Dubbi...

Marjanna

Utente di lunga data
Mah, sai, non so quanto sia comoda. A me sembra che lui metta più in risalto il fatto che lei abbia degli obblighi in termini di orario mentre lui si percepisce sempre a sua disposizione. Lo squilibrio di questa coppia è evidente. Lei è sposata, dice che vuole separarsi, che suo marito blah blah, però poi mette dei paletti, impedisce a lui di sentirla o vederla, probabilmente, quando vuole, insomma la tira un po' in lunga. Lui mette in atto questa ripicca, mette dei paletti a sua volta, tenta di capire se effettivamente lei vuole separarsi per davvero oppure lo sta prendendo un po' in giro. Arriva a dirle "Fai vedere quanto noi siamo felici a tuo marito, anzi, quanto tu sei felice con me", che è sia un modo per cercare rassicurazioni, ma anche per fare pressioni su di lei. Insomma, io ci aggiungerei anche al discorso di lui un "Ma datti una mossa! Se è vero che con tuo marito il rapporto è alla frutta e vuoi separarti, fallo".
Invece lei poi viene qui a chiedere a noi se quest'uomo è maturo....
Particolare, no?
Che ne sappiamo noi, potrei limitarmi a rispondere.
Non sono una coppia. E' tutto lì in fondo. Non sono una coppia ma si danno appuntamenti, fanno sesso, si telefonano, sono trombamici, almeno per lei.
Lei chiede a noi ma in un certo senso già pone la risposta che percepisce, immaturo. Noi abbiamo 4, 5 righe, se in quelle 4, 5 righe mi scrivi solo che lui dice di filmare i vostri rapporti e mostrarli al marito le persone andranno dietro a 4, 5 righe.
In fase pre-separazione si pensa all'amante? L'amante lo si pensa quando si è tranquilli a casa propria, con il legittimo ignaro di tutto nella stanza a fianco che ti dice che è arrivato l'invito al battesimo della figlia di Luca.
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Io parto da una premessa.
Che sono rapporti di "svago". Come andare alla spa e rilassarsi. E chiunque non ha bene in chiaro questo punto e' destinato a fregature, secondo me. Ci sarà sempre "chi si affeziona di più", chi ha maggior disponibilità, e chi "pesa" di più nel dare equilibrio. Finché mi dà benessere diretto, però. Altrimenti e' come giocare una partita a calcio senza sapere le regole. Io trovo veramente assurde le storie di amanti che se li senti parlare "soffrono". Se poi (beati loro) la vita non li mette abbastanza a contatto con la sofferenza, sicché hanno bisogno di soffrire le pene dell'amore fini praticamente a se stesse, che devo dire... Io dico che ad un certo punto se sento che soffro in un tipo di relazione finalizzato per sua natura ad essere uno svago, sarebbe come se al luna park mi ostinassi a salire sulle montagne russe sapendo che ne scendo sfasata. Anche lo facessi nell'ottica del chiodo scaccia chiodo (scendo che sto da schifo ma almeno non penso a roba peggiore) direi che non sarebbe il massimo. E' una questione di barriere tra sé e l'altro. Uno sposato che da me ambisce alla fedeltà PER ME resta il peggiore dei traditori. Ma non perché io sono diversa da sua moglie (che lui tradisce). Ma perché se a lui da' fastidio quello che lui per primo fa non è certo un bel segnale, quello che mi manda. E' un mancare di rispetto a me. Che ad un certo punto lo rispetto a mia volta se non gli presento "lagne". Che non equivale a dire "non vorrei manco fedeltà. / che fosse single". Perché lì si ricade nell'umano. Come e' umano desiderare altri anche in presenza di un impegno. O augurare al ladro che ti ha appena svaligiato casa di cadere e rompersi una gamba in tempo utile perché arrivino i carabinieri. Poi c'è il fare, o il non fare, esplicitato nelle dinamiche di tutti i giorni. Io ad esempio credo eviterei di raccontare all'amante delle mie storie in contemporanea. Per buon gusto di non colpire l'umano, che comunque e' umano. Ma non le occulterei nemmeno. Tanto meno mi offrirei di restare fedele a uno impegnato. E se lo fossi di fatto non andrei certo a offrirglielo come premio. Capisco anche (e bene!) l'esigenza di "impegnarsi". Ma se gli "impegni" sono quelli direi che posso tranquillamente soffrire per altro.
Quoto
 

