Un sospetto (eccessivo?)

Brunetta

Utente di lunga data
Ciao, il mio commento era una battuta anche riferita a quanto scritto da @danny sui vostri ruoli attivi e passivi.
Ma sinceramente intendevo altro, appunto la passività, la mansuetudine, la moderazione, la mancanza di una presa di posizione forte, il divano tutte le sere, cose così.....e poi arriva la noia.
Mi stupisce che tu nel tuo discorso parli di mitezza come contraltare alla maleducazione e all'ignoranza. Non li avrei mai associati direttamente in un discorso. Tra essere un "mite" ed un feroce tagliagole ci sono milioni di ruoli e sfumature molto interessanti
Però poi non intervieni nel thread sulla routine
 

Mite85

Utente
Ciao, il mio commento era una battuta anche riferita a quanto scritto da @danny sui vostri ruoli attivi e passivi.
Ma sinceramente intendevo altro, appunto la passività, la mansuetudine, la moderazione, la mancanza di una presa di posizione forte, il divano tutte le sere, cose così.....e poi arriva la noia.
Mi stupisce che tu nel tuo discorso parli di mitezza come contraltare alla maleducazione e all'ignoranza. Non li avrei mai associati direttamente in un discorso. Tra essere un "mite" ed un feroce tagliagole ci sono milioni di ruoli e sfumature molto interessanti
Ciao Ermik, no beh, io avevo contrapposto chi è tranquillo, posato e affidabile a chi è frivolo e agisce non tanto per razionalità quanto per noia e/o semplici pulsioni.
Poi chiaro che non è che ce l'abbia con te, anzi se scrivo qui è per confrontarmi.
Poi il discorso divano - tv, non tanto, perché pur essendo tutti e due cotti dal lavoro, sono più io quello cui piace organizzare un week end d'improvviso o farle una sorpresa.
Però sulla faccenda della presa di posizione decisa, e forse ti riferisci all'inizio della storia, si, su quello mi avete aperto gli occhi.
Il fatto di non "imporle" di riconsiderare da subito quell'amicizia o di fare una scelta, forse mi ha connotato come permissivo o un po' debole.
 

ermik

Utente di lunga data
Ciao Ermik, no beh, io avevo contrapposto chi è tranquillo, posato e affidabile a chi è frivolo e agisce non tanto per razionalità quanto per noia e/o semplici pulsioni.
Poi chiaro che non è che ce l'abbia con te, anzi se scrivo qui è per confrontarmi.
Poi il discorso divano - tv, non tanto, perché pur essendo tutti e due cotti dal lavoro, sono più io quello cui piace organizzare un week end d'improvviso o farle una sorpresa.
Però sulla faccenda della presa di posizione decisa, e forse ti riferisci all'inizio della storia, si, su quello mi avete aperto gli occhi.
Il fatto di non "imporle" di riconsiderare da subito quell'amicizia o di fare una scelta, forse mi ha connotato come permissivo o un po' debole.
In realtà il mio discorso era più generale, nel particolare tempo di sì. non conosco la tua lei ma da come ne parli ho l'impressione "saggiasse il terreno"
 
Top