Salve, sono nuova

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

dererumnatura

Utente di lunga data
credo di aver bisogno di una vacanza...farmi schifo no, però quasi...nel senso che mi sento inferiore...ma voi non vi sentite inferiori a lei??
Io caso mai avevo il problema opposto,,mi sentivo superiore..mi chiedevo come non si accorgesse..come potesse sentirsi dire di non essere amata e tenerselo per i figli.
la realtà è che non c'è uno inferiore o uno superiore..
ci sono due donne che soffrono per una situazione ambigua.E che si fanno prendere in giro dal signore di turno.
 
O

Old Clessidra

Guest
Caro trottolino

questo l'ho pensato anche io e questa è stata la mia fregatura...nel senso che pensavo che lui stesse insieme a lei per solitudine,che non fosse innamorato...Sai alle volte si sta con una persona ma già dopo un anno si capisce che non è quella giusta e la si lascia swe se ne trova un'altra...Se avessi saputo che aveva una storia da 10 anni mi sarei tirata indietro subito...Invece no, e ro convinta facesse lo switch...che la lasciasse...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
attenzione!!!

..se nel rapporto con un uomo ti paragoni all'altra (moglie/convivente o amante non conta) in termini di migliore peggiore ...il problema è nel rapporto con le donne e conviene riflettere sulla storia della propria formazione affettiva in famiglia piuttosto che competere con un'altra donna per il possesso di un uomo che sarebbe solo un oggetto utile per trovare conferme di sé più che persona con cui si vuole un rapporto...

Le persone sono diverse e danno cose diverse e non ci sono migliori o peggiori...

Certo che se mi viene presentata come migliore chi ha costruito un rapporto nella menzogna (come l'amante di mio marito...) un po' imbufalita lo sono..ma con lui ..non certo con lei e mai mi sognerei di considerarla migliore...ci mancherebbe!!
 
O

Old Clessidra

Guest
Derumnatura grazie

Io caso mai avevo il problema opposto,,mi sentivo superiore..mi chiedevo come non si accorgesse..come potesse sentirsi dire di non essere amata e tenerselo per i figli.
la realtà è che non c'è uno inferiore o uno superiore..
ci sono due donne che soffrono per una situazione ambigua.E che si fanno prendere in giro dal signore di turno.

hai ragione perfettamente... alla fine sia lui...ha usato lei e me...ma non riesco ad odiarlo, perchè alla fine lui mi diceva che non poteva portare a nulla la ns storia e io che credevo il contrario. Ditemi che sono una sciocca!
 

dererumnatura

Utente di lunga data
questo l'ho pensato anche io e questa è stata la mia fregatura...nel senso che pensavo che lui stesse insieme a lei per solitudine,che non fosse innamorato...Sai alle volte si sta con una persona ma già dopo un anno si capisce che non è quella giusta e la si lascia swe se ne trova un'altra...Se avessi saputo che aveva una storia da 10 anni mi sarei tirata indietro subito...Invece no, e ro convinta facesse lo switch...che la lasciasse...

Balle.Non sarebbe cambiato nulla.
E non si sta insieme ad una persona per solitudine: ALTRA BALLA
 
O

Old Clessidra

Guest
..se nel rapporto con un uomo ti paragoni all'altra (moglie/convivente o amante non conta) in termini di migliore peggiore ...il problema è nel rapporto con le donne e conviene riflettere sulla storia della propria formazione affettiva in famiglia piuttosto che competere con un'altra donna per il possesso di un uomo che sarebbe solo un oggetto utile per trovare conferme di sé più che persona con cui si vuole un rapporto...

Le persone sono diverse e danno cose diverse e non ci sono migliori o peggiori...

