Tradimento

spleen

utente ?
Donne, posso rivelarvi un segreto?
Agli uomini normali, che sono la maggioranza, non interessa nulla che assomigliate a delle modelle. Cercano in voi la disponibilità ad essere "riconosciuti", si aspettano che diate loro un valore come persona.
Se non sono dei malati di mente passeranno sopra alle vostre imperfezioni fisiche, anzi, per alcuni saranno uno stimolo irresistibile che vi renderà attraenti. Lo stress di dover dimostrare l' indimostrabile lasciatelo a quella schiera di malati di mente che popola le televisioni ed i rotocalchi...
E smettetela di confrontarvi sull'aspetto fisico, è un terreno su cui tutti perdono, compresi quelli reputati al top, che dopo qualche anno diventano patetiche macchiette.
Qui vedo tanta gente che dice che l'aspetto non conta nulla, ma poi si confronta e si mette in gioco smentendo se stessa.
 

Tiziana1970

Utente di lunga data
Penso che a breve andrà via da casa . Quindi una soluzione la stiamo definendo . Io sto bene, spesso sono quasi felice nonostante la situazione . Sto puntando su di me faccio quello che mi piace fare e ho tante energie . Credo che andrà bene . Non mi spaventa nn avere più un marito. Tanto so già come si sta .
 

Foglia

utente viva e vegeta
Ciao Foglia,

non ho voluto aggiungere altri elementi alla mia vicenda personale perchè li ritengo di nessun valore aggiunto. Ti posso solo dire che il problema non è che deve essere "fresca" per me e quindi non lavorare; se decidi di andare a lavorare e poi ti lamenti, stai a casa... per contro però quando finisce di lavorare ed esce con le colleghe o amiche o farsi due ore di palestra di energia ne ha da vendere....
In che senso "si lamenta "?
Tra l'altro su un tema correlato al lavoro aprirò un 3d, ma qui sarei OT ;)

Pure io a volte "mi lamentavo", perché in effetti facevo orari massacranti, e spesso il mio ex capo si lamentava (lui :D) perché latitavo la domenica. Ma questo è un altro punto ancora. Non penso che il distacco che hai avvertito sia perché lei si lamenta del lavoro (è impegnativo?). Mi pare piuttosto che tu avverta che le sue siano un po' delle "giustificazioni ", tanto è vero che trovi che la stessa fatica non la senta quando si tratta di andare in palestra o uscire con le colleghe. Non ho letto la tua storia: hai il sospetto che ti tradisca?
Beh, posso nuovamente portare la mia esperienza. Non ho tradito, ma so bene cosa significa accampare una scusa. Lo so perché proprio a furia di sentirmi considerata "il buco" (a torto o a ragione, io ti dico cosa arrivava a me ovviamente) la reazione era quella di un allontanamento. Lui quando succedeva si incazzava pure parecchio, eh. E allora avevo smesso di dirgli la verità (capitava che fossi stanca), perché la stanchezza era vissuta come una colpa. È guai a me se "mi lamentavo del lavoro ", direi che avesse il rifiuto all'ascolto di quelli che potevano essere "i miei sfoghi". Sicché avevo un repertorio di tutto rispetto per quando non mi andava, dal mal di testa ai mucchi di roba da stirare. Tutto per non dire la cosa più semplice: "oggi non ho voglia". Che quando accadeva era biasimo puro.
Quindi smisi di abbioccarmi vicino a lui sul divano. Non so se capisci il senso di quello che vorrei farti arrivare: allontanamento. Anche e soprattutto comunicativo. Ben prima che fisico.
E all'epoca per me erano ancora tutte rose e fiori, eh ;)
 

Lanyanjing

Utente di lunga data
Grazie, anche Tu cerca di parlare con Tua moglie se non c'è la fai da solo andate da qualcuno che sarà esperto.
Figurati, siamo qui per parlare dei nostri problemi. Hai ragione, è quello che vorrei fare ma essendo mia moglie Cinese non è semplice... nella loro cultura andare da uno psicologo è considerato negativamente (dare del pazzo in Cina è considerato un insulto pesante). Vediamo.....

Mi sa che le cornicelle se non ci sono sono in arrivo, e non da parte tua. Alza le antenne, non dare per scontato niente.
Grazie per il consiglio Blaise53.... in verità sono già in allerta da molto tempo...

