Ho scoperto tutto

Carola

Utente di lunga data
ma guarda che io capisco tutte queste motivazioni e ti ringrazio per la spiegazione. Stigmatizzavo solo un po' quelli che "con il dito in cielo che vaneggiano della fedelta'" cioe' che non tollerano il minimo tradimento , quelli del "e' tutto finito " " devi separarti ormai non c'e piu' fiducia". Ci sono 1000 motivi per stare insieme e uno solo per separarsi. Il sesso extraconiugale. Poi ci sono 1000 sfumature e storie diverse
La gente parla parla parla commenta giudica io farei io non lo farei mai e bla bl bla bla
W i cani 😂😂
 

Brunetta

Utente di lunga data
Anch’io ed è rivelatrice.
NESSUNO VUOLE ESSERE ROBIN
Brano di Cesare Cremonini

Come mai sono venuto stasera?
Bella domanda
Se ti dicessi che mi manca il tuo cane, ci crederesti?
Che in cucina ho tutto tranne che il sale, me lo daresti?
C'ho una spina in gola che mi fa male, fa male, fa male
Fammi un'altra domanda
Che non riesco a parlare
Quel che vorrei dirti stasera è
Non ha importanza
È solo che a guardarti negli occhi mi ci perdo
Quando il cielo è silenzioso mi nevica dentro
Se giurassi di dormire con te e non toccarti, toccarti, toccarti
Ma certo
Vuoi dormire col cane
Sai quanta gente ci vive coi cani
E ci parla come agli esseri umani
Intanto i giorni che passano accanto li vedi partire come treni
Che non hanno i binari, ma ali di carta
E quanti inutili scemi per strada o su Facebook
Che si credono geni, ma parlano a caso
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Ti sei accorta anche tu, che siamo tutti più soli?
Tutti col numero dieci sulla schiena, e poi sbagliamo i rigori
Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi
Nessuno vuole essere Robin
È certo che è proprio strana la vita, ci somiglia
È una sala d'aspetto affollata e di provincia
C'è un bambino di fianco all'entrata che mi guarda e mi chiede perché
Perché passiamo le notti aspettando una sveglia
Ci prendiamo una cotta per la prima disonesta
Complichiamo i rapporti come grandi cruciverba
E tu mi chiedi "perché?"
Fammi un'altra domanda
Che non riesco a parlare
Sai quanta gente sorride alla vita e se la canta
Aspettando il domani
Intanto i giorni che passano accanto li vedi partire come treni
Che non hanno i binari, eppure vanno in orario
E quanti inutili scemi per strada o su Facebook
Che si credono geni, ma parlano a caso
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Ti sei accorta anche tu, che siamo tutti più soli?
Tutti col numero dieci sulla schiena, e poi sbagliamo i rigori
Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi
Nessuno vuole essere Robin
Come mai sono venuto stasera?
Come mai sono venuto stasera?
Bella domanda
 

CIRCE74

Utente di lunga data
NESSUNO VUOLE ESSERE ROBIN
Brano di Cesare Cremonini

Come mai sono venuto stasera?
Bella domanda
Se ti dicessi che mi manca il tuo cane, ci crederesti?
Che in cucina ho tutto tranne che il sale, me lo daresti?
C'ho una spina in gola che mi fa male, fa male, fa male
Fammi un'altra domanda
Che non riesco a parlare
Quel che vorrei dirti stasera è
Non ha importanza
È solo che a guardarti negli occhi mi ci perdo
Quando il cielo è silenzioso mi nevica dentro
Se giurassi di dormire con te e non toccarti, toccarti, toccarti
Ma certo
Vuoi dormire col cane
Sai quanta gente ci vive coi cani
E ci parla come agli esseri umani
Intanto i giorni che passano accanto li vedi partire come treni
Che non hanno i binari, ma ali di carta
E quanti inutili scemi per strada o su Facebook
Che si credono geni, ma parlano a caso
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Ti sei accorta anche tu, che siamo tutti più soli?
Tutti col numero dieci sulla schiena, e poi sbagliamo i rigori
Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi
Nessuno vuole essere Robin
È certo che è proprio strana la vita, ci somiglia
È una sala d'aspetto affollata e di provincia
C'è un bambino di fianco all'entrata che mi guarda e mi chiede perché
Perché passiamo le notti aspettando una sveglia
Ci prendiamo una cotta per la prima disonesta
Complichiamo i rapporti come grandi cruciverba
E tu mi chiedi "perché?"
Fammi un'altra domanda
Che non riesco a parlare
Sai quanta gente sorride alla vita e se la canta
Aspettando il domani
Intanto i giorni che passano accanto li vedi partire come treni
Che non hanno i binari, eppure vanno in orario
E quanti inutili scemi per strada o su Facebook
Che si credono geni, ma parlano a caso
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Ti sei accorta anche tu, che siamo tutti più soli?
Tutti col numero dieci sulla schiena, e poi sbagliamo i rigori
Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi
Nessuno vuole essere Robin
Come mai sono venuto stasera?
Come mai sono venuto stasera?
Bella domanda
le persone preferiscono rinunciare ai rapporti piuttosto che cercare di capire un modo di ragionare diverso dal loro...da tutto tutti devono avere il massimo beneficio, altrimenti è solo tempo perso...ecco questa cosa di misurare in soldoni il tempo che una persona ti fa perdere a me mette una tristezza infinita.
 

alberto15

Utente di lunga data
Lo spieghi perché spesso ci sono tanti motivi per restare insieme che non sempre hanno a che fare con l'amore. E chi sa di avere a che fare con un infedele seriale ci resta facendo il conto dei pro e dei contro, non disdegnando, se capita, un diversivo egli stesso.
infatti: e' una risposta da dare a Tommy61 che ha tutte le certezze dalla sua parte.
 

