro entrata nelle cellule umane.[2][3] La fragilità della molecola di mRNA richiede una distribuzione nella catena del freddo e conservazione a bassa temperatura, e può compromettere l'efficacia effettiva a causa di dosaggi inadeguati.[1][4]

I vantaggi dei vaccini a RNA rispetto ai vaccini proteici tradizionali includono velocità e costi di produzione e l'induzione dell'immunità cellulare e dell'immunità umorale.

Se questa roba funzionasse e non fosse troppo rischiosa potrebbe essere l'ideale per tante altre patologie.
Potrebbe servire anche per il tumore.
Dal momento che si sta facendo ricerca ora per individuare una familiarità per il cancro, si potrebbe pensare a un vaccino per limitarne lo sviluppo nei soggetti a rischio.
Ovviamente lo sapremo in un futuro.
 

Skorpio

Utente di lunga data
Dai Skorpio, sai bene che non funziona così e che noi non abbiamo alcun potere decisionale, a parte esprimere opinioni ad cazzum sia FB.
Se uno dei vari vaccini disponibili risulterà efficace per il contenimento della pandemia e non avrà fatto strage nel frattempo, diventerà obbligatorio come certificazione per accedere a determinati servizi.
E' facoltativo perché non sanno se funziona e quali effetti può avere sulla popolazione nel medio termine.
Li vuoi pagare tu i rimborsi per eventuali class action contro lo Stato?
I volontari firmeranno una dispensa per responsabilità.
In fin dei conti già ora ci sono le vaccinazioni obbligatorie senza le quali non puoi mandare i tuoi figli a scuola.
Sarà esattamente la stessa cosa.
Solo tra un anno o poco più, sempre che il vaccino abbia avuto effetti positivi nel frattempo.
Che se invece non fa un cazzo, i soldi lo stato non li tira fuori...
Infatti io non penso a un discorso di obbligatorietà, figuriamoci
Che poi ci sarà da vedere appunto la effettiva disponibilità

Penso più in generale a cosa si aspetta ognuno di noi che accada

Penso all'orizzonte individuale di pensiero

Perché se si spera di accendere un giorno la tv e sentire la notizia che il virus è in fuga verso nettuno, questo non avverrà

Io so cosa aspetto, una svolta per uscire da questa impasse
1 il vaccino
Oppure
2 una cura efficace per chi si ammala

Poi.. A acque calme si faranno tutti gli studi e approfondimenti di prospettiva

Quando c'è un incendio per colpa dell'impianto elettrico, la priorità è spegnere l'incendio

Dopo (a incendio spento) si ragiona su come va fatto l'impianto elettrico. Dopo

Non mentre l'incendio brucia tutto

Quindi.. Se si è qui in attesa di una svolta per uscire dalla impasse, e la svolta arriva (il vaccino) mi chiedo cosa aspetta chi oggi dice "non lo faccio" (è ha diritto a rifiutarsi)

Mi chiedo cosa stia aspettando, nel suo intimo
 
Top