Ciao Lanyanjing !
A parte quanto detto da te, spero tutto bene.
Ma toglimi una curiosità: come avete fatto a liberarvi del Corona ?
Adesso come va lì?
Ciao Lara3! io tutto bene... a parte i problemi in casa. Qui in Cina ci sono pochi casi e sono nella maggior parte importati da chi entra in Cina (ora hanno nuovamente bloccato le frontiere e solo i Cinesi possono rientrare). Diciamo che in europa occorreva adottare il metodo Cina... frontiere chiuse, quarantena forzata a chi ottiene il permesso di ingresso... cosa che da voi non è stata fatta ed ora purtroppo si vedono i risultati. In aggiunta ogni cittadino o straniero che vive qui, ha un healty code che si usa tramite wechat o alipay...e questo codice serve per entrare nei luoghi pubblici, prendere un treno, entrare in hotel, in aeroporto.... poi c'è da aggiungere che quando scoprono dei casi interni bloccano la città o il quartiere interessato... e qui la polizia non scherza

In che senso "si lamenta "?
Tra l'altro su un tema correlato al lavoro aprirò un 3d, ma qui sarei OT ;)

Pure io a volte "mi lamentavo", perché in effetti facevo orari massacranti, e spesso il mio ex capo si lamentava (lui :D) perché latitavo la domenica. Ma questo è un altro punto ancora. Non penso che il distacco che hai avvertito sia perché lei si lamenta del lavoro (è impegnativo?). Mi pare piuttosto che tu avverta che le sue siano un po' delle "giustificazioni ", tanto è vero che trovi che la stessa fatica non la senta quando si tratta di andare in palestra o uscire con le colleghe. Non ho letto la tua storia: hai il sospetto che ti tradisca?
Beh, posso nuovamente portare la mia esperienza. Non ho tradito, ma so bene cosa significa accampare una scusa. Lo so perché proprio a furia di sentirmi considerata "il buco" (a torto o a ragione, io ti dico cosa arrivava a me ovviamente) la reazione era quella di un allontanamento. Lui quando succedeva si incazzava pure parecchio, eh. E allora avevo smesso di dirgli la verità (capitava che fossi stanca), perché la stanchezza era vissuta come una colpa. È guai a me se "mi lamentavo del lavoro ", direi che avesse il rifiuto all'ascolto di quelli che potevano essere "i miei sfoghi". Sicché avevo un repertorio di tutto rispetto per quando non mi andava, dal mal di testa ai mucchi di roba da stirare. Tutto per non dire la cosa più semplice: "oggi non ho voglia". Che quando accadeva era biasimo puro.
Quindi smisi di abbioccarmi vicino a lui sul divano. Non so se capisci il senso di quello che vorrei farti arrivare: allontanamento. Anche e soprattutto comunicativo. Ben prima che fisico.
E all'epoca per me erano ancora tutte rose e fiori, eh ;)
Hai centrato il punto... questa stanchezza che lamenta a causa del lavoro che fa l'avverto come una giustificazione. Non voglio fare considerazioni sullo stress generato a seconda del lavoro che ognuno di noi fa, ogni lavoro, dal più umile al più complesso genera stress differenti. Io purtroppo sono responsabile di uno stabilimento ed il mio livello di stress è decisamente alto. Ma quando torno a casa trovo il tempo per stare con mio figlio, lavarlo, giocarci insieme e se non sono troppo stanco gli preparo da mangiare, anche se sono più le volte che andiamo io e lui al ristorante o chiamo l'home delivery. Ma alla fine della giornata, quando mi sdraio nel letto io sono sempre disponibile per parlare e fare l'amore, anzi ritengo che sia un modo per tornare un po' alla normalità e rilassarsi. Mia moglie non fa nulla... quando torna a casa dalla palestra il figlio è già nel letto e pure io. Quando si mette nel letto guarda il telefono e se mi avvicino dice che è stanca... se gli chiedo del lavoro dice che non vuole parlarne ed a questo punto mi dico tra me e me " ma vai a cagare" e mi metto pure io a guardare qualche film o documentario con la speranza di addormentarmi presto.
Qualche utente si è sorpreso e pure inorridito che esistano persone che fanno il conteggio di quante volte si fa l'amore e se la media cala ci incazziamo e quindi siamo pronti alla ricerca di un buco.... ma alla fine dopo mesi di cambiamento piuttosto repentino qualche considerazione statistica deve essere fatta...e sopratutto comprenderne le cause. A differenza della tua storia, al rifiuto non mi arrabbio... mi rassegno, mentre è proprio mia moglie quella che si incazza perchè lo ritiene un fastidio... peccato che in tutta questa storia è proprio lei che si dimentica che quando aveva voglia ed il sottoscritto già dormiva...io ero l'uomo più felice del mondo. Ho il sospetto che dietro a questo atteggiamento si nasconda ben altro...non è normale un distacco del genere e sopratutto nei confronti di un figlio... ma su questo punto sto pensando come agire.
 