danny

Utente di lunga data
Non sono una coppia. E' tutto lì in fondo. Non sono una coppia ma si danno appuntamenti, fanno sesso, si telefonano, sono trombamici, almeno per lei.
Lei chiede a noi ma in un certo senso già pone la risposta che percepisce, immaturo. Noi abbiamo 4, 5 righe, se in quelle 4, 5 righe mi scrivi solo che lui dice di filmare i vostri rapporti e mostrarli al marito le persone andranno dietro a 4, 5 righe.
In fase pre-separazione si pensa all'amante? L'amante lo si pensa quando si è tranquilli a casa propria, con il legittimo ignaro di tutto nella stanza a fianco che ti dice che è arrivato l'invito al battesimo della figlia di Luca.
Dipende poi da come interpreti le frasi. Magari lui le ha proposto di filmare i loro incontri, lei ha detto no, pensa se li trovasse mio marito, lui avrà detto magari, così capirebbe che schianto sei quando scopi con me, lei ha pensato che no, non era il caso e....

In fase di separazione non si dovrebbe pensare all'amante. Ma il condizionale fa presupporre che possa capitare di cercare nell'amante l'alternativa.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Dipende poi da come interpreti le frasi. Magari lui le ha proposto di filmare i loro incontri, lei ha detto no, pensa se li trovasse mio marito, lui avrà detto magari, così capirebbe che schianto sei quando scopi con me, lei ha pensato che no, non era il caso e....

In fase di separazione non si dovrebbe pensare all'amante. Ma il condizionale fa presupporre che possa capitare di cercare nell'amante l'alternativa.
Ma uno che sa di non esistere nel rapporto ufficiale della sua amante... Secondo te va a dirle in faccia in assoluta nonchalance "magari uscisse fuori!"??? Oh :)
 

Marjanna

Utente di lunga data
Ma uno che sa di non esistere nel rapporto ufficiale della sua amante... Secondo te va a dirle in faccia in assoluta nonchalance "magari uscisse fuori!"??? Oh :)
Foglia ma parlando per teoria, lasciando perdere il caso del topic di cui sappiamo poco niente, se si gioca dentro la bolla, e sono solo parole, non è che ci puoi mettere i paletti a tuo piacimento in base alla tua morale.
Se io non esisto per te, tu non esisti per me. Del tuo rapporto ufficiale te ne curi tu, se la tua cura è tradire e andare in giro a lamentarti del coniuge, su quali basi ti aspetti che uno che "non esiste" porti rispetto a tuo marito???
Si parla di parole, non di fatti.
 

Foglia

utente viva e vegeta
E... si sarà rotto le balle di aspettare!
Embè, se lei gli avesse detto"amò, solo un filo di pazienza...".
Ma ti sembra che uno che ti porta un minimo (MINIMO) di rispetto se ne esce fuori con una porcheria simile? Ma che se la pensasse e che si chiedesse da sé una risposta..
 

Foglia

utente viva e vegeta
Foglia ma parlando per teoria, lasciando perdere il caso del topic di cui sappiamo poco niente, se si gioca dentro la bolla, e sono solo parole, non è che ci puoi mettere i paletti a tuo piacimento in base alla tua morale.
Se io non esisto per te, tu non esisti per me. Del tuo rapporto ufficiale te ne curi tu, se la tua cura è tradire e andare in giro a lamentarti del coniuge, su quali basi ti aspetti che uno che "non esiste" porti rispetto a tuo marito???
Si parla di parole, non di fatti.
No eh. Il "fatto", in questi contesti, e' che tu ti permetti di dirmi queste cose. Di esplicitarle. Laddove se anche pensassi quel "magari!", te lo smazzi tu. E non mi manchi di rispetto. Se io ti ho dato quello spazio per farlo (tipo "come vorrei che ci vedesse"), e poi frigno, beh...
 

