Volere bene è un torto?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Airforever

Guest
Si può voler bene comunque, anche senza essere contraccambiati. Anzi, voler essere ricompensati, è molte volte il catalizzatore per lo scambio di sentimenti non piacevoli.

Mia personale esperienza è che posso voler bene a tutti, senza perdere il pelo. Mi costa meno fatica, che non voler bene a nessuno.
Giovanni, hai ragione.
Ma vedi bene quel che capita quando qualcuno ci ama meno o niente del tutto...
Ora, non ti chiedo di considerare i miei casi, le mie esperienze, patologicamente incredibili ed irrecuperabili...ma hai visto cosa mi è capitato con al fianco persone che non mi amavano quanto io amavo loro...o forse, dopo quello che mi hanno fatto, oserei dire...che non m'hanno amato per nulla.
Io sono il più debole. E' inutile che finga di dire il contrario. Loro sono le più forti. Io ci sono stato tanto male e qualcosa mi trascino dietro ancora. Loro non sono state male ed io sono stato posizionato immediatamente nel dimenticatoio.
Giustamente tu dici che bisogna fare del bene senza esigere il contraccambio...è vero: io sono contendo d'aver fatto a loro del bene. Io ho la coscenza pulita e posso camminare a testa alta. Anche se, ti confido che anche loro camminano a testa alta. Sempre sorridenti...e stanno da Dio. Non ritenermi cattivo ma...è quest'ingiustizia mi consuma ancor'oggi.
Auguro del bene a chiunque, credimi. Ma forse, per reagire e per uscire da questo labirinto avrei bisogno di vederle e/o saperle stare male (dicesi giustizia), queste due fanciulle. Dio mi perdoni per questa cosa che ho appena confessato...ma sono stufo (seppur fiero della mia bontà) di dare anima e corpo e di prenderla sempre in quel posto. A volte, quando sono a moralmente a terra mi domando (e domando all'ometto che sta lassù) quanto serve essere buoni, se poi questi sono i risultati. Non voglio farne una questione religiosa, ma da Cristiano Cattolico quale sono, penso al fatto che "qualcuno" è stato messo in croce, senza aver fatto nessun tipo di male. A nessuno. E anche in questo caso, non si può parlare di giustizia. Anche "Lui" non si meritava di fare questa fine.
Scusa lo sfogo, ma è un momento un po' così.
Marco "Airforever"
 
O

Old Jeanclaude

Guest
Giovanni, hai ragione.
Ma vedi bene quel che capita quando qualcuno ci ama meno o niente del tutto...
Ora, non ti chiedo di considerare i miei casi, le mie esperienze, patologicamente incredibili ed irrecuperabili...ma hai visto cosa mi è capitato con al fianco persone che non mi amavano quanto io amavo loro...o forse, dopo quello che mi hanno fatto, oserei dire...che non m'hanno amato per nulla.
Io sono il più debole. E' inutile che finga di dire il contrario. Loro sono le più forti. Io ci sono stato tanto male e qualcosa mi trascino dietro ancora. Loro non sono state male ed io sono stato posizionato immediatamente nel dimenticatoio.
Giustamente tu dici che bisogna fare del bene senza esigere il contraccambio...è vero: io sono contendo d'aver fatto a loro del bene. Io ho la coscenza pulita e posso camminare a testa alta. Anche se, ti confido che anche loro camminano a testa alta. Sempre sorridenti...e stanno da Dio. Non ritenermi cattivo ma...è quest'ingiustizia mi consuma ancor'oggi.
Auguro del bene a chiunque, credimi. Ma forse, per reagire e per uscire da questo labirinto avrei bisogno di vederle e/o saperle stare male (dicesi giustizia), queste due fanciulle. Dio mi perdoni per questa cosa che ho appena confessato...ma sono stufo (seppur fiero della mia bontà) di dare anima e corpo e di prenderla sempre in quel posto. A volte, quando sono a moralmente a terra mi domando (e domando all'ometto che sta lassù) quanto serve essere buoni, se poi questi sono i risultati. Non voglio farne una questione religiosa, ma da Cristiano Cattolico quale sono, penso al fatto che "qualcuno" è stato messo in croce, senza aver fatto nessun tipo di male. A nessuno. E anche in questo caso, non si può parlare di giustizia. Anche "Lui" non si meritava di fare questa fine.
Scusa lo sfogo, ma è un momento un po' così.
Marco "Airforever"
Non posso che concordare con l'amico Air.
Ripeto un concetto già espresso in un altro thread: sono un buono di natura, non mi cambierei mai, se decido di voler bene a una persona lo faccio a piene mani, ma non per questo sono uno stupido e disposto a sopportare tutto.
Mi irrita enormemente che i cosiddetti "cuori teneri" vengano sempre ridicolizzati, mentre sul podio vengano esaltati i duri, gli insensibili, che finita una storia voltano pagina in un secondo.
E' più coraggioso e maschio aprire il proprio cuore e sapere che forse un giorno chi hai amato ci ficcherà dentro un coltello, che rimanere con gli scudi alzati, essere egoisti e ridurre il rapporto con il tuo partner a qualche esercizio fisico.
 

