Che cosa mi devo aspettare?

ladyred

Utente di lunga data
ma che male e male, quello al massimo lo senti se uno non sa usarlo bene.

a te piacciono stronzi perchè tutto sommato nemmeno te vuoi impegnarti. infatti quelli che fanno i seri e ti prospettano la vita tranquilla li scarti perchè ti proietti al momento in cui dovrai stirare e lavare i calzini e la cosa ti fas venire le bolle.

legittimo, però almeno siine consapevole e non infiocchettare la cosa. perchè nessuno pensa male di te solo perchè ti vuoi divertire, però il Karma è ironico ma giusto, ti fa incontrare solo stronzi che una volta che ti hanno scopata ti fanno ciao e ti richiamano solo quando gli torna voglia.
Sì esattamente! Hai espresso la cosa giusta... è come se sotto sotto li scelgo perché quelli dei cuoricini e del ti amo mi mettono ansia
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Sì esattamente! Hai espresso la cosa giusta... è come se sotto sotto li scelgo perché quelli dei cuoricini e del ti amo mi mettono ansia
bene, quindi all'ultimo tipo fagli pure il racconto dell'ultima volta che sei stata in piscina e tutta la locale squadra di pallanuoto ci ha provato, se ha fantasie cuck, lo farai uscire pazzo
 

ladyred

Utente di lunga data
bene, quindi all'ultimo tipo fagli pure il racconto dell'ultima volta che sei stata in piscina e tutta la locale squadra di pallanuoto ci ha provato, se ha fantasie cuck, lo farai uscire pazzo
Ma non credo 😅 semmai gli chiederò solo di fare un’altra serata.
vorrei solo sapere se c’è gente come me, se poi questa fase passa e a un certo punto ti accorgi che anche quelli a cui stimare camicie valgono la pena o se rimarrò per sempre così
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Ma non credo 😅 semmai gli chiederò solo di fare un’altra serata.
vorrei solo sapere se c’è gente come me, se poi questa fase passa e a un certo punto ti accorgi che anche quelli a cui stimare camicie valgono la pena o se rimarrò per sempre così
non ti si conosce abbastanza da poterti fare un vaticinio.

a senso dovresti trovare un becco contento che delizierai con i racconti delle tue avventure. perchè arriverà anche il momento in cui vorrai far su famiglia, ma questo non cancellerà la tua indole avventurosa. però poi boh, chi lo sa come ti comporti davvero con gli uomini?

dicono che c'è a chi piace avere una moglie sportiva al fianco. vedi che puoi fare
 

ladyred

Utente di lunga data
non ti si conosce abbastanza da poterti fare un vaticinio.

a senso dovresti trovare un becco contento che delizierai con i racconti delle tue avventure. perchè arriverà anche il momento in cui vorrai far su famiglia, ma questo non cancellerà la tua indole avventurosa. però poi boh, chi lo sa come ti comporti davvero con gli uomini?

dicono che c'è a chi piace avere una moglie sportiva al fianco. vedi che puoi fare
Vado 3 volte a settimana in palestra 😂 comunque non lo so, vedrò sicuramente se cambierò nei prossimi anni.
 

Orbis Tertius

Utente di lunga data
Eh certo.
Mi ricordo bene in che termini parlasti della tua ex amante quando iniziò la frequentazione con un altro. Assunse proprio un bel valore. :D
Che c'entra? 😂
 

Lara3

Utente di lunga data
Concordo 😁
Però giocherei più sul dirgli che non è l'unico, che ce ne sono altri che ti cercano, che oggi a te domani chissà, fargli leggere qualche messaggio, chiedere il suo consiglio su una possibile altra scopata ecc ecc
Ovviamente riferirgli subito se ti fai un altro.
Se conosco la categoria "maschio cinquantenne" (e la conosco 😂) ci sarà da ridere.
Ho sempre sospettato che un uomo apprezza di più una donna se lei fa la civetta. E che le santi e le fedeli ( pur molto desiderabili) hanno qualche punto in meno .
Vero ?
 

Jacaranda

Utente di lunga data
Ho sempre sospettato che un uomo apprezza di più una donna se lei fa la civetta. E che le santi e le fedeli ( pur molto desiderabili) hanno qualche punto in meno .
Vero ?
Non un uomo in generale ...ma gli uomini “cojoni” e senza palle ... Quelli che hanno la deviazione del sangue che predilige il pisello o che sono così insicuri da credere a chi dice “ uh..mai provato un orgasmo prima di te ..” e loro, credendoci cecenmente ribattono con sguardo e tono ebete “eh ... sono figo vero??..”
 

