un nuovo utente irresponsabile

Brunetta

Utente di lunga data
E 'strano, ci sono anche altre donne che hanno contestato i concetti che esprimi, limitatamente a questo 3d ovviamente (negli altri non so): non ti viene il dubbio di aver sbagliato il tiro? non ti viene il dubbio di anteporre una stupidità puerile alla comprensione di quello che leggi? o forse non comprendi quello che ho scritto?
per inciso, le carte le hai spostate tu quando hai esteso il discorso alle mie figlie. Non ti rispondo e non ti risponderò mai alla domanda che hai posto, primo perchè hai appunto spostato il focus degli argomenti da un'altra parte solo per cercare appigli che potessero trasferire l'ago della bilancia dalla tua parte e mostrare al mondo di avere ragione (vittoria di Pirro.....), secondo perchè hai ipotizzato uno scenario di cui non conosci nulla per il semplice fatto che io non ho mai raccontato nulla dei miei figli e mai lo farò.
Mia figlia, la più grande, ha quasi 18 anni e fra di noi esiste un rapporto che non posso nemmeno definire, non esistono parole adatte per rendere l'idea: hai proprio preso l'esempio sbagliato, il tuo è il classico atteggiamento benaltrista che usano i bambini delle elementari quando vogliono fare bella figura davanti alla maestra.
Hai estrapolato solo alcuni passaggi di quello che ho scritto per costruirti un'arringa e partire all'attacco: rileggi tutto e poi, se ho voglia, ne riparliamo.
La riprova è che tutti gli altri hanno capito perfettamente cosa io volessi comunicare e con quale spirito mi sono posto. Evidentemente ti è balzata davanti agli occhi una frase o singola parola che ha acceso l'astio che hai sempre avuto nei miei confronti e non hai più trovato la capacità di articolare un argomento in modo coerente alla discussione (sei andata offtopic, te l'ho già detto ieri...)
Dici che tu non mi piaci: in passato non hai risparmiato critiche pesanti al mio indirizzo insieme ad altre befane che popolavano il forum e che oggi non ci sono più ma per come rileggo la sequenza degli eventi quella a cui è rimasta appesa la spina in gola sei tu, non io.
Leggo in te una sofferenza che in me non c’è.
Ma vedo che non vuoi smuoverti dalla tua posizione di povera vittima.
Io ho astio? 😂
Rileggiti. Befana forever
 

Brunetta

Utente di lunga data
Stiamo parlando di una professionista, ti vergogni quando vai dal meccanico?
Prova a sganciare la visione del sesso come intimità di coppia.
Neanche a me piacerebbe sapere che mio marito va a puttane.
Ma se guardo il tutto senza vedere coinvolgimento affettivo è una prestazione.
Poi certo mi chiederei il perché, ma me lo chiederei anche avesse l'amante aggratis
Ma ti pare possibile?!
Penetrare ed essere penetrati è come cambiare le candele?!
 

Brunetta

Utente di lunga data
C’è di gente che ha preso la cotta per una professionista. Il mio ex per esempio. E queste quando iniziano a chiedere “ il regalino” lo fanno spudoratamente.
Gli avrà fatto credere “con te è veramente diverso!” Questo è ovvio che sia straordinariamente coinvolgente.
Se mi trovi attraente tra tre, non è come se mi trovi eccitante tra mille. La gratificazione è maggiore, basta crederci.
 

irresponsabile

Utente di lunga data
C’è di gente che ha preso la cotta per una professionista. Il mio ex per esempio. E queste quando iniziano a chiedere “ il regalino” lo fanno spudoratamente.
E' successo anche a me.

Ma ti pare possibile?!
Penetrare ed essere penetrati è come cambiare le candele?!
ma guarda che se una cosa A TE può sembrare assurda per un altro può essere la ragione di vita! e levateli sti paraocchi!!!