Verena67

Utente di lunga data
Auguro del bene a chiunque, credimi. Ma forse, per reagire e per uscire da questo labirinto avrei bisogno di vederle e/o saperle stare male (dicesi giustizia), queste due fanciulle. Dio mi perdoni per questa cosa che ho appena confessato...ma sono stufo (seppur fiero della mia bontà) di dare anima e corpo e di prenderla sempre in quel posto. A volte, quando sono a moralmente a terra mi domando (e domando all'ometto che sta lassù) quanto serve essere buoni, se poi questi sono i risultati. Non voglio farne una questione religiosa, ma da Cristiano Cattolico quale sono, penso al fatto che "qualcuno" è stato messo in croce, senza aver fatto nessun tipo di male. A nessuno. E anche in questo caso, non si può parlare di giustizia. Anche "Lui" non si meritava di fare questa fine.
Scusa lo sfogo, ma è un momento un po' così.
Marco "Airforever"
Sono d'accordo con Air.
Inoltre, un conto l'amore evangelico (io personalmente mi pongo sempre nell'ottica di poter fare del "BENE", ove possibile), un altro l'amore di coppia.

Il mio amarti non deve essere un balsamo per il TUO narcisismo. Non siamo nati per fare gli zerbini.

C'è anche l'altro aspetto, peraltro: la mia FAME d'amore non deve essere tale da rendere disequilibrato qualsiasi rapporto, ponendo addosso all'altro partner il peso insostenibile di appagare la nostra ansia d'amore.

Si è sempre detto, così è: sono due personalità equilibrate possono davvero "amarsi".

Bacio!
 

Verena67

Utente di lunga data
Mi irrita enormemente che i cosiddetti "cuori teneri" vengano sempre ridicolizzati, mentre sul podio vengano esaltati i duri, gli insensibili, che finita una storia voltano pagina in un secondo.
E' più coraggioso e maschio aprire il proprio cuore e sapere che forse un giorno chi hai amato ci ficcherà dentro un coltello, che rimanere con gli scudi alzati, essere egoisti e ridurre il rapporto con il tuo partner a qualche esercizio fisico.
Chi volta pagina in due nanosecondi è perché:
a) ha rimosso (così si illude di soffrire di meno, ma non imparerà mai niente dall'esperienza...)
b) ha una tale aridità sentimentale che comunque non ha mai amato in partenza.

Capitano entrambe le cose.

Quanto al rischio di amare, sarebbe assai inferiore se tutti un pizzico di prudenza in piu' ce la mettessimo nello scegliere il nostro partner....

Bacio!
 

Old Otella82

Utente di lunga data
No, voler bene non è un torto, è una cosa giustissima e naturale. Non è altrettanto naturale che una persona a cui vogliamo bene ci debba ricambiare, e ricambiare specialmente, nei modi nelle aspettative e nel dare all'altro.
Non mi piacciono le promesse infrante, non mi piace che si passi sopra al cuore degli altri con leggerezza, non mi piace chi dice più di quel che sente per farsi vedere più di quel che è inseguendo secondi fini, non mi piace chi non ha coraggio, perchè è umano che i sentimenti e i desideri di una persona possano cambiare con gli anni, si diventa disumani quando si rifugge la comunicazione per trovare scappatoie più facili, non risolutive, che attutiscono però la sensazione strisciante di aver falleito nella vita.