Tiziana1970

Utente di lunga data
Hai centrato il punto... questa stanchezza che lamenta a causa del lavoro che fa l'avverto come una giustificazione. Non voglio fare considerazioni sullo stress generato a seconda del lavoro che ognuno di noi fa, ogni lavoro, dal più umile al più complesso genera stress differenti. Io purtroppo sono responsabile di uno stabilimento ed il mio livello di stress è decisamente alto. Ma quando torno a casa trovo il tempo per stare con mio figlio, lavarlo, giocarci insieme e se non sono troppo stanco gli preparo da mangiare, anche se sono più le volte che andiamo io e lui al ristorante o chiamo l'home delivery. Ma alla fine della giornata, quando mi sdraio nel letto io sono sempre disponibile per parlare e fare l'amore, anzi ritengo che sia un modo per tornare un po' alla normalità e rilassarsi. Mia moglie non fa nulla... quando torna a casa dalla palestra il figlio è già nel letto e pure io. Quando si mette nel letto guarda il telefono e se mi avvicino dice che è stanca... se gli chiedo del lavoro dice che non vuole parlarne ed a questo punto mi dico tra me e me " ma vai a cagare" e mi metto pure io a guardare qualche film o documentario con la speranza di addormentarmi presto.
Qualche utente si è sorpreso e pure inorridito che esistano persone che fanno il conteggio di quante volte si fa l'amore e se la media cala ci incazziamo e quindi siamo pronti alla ricerca di un buco.... ma alla fine dopo mesi di cambiamento piuttosto repentino qualche considerazione statistica deve essere fatta...e sopratutto comprenderne le cause. A differenza della tua storia, al rifiuto non mi arrabbio... mi rassegno, mentre è proprio mia moglie quella che si incazza perchè lo ritiene un fastidio... peccato che in tutta questa storia è proprio lei che si dimentica che quando aveva voglia ed il sottoscritto già dormiva...io ero l'uomo più felice del mondo. Ho il sospetto che dietro a questo atteggiamento si nasconda ben altro...non è normale un distacco del genere e sopratutto nei confronti di un figlio... ma su questo punto sto pensando come agire.
Dal tuo racconto mi sembra che lei abbia la testa altrove... ma avendo iniziato da poco (quanto tempo?) il lavoro forse deve solo abituarsi ... però anche la palestra ...ok forse devi affrontarla e chiederle se c’è qualcosa che deve dirti . Nella medicina cinese nn c’è terapia di coppia?
 

