sfogo. sono prolissa, chiedo scusa.

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Bruja

Utente di lunga data
Otella

Lancillotto ha ragione, chiedile di partecipare, ma non una tantum, perchè se vai oggi, e tranquilla domani e dopodomani non lo pretendi, saprà quando ci sarà la franchigia......
Fai la richiesta a campione e se ci fossero imoedimenti verificali sempre.
Ne va della tua tranquillità, quindi ne vale la pena.
Bruja
 

Old Otella82

Utente di lunga data
sì ecco.. ieri nemmeno sapevo davvero se questo era il posto giusto per me.
ero piuttosto stordita dopo giorni in cui rimuginavo e mi tormentavo, leggendo pure il blog della tizia.
avete ragione, devo stare più tranquilla, lo ha detto anche lui quando abbiamo parlato oggi. mi ha chiesto di cercare di chiedergli le cose quando mi passano per la testa, senza rimuginare e aumentare le mie stesse paure per poi esplodere tutto insieme come ieri sera (sono stata un tantinello pesantina.. eh vabbè c'ho la lacrima facile da sbronza che ci devo fare
).

A dire il vero, anche se stavolta non mi ha chiesto di andare, io ero stata invitata alla laurea di questa tipa mesi fa, come quando lui è andato in Spagna a trovare un'altra amica mi aveva chiesto di andare con lui. lei ora è partita, ma ha detto che me la farà conoscere alla prima occasione quando torna, anche se sarebbe più contento se il conoscere lei non diventasse la mia ossessione. nel frattempo lui me ne parlerà cercando di essere meno riservato nbel gestire questo tipo di rapporti di amicizia perchè io possa capire. domani quando lui torna dal paese ci vedremo e continueremo il discorso di persona..

Oggi sto bene ragazzi, mi rimane lo stordimento di aver creato un gran casino. è stata solo una settimana difficile, cominciata quando lui è andato a trovarla perchè lei partiva ed io mi sono spaventata a morte. ho tremato per un giorno intero (sembravo scema sul motorino) e piangevo come una cretina a auqlsiasi domanda.. per la prima volta la mia razionalità non ha controllato la paura. per una settimana ho vissuto di alti e bassi, ed è stata una fortuna alla fine capitare qui, bere una birra di troppo, e svuotarmi da mille angosce.
Spero che non mi ricapiti, per il resto devo darmi una scrollata e ripartire. non credo nei colpi di spugna che cancellano tutto ma credo di poter scegliere di fidarmi e di credere in noi, e in me soprattutto, perchè alla fine è la mia insicurezza che mi sega le gambe, senza chiaramente metter su i paraocchi.

ps=insomma.. se lo psicologo visitatore dell'altro post passa di qui mi fa rinchiudere
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
sì ecco.. ieri nemmeno sapevo davvero se questo era il posto giusto per me.
ero piuttosto stordita dopo giorni in cui rimuginavo e mi tormentavo, leggendo pure il blog della tizia.
avete ragione, devo stare più tranquilla, lo ha detto anche lui quando abbiamo parlato oggi. mi ha chiesto di cercare di chiedergli le cose quando mi passano per la testa, senza rimuginare e aumentare le mie stesse paure per poi esplodere tutto insieme come ieri sera (sono stata un tantinello pesantina.. eh vabbè c'ho la lacrima facile da sbronza che ci devo fare
).

A dire il vero, anche se stavolta non mi ha chiesto di andare, io ero stata invitata alla laurea di questa tipa mesi fa, come quando lui è andato in Spagna a trovare un'altra amica mi aveva chiesto di andare con lui. lei ora è partita, ma ha detto che me la farà conoscere alla prima occasione quando torna, anche se sarebbe più contento se il conoscere lei non diventasse la mia ossessione. nel frattempo lui me ne parlerà cercando di essere meno riservato nbel gestire questo tipo di rapporti di amicizia perchè io possa capire. domani quando lui torna dal paese ci vedremo e continueremo il discorso di persona..