Tachidoz

Utente di lunga data
Tommy amo credere che sia un personaggio inventato. La sua vita è troppo triste.
Ce ne sono di vite ancora più tristi...quella di Tommy è una passeggiata al confronto.

Anche io ho pensato fosse una storia inventata. L'ultima sua risposta data a perplesso mi fa propendere per la storia inventata. Decisamente...
 

Brunetta

Utente di lunga data
Ce ne sono di vite ancora più tristi...quella di Tommy è una passeggiata al confronto.

Anche io ho pensato fosse una storia inventata. L'ultima sua risposta data a perplesso mi fa propendere per la storia inventata. Decisamente...
Altroché se c’è di peggio!
Ma non scrivono su un forum dove non vogliono pareri.
 

Varlam

Utente di lunga data
le persone preferiscono rinunciare ai rapporti piuttosto che cercare di capire un modo di ragionare diverso dal loro...da tutto tutti devono avere il massimo beneficio, altrimenti è solo tempo perso...ecco questa cosa di misurare in soldoni il tempo che una persona ti fa perdere a me mette una tristezza infinita.
A cosa ti riferisci ?
 

danny

Utente di lunga data
NESSUNO VUOLE ESSERE ROBIN
Brano di Cesare Cremonini

Come mai sono venuto stasera?
Bella domanda
Se ti dicessi che mi manca il tuo cane, ci crederesti?
Che in cucina ho tutto tranne che il sale, me lo daresti?
C'ho una spina in gola che mi fa male, fa male, fa male
Fammi un'altra domanda
Che non riesco a parlare
Quel che vorrei dirti stasera è
Non ha importanza
È solo che a guardarti negli occhi mi ci perdo
Quando il cielo è silenzioso mi nevica dentro
Se giurassi di dormire con te e non toccarti, toccarti, toccarti
Ma certo
Vuoi dormire col cane
Sai quanta gente ci vive coi cani
E ci parla come agli esseri umani
Intanto i giorni che passano accanto li vedi partire come treni
Che non hanno i binari, ma ali di carta
E quanti inutili scemi per strada o su Facebook
Che si credono geni, ma parlano a caso
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Ti sei accorta anche tu, che siamo tutti più soli?
Tutti col numero dieci sulla schiena, e poi sbagliamo i rigori
Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi
Nessuno vuole essere Robin
È certo che è proprio strana la vita, ci somiglia
È una sala d'aspetto affollata e di provincia
C'è un bambino di fianco all'entrata che mi guarda e mi chiede perché
Perché passiamo le notti aspettando una sveglia
Ci prendiamo una cotta per la prima disonesta
Complichiamo i rapporti come grandi cruciverba
E tu mi chiedi "perché?"
Fammi un'altra domanda
Che non riesco a parlare
Sai quanta gente sorride alla vita e se la canta
Aspettando il domani
Intanto i giorni che passano accanto li vedi partire come treni
Che non hanno i binari, eppure vanno in orario
E quanti inutili scemi per strada o su Facebook
Che si credono geni, ma parlano a caso
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Mentre noi ci lasciamo di notte, piangiamo
E poi dormiamo coi cani
Ti sei accorta anche tu, che siamo tutti più soli?
Tutti col numero dieci sulla schiena, e poi sbagliamo i rigori
Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi
Nessuno vuole essere Robin
Come mai sono venuto stasera?
Come mai sono venuto stasera?
Bella domanda
Cremonini è uno dei migliori autori moderni.
Decisamente.
Inoltre le sue canzoni hanno sempre arrangiamenti molto curati.
 

CIRCE74

Utente di lunga data
A cosa ti riferisci ?
Ho solo commentato il senso della canzone che trovo molto bella anche perché riesce a spiegare bene il modo di vivere moderno.
Siamo tutti presi a starcene sul nostro bel piedistallo, nessuno che mette in discussione le proprie ragioni o il proprio modo di porsi e di vivere...siamo arrivati al punto che pensiamo di essere talmente perfetti da poter fare a meno degli altri...quanto siamo illusi....
 

Varlam

Utente di lunga data
Ho solo commentato il senso della canzone che trovo molto bella anche perché riesce a spiegare bene il modo di vivere moderno.
Siamo tutti presi a starcene sul nostro bel piedistallo, nessuno che mette in discussione le proprie ragioni o il proprio modo di porsi e di vivere...siamo arrivati al punto che pensiamo di essere talmente perfetti da poter fare a meno degli altri...quanto siamo illusi....
Sono d’accordo con te, mettere in discussione le nostre convinzioni, stili di vita è la cosa più difficile. Facciamo finta di discutere, ma siamo fermi sulle nostre convinzioni, io per primo , temo.