Lanyanjing

Utente di lunga data
Dal tuo racconto mi sembra che lei abbia la testa altrove... ma avendo iniziato da poco (quanto tempo?) il lavoro forse deve solo abituarsi ... però anche la palestra ...ok forse devi affrontarla e chiederle se c’è qualcosa che deve dirti . Nella medicina cinese nn c’è terapia di coppia?
Ha iniziato da quattro mesi, lavora in un centro di chirurgia estetica come assistenza alle clienti (il che posso anche immaginare la rottura giornaliera trattandosi principalmente di donne facoltose con la puzza sotto il naso). Se intendi la medicina tradizionale Cinese penso proprio di no, quando si entra nel campo della psicologia/psichiatria tutti i farmaci sono occidentali.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Hai centrato il punto... questa stanchezza che lamenta a causa del lavoro che fa l'avverto come una giustificazione. Non voglio fare considerazioni sullo stress generato a seconda del lavoro che ognuno di noi fa, ogni lavoro, dal più umile al più complesso genera stress differenti. Io purtroppo sono responsabile di uno stabilimento ed il mio livello di stress è decisamente alto. Ma quando torno a casa trovo il tempo per stare con mio figlio, lavarlo, giocarci insieme e se non sono troppo stanco gli preparo da mangiare, anche se sono più le volte che andiamo io e lui al ristorante o chiamo l'home delivery. Ma alla fine della giornata, quando mi sdraio nel letto io sono sempre disponibile per parlare e fare l'amore, anzi ritengo che sia un modo per tornare un po' alla normalità e rilassarsi. Mia moglie non fa nulla... quando torna a casa dalla palestra il figlio è già nel letto e pure io. Quando si mette nel letto guarda il telefono e se mi avvicino dice che è stanca... se gli chiedo del lavoro dice che non vuole parlarne ed a questo punto mi dico tra me e me " ma vai a cagare" e mi metto pure io a guardare qualche film o documentario con la speranza di addormentarmi presto.
Qualche utente si è sorpreso e pure inorridito che esistano persone che fanno il conteggio di quante volte si fa l'amore e se la media cala ci incazziamo e quindi siamo pronti alla ricerca di un buco.... ma alla fine dopo mesi di cambiamento piuttosto repentino qualche considerazione statistica deve essere fatta...e sopratutto comprenderne le cause. A differenza della tua storia, al rifiuto non mi arrabbio... mi rassegno, mentre è proprio mia moglie quella che si incazza perchè lo ritiene un fastidio... peccato che in tutta questa storia è proprio lei che si dimentica che quando aveva voglia ed il sottoscritto già dormiva...io ero l'uomo più felice del mondo. Ho il sospetto che dietro a questo atteggiamento si nasconda ben altro...non è normale un distacco del genere e sopratutto nei confronti di un figlio... ma su questo punto sto pensando come agire.
Che significa, per te, tornare alla normalità?
Per il resto, secondo me, una possibile soluzione non può non passare dal dialogo. Visto che si incazza se le chiedi del lavoro o se le chiedi di scopare, rivolgile direttamente "la domanda". Perché pensa di doversi giustificare? Visto che mi hai confermato che anche a te quello arriva. Io le parlerei di questo, più che della frequenza. Perché è questo il problema. Se vai ad impostarle il discorso sulla frequenza è assai probabile e possibile che lei si sentirà un pò come "il buco", o la gallina che ha davanti il contadino in attesa che faccia l'uovo :D, ora ci scherzo un pò su, ma non so se si capisce il senso..... :)
E su quella domanda (non su polemiche o su un girarci attorno) devi chiedere una risposta. Credo che da quella risposta, se la vorrai ascoltare, potrai capire molto.
Però non ti devi porre come un Agente addetto alla riscossione delle imposte, non so se mi spiego ;)

Che è brutto sentirsi dalla parte di chi "deve" una qualsiasi "prestazione", quando ovviamente non la si ritiene "dovuta", ma al più "sentita".
E sul "sentire" (e "sentirsela" che significa volerla) si va in un campo che funziona un pò al rovescio rispetto al "dover fornire una prestazione a un datore di lavoro", giusto per restare in tema.
Ovviamente secondo me.
 