Oggi sto bene ragazzi, mi rimane lo stordimento di aver creato un gran casino. è stata solo una settimana difficile, cominciata quando lui è andato a trovarla perchè lei partiva ed io mi sono spaventata a morte. ho tremato per un giorno intero (sembravo scema sul motorino) e piangevo come una cretina a auqlsiasi domanda.. per la prima volta la mia razionalità non ha controllato la paura. per una settimana ho vissuto di alti e bassi, ed è stata una fortuna alla fine capitare qui, bere una birra di troppo, e svuotarmi da mille angosce.
Spero che non mi ricapiti, per il resto devo darmi una scrollata e ripartire. non credo nei colpi di spugna che cancellano tutto ma credo di poter scegliere di fidarmi e di credere in noi, e in me soprattutto, perchè alla fine è la mia insicurezza che mi sega le gambe, senza chiaramente metter su i paraocchi.

ps=insomma.. se lo psicologo visitatore dell'altro post passa di qui mi fa rinchiudere

Penso che ormai nessuno ha piùil ptere di rinchiudere nessuno perchè diversamente non ci sarebbe sufficiente spazio. Per riprendere una battuta di mio padre, i matti sono fuori, perchè era fuori che mettevano il cartello!!!

Spero ora che tu abbia compreso che questo è il posto adatto anche se ho detto che scrivi in modo fantasioso!!!
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
La fantasia va coltivata, non lasciare mai che si assopisca, non permettere a nessuno di imbrigliarla.......

Una volta persa la fantasia, puoi solo rimpiangerla, e se cerchi di riprenderla allora davvero rischi di mettere in gioco la tua vita perchè nessuno si aspetta più la tua rinnovata fantasia......
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
x Otella

Sai che c'è una cosa che non mi è chiara: di cosa hai paura?
Chiaro..di essere tradita..ma non si capisce cosa ti spaventa di questa cosa. L'abbandono no, l'hai messo in conto. L'inganno? Ma con un atteggiamento ossessivo si provoca l'inganno..per non avere discussioni su mille inezie si mente..
Non sento nella tua gelosia la gelosia passionale e viscerale per qualcosa di intimo vissuto dal tuo ragazzo e che potresti immaginare che riviva/ricordi in presenza delle ex. Mi sembra che non ci sia neppure la gelosia per momenti amichevoli che lui può vivere ora con altre invece che con te. Mi sembri solo preoccupata di un tradimento meramente fisico attuale o futuro e di essere imbrogliata.
Non so non ho capito molto bene cosa ti tormenta di più.
 

Old Otella82

Utente di lunga data
Bella storia.
Sai che non lo so? mi hai messo davanti in effetti diverse possibilità e..bo, tutte o nessuna.
in realtà è un problema mio, credo. l'autoanalisi la faccio di continuo, ma non so quanto questo a volte mi faccia bene..
dunque, ho amici e amiche e anch'io e non mi disturba l'amicizia in sè. il fatto che possa rivivere con le sue ex momenti intimi mi infastidisce un po', forse è una cosa che capisco poco non avendolo mai vissuto, e, ti dirò.. potrei invidiarglielo. nel senso che io non ho potuto conservare niente dei miei passati rapporti, ci sono solo ricordi rovinati e un sentimento a senso unico..mi sono sempre tirata su dicendo "vabbè fanculo. io ho amato, mi sono emozionata, ho vissuto, sono loro che hanno perso tempo", e non ho nè stima nè affetto, nè complicità con nessuno di loro.
paura del tradimento fisico.. sì. ti dirò, io sono passionale, amo la passione e il mio rapporto è stracolmo di passione. però penso anche che io di occasioni ne ho avute sempre a bizzeffe (non perchè sia sta strafigona intendiamoci), e ho sempre detto no, anche da ubriaca, quando ero innamorata. e se ci sono riuscita io non è difficile..
è il mio modo di amare, mi viene naturale, non cerco altro. perchè io non posso essere l'unica per lui come lui è l'unico per me?!
imbrogliata.. sì. per quanto sia piuttosto scettica sull'amore eterno e sul "vissero tutti felici e contenti", l'imbroglio e il tardimento sono mancanze di rispetto. sono quello che a storia finita ti aiuta sì a reagire incazzandoti invece che lamentandoti (scusate, ore notturne, francesismi a gogo!), ma che ti porta a dire che hai perso il tuo tempo, non hai costruito niente, a mettere in dubbio ogni istante del tuo rapporto, a vedere il brutto anche laddove eri felice. per me è così almeno.
diciamo che soffro di sfiducia talvolta, a giorni alterni, dipende se mi alzo emotiva o razionale: sfiducia per il genere maschile in generale che sembra andare avanti col solo consiglio degli organi pendoli talvolta (non me ne vogliano i maschietti), e sfiducia verso di me.
vorrei solo essere amata amare e smettere di avere paura. bon, ci sto provando.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
scusa