Se ti riferisci all’ accettare chi mente e tradisce , come ci ha raccontato l’ autore del thread, allora meno. Per accettare lo stile dell’ altro , quantomeno deve essere palese e non occulto.

Poi sul da farsi si può dibattere.
 

Vera

Moderator
Staff Forum
Ho solo commentato il senso della canzone che trovo molto bella anche perché riesce a spiegare bene il modo di vivere moderno.
Siamo tutti presi a starcene sul nostro bel piedistallo, nessuno che mette in discussione le proprie ragioni o il proprio modo di porsi e di vivere...siamo arrivati al punto che pensiamo di essere talmente perfetti da poter fare a meno degli altri...quanto siamo illusi....
Parla della difficoltà di mostrare i propri stati d'animo, la propria fragilità alla persona che amiamo. La sua è una richiesta di aiuto. Sta male ma non riesce a spiegare quello che prova perché teme di essere giudicato anche perché difronte ha una persona che sembra non voler ascoltare. Ha già preso la sua decisione, ha chiuso. Lui no, si ritrova a dire cose di cui si pentirà dopo poco.
L'incomunicabilità ci porta tutti lontano e ci fa soffrire.
 

CIRCE74

Utente di lunga data
Sono d’accordo con te, mettere in discussione le nostre convinzioni, stili di vita è la cosa più difficile. Facciamo finta di discutere, ma siamo fermi sulle nostre convinzioni, io per primo , temo.

Se ti riferisci all’ accettare chi mente e tradisce , come ci ha raccontato l’ autore del thread, allora meno. Per accettare lo stile dell’ altro , quantomeno deve essere palese e non occulto.

Poi sul da farsi si può dibattere.
no, il mio era solo un discorso in generale, non facevo riferimento a nessuno.
 

CIRCE74

Utente di lunga data
Parla della difficoltà di mostrare i propri stati d'animo, la propria fragilità alla persona che amiamo. La sua è una richiesta di aiuto. Sta male ma non riesce a spiegare quello che prova perché teme di essere giudicato anche perché difronte ha una persona che sembra non voler ascoltare. Ha già preso la sua decisione, ha chiuso. Lui no, si ritrova a dire cose di cui si pentirà dopo poco.
L'incomunicabilità ci porta tutti lontano e ci fa soffrire.
L'incomunicabilità è portata dal fatto che ognuno è convinto di essere sempre nel giusto, nessuno riesce a mettersi in discussione, anche semplicemente ammettere di avere sbagliato sta diventando inaccettabile...molti rapporti finiscono per questo, l'ego delle persone vince su tutto, meglio rinunciare ad una persona piuttosto che ammettere di essere nel torto...se una persona non la pensa come te è meglio lasciar perdere, richiederebbe troppo impegno e tempo che nessuno in questo periodo ha da perdere.
Hai fatto caso ad una cosa? anche qui nel forum scrivono molte persone per chiedere un parere aspettandosi però la risposta fatta su misura per loro...vogliono solo la conferma di essere dalla parte della ragione, appena qualcuno fa notare magari una mancanza da parte loro molti si irritano o addirittura lasciano la discussione...quelli che non la pensano come noi vanno allontanati, sempre meglio cercarsi le persone che ci danno sempre ragione, molto più semplice da gestire e una botta di autostima giornaliera che non fa mai male.
Questi sono i rapporti che viviamo ogni giorno...il genere umano si sta impoverendo di contenuti...il nostro pensiero è sempre più rigido, non abbiamo l'elasticità mentale che ci permette di evolverci e magari di migliorarci.
 

Varlam

Utente di lunga data
Parla della difficoltà di mostrare i propri stati d'animo, la propria fragilità alla persona che amiamo. La sua è una richiesta di aiuto. Sta male ma non riesce a spiegare quello che prova perché teme di essere giudicato anche perché difronte ha una persona che sembra non voler ascoltare. Ha già preso la sua decisione, ha chiuso. Lui no, si ritrova a dire cose di cui si pentirà dopo poco.
L'incomunicabilità ci porta tutti lontano e ci fa soffrire.
Giusto, ma allora perché pentirsi di ciò che si é detto ?
p.s. con tutto il rispetto , se mi sono ridotto a discutere di Cremonini , sono conciato male.
 

Vera

Moderator
Staff Forum
Giusto, ma allora perché pentirsi di ciò che si é detto ?
p.s. con tutto il rispetto , se mi sono ridotto a discutere di Cremonini , sono conciato male.
Quando si cerca di recuperare un rapporto si arriva ad umiliarsi, in un qualche modo. Lui arriva a chiedere a lei di dormire insieme, senza fare altro. Successivamente, riflettendo, si pensa a quanto si è stati stupidi.
(Discutere di Cremonini lo trovo un arricchimento. Se per te non lo è basta smettere)
 
Top