Carola

Utente di lunga data
[
Hai centrato il punto... questa stanchezza che lamenta a causa del lavoro che fa l'avverto come una giustificazione. Non voglio fare considerazioni sullo stress generato a seconda del lavoro che ognuno di noi fa, ogni lavoro, dal più umile al più complesso genera stress differenti. Io purtroppo sono responsabile di uno stabilimento ed il mio livello di stress è decisamente alto. Ma quando torno a casa trovo il tempo per stare con mio figlio, lavarlo, giocarci insieme e se non sono troppo stanco gli preparo da mangiare, anche se sono più le volte che andiamo io e lui al ristorante o chiamo l'home delivery. Ma alla fine della giornata, quando mi sdraio nel letto io sono sempre disponibile per parlare e fare l'amore, anzi ritengo che sia un modo per tornare un po' alla normalità e rilassarsi. Mia moglie non fa nulla... quando torna a casa dalla palestra il figlio è già nel letto e pure io. Quando si mette nel letto guarda il telefono e se mi avvicino dice che è stanca... se gli chiedo del lavoro dice che non vuole parlarne ed a questo punto mi dico tra me e me " ma vai a cagare" e mi metto pure io a guardare qualche film o documentario con la speranza di addormentarmi presto.
Qualche utente si è sorpreso e pure inorridito che esistano persone che fanno il conteggio di quante volte si fa l'amore e se la media cala ci incazziamo e quindi siamo pronti alla ricerca di un buco.... ma alla fine dopo mesi di cambiamento piuttosto repentino qualche considerazione statistica deve essere fatta...e sopratutto comprenderne le cause. A differenza della tua storia, al rifiuto non mi arrabbio... mi rassegno, mentre è proprio mia moglie quella che si incazza perchè lo ritiene un fastidio... peccato che in tutta questa storia è proprio lei che si dimentica che quando aveva voglia ed il sottoscritto già dormiva...io ero l'uomo più felice del mondo. Ho il sospetto che dietro a questo atteggiamento si nasconda ben altro...non è normale un distacco del genere e sopratutto nei confronti di un figlio... ma su questo punto sto pensando come agire.
Ciao

ma prima con era ?
Ho un caro amico che vive a singapore ed ha sposato una cinese .. sono stata d a loro un po' due anni fa e che dire .. sono donne molto diverse
Lei è una manger credo anche in gamba ma davvero molto fredda nelle relazioni anche con i suoi figli hanno questa nanny che vive con loro si occupa di tutto e se
Nn fosse per il mio amico che è molto paterno ed affettuoso lei con i ragazzini è tanto distaccata
Ma penso e mi confermava lui faccia parte della loro cultura
Lei torna la sera e trova tutto fatto maagri c'è lui sul tappeto che gioca con i piccoli ma a lei non passa manco x la testa delega molto
E sempre stat un po così con un netto
Peggioramento da qnd e stata promossa

lamamma delmio Amico classica nonna Italiana qnd va giù torna ed ha undiavolo x capello .. ora lei esagera sicuramente perchéL opposto di questa donna
A me lei è anche simpatica qnd sono stata giù siamo uscite mi ha portato a fare shopping centri estetici balle varie ma poi d'un tanto non si entra in profondità non so se mi spiego resta tutto molto superficiale pur vivendo 15 gg con loro e parlando bene entrambe Inglese

di buono e super tranquilla molto zen

lui un paio di volte L ha tradita come andar ei palestra dice anche questa cosa mi ha lasciato un po' così
Però è molto affettuoso con lei
 

Lanyanjing

Utente di lunga data
Che significa, per te, tornare alla normalità?
Per il resto, secondo me, una possibile soluzione non può non passare dal dialogo. Visto che si incazza se le chiedi del lavoro o se le chiedi di scopare, rivolgile direttamente "la domanda". Perché pensa di doversi giustificare? Visto che mi hai confermato che anche a te quello arriva. Io le parlerei di questo, più che della frequenza. Perché è questo il problema. Se vai ad impostarle il discorso sulla frequenza è assai probabile e possibile che lei si sentirà un pò come "il buco", o la gallina che ha davanti il contadino in attesa che faccia l'uovo :D, ora ci scherzo un pò su, ma non so se si capisce il senso..... :)
E su quella domanda (non su polemiche o su un girarci attorno) devi chiedere una risposta. Credo che da quella risposta, se la vorrai ascoltare, potrai capire molto.
Però non ti devi porre come un Agente addetto alla riscossione delle imposte, non so se mi spiego ;)

Che è brutto sentirsi dalla parte di chi "deve" una qualsiasi "prestazione", quando ovviamente non la si ritiene "dovuta", ma al più "sentita".
E sul "sentire" (e "sentirsela" che significa volerla) si va in un campo che funziona un pò al rovescio rispetto al "dover fornire una prestazione a un datore di lavoro", giusto per restare in tema.
Ovviamente secondo me.
Diciamo che ho usato un termine non proprio "consono" ma intendo dopo una giornata di lavoro togliersi quella maschera che indossiamo durante il giorno con colleghi e amici.

