dilemma

Lara3

Utente di lunga data
Forse è questo quello che non mi va giù.

C'è gente che é nata col culo in faccia (scusate l'espressione colorita).

A cui tutto va bene, che fa e disfa, che gode senza meriti particolari.

È la vita, è vero.

Però vedere tanta ingratitudine a fronte di una vita di privilegi (ripeto, non conquistati) mi infastidisce non poco.

P.S.: onde prevenire osservazioni sempliciotte su frustrazione, invidia et similia avverto preventivamente che - dopo lunga e attenta analisi - tale non mi sento.😎
Quindi ... se una sposa uno straricco non si deve permettere di tradire in virtù dei privilegi acquisiti anche se per esempio lui la tradisce allegramente. Tu non sai tutta la loro situazione, forse anche lui tradisce. Mentre se una sposa uno povero pure disoccupato il tradimento di lei ti sembra meno pesante ?
Giusto per capire
 

Lara3

Utente di lunga data
Tu ti concentri su una storia che hai vissuto tu. Io parlo a livello generale, non potendo avere alcun riscontro né interesse verso di loro.
Quando ci si relaziona con una persona lo si fa comunque e sempre non mostrando di volersene approfittare mai.
Vale per un amico, ancor di più per un coniuge.
Se io - porto un esempio inventando - sono a casa e ho un coniuge che mi mantiene, non occupo il tempo andando a scopare con un'altra.
Non è solo più una questione di tradimento, ma anche di ingratitudine verso chi mi consente di avere i vantaggi di un reddito pur in assenza di lavoro e di dignità mia.
Se il coniuge mi consente di aprire un'attività o mi regala dei soldi per farlo o per comprare un'auto, non lo ripago facendogli una carognata come può essere quella di tradirlo. Perché un tradimento si può comprendere, accettare, ma uno che ti dà l'idea di mirare solo al suo interesse personale su tutti i piani no.
Con la ricchezza si compra la fedeltà ?
La fedeltà dovrebbe andare aldilà della questione economica. Bluestar lo ricordate ... non è fedele nonostante la moglie ricca. Non ricordo nessun commento riferito alla sua gratitudine verso la moglie.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Con la ricchezza si compra la fedeltà ?
La fedeltà dovrebbe andare aldilà della questione economica. Bluestar lo ricordate ... non è fedele nonostante la moglie ricca. Non ricordo nessun commento riferito alla sua gratitudine verso la moglie.
Ma non era l'amante americana quella ricca con Lambo ed elicottero? Vabbè dai, erano ben altre le stramberie 😂
 

bettypage

Utente acrobata
Ma io resto basita di come riusciate ad entrare dentro una coppia basandovi sulla sola situazione reddituale. Posto che è sempre deprecabile tradire, riuscire a dare giudizi così netti...Tu danny non sai nulla del mondo di lei per definirla.
 

disincantata

Utente di lunga data
Ho solo cercato un racconto sesso vs acquisti 😂.
E' roba ancora oggi più condivisa di quel che si pensi.
Carino il racconto, Pero' e' anche vero che per molti uomini non esistono le sole coccole e baci e abbracci, o tutto o niente.
Riguardo al benessere, quando e' tanto tanto, neppure si rendono conto di viverlo, e' la normalita'. Da chiunque dipenda
SUL FATTO di riferirlo, assurdo e'dire poco. Non ci sono ne prove ne certezze, solo per sentito dire. Ma per favore. ....fatti loro.
 

Lara3

Utente di lunga data
Mia madre sarebbe stata inorridita da un marito che avesse parlato di soldi suoi. I soldi sono della famiglia.
Purtroppo si parla molto e spesso sono gli uomini a farlo. Io porto più soldi a casa, tu stai zitta. Con 2 figli ti prendi tu tutte le incombenze, perché sei donna ecc
 

Brunetta

Utente di lunga data
Purtroppo si parla molto e spesso sono gli uomini a farlo. Io porto più soldi a casa, tu stai zitta. Con 2 figli ti prendi tu tutte le incombenze, perché sei donna ecc
Sono cose da capire bene prima di sposarsi.
 

danny

Utente di lunga data
Con la ricchezza si compra la fedeltà ?
La fedeltà dovrebbe andare aldilà della questione economica. Bluestar lo ricordate ... non è fedele nonostante la moglie ricca. Non ricordo nessun commento riferito alla sua gratitudine verso la moglie.
Non si compra mai la fedeltà di nessuno, ma credo solo che risulti più fastidioso il gesto. Credo che a tutti risulti più comprensibile chi tradisce un coniuge criticabile sotto diversi aspetti che chi apparentemente sembra aver dato molto.
Poi sono valutazioni sommarie. Nulla si sa di loro, è un parlare a vanvera in qualsiasi caso.
 

