DPCM Conte 25/10: consapevolezza e strategia

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Bè le informazioni su come è stato curato Trump danno un'idea. Non dico in Italia siano state applicate le stesse, ma non è poi neppure tanto un segreto. Parola dell'anno: tempestivo. Persone monitorate ripetutamente con tamponi, e subito seguite in ospedale.
E persone che hanno già un team di medici che li tengono d'occhio costantemente.
Molto democratico
 

Foglia

utente viva e vegeta
La sala di registrazione dove vado io è in odore di fallimento.
E' in un comune piccolo. Chi ci si reca più?
Ma soprattutto, chi canta più professionalmente con i locali chiusi o già falliti.
PS Non mi è rimasta neppure più un'edicola vicino a casa.
Da 4 che c'erano non ne è rimasta una.
Pure la piscina mi ha mandato un messaggio per chiedere praticamente un prestito.
Le attività fuori dai grandi centri saranno le prime a morire.
Ho messo un "mi piace" al tuo post, anche se in realtà non mi piace. Spero sia chiaro il senso. Purtroppo non esiste alcuno sguardo collettivo, come diceva @ipazia . Ragazzi: questi "signori " che fanno queste regole sono STRAPAGATI. Da noi. E sono tra i pochi che, comunque vada, stanno per così dire in una botte di ferro. Anche (anche) dal punto di vista sanitario. I meglio curati. Sai che spasso (proprio a livello umoristico) se un Conte si dovesse trovare rifiutato al P.S.? Eh, ma lui di lì non ci passa nemmeno. Stanze riservate (al berlusca una suite), medici riservati (ospedale pubblico eh), e ad un certo punto che vuoi che sia rinunciare a certi guadagni? Proprio detta semplice, da buonafedista, senza nemmeno pensare agli eventuali introiti portati dalla malattia. Io abito in un comune "privilegiato ". Eppure guarda, vedo tanta disoccupazione pure intorno a me. Mi domando fino a che punto sarà possibile. Fino a che punto la maggioranza di noi (no di quei signori) potrà fare un sospiro ma tutto sommato dirsi fortunato. E penso davvero a quei ristoratori di piccoli comuni a cui viene detto "coraggio che puoi aprire ", e che poi si troveranno due clienti ai tavoli. Invitati cioè ad andare persino in perdita con l'apertura. Perché tenere attivo un ristorante significa costi. E stipendi. Diversamente andranno loro stessi a fare la spesa (torneranno con due etti di prosciutto del supermercato, un po' di pane, e una pasta la si imbastisce), puliranno loro stessi il locale, cucineranno da sé e serviranno pure ai tavoli. Chi la assume la gente in un periodo così? Quale ristorante chiede approvvigionamenti di cibo? Diversamente, consapevoli del fatto che non è quello il modo di gestire un ristorante se ne staranno chiusi. Eh, però è una loro scelta eh :D
Non che poi sia facile per un ristorante pure a Milano aprire a singhiozzo. Né serio.
Lasciamo perdere, va.
 

Pincopallista

Utente di lunga data
Berlusconi va al San Raffaele, ospedale privato, nel reparto dei solventi e non di quelli a carico SSN.
Paga quindi di tasca sua, come le soccole e tutto il suo entourage.
Ci parlo saltuariamete al telefono e pur non condividendo molte sue scelte, sono portato a crederci quando mi racconta che cosa paga.
Le sue cure quindi non sono a carico dello stato.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Berlusconi va al San Raffaele, ospedale privato, nel reparto dei solventi e non di quelli a carico SSN.
Paga quindi di tasca sua, come le soccole e tutto il suo entourage.
Ci parlo saltuariamete al telefono e pur non condividendo molte sue scelte, sono portato a crederci quando mi racconta che cosa paga.
Le sue cure quindi non sono a carico dello stato.
Ammazza un pò, che conoscenze che hai.
Non le racconti un pò? :)

Comunque non è quello il punto. E' un ospedale PUBBLICO (il San Raffaele, che è stato pure commissariato peraltro). Che di questi tempi (in cui si parla di CARENZA di letti e strutture negli ospedali) mi fa molto brutto lo stesso pensare che siano rimaste ALI intere di strutture pubbliche dedicate a suites. E questo a prescindere che (come immaginavo) avesse PAGATO quel tipo di servizio.
 