Comprendo il tuo messaggio, infatti non voglio fare la riscossione del "buco" ma devo capire perchè non sente più quella attrazione che nella coppia deve essere reciproca ed è alla base di ogni rapporto (sessuale compreso). Mia moglie non deve fornirmi una prestazione, la dobbiamo sentirla entrambi.
 

Lanyanjing

Utente di lunga data
[


Ciao

ma prima con era ?
Ho un caro amico che vive a singapore ed ha sposato una cinese .. sono stata d a loro un po' due anni fa e che dire .. sono donne molto diverse
Lei è una manger credo anche in gamba ma davvero molto fredda nelle relazioni anche con i suoi figli hanno questa nanny che vive con loro si occupa di tutto e se
Nn fosse per il mio amico che è molto paterno ed affettuoso lei con i ragazzini è tanto distaccata
Ma penso e mi confermava lui faccia parte della loro cultura
Lei torna la sera e trova tutto fatto maagri c'è lui sul tappeto che gioca con i piccoli ma a lei non passa manco x la testa delega molto
E sempre stat un po così con un netto
Peggioramento da qnd e stata promossa

lamamma delmio Amico classica nonna Italiana qnd va giù torna ed ha undiavolo x capello .. ora lei esagera sicuramente perchéL opposto di questa donna
A me lei è anche simpatica qnd sono stata giù siamo uscite mi ha portato a fare shopping centri estetici balle varie ma poi d'un tanto non si entra in profondità non so se mi spiego resta tutto molto superficiale pur vivendo 15 gg con loro e parlando bene entrambe Inglese

di buono e super tranquilla molto zen

lui un paio di volte L ha tradita come andar ei palestra dice anche questa cosa mi ha lasciato un po' così
Però è molto affettuoso con lei
Prima era una moglie e madre fantastica. Poi tutto è cambiato nel 2017 (puoi leggere thread che avevo aperto inizio gennaio) e da quel momento tra palestra, amiche ed ora il lavoro si è trasformata.... una metamorfosi degna di un racconto di Kafka. E' talmente cambiata che mio figlio di quasi 6 anni se non la vede a casa forse chiede dov'è, ma non gli importa più di tanto...se invece dovesse sapere che il giorno dopo io vado via un paio di giorni per lavoro.... apriti cielo!

Quello che mi hai raccontato sulla moglie del tuo amico non mi stupisce affatto. I Cinesi sono molto complessi ed io che vivo da 17 anni ed ho una profonda conoscenza della loro cultura, delle volte non mi capacito sul perchè di certe dinamiche. Le storie più assurde le ho ascoltate qui in Cina, non lette nei forum... certe sono anche divertenti, altre sono veramente allucinanti al limite della follia.
 

Lara3

Utente di lunga data
Prima era una moglie e madre fantastica. Poi tutto è cambiato nel 2017 (puoi leggere thread che avevo aperto inizio gennaio) e da quel momento tra palestra, amiche ed ora il lavoro si è trasformata.... una metamorfosi degna di un racconto di Kafka. E' talmente cambiata che mio figlio di quasi 6 anni se non la vede a casa forse chiede dov'è, ma non gli importa più di tanto...se invece dovesse sapere che il giorno dopo io vado via un paio di giorni per lavoro.... apriti cielo!

Quello che mi hai raccontato sulla moglie del tuo amico non mi stupisce affatto. I Cinesi sono molto complessi ed io che vivo da 17 anni ed ho una profonda conoscenza della loro cultura, delle volte non mi capacito sul perchè di certe dinamiche. Le storie più assurde le ho ascoltate qui in Cina, non lette nei forum... certe sono anche divertenti, altre sono veramente allucinanti al limite della follia.
Racconta quando hai tempo , per favore.
Quelle più assurde.
 

Eagle72

Utente di lunga data
Grazie, infatti abbiamo chiesto un colloquio da un psicologo perché io da sola non ce la faccio, quando voglio spiegazioni da lui si arrabbia e non vuole parlare.
Sarà sempre così. Tu per lungo tempo vorrai spiegazioni, farai sempre stesse domande..e lui sarà evasivo. Anche dopo anni.. un piccolo pensiero, dubbio lo avrai spesso.. ma imparerai che è inutile condividerlo. Tanto la verità è una...non crederai più alle sue risposte. A una domanda diretta tenderà sempre a sminuire, non per cattiveria, ma perché chi tradisce poi dopo che ha chiuso pensa a ciò che è accaduto come un esperienza chiusa, finita e il riviverla con te è un fastidio.. è per chi ha subito che il libro non si chiuderà mai definitivamente.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Diciamo che ho usato un termine non proprio "consono" ma intendo dopo una giornata di lavoro togliersi quella maschera che indossiamo durante il giorno con colleghi e amici.