danny

Utente di lunga data
Ma io resto basita di come riusciate ad entrare dentro una coppia basandovi sulla sola situazione reddituale. Posto che è sempre deprecabile tradire, riuscire a dare giudizi così netti...Tu danny non sai nulla del mondo di lei per definirla.
Io non definisco lei, definisco l'immagine di lei arrivsta tramite Jim.
Nella realtà sarà tutta un'altra cosa.
Magari lui la tradisce o scopa male o la disprezza.
Che ne sappiamo?
 

danny

Utente di lunga data
Dall'attendersi gratitudine al "ti mantengo (o guadagno di più) quindi..." il passo e' meno lungo di quanto credi.
Mediamente tutti quanti, uomini e donne, quando danno qualcosa si aspettano in restituzione qualcosa.
Questa è la base di qualsiasi approccio o rapporto.
Diverso invece è il discorso fatto prima, ovvero del ricatto, che non è dissimile dal pensiero di alcune donne che 'poiché te la do allora mi devi riempire di attenzioni regali e tutto mi è dovuto'.
Insomma, non è un passo così breve come tu pensi e se ci arrivi in breve tempo vuol dire che qualcosa non va nella persona.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Mediamente tutti quanti, uomini e donne, quando danno qualcosa si aspettano in restituzione qualcosa.
Questa è la base di qualsiasi approccio o rapporto.
Diverso invece è il discorso fatto prima, ovvero del ricatto, che non è dissimile dal pensiero di alcune donne che 'poiché te la do allora mi devi riempire di attenzioni regali e tutto mi è dovuto'.
Insomma, non è un passo così breve come tu pensi e se ci arrivi in breve tempo vuol dire che qualcosa non va nella persona.
Non nella persona. Nella relazione. A prescindere dal tempo. Mi stupisce che chiedi a @Lara3 dove troviamo un certo tipo di uomini. Mentre non altrettanto pensi di alcune donne.
 

stany

Utente di lunga data
Quindi i femminicidi per dire prevedono una parte di colpa nella donna che non si ribella?
Bene.
E se domani becchi un pitbull che ti azzanna, la colpa è anche un po' tua che...
Che cazzo si fa con un pitbull che ti salta addosso?;)
Devi prenderlo per le zampe posteriori,oppure ficcargli i pollici dietro le orecchie e premere fortissimo (facile a dirsi). Per questo in mezzo ai sacchetti per le feci ho un coltello....Veramente lo portavo nello zaino ,avendo anche della campagna ,boschi ecc.. fin quando ad una udienza per il divorzio ,nel passare nel tunnel scanner, non mi presi una denuncia a piede libero; ma il bello è stato , successivamente, in una occasione "ecclesiastica", quando un carabiniere mi chiese (come a tutti) se avessi armi, proprie od improprie....quella volta avevo addirittura due coltelli , dimenticati ; mi ricordai di colpo e lì consegnai allo sbigottito militare il quale mi disse qualcosa tipo : 'ma questi sono proibiti". Incredibilmente all'uscita me li ridiede 🤔👍
 

bettypage

Utente acrobata
Scusa jim
Io non definisco lei, definisco l'immagine di lei arrivsta tramite Jim.
Nella realtà sarà tutta un'altra cosa.
Magari lui la tradisce o scopa male o la disprezza.
Che ne sappiamo?
Scusa ma Jim ha detto che lui lavora e lei no. Tu che è una scansafatiche. E poi a cascata.
Guarda che io ci sono passata. Sono stata a casa per i bambini, scelta più o meno condivisa, più o meno consapevole. Il coro di voci era: che fortunata, la battuta di rito che fossi mantenuta, che non facevo un cazzo, bla bla bla. Senza un lavoro sei socialmente morta. E intanto mio marito si sentiva in dovere/diritto di fare carriera. Trasferte all'estero, orari improbabile. Stanco lui fisicamente e io mentalmente. Litigare era all'ordine del giorno. Ora che ho ripreso a lavorare, nonostante sia una pallina pazza che ha raddoppiato il carico di consegne, sono rifiorita. Sono andata al lavoro anche mezza malata perché non volevo stare a casa.
Questa è la mia storia, lo stress e la frustrazione che avevo addosso era appena percepita da mio marito, figuriamoci dagli altri.
 

stany

Utente di lunga data
Mediamente tutti quanti, uomini e donne, quando danno qualcosa si aspettano in restituzione qualcosa.
Questa è la base di qualsiasi approccio o rapporto.
Diverso invece è il discorso fatto prima, ovvero del ricatto, che non è dissimile dal pensiero di alcune donne che 'poiché te la do allora mi devi riempire di attenzioni regali e tutto mi è dovuto'.
Insomma, non è un passo così breve come tu pensi e se ci arrivi in breve tempo vuol dire che qualcosa non va nella persona.
In certi casi è difficile distinguere dove finisce la reciprocità pur interessata dal ricatto; ed accettarlo prevede una certa collaborazione o meglio , complicità.
Con questo lungi da me dal dire che una donna coi jeans attillati se viene violenta vuol dire che c'è stata (come mi pare una sentenza,od un parere di un giudice fosse incline a ritenere).
 
Top