Marjanna

Utente di lunga data
No eh. Il "fatto", in questi contesti, e' che tu ti permetti di dirmi queste cose. Di esplicitarle. Laddove se anche pensassi quel "magari!", te lo smazzi tu. E non mi manchi di rispetto. Se io ti ho dato quello spazio per farlo (tipo "come vorrei che ci vedesse"), e poi frigno, beh...
Tu dai per scontato che lui debba pensare all'eventuale danno che potrebbe subire lei (se lo dicesse al marito si potrebbe arrabbiare, o qualsiasi altra conseguenza se lo dovrebbe smazziare lei), ma non era un estraneo???
Non è che non capisca che la richiesta sconfina dalla bolla.
Potrebbe essere una fantasia buttata in tavola, poi vedi te. Oppure come qualcuno ha scritto in precedenza lui sa benissimo che lei non avrebbe mai acconsentito e voleva provocarla per capire se è staccata dal marito e lui da lei. Tipo lei avrebbe potuto dirgli "non mi eccita l'idea di mio marito presente mentre noi facciamo sesso" o qualsiasi altra affermazione che lo escluda da fantasie sessuali. "Ma tu hai capito che io mi sto per separare?". Quello che non poteva dire, qualora la bolla faccia il mimo all'ammore è "Ma sei fuori??? Mio marito si incazzerebbe a morte e mi sbatterebbe fuori casa all'istante!!! Che vuoi che per una scopata con te rischio di separarmi? Ma chi sei???".
 

Foglia

utente viva e vegeta
Tu dai per scontato che lui debba pensare all'eventuale danno che potrebbe subire lei (se lo dicesse al marito si potrebbe arrabbiare, o qualsiasi altra conseguenza se lo dovrebbe smazziare lei), ma non era un estraneo???
Non è che non capisca che la richiesta sconfina dalla bolla.
Potrebbe essere una fantasia buttata in tavola, poi vedi te. Oppure come qualcuno ha scritto in precedenza lui sa benissimo che lei non avrebbe mai acconsentito e voleva provocarla per capire se è staccata dal marito e lui da lei. Tipo lei avrebbe potuto dirgli "non mi eccita l'idea di mio marito presente mentre noi facciamo sesso" o qualsiasi altra affermazione che lo escluda da fantasie sessuali. "Ma tu hai capito che io mi sto per separare?". Quello che non poteva dire, qualora la bolla faccia il mimo all'ammore è "Ma sei fuori??? Mio marito si incazzerebbe a morte e mi sbatterebbe fuori casa all'istante!!! Che vuoi che per una scopata con te rischio di separarmi? Ma chi sei???".
Ma il problema non è il marito che mi sbatte fuori di casa. Sei TU che mi stai dicendo senza problemi che ti piacerebbe che accadesse qualcosa che non voglio. Se lo pensi lo tieni per te. Se mi dici in faccia una cosa del genere mi stai profondamente mancando di rispetto.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Tu dai per scontato che lui debba pensare all'eventuale danno che potrebbe subire lei (se lo dicesse al marito si potrebbe arrabbiare, o qualsiasi altra conseguenza se lo dovrebbe smazziare lei), ma non era un estraneo???
Non è che non capisca che la richiesta sconfina dalla bolla.
Potrebbe essere una fantasia buttata in tavola, poi vedi te. Oppure come qualcuno ha scritto in precedenza lui sa benissimo che lei non avrebbe mai acconsentito e voleva provocarla per capire se è staccata dal marito e lui da lei. Tipo lei avrebbe potuto dirgli "non mi eccita l'idea di mio marito presente mentre noi facciamo sesso" o qualsiasi altra affermazione che lo escluda da fantasie sessuali. "Ma tu hai capito che io mi sto per separare?". Quello che non poteva dire, qualora la bolla faccia il mimo all'ammore è "Ma sei fuori??? Mio marito si incazzerebbe a morte e mi sbatterebbe fuori casa all'istante!!! Che vuoi che per una scopata con te rischio di separarmi? Ma chi sei???".
Credo che si stia parlando di cose diverse saltellando in modo arbitrario dal piano della fantasia sessuale a quello della realtà.
Se la scrivente ne ha parlato è perché non rientrava nell’ambito della loro comunicazione delle fantasie.
 