Marjanna

Utente di lunga data
Non ho capito. Ma in Lombardia potete lo stesso fare visite da privato?
 

Foglia

utente viva e vegeta
Non ho capito. Ma in Lombardia potete lo stesso fare visite da privato?
In alcuni ospedali (non so se in tutti) ci sono i reparti cd. per i "solventi". Servizi più belli, più spazio, più personale a disposizione.
Il San Raffaele (che - ripeto - è stato pure commissariato, quindi vabbé, per ciò che riguarda la sua gestione lasciamo stare..... :D) ha messo a disposizione del Berlusca un'intera ala dell'ospedale. Una suite enorme. Nulla da dire (vabbé....), in tempi normali. Ma ORA che stiamo a fare i conti dei posti letto, vabbé, insomma, dai .... :D
 

Foglia

utente viva e vegeta
Basta pagare e le fai anche a Napoli.
Lo so. Lo immagino. Mica che non lo sappia. Ugualmente davanti alla sanità in affanno (come è in questo periodo) non posso avere opinioni positive di tutto questo. Che intendiamoci: in una realtà ben amministrata, e in tempi normali, tutto ciò non lo vedo necessariamente come un male, anzi. Porta soldi.
Siamo in un momento in cui MANCANO posti letto, medici, infermieri. E quant'altro. Sta roba Conte non la vede?

Edit: altrimenti è anche facile dire "fate i bravi, che stiamo in difficoltà col sistema sanitario. Occorre anche essere credibili, quando poi si mettono divieti.
 

Pincopallista

Utente di lunga data
Per carità. E' una struttura PUBBLICA. A me sentire certe cose dà comunque fastidio.
Ripeto il San Raffaele è un ospedale privato comprato nel 2012 dal Gruppo San Donato, nel cui CDA ci sono alcuni noti politici, tipo Alfano e Maroni.
Prima era comunque privato.
Mai stata struttura pubblica.
Cura sia pazienti a carico SSN sia pazienti a carico di se stessi.
 

Marjanna

Utente di lunga data
Berlusconi va al San Raffaele, ospedale privato, nel reparto dei solventi e non di quelli a carico SSN.
Paga quindi di tasca sua, come le soccole e tutto il suo entourage.
Ci parlo saltuariamete al telefono e pur non condividendo molte sue scelte, sono portato a crederci quando mi racconta che cosa paga.
Le sue cure quindi non sono a carico dello stato.
Quando si tratta di salvare la pelle la questione però rimane la tempestività dell'intervento.
Che paghi e che abbia anche il potere di fare "favori" di una certa entità, che possa motivare chi lo circonda a muovere il culetto TEMPESTIVAMENTE è abbastanza scontato.

I trattamenti di zio Berlu sono solo indice di come il covid possa essere affrontato, in taluni casi, anche nelle persone anziane, e di come la sanità che funziona (nel suo caso funziona perchè paga e perchè è lui) possa salvare vite.
Invece ancora negli ospedali si fanno tamponi centellinati, a distanza di troppi giorni (mio parere almeno), lasciando talvolta fuori parte del personale, tipo addetti mensa o pulizie che comunque ci entrano. Non parlo del San Raffaele in specifico.
E' da marzo che si sente tamponi, tamponi, tamponi... e il primo posto dove van fatti sono gli ospedali.
Sappiamo che non ci sono solo i covid, sappiamo che il personale già è stringato per tagli passati, se si ammalano non se ne esce.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Ripeto il San Raffaele è un ospedale privato comprato nel 2012 dal Gruppo San Donato, nel cui CDA ci sono alcuni noti politici, tipo Alfano e Maroni.
Prima era comunque privato.
Mai stata struttura pubblica.
Cura sia pazienti a carico SSN sia pazienti a carico di se stessi.
Si. Hai ragione. E' privato :(
 

Foglia

utente viva e vegeta
Quando si tratta di salvare la pelle la questione però rimane la tempestività dell'intervento.
Che paghi e che abbia anche il potere di fare "favori" di una certa entità, che possa motivare chi lo circonda a muovere il culetto TEMPESTIVAMENTE è abbastanza scontato.