Certo che se mi viene presentata come migliore chi ha costruito un rapporto nella menzogna (come l'amante di mio marito...) un po' imbufalita lo sono..ma con lui ..non certo con lei e mai mi sognerei di considerarla migliore...ci mancherebbe!!
cara persa, questa tua teoria da dove viene? l'ho sentita altre volte....ma mi piacerebbe capirla meglio...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
hai ragione perfettamente... alla fine sia lui...ha usato lei e me...ma non riesco ad odiarlo, perchè alla fine lui mi diceva che non poteva portare a nulla la ns storia e io che credevo il contrario. Ditemi che sono una sciocca!

Non credo che tu sia una sciocca ..ma che volevi proprio trovare una conferma di te attraverso di lui ..se lui ..dopo quel che aveva detto..avesse lasciato lei per te ..beh sarebbe stata una bella gratificazione per te!​

Ma questo è un metodo sbagliato perché il più delle volte è perdente..in partenza ..ma non è che per questo la sfida e l'eventuale vittoria sono più interessanti che ..mettersi con un uomo libero?
 
O

Old Clessidra

Guest
Non credo che tu sia una sciocca ..ma che volevi proprio trovare una conferma di te attraverso di lui ..se lui ..dopo quel che aveva detto..avesse lasciato lei per te ..beh sarebbe stata una bella gratificazione per te!​
Ma questo è un metodo sbagliato perché il più delle volte è perdente..in partenza ..ma non è che per questo la sfida e l'eventuale vittoria sono più interessanti che ..mettersi con un uomo libero?
Forse forse...ci ho pensato anche io...che alla fine forse era solo una sfida, ma in realtà ho provato ad analizzarmi e credo che io e lui siamo profondamente simili...come testa, valori, pensieri...Perchè dici che è un metodo sbagliato?
 

Fedifrago

Utente di lunga data
In teoria-....

questo l'ho pensato anche io e questa è stata la mia fregatura...nel senso che pensavo che lui stesse insieme a lei per solitudine,che non fosse innamorato...Sai alle volte si sta con una persona ma già dopo un anno si capisce che non è quella giusta e la si lascia swe se ne trova un'altra...Se avessi saputo che aveva una storia da 10 anni mi sarei tirata indietro subito...Invece no, e ro convinta facesse lo switch...che la lasciasse...
Se questo fosse stato, avrebbe dovuto o (nel caso tu ora sparissi almeno come possibilità di ritorno di fiamma alle sue voglie) dovrebbe farlo, indipendentemente da un'altra persona.

Se ti accorgi che non è la persona giusta, fai un favore a te stesso e a lei lasciandola e non creandole l'illusione che le cose stiano in modo diverso. Se non lo fai, e non ci son altre situazioni che ti possano legare, è solo per egoismo e comodo o perchè ti sta bene di viverti le tue storie indipendentemente da chi hai al tuo fianco.

Questo ovviamente potrebbe valere anche per te un domani se fossi al suo fianco. Pensaci...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
deriva...

...dall'osservazione che esistono delle "amanti seriali" così come esistono dei "traditori seriali"...
Poiché prevenire è meglio che curare...è meglio capire subito qual è il proprio problema che lasciare dietro di sè una scia di dolore e vivere nel dolore di non costruirsi una vita propria di affetti...
Chiaro che nella vita può succedere di tutto ..ma se quando si vive una cosa con un senso di competizione nei confronti della donna ufficiale o se si sente la necessità di trovare conferme di sé con una serie di amanti (di tutti i tipi dalla collega al sesso mercenario) conviene domandarsi perché e non accusare chi invita a riflettere di essere bacchettone..
...vittima del vaticano
o altre amenità del genere (non mi riferisco a te clessidra ..in questo caso
)

cara persa, questa tua teoria da dove viene? l'ho sentita altre volte....ma mi piacerebbe capirla meglio...
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Forse forse...ci ho pensato anche io...che alla fine forse era solo una sfida, ma in realtà ho provato ad analizzarmi e credo che io e lui siamo profondamente simili...come testa, valori, pensieri...Perchè dici che è un metodo sbagliato?