danny

Utente di lunga data
Credo che si stia parlando di cose diverse saltellando in modo arbitrario dal piano della fantasia sessuale a quello della realtà.
Se la scrivente ne ha parlato è perché non rientrava nell’ambito della loro comunicazione delle fantasie.
Lei veramente ha detto che lui da mesi pretende che lei parli della loro relazione al marito.
Probabilmente lo fa per dare un'accelerata alla separazione, che si sta protraendo da troppo tempo (almeno secondo lui).
Se a lei non stesse bene, non dovrebbe far altro che mollare l'amante e pensare a separarsi in tutta tranquillità.
Lei invece è, come ha detto, comunque coinvolta dall'amante, ma ha dei dubbi che quando sarà separata, la relazione potrà ancora funzionare.
Legittimo, ma dovrebbe cominciare lei a far chiarezza sui suoi obiettivi, piuttosto che cercare di capire se l'amante sarà maturo o meno per una relazione futura.
 

Marjanna

Utente di lunga data
Ma il problema non è il marito che mi sbatte fuori di casa. Sei TU che mi stai dicendo senza problemi che ti piacerebbe che accadesse qualcosa che non voglio. Se lo pensi lo tieni per te. Se mi dici in faccia una cosa del genere mi stai profondamente mancando di rispetto.
Dipende se lei l'ha detto questo. A lui intendo.
Sai non sappiamo di questo amante, lei da come ce l'ha posto non fa escludere che possa essere innamorato di lei, messo in attesa, o se sia uno -senza offesa- che ha dei rapporti tipo Paolo e che si trova innamorato di lei perchè è proprio quella "irraggiungibile", che non si attacca al biberon come altre libere.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Dipende se lei l'ha detto questo. A lui intendo.
Sai non sappiamo di questo amante, lei da come ce l'ha posto non fa escludere che possa essere innamorato di lei, messo in attesa, o se sia uno -senza offesa- che ha dei rapporti tipo Paolo e che si trova innamorato di lei perchè è proprio quella "irraggiungibile", che non si attacca al biberon come altre libere.
Però parliamo sempre di due cose diverse. Lascia perdere il tipo di ammorre di lui. TU, se fossi impegnata, cosa penseresti di uno che ti dicesse senza peli sulla lingua che gli piacerebbe molto se il tuo compagno vedesse un video mentre scopi con lui, così... perché si convinca (lui che magari manco lo sa...) che separarsi e' la soluzione giusta? La mia sensazione oscillerebbe tra il sentirmi una merda per avere dato in pasto roba che ha consentito a lui di dirmi queste cose, e la voglia di dirgli che è una grande merda. A seconda del mio ruolo. Di certo non mi verrebbe da dire "beh... Almeno e' sincero". O innamorato. O che altro.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Lei veramente ha detto che lui da mesi pretende che lei parli della loro relazione al marito.
Probabilmente lo fa per dare un'accelerata alla separazione, che si sta protraendo da troppo tempo (almeno secondo lui).
Se a lei non stesse bene, non dovrebbe far altro che mollare l'amante e pensare a separarsi in tutta tranquillità.
Lei invece è, come ha detto, comunque coinvolta dall'amante, ma ha dei dubbi che quando sarà separata, la relazione potrà ancora funzionare.
Legittimo, ma dovrebbe cominciare lei a far chiarezza sui suoi obiettivi, piuttosto che cercare di capire se l'amante sarà maturo o meno per una relazione futura.
Allora confermi che non si tratta di fantasie, ma di una comunicazione (irrispettosa a mio vedere) per ottenere una accelerazione della separazione.
Un modo di comunicare di questo tipo non promette bene.
 