I trattamenti di zio Berlu sono solo indice di come il covid possa essere affrontato, in taluni casi, anche nelle persone anziane, e di come la sanità che funziona (nel suo caso funziona perchè paga e perchè è lui) possa salvare vite.
Invece ancora negli ospedali si fanno tamponi centellinati, a distanza di troppi giorni (mio parere almeno), lasciando talvolta fuori parte del personale, tipo addetti mensa o pulizie che comunque ci entrano. Non parlo del San Raffaele in specifico.
E' da marzo che si sente tamponi, tamponi, tamponi... e il primo posto dove van fatti sono gli ospedali.
Sappiamo che non ci sono solo i covid, sappiamo che il personale già è stringato per tagli passati, se si ammalano non se ne esce.
Ho visto, a proposito del San Raffaele, che hanno cambiato ai medici pure il tipo di contratto.

Addio contratto pubblico: il San Raffaele punisce i suoi dipendenti (meteoweek.com)

E che per curarsi lì dentro (anche solo un consulto telefonico) al di fuori dei "finanziamenti" che ricevono dal pubblico (a questo punto capovolgo il mio discorso di prima), ci vogliono davvero parecchi soldi. Essendo fondamentalmente una struttura privata.
 

Marjanna

Utente di lunga data
In alcuni ospedali (non so se in tutti) ci sono i reparti cd. per i "solventi". Servizi più belli, più spazio, più personale a disposizione.
Il San Raffaele (che - ripeto - è stato pure commissariato, quindi vabbé, per ciò che riguarda la sua gestione lasciamo stare..... :D) ha messo a disposizione del Berlusca un'intera ala dell'ospedale. Una suite enorme. Nulla da dire (vabbé....), in tempi normali. Ma ORA che stiamo a fare i conti dei posti letto, vabbé, insomma, dai .... :D
E' chiaro che non è roba da tutti. La cosa grave è che alcuni potrebbero interpretare in modo falsato, tipo com'è stato per Trump che alcuni han creduto "guardate, non è niente, io sto benissimo"...
Io ho visto un brevissimo video di Iva Zanicchi, che ha avuto il covid e ha perso pure il fratello, dove alcune infermiere erano raccolte intorno al suo letto sorridenti. Non sto a far romanzi sull'attimo dove si saran fermate, ma non vorrei che poi passa che in ospedale stan a far video o selfie e robe simili. Sono quasi sempre che corrono le infermiere per dire, altro che selfie.
 

Marjanna

Utente di lunga data
Vedeste come è morta mia zia....altro che Iva Zanicchi...
Ho scritto della Zanicchi solo perchè mi è capitato dei leggere commenti (non qui nel forum) dove una parte del populino si è fatta tutto un film dove ci sta una stanzetta con i covid attaccati alle macchine e medici e infermieri che giocano a rubamazzetto scafandrati. Chiaramente esagero. Ma dal momento che la politica risponde anche al populino, cazzate come quella di quest'estate su 3 miliardi buttati nel cesso sono gravi. Ancora negli ospedali le cose non funzionano, e questo non deve passare in sordina.
Cosa che non toglie il problema dei ristori. Ma investire in altro come è stato fatto, nella situazione in cui siamo, non deve più capitare.
 

Pincopallista

Utente di lunga data
Tranquilla lo so bene.
ho un paio di amici medici, genitori degli amici dei miei figli che mi raccontano.
stiamo pagando anni di tagli alla sanità pubblica.
questi tagli si sono materializzati da Febbraio 20 a tuttora.
per non parlare delle università a numero chiuso...
 

ipazia

Utente disorientante (ma anche disorientata)
correva l'anno 2012...

https://www.ilfattoquotidiano.it/2012/08/28/privatizzare-sanita-addio-diritti/335747/

l'articolo ha una visione ridotta, a mio parere.
Ma è giusto per dire che non è che due anni fa fosse meglio di ora.
Semplicemente ora è evidente.

Non solo

Ora, la cura tempestiva e veloce costa ben di più di prima. E non solo in ambito sanitario.
E il reddito che prima consentiva un accesso tempestivo, ora non è più sufficiente per avere la stessa tempestività.

Ora le fasce deboli sono ampliate.

E una fascia ben più ampia di popolazione, che fino all'altro ieri si sentiva al sicuro, sta scoprendo che al sicuro non è.
(non lo era neppure prima, ma prima era più semplice ignorarlo e crederci a prescindere).

La scelta è se inseguire una falsa credenza oppure no.
 
Ultima modifica:
Top