Bella storia.
Sai che non lo so? mi hai messo davanti in effetti diverse possibilità e..bo, tutte o nessuna.
in realtà è un problema mio, credo. l'autoanalisi la faccio di continuo, ma non so quanto questo a volte mi faccia bene..
dunque, ho amici e amiche e anch'io e non mi disturba l'amicizia in sè. il fatto che possa rivivere con le sue ex momenti intimi mi infastidisce un po', forse è una cosa che capisco poco non avendolo mai vissuto, e, ti dirò.. potrei invidiarglielo. nel senso che io non ho potuto conservare niente dei miei passati rapporti, ci sono solo ricordi rovinati e un sentimento a senso unico..mi sono sempre tirata su dicendo "vabbè fanculo. io ho amato, mi sono emozionata, ho vissuto, sono loro che hanno perso tempo", e non ho nè stima nè affetto, nè complicità con nessuno di loro.
paura del tradimento fisico.. sì. ti dirò, io sono passionale, amo la passione e il mio rapporto è stracolmo di passione. però penso anche che io di occasioni ne ho avute sempre a bizzeffe (non perchè sia sta strafigona intendiamoci), e ho sempre detto no, anche da ubriaca, quando ero innamorata. e se ci sono riuscita io non è difficile..
è il mio modo di amare, mi viene naturale, non cerco altro. perchè io non posso essere l'unica per lui come lui è l'unico per me?!
imbrogliata.. sì. per quanto sia piuttosto scettica sull'amore eterno e sul "vissero tutti felici e contenti", l'imbroglio e il tardimento sono mancanze di rispetto. sono quello che a storia finita ti aiuta sì a reagire incazzandoti invece che lamentandoti (scusate, ore notturne, francesismi a gogo!), ma che ti porta a dire che hai perso il tuo tempo, non hai costruito niente, a mettere in dubbio ogni istante del tuo rapporto, a vedere il brutto anche laddove eri felice. per me è così almeno.
diciamo che soffro di sfiducia talvolta, a giorni alterni, dipende se mi alzo emotiva o razionale: sfiducia per il genere maschile in generale che sembra andare avanti col solo consiglio degli organi pendoli talvolta (non me ne vogliano i maschietti), e sfiducia verso di me.
vorrei solo essere amata amare e smettere di avere paura. bon, ci sto provando.
La tua risposta non mi soddisfa
Non che debba soddisfare me
Tu sei esclusiva nei tuoi rapporti ..ma non percepisco la gelosia passionale di cui dicevo..anche nel presente.
E percepisco una sfiducia di "genere" indipendente dal tuo ragazzo.
Credo dovresti riflettere di più su cosa realmente di angustia ..sarebbe inutile chiedere un tipo di rassicurazione se necessiti di altro..
Boh pensaci su.
Buonanotte

 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top