danny

Utente di lunga data
Però parliamo sempre di due cose diverse. Lascia perdere il tipo di ammorre di lui. TU, se fossi impegnata, cosa penseresti di uno che ti dicesse senza peli sulla lingua che gli piacerebbe molto se il tuo compagno vedesse un video mentre scopi con lui, così... perché si convinca (lui che magari manco lo sa...) che separarsi e' la soluzione giusta? La mia sensazione oscillerebbe tra il sentirmi una merda per avere dato in pasto roba che ha consentito a lui di dirmi queste cose, e la voglia di dirgli che è una grande merda. A seconda del mio ruolo. Di certo non mi verrebbe da dire "beh... Almeno e' sincero". O innamorato. O che altro.
Però questo mettere paletti nelle altrui relazioni non ha molto senso.
Entrambi possono essere molto coinvolti, anzi, lei ha proprio esordito affermandolo.
Tra amanti, nella follia di chi vive il periodo dell'innamoramento, si dicono tante cose irrazionali.
Trovo pretestuoso pretendere da noi un giudizio.
Una donna mi dicesse una cosa del genere ci farei una risata sopra, anche perché se non c'è alcun video si resta nell'ambito delle cose dette tanto per.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Però questo mettere paletti nelle altrui relazioni non ha molto senso.
Entrambi possono essere molto coinvolti, anzi, lei ha proprio esordito affermandolo.
Tra amanti, nella follia di chi vive il periodo dell'innamoramento, si dicono tante cose irrazionali.
Trovo pretestuoso pretendere da noi un giudizio.
Una donna mi dicesse una cosa del genere ci farei una risata sopra, anche perché se non c'è alcun video si resta nell'ambito delle cose dette tanto per.
Ops torniamo sul piano delle fantasie.
 

danny

Utente di lunga data
Allora confermi che non si tratta di fantasie, ma di una comunicazione (irrispettosa a mio vedere) per ottenere una accelerazione della separazione.
Un modo di comunicare di questo tipo non promette bene.
Non promette bene che lei mentre sta separandosi dal marito pensi se l'amante sia davvero valido per sostituirlo.
 

Marjanna

Utente di lunga data
Però parliamo sempre di due cose diverse. Lascia perdere il tipo di ammorre di lui. TU, se fossi impegnata, cosa penseresti di uno che ti dicesse senza peli sulla lingua che gli piacerebbe molto se il tuo compagno vedesse un video mentre scopi con lui, così... perché si convinca (lui che magari manco lo sa...) che separarsi e' la soluzione giusta? La mia sensazione oscillerebbe tra il sentirmi una merda per avere dato in pasto roba che ha consentito a lui di dirmi queste cose, e la voglia di dirgli che è una grande merda. A seconda del mio ruolo. Di certo non mi verrebbe da dire "beh... Almeno e' sincero". O innamorato. O che altro.
Dipende come mi arriva quello che dice. Presa nella lettura che mi pare dai tu, diventa una perversione. Ma probabilmente se il rapporto dura da tempo sarebbe un punto già toccato (quello di eventuali perversioni). Se arriva dal niente come qualcosa che destabilizza, non riconosco nella richiesta la persona con cui credevo di avere rapporti. Se colgo pericolo chiudo ma anche se non chiudessi alzo un muro all'istante.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Però questo mettere paletti nelle altrui relazioni non ha molto senso.
Entrambi possono essere molto coinvolti, anzi, lei ha proprio esordito affermandolo.
Tra amanti, nella follia di chi vive il periodo dell'innamoramento, si dicono tante cose irrazionali.
Trovo pretestuoso pretendere da noi un giudizio.
Una donna mi dicesse una cosa del genere ci farei una risata sopra, anche perché se non c'è alcun video si resta nell'ambito delle cose dette tanto per.
Ma vorrei proprio vedere come rideresti! Nel senso che non lo credo proprio. Beccati una che inizia a pretendere cio' che non vuoi. Che magari ti dice "vorrei proprio che non fossi un padre così presente". Non credo che rideresti.
 
Top