Vorrei chiederti, se posso, ti senti appagato, soddisfatto o alla fine ti senti ancora un vuoto!?
ho aspettato a rispondere, dovevo decidere se essere sincero o no.
scelgo la strada della sincerità: alla fine mi sento straordinariamente soddisfatto. Capita spesso di pentirmene dopo un lasso di tempo che va dai tre giorni alle tre settimane, tendenzialmente in corrispondenza ad un evento particolarmente stressante (lavoro), traumatico (lite con qualcuno) o anche ascoltando una canzone del passato che mi evoca dei ricordi particolarmente intensi.
E li son fiumi......

Leggo in te una sofferenza che in me non c’è.
Ma vedo che non vuoi smuoverti dalla tua posizione di povera vittima.
Io ho astio? 😂
Rileggiti. Befana forever
felice per te.
io soffro, è vero, ma non di certo per i tuoi post o per un forum. Se pensi questo sei davvero fuori strada.
astio? ne hai, ne hai......

Il regalo lo chiedono ovvio, è un compenso aggiuntivo
non sempre, dipende da chi si sceglie di frequentare. Il "mercato" è molto vasto e diversificato.

Vedo che siamo tutti diversi (Deo gratias! :))

Io umiliazione o vergogna non ne proverei neanche un po' (e questo lo so per certo).

Il motivo per cui io non sono mai andato a pro (e per cui probabilmente neanche ci andrò mai) è semplicemente perché per me il desiderio è nella mia mente: è quello che deve essere soddisfatto. L'orgasmo è un accessorio: se si trattasse solo di quello, difficilmente una donna potrebbe battere la mia mano... ;)
Andare con una donna della quale non percepisco il desiderio di quello che sta facendo, o peggio ancora che mentre lo sta facendo magari pensa alla lista della spesa che deve andare a fare appena libero il suo corpo, beh... avrebbe l'immediato effetto di trasformarmi il pisello in uno spaghetto scotto!
E anche questo lo so per certo...
comprendo perfettamente la tua posizione che in parte è anche la mia. Sulla percezione del "suo" desiderio, al di la del fatto che faccia parte o meno del pacchetto che si acquista, in molte occasioni era tanto reale da sembrare persino vero. Nessuno mi crederebbe se dicessi che a volte lo è stato, una donna sa fingere troppo bene se vuole e se ne è capace......però...a volte....il dubbio......;)
Nel mezzo c'è un universo di argomentazioni, convinzioni, desideri, situazioni, parole e cose.....non è un argomento semplice da sviscerare.
io stesso ho sempre sostenuto di non essere fiero di come ho "modificato" la mia vita sessuale senza stare a rimarcare i motivi condivisibili o meno.
 

francoff

Utente di lunga data
Perfettamente d’accordo. A parte i rischi per la salute quello che indichi tu è molto importante anche per me, penso per qualsiasi donna: per questo che non riesco a provare stima per l’uomo che ci va.
Trovo diverso il caso dell’irresponsabile che sento che non è il genere di fare questo: mi sembra una violenza al suo modo di essere, ingannandosi che così facendo tradisce di meno la moglie: ma sta tradendo se stesso.
Ha tutte le ragioni per avere una vita intima fuori dalla coppia visto i rifiuti ostinati della moglie, ma non credo che la strada delle professioniste sia quella giusta per lui.
forse non mi conosci ma sono un uomo
 

irresponsabile

Utente di lunga data
Perfettamente d’accordo. A parte i rischi per la salute quello che indichi tu è molto importante anche per me, penso per qualsiasi donna: per questo che non riesco a provare stima per l’uomo che ci va.
Trovo diverso il caso dell’irresponsabile che sento che non è il genere di fare questo: mi sembra una violenza al suo modo di essere, ingannandosi che così facendo tradisce di meno la moglie: ma sta tradendo se stesso.
Ha tutte le ragioni per avere una vita intima fuori dalla coppia visto i rifiuti ostinati della moglie, ma non credo che la strada delle professioniste sia quella giusta per lui.
in 23 parole hai racchiuso tutto me stesso. Come hai fatto?
 