Jean a parte tutto, c'è una cosa che mi infastidisce immensamente:
se tu partecipi ad un forum, esponi il tuo problema, fai domande, chiedi pareri, poi devi accettare il confronto. il tuo capriccio (3 discussioni su 3 che ho letto hanno un tuo intervento che recita "ah ma tanto a voi che ve ne frega, tolgo il disturbo, addio, non sentirete più parlare di me), mi sembra piuttosto infantile ed irritante.
Siamo tutti estranei qui, eppure ognuno trae giovamento nell'opinione degli altri, negli scherzi, nei suggerimenti e nelle critiche, mi sembri inesperto di forum oggi come allora (ai tempi dell'altro forum) se pensi che un gruppo di persone che comunica su internet da vari posti d'Italia possa essere di compensazione alla tua solitudine. Non siamo qui per avere ragione, siamo qui per capirci credo, io almeno, sono qui per capirmi attraverso gli altri.
Mi spiacerebbe se dopo questo intervento ne seguisse uno di addio, è solo un avviso, dai ad internet la valenza che ha, non di più e non di meno.
 

Lettrice

Utente di lunga data
Io son qui che aspetto il mio milione di euro... dopo aver ricevuto il bonifico rispondo alla domanda se voler bene e' un torto o meno con un laconico "Dipende"
 

Bruja

Utente di lunga data
Air

Le risposte che hai avuto sono esaurienti e condivisibili.
Voler bene è un atteggiamento donativo, e solo in persona in credito d'affetto e forse anche di equilibrio fa scattare la rivalsa del ritorno d'amore pari, quasi a sistemare una contabilità degli affetti.
Spesso si ama chi non ha coscienza piena dell'amore, ma solo delle sue superficialità, come i privilegi di chi è amato e la parte di "servizio" di questo stato. Spesso è un atteggiamento che hganno le persone avvenenti che sono molto ricercate, se non le aiuta una testa ben funzionante rischiano di farsi prendere dal gioco del loro contingente narcisismo" senza avvedersi che illudono e fanno del male a chi dona loro amore.
E' sempre difficile suggerirlo ed ancora più difficile imporselo, ma bisognerebbe che quando guardiamo la fattezze appariscenti, gli abiti accattivanti, il trucco e le movenze sinuose, pensassimo nel frattemo a come quella persona usa questi doni, a come usa la testa ed a come magari strumentalizzi il tutto.
Non esistono amori sbagliati, esistono modi di dare amore e di riceverlo incompatibili o strumentali..... chi ama può peccare di eccesso e rendere la vita dell'altro/a restrittiva per gelosia o per ossessività, ma chi riceve può davvero rovinare l'immagine pura ed idilliaca dell'amore se di questo ne fa mercato per sè o per i propri fini o, peggio per la vanità di provare il proprio potere seduttivo.
Triste persona quella che ha necessità di queste conferme sulla pelle altrui.........
Bruja
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Chi volta pagina in due nanosecondi è perché:
a) ha rimosso (così si illude di soffrire di meno, ma non imparerà mai niente dall'esperienza...)
b) ha una tale aridità sentimentale che comunque non ha mai amato in partenza.

Capitano entrambe le cose.

Quanto al rischio di amare, sarebbe assai inferiore se tutti un pizzico di prudenza in piu' ce la mettessimo nello scegliere il nostro partner....

Bacio!
Credo che manchi l'opzione c):Si chiude in se stesso per far rimarginare prima la ferita (può sembrare simile all'opzione a) ma non lo è...)
 
C

cat

Guest
Chi volta pagina in due nanosecondi è perché:
a) ha rimosso (così si illude di soffrire di meno, ma non imparerà mai niente dall'esperienza...)
b) ha una tale aridità sentimentale che comunque non ha mai amato in partenza.

Capitano entrambe le cose.

Quanto al rischio di amare, sarebbe assai inferiore se tutti un pizzico di prudenza in piu' ce la mettessimo nello scegliere il nostro partner....

Bacio!

a volte verena non si tratta di "chiudere una storia" ma dicendo BASTA, si cerca di far ragionare una persona che non lo sta facendo sul fatto che " una storia non c'è mai stata".

se una persona ti dice ti amo, ti adoro, non posso vivere senza di te e ti valanga addosso una serie di responsabilità emotive che tu non sei in grado di reggere semplicemente perchè non provi gli stessi sentimenti per lui, tagliare corto è un modo perentorio, dopo vari tentativi di farlo ragionarer....di dire basta ( con tutto).
 