Credo che Persa voglia dire che non è dall'infelicità altrui che si può costruire la propria felicità.
Se uno si rende conto sinceramente di non stare + bene con la propria donna ( moglie..convivente che sia) dovrebbe prima di tutto trovare il coraggio di affrontare il problema e se poi..scopre che è insuperabile..lasciarla prima di cominciare un nuovo rapporto.
Per quanto riguarda te..se ciò che ti spinge è la rivalità nei confronti dell'altra donna, allora dovresti chiederti se ciò che ti lega a lui è un sentimento vero o l'adrenalina che la situazione in sè ti regala.In questo caso..sai in partenza che questo rapporto morboso non potrà mai essere altro che ..qualcosa da sanare...
 
N

Non registrato

Guest
Credo che Persa voglia dire che non è dall'infelicità altrui che si può costruire la propria felicità.
Se uno si rende conto sinceramente di non stare + bene con la propria donna ( moglie..convivente che sia) dovrebbe prima di tutto trovare il coraggio di affrontare il problema e se poi..scopre che è insuperabile..lasciarla prima di cominciare un nuovo rapporto.
Per quanto riguarda te..se ciò che ti spinge è la rivalità nei confronti dell'altra donna, allora dovresti chiederti se ciò che ti lega a lui è un sentimento vero o l'adrenalina che la situazione in sè ti regala.In questo caso..sai in partenza che questo rapporto morboso non potrà mai essere altro che ..qualcosa da sanare...
Questo è vero però alle volte mi chiedo: ma se uno sta bene con una persona e poi ne conosce un'altra con cui sta meglio...ed è indeciso...perchè comunque con la ragazza con cui convive ha raggiunto un equilibrio e nel dubbio magari decide di stare con l'altra...Secondo voi sognare che adesso con il distacco lui riesca a farsi chiarezza...è solo un sogno?un'illusione?
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Questo è vero però alle volte mi chiedo: ma se uno sta bene con una persona e poi ne conosce un'altra con cui sta meglio...ed è indeciso...perchè comunque con la ragazza con cui convive ha raggiunto un equilibrio e nel dubbio magari decide di stare con l'altra...Secondo voi sognare che adesso con il distacco lui riesca a farsi chiarezza...è solo un sogno?un'illusione?
Io non voglio neanche prenderla in considerazione questa cosa..perchè mi terrebbe legata ancora a lui..E io..gli ho già dedicato tanto tempo.TROPPO.

Questo vale per me.
Ma in altri casi ..perchè no..la distanza potrebbe aiutare a far chiarezza...nell'ipotesi che la situazione da te descritta sia interpretata da te correttamente.
Sono convinta che uno dei motivi per cui uno non se ne va..sia davvero che chi lascia la strada vecchia per la nuova..non sa quello che trova!

Quando questo qualcuno avrà fatto chiarezza...nonè detto che le altre 2 della situazione siano ancora lì disposte ad ascoltarlo
 
N

Non registrato

Guest
Io non voglio neanche prenderla in considerazione questa cosa..perchè mi terrebbe legata ancora a lui..E io..gli ho già dedicato tanto tempo.TROPPO.

Questo vale per me.
Ma in altri casi ..perchè no..la distanza potrebbe aiutare a far chiarezza...nell'ipotesi che la situazione da te descritta sia interpretata da te correttamente.
Sono convinta che uno dei motivi per cui uno non se ne va..sia davvero che chi lascia la strada vecchia per la nuova..non sa quello che trova!

Quando questo qualcuno avrà fatto chiarezza...nonè detto che le altre 2 della situazione siano ancora lì disposte ad ascoltarlo
Questa è la mia paura...infatti questa mia speranza è una lama a doppio taglio....
 
N

Non registrato

Guest
Da Clessidra (non riesco a ricollegarmi)

ma allora cari vi chiedo...stante questa la situazione...cioè che lui è sereno con lei, ma sta molto bene con me...mi desidera ed è attratto da me...e non l'avrebbe mai tradita se non avesse incontrato me (così dice...)....e non sis ente di cambaire la sua situazione allora....PERCHE L'ha TRADITA???Per solo SESSO???
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top