Rosarose

Utente di lunga data
in 23 parole hai racchiuso tutto me stesso. Come hai fatto?
@irresponsabile, già Ipazia ti ha detto chiaramente, come è chiaro a me che ti ho letto, che tu stai tradendo principalmente te stesso. Hai spostato il desiderio di intimità con tua moglie, e lo hai trasformato in un'altra cosa, che non sarà mai il soddisfacimento di una intimità, mai delle prostitute potranno darti questo!! Con loro avrai trovato altro, ma non quello.
Per me è incredibile vedere come si possa tradire in questo modo se stessi, e le più elementari aspirazioni. Concentrati su questo e non sul presunto tradimento verso tua moglie
 

abebis

Utente di lunga data
comprendo perfettamente la tua posizione che in parte è anche la mia. Sulla percezione del "suo" desiderio, al di la del fatto che faccia parte o meno del pacchetto che si acquista, in molte occasioni era tanto reale da sembrare persino vero. Nessuno mi crederebbe se dicessi che a volte lo è stato, una donna sa fingere troppo bene se vuole e se ne è capace......però...a volte....il dubbio......;)
Ecco, accontentati del dubbio: è il massimo che puoi ottenere!

È tutta lì la differenza tra una brava professionista e una che, per scelta o per obbligo, la usa solo come un bancomat.
 

irresponsabile

Utente di lunga data
Ecco, accontentati del dubbio: è il massimo che puoi ottenere!

È tutta lì la differenza tra una brava professionista e una che, per scelta o per obbligo, la usa solo come un bancomat.
con tutto il rispetto per le opinioni altrui, tu stesso hai ammesso di non aver mai frequentato: non è sicuramente il forum adatto ne la sede adatta per sviscerare un discorso simile ma credimi è un mondo lontano anni luce da quello che credi possa essere. Non è raro instaurare un rapporto umano molto profondo con una professionista. Nel mio precedente post sono stato sibillino, non hai colto la sfumatura ma non ti biasimo.

Non diamo per scontato quello che non conosciamo, in particolar modo quando si parla di sesso, sessualità e tradimenti, si rischia di raccontare solo il proprio mondo per come lo si riesce a vedere attraverso le poche fessure di luce fra i propri paradigmi.
Per tua ammissione non sei un "punter" e probabilmente non lo sarai mai, non credo tu sia in grado di discernere la differenza "fra una brava professionista ed una che la usa solo come un bancomat", e ti assicuro che spesso raccogli molto di più che "un dubbio". Mi fermo qui.

senza offesa.
 

irresponsabile

Utente di lunga data
@irresponsabile, già Ipazia ti ha detto chiaramente, come è chiaro a me che ti ho letto, che tu stai tradendo principalmente te stesso. Hai spostato il desiderio di intimità con tua moglie, e lo hai trasformato in un'altra cosa, che non sarà mai il soddisfacimento di una intimità, mai delle prostitute potranno darti questo!! Con loro avrai trovato altro, ma non quello.
Per me è incredibile vedere come si possa tradire in questo modo se stessi, e le più elementari aspirazioni. Concentrati su questo e non sul presunto tradimento verso tua moglie
perchè mai dovrei farlo? cambierebbe qualcosa?
mia moglie non la cambi più, il sottoscritto nemmeno. le ipotesi sono solo 2: separarsi o continuare così. Io tradisco me stesso, faccio violenza a me stesso, tradisco mia moglie e tradisco tutti quelli che ignorano questo lato oscuro della mia persona: ma qualcuno si è mai chiesto perchè sono arrivato a tanto?
sono stanco di concentrarmi sui miei errori, reali o presunti, a cui non sono riuscito a porre rimedio, da anni mi sono rivolto a farlo solo su me stesso e su quelle (poche) cose che mi fanno stare bene.
EDIT: da quando io frequento il sesso a pagamento sono stato sempre meno pressante nei confronti di mia moglie: lei sta benissimo così, sta bene a farlo 1 volta al mese. Perchè distruggere un equilibro che accontenta tutti?
 
Top