Comprendo il tuo messaggio, infatti non voglio fare la riscossione del "buco" ma devo capire perchè non sente più quella attrazione che nella coppia deve essere reciproca ed è alla base di ogni rapporto (sessuale compreso). Mia moglie non deve fornirmi una prestazione, la dobbiamo sentirla entrambi.
Il grassetto mi pare un buon punto di partenza. Attento solo a quel "dobbiamo", nel senso che devi secondo me essere anche aperto alla possibilità che lei ORA non la senta, di "prestarsi". E di lì, capire se è risolvibile oppure no. Fossi in te (senza sottovalutare il problema) lo ridimensionerei a quel che è, per quel che sai. Almeno davanti a lei (capisco che poi ti possa mettere all'erta su altri fronti). Vale a dire quattro mesi, coincisi con un cambiamento, in cui non vi state troppo incontrando.
Lascerei perdere Kafka dal 2017. A meno di un'altra considerazione. La ritieni una buona madre? Io sono madre di un bimbo dell'età del vostro. La mia capacità di essere una buona madre (rectius: una madre adeguata) è andata "mischiandosi" e frapponendosi alla nostra mancanza di dialogo.
Fino ad essere usata come un'arma rispetto alla stessa separazione (il mio sarebbe un discorso molto lungo, piglialo così).
Tu riesci ad essere oggettivo sulle due questioni?
 

Brunetta

Utente di lunga data
Allora sicuramente l’avrà tradita perché la ama.
Vedi tu.
Le ho solo consigliato di non cercare di conoscere l’altra perché le potrebbe creare dei complessi ulteriori.
Il tradimento di sicuro è un distacco dal coniuge, spesso anche affettivo, se vogliamo minimizzare, ok.
È un suo diritto sapere qualcosa in più su questo tradimento, l’atteggiamento del marito lo trovo strano di litigare con la moglie tradita piuttosto che darle qualche risposta in più.
Ma non ti rendi conto che la metti sul piano della rivalità con un altra donna che poi sarebbe certamente migliore di lei (fisicamente poi...) al punto da farla soffrire?! 🤦🏻‍♀️
Certamente chi tradisce si allontana, ma può perfino accadere perché si spaventa della possibilità di avere nel matrimonio un rapporto così intimo da temere per la propria integrità psichica. Quindi vi sono persone che tradiscono perché stanchi di tette prosperose e attirati da quelle adolescenziali o viceversa e persone che hanno problemi di intimità e in mezzo di tutto.
Stabilire una regoletta per normalizzare il tradimento e far sentire te la regina delle donne perché prescelta, magari può fare stare male un’altra.
C’è una regola prima di rispondere a chi arriva qui con le budella in mano “pensare a come farebbe sentire me, nelle stesse condizioni “