Verena67

Utente di lunga data
Credo che manchi l'opzione c):Si chiude in se stesso per far rimarginare prima la ferita (può sembrare simile all'opzione a) ma non lo è...)

Pero' chiudersi in se stessi è diverso da uscire subito con un altra persona

Io ci ho sempre messo anni ad elaborare le varie situazioni, non credo si dimentichi mai, pero' non si smette certo di vivere nel mentre, altrochè!

bacio!
 

Verena67

Utente di lunga data
a volte verena non si tratta di "chiudere una storia" ma dicendo BASTA, si cerca di far ragionare una persona che non lo sta facendo sul fatto che " una storia non c'è mai stata".

se una persona ti dice ti amo, ti adoro, non posso vivere senza di te e ti valanga addosso una serie di responsabilità emotive che tu non sei in grado di reggere semplicemente perchè non provi gli stessi sentimenti per lui, tagliare corto è un modo perentorio, dopo vari tentativi di farlo ragionarer....di dire basta ( con tutto).

Qui pero' mi sembra si stesse parlando di un altro caso, di chi subito dopo la fine di un rapporto si "consola" con qualcun altro....

Se storia non c'è mai stata, non c'è nessuna necessità di "Dimenticare", no?

Bacio!
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Pero' chiudersi in se stessi è diverso da uscire subito con un altra persona

Io ci ho sempre messo anni ad elaborare le varie situazioni, non credo si dimentichi mai, pero' non si smette certo di vivere nel mentre, altrochè!

bacio!
Anche quello può essere un modo, interessarsi a qualcosa di "leggero" per superare ciò che ci illudevamo fosse davvero importante...
 

Bruja

Utente di lunga data
Feddy

Anche quello può essere un modo, interessarsi a qualcosa di "leggero" per superare ciò che ci illudevamo fosse davvero importante...

...... e dici che funziona??? o è comunque un escamotage e quindi funziona nella misura in cui ce ne si rende conto???

Non che non mi fidi, solo credo che certe soluzioni siano idonee a chi quelle soluzioni le contempla e sa collocarle............ la cosa peggione sarebbe dare ad una cosa che serve per "traghettare" la dignità di una storia importante!
Bruja
 

Fedifrago

Utente di lunga data
...... e dici che funziona??? o è comunque un escamotage e quindi funziona nella misura in cui ce ne si rende conto???

Non che non mi fidi, solo credo che certe soluzioni siano idonee a chi quelle soluzioni le contempla e sa collocarle............ la cosa peggione sarebbe dare ad una cosa che serve per "traghettare" la dignità di una storia importante!
Bruja
A me in passato è servito, poi che dimensione dar loro non sempre lo avevo chiarissimo, ma si chiarisce in genere in breve tempo!
 
O

Old Airforever

Guest
Pero' chiudersi in se stessi è diverso da uscire subito con un altra persona
*

Io ci ho sempre messo anni ad elaborare le varie situazioni, non credo si dimentichi mai, pero' non si smette certo di vivere nel mentre, altrochè!

bacio!
*...e invece, sono i traditi che si rinchiudono in se stessi e trascorrono le pene d'inferno (perchè si vedono crollare il mondo adosso)...mai visto (e ancora una volta parlo per mia personale esperienza) un traditore che si chiude in se stesso...
 
O

Old Airforever

Guest
Credo che manchi l'opzione c):Si chiude in se stesso per far rimarginare prima la ferita (può sembrare simile all'opzione a) ma non lo è...)
...ma quale ferita????????????
La ferita l'ha solo chi è stato tradito o anche solo lasciato.
Air
 

Mari'

Utente di lunga data
*...e invece, sono i traditi che si rinchiudono in se stessi e trascorrono le pene d'inferno (perchè si vedono crollare il mondo adosso)...mai visto (e ancora una volta parlo per mia personale esperienza) un traditore che si chiude in se stesso...
... eppure ce ne sono ... quando si sveglia la "Cascienza" si fanno vivi i "Rimorsi"
...
 

Fedifrago

Utente di lunga data
*...e invece, sono i traditi che si rinchiudono in se stessi e trascorrono le pene d'inferno (perchè si vedono crollare il mondo adosso)...mai visto (e ancora una volta parlo per mia personale esperienza) un traditore che si chiude in se stesso...
Air....qui mi pare si stesse parlando di FINE DI UN RAPPORTO non di tradimenti o altro....
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top