danny

Utente di lunga data
Non un uomo in generale ...ma gli uomini “cojoni” e senza palle ... Quelli che hanno la deviazione del sangue che predilige il pisello o che sono così insicuri da credere a chi dice “ uh..mai provato un orgasmo prima di te ..” e loro, credendoci cecenmente ribattono con sguardo e tono ebete “eh ... sono figo vero??..”
Un minimo di capacità seduttive, innate o studiate, coinvolge più del fascino. Non pensare però soltanto al prototipo di donna civettuola da commedia all'italiana.
Io frequento tedeschi ed olandesi, hanno tratti somatici che possiamo definire esteticamente gradevoli, in media, ma quasi sempre le donne hanno una mimica, una camminata e un modo di approcciare che ha una ridotta caratterizzazione femminile, risultando pertanto meno attraenti di alcune donne mediterranee che col solo sguardo possono risultare seducenti.
La, invece, manifesta disponibilità di una donna, tipica delle civette, è una variante dei rituali di coppia diffusi nei mammiferi e ha lo stesso effetto nell'uomo, anche a livello biochimico. Qui però torniamo al solito discorso, di come l'etica condizioni la biologia.
Come possiamo giudicare o valutare determinati comportamenti? A livello biologico o biochimico o esclusivamente culturale?
La contraddizione che individua in una donna sui 35, con prole, la disponibilità a cambiare partner per accrescere la differenziazione genetica, tipica della spiegazione biologica, e il valore etico del comportamento, valutato negativamente.
Allo stesso modo l'uomo che viene attratto dai rituali di coppia è ampiamente comprensibile attraverso la biologia, ma discutibile nelle sovrastrutture culturali della nostra etica.
Quello che hai descritto tu è un uomo assolutamente normale dal punto di vista biologico, in quanto adotta un comportamento coerente con le necessità riproduttive della specie, però pericoloso per la stabilità della famiglia, struttura che possiamo inserire in una dimensione più antropologica.
 
Ultima modifica:

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Un minimo di capacità seduttive, innate o studiate, coinvolge più del fascino. Non pensare però soltanto al prototipo di donna civettuola da commedia all'italiana.
Io frequento tedeschi ed olandesi, hanno tratti somatici che possiamo definire esteticamente gradevoli, in media, ma quasi sempre le donne hanno una mimica, una camminata e un modo di approcciare che ha una ridotta caratterizzazione femminile, risultando pertanto meno attraenti di alcune donne mediterranee che col solo sguardo possono risultare seducenti.
La, invece, manifesta disponibilità di una donna, tipica delle civette, è una variante dei rituali di coppia diffusi nei mammiferi e ha lo stesso effetto nell'uomo, anche a livello biochimico. Qui però torniamo al solito discorso, di come l'etica condizioni la biologia.
Come possiamo giudicare o valutare determinati comportamenti? A livello biologico o biochimico o esclusivamente culturale?
La contraddizione che individua in una donna sui 35, con prole, la disponibilità a cambiare partner per accrescere la differenziazione genetica, tipica della spiegazione biologica, e il valore etico del comportamento, valutato negativamente.
Allo stesso modo l'uomo che viene attratto dai rituali di coppia è ampiamente comprensibile attraverso la biologia, ma discutibile nelle sovrastrutture culturali della nostra etica.
Quello che hai descritto tu è un uomo assolutamente normale dal punto di vista biologico, in quanto adotta un comportamento coerente con le necessità riproduttive della specie, però pericoloso per la stabilità della famiglia, struttura che possiamo inserire in una dimensione più antropologica.
più semplicemente quando uno/a t'attizza, t'attizza.

indipendentemente dalla spiegazione biologica e dell'accrescimento della differenziazione genetica.
 

Orbis Tertius

Utente di lunga data
Ho sempre sospettato che un uomo apprezza di più una donna se lei fa la civetta. E che le santi e le fedeli ( pur molto desiderabili) hanno qualche punto in meno .
Vero ?
Più che altro sarebbe per testare la resistenza di un cinquantenne che, sicuramente, si sarà presentato sicurissimo di sé 😁
 

Marjanna

Utente di lunga data
La, invece, manifesta disponibilità di una donna, tipica delle civette, è una variante dei rituali di coppia diffusi nei mammiferi e ha lo stesso effetto nell'uomo, anche a livello biochimico. Qui però torniamo al solito discorso, di come l'etica condizioni la biologia.
Nel mondo animale è quasi sempre il maschio che corteggia. Potremmo dire che la femmina moderna della nostra specie imita certi animali maschi per come si "colora" anche se non credo che le origini di questo copiare siano esclusivamente legati alla riproduzione.
Non ne sono certa al 100% ma l'uso del termine "fare la civetta" pare sia legato alla caccia e all'uso dei richiami vivi.
 

Paolo78mi

Milano :-)
Parlavo con un ragazzo 10 anni più grande di me da una settimana, siamo stati sempre amici su fb e ci eravamo visti una volta per amici in comune due anni fa, ma da 10 giorni parlavamo ogni giorno su whatsapp. Lui è di Salerno e io Milano, questa mattina ci siamo visti e abbiamo fatto sesso, io rispetto ad altre volte ero un po' piu meno disinibita però i suoi commenti durante il sesso sono stati positivi. oggi mi ha scritto due massaggi veloci e basta...ora io sto male, ma secondo voi non mi considererà più? cosa devo fare? perchè sbaglio sempre con gli uomini
Ha ottenuto ciò che cercava… cosa ti aspettavi una storia d'amore ?!?
Avanti la proossima !!!
 

danny

Utente di lunga data
Nel mondo animale è quasi sempre il maschio che corteggia. Potremmo dire che la femmina moderna della nostra specie imita certi animali maschi per come si "colora" anche se non credo che le origini di questo copiare siano esclusivamente legati alla riproduzione.
Non ne sono certa al 100% ma l'uso del termine "fare la civetta" pare sia legato alla caccia e all'uso dei richiami vivi.
Sì, la civetta era un richiamo nella caccia.
Negli animali la femmina sceglie il maschio tra più pretendenti corteggiatori, nel mondo umano la "donna civetta" si assicura un numero congruo di maschi-corteggiatori tra cui poter scegliere.
La donna civetta non corteggia, si atteggia.
 
Top