Cara @Gusi , proprio come dice @Lostris mio marito fa uguale . Sono 8 mesi che ha confessato ed io ero disponibile a recuperare, ma ogni volta che gli chiedo spiegazioni si arrabbia.... inoltre nn ha cancellato numero dell’altra dal cellulare (anzi gioca a cambiarle nome) e alla prima seduta dalla psicologa ha detto che era dispiaciuto per lei . Tra parentesi lei continua a postare video di triangoli amorosi a mettere frasi tipo ‘ignorava un campo di fiori per la bellezza di una rosa’ etc. Io sto lavorando su me stessa per stare bene , anche con l’aiuto di un massaggiatore olistico, sono stata depressa ho preso farmaci , adesso sto bene, ma nn è finita abbiamo parlato qualche settimana fa perché stare nella stessa casa nn è facile , ci ignoriamo a vicenda , avevamo definito che lui avrebbe dovuto trovarsi una casa. Ma nelle ultime settimane lui fai il cane bastonato ha il muso , mi abbraccia cerca di baciarmi .... nn mi parla ma poi mi manda messaggi ‘mi manchi’ 🤢... il fatto che il mio nn voglia parlarne e nn voglia darmi spiegazioni mi ha fatto maturare il pensiero che lui si sia innamorato dell’altra e nn voglia dirmi niente perché ha paura che sarebbe la fine , ma in realtà siamo già alla fine ... anche perché nelle poche volte che mi ha sett qualcosa mi ha detto che hanno preso innumerevoli caffè e poi cosa importa se si sono visti 50-100 -1000 volte 🤔
il mio nn vuole perdere famiglia casa stato sociale ... l’ultima volta mi ha detto che nn vuole separarsi perché si preoccupa per me che io starei sola .... quindi gli faccio pure pena 🤣 a me piacerebbe proprio sapere cosa ha in testa cosa pensa ma a questo punto scusate neologismo ‘ me ne fotto’ ! Un consiglio che mi sento di darti guardati dentro a cosa vuoi tu veramente!
Vuole tutto.
Penso anche tu.
Però sono dei “tutto” diversi.
Io non avrei nessuna voglia di parlarne e avrebbe già la lettera dell’avvocato e le valigie fuori. Ma tu stai sempre ferma aspettando il miracolo. Allora scrivi. Scrivi quelle che vuoi, che vorresti. Poi deciderai se far leggere a lui il tuo scritto.

Quindi è solo questione di dosaggio o di trovare i farmaci giusti per lei.
A meno che per @Gusi la malattia non sia un alibi.
Magari non è il suo caso ma a volte accade.
L’ho invitata in modo sintetico a farsi curare meglio se @Gusi è a Milano posso darle indicazioni in privato.

Ma dico queste persone

Cavolo ma tutti sti coglioni ci sono sempre stati (coglioni) o ci sono diventati?
Ve li siete sposati già coglioni o ci sono diventati grazie, anche, a voi?
Tu all’inizio com’eri?
 

Brunetta

Utente di lunga data
Donne, posso rivelarvi un segreto?
Agli uomini normali, che sono la maggioranza, non interessa nulla che assomigliate a delle modelle. Cercano in voi la disponibilità ad essere "riconosciuti", si aspettano che diate loro un valore come persona.
Se non sono dei malati di mente passeranno sopra alle vostre imperfezioni fisiche, anzi, per alcuni saranno uno stimolo irresistibile che vi renderà attraenti. Lo stress di dover dimostrare l' indimostrabile lasciatelo a quella schiera di malati di mente che popola le televisioni ed i rotocalchi...
E smettetela di confrontarvi sull'aspetto fisico, è un terreno su cui tutti perdono, compresi quelli reputati al top, che dopo qualche anno diventano patetiche macchiette.
Qui vedo tanta gente che dice che l'aspetto non conta nulla, ma poi si confronta e si mette in gioco smentendo se stessa.
Avevo aperto credo almeno tre o quattro discussioni per esplorare questo aspetto. Vale per uomini e donne.
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Donne, posso rivelarvi un segreto?
Agli uomini normali, che sono la maggioranza, non interessa nulla che assomigliate a delle modelle. Cercano in voi la disponibilità ad essere "riconosciuti", si aspettano che diate loro un valore come persona.
Se non sono dei malati di mente passeranno sopra alle vostre imperfezioni fisiche, anzi, per alcuni saranno uno stimolo irresistibile che vi renderà attraenti. Lo stress di dover dimostrare l' indimostrabile lasciatelo a quella schiera di malati di mente che popola le televisioni ed i rotocalchi...
E smettetela di confrontarvi sull'aspetto fisico, è un terreno su cui tutti perdono, compresi quelli reputati al top, che dopo qualche anno diventano patetiche macchiette.
Qui vedo tanta gente che dice che l'aspetto non conta nulla, ma poi si confronta e si mette in gioco smentendo se stessa.
da buoni italiani siamo anche invincibilmente degli esteti. e non ci trovo nulla di male in questo
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Direi che l‘e sta un cuiun.
Si confessa un corno per che cosa esattamente se si intende rimanere coniuge?
Per lavarsi la coscienza?
quella là si lava dopo il sesso, in doccia, al motel.
 
Top