Riflessioni da un forum

Pincopallino

Utente di lunga data
Mah, tutti bei propositi, ma non e’ che tutti finiscano in relazioni extra dicendosi :uh, che bello, mi metto in questa bella bolla e ne prendo il meglio eh.. E non e’ che fare il copia incolla di una relazione “tradizionale” sia assenza di fantasia. Fin dalla notte dei tempi da un rapporto d’amore si vorrebbero esclusiva e quotidianita’.. la spinta propulsiva di chi e’ innamorato porta in quella direzione.
non e’ che per fare l’amante hai fatto un corso e preso un patentino .. spesso ci finisci dentro ma ambisci ad altro, che nella tua testa e’quello a cui ambisci mentre vivi quello che per te e’ un surrogato che non ti fa manco star bene.
Ci finisci dentro in che senso? Spiegami bene cosa vuol dire finirci dentro. A parte questo, se te la vivi come un surrogato di altro lascia perdere, finisci solo a soffrire come una povera bestia.
 

Buffa

Utente di lunga data
Intendo che spesso senti dire “mi ha corteggiato per mesi dicendomi che il suo matrimonio era infelice...alla fine hi desistito .”, “siamo colleghi d’ufficio e ci siamo innamorati “..” ero in un momento difficile, solo, sola e anche se era sposato/a.. pensavo sarebbe durato poco ma non riesco a smettere di vederlo anche se non e’ cio’ che voglio da una relazione..”
e via discorrendo.
poi c’e chi consapevolment si apre ad esperienze extra ma, immagino, gia’in principio con spirito diverso
 

Pincopallino

Utente di lunga data
desistito? Se non mi interessa fare una una cosa non la faccio nemmeno se me la offrono per anni.
siamo colleghi d’ufficio ed alla fine ci siamo innamorati perché io l’ho voluto.
son tutti alibi.
hai fatto quello che hai voluto fare perché ne avevi bisogno.
 

Brunetta

Utente di lunga data
desistito? Se non mi interessa fare una una cosa non la faccio nemmeno se me la offrono per anni.
siamo colleghi d’ufficio ed alla fine ci siamo innamorati perché io l’ho voluto.
son tutti alibi.
hai fatto quello che hai voluto fare perché ne avevi bisogno.
Hai visto la serie Netflix Breaking Bad?
Apparentemente è una serie tra il crime e la commedia.
In realtà è una riflessione sul senso della vita, sulle frustrazioni e sul tentativo di superarle. C’è chi lo fa attraverso il crimine, chi perseguendo i criminali, chi attraverso le sostanze, anche il tradimento fa la sua comparsa.
Per tutti la vita “normale“ appare banale, piatta, scarsa di soldi, soddisfazioni e valorizzazione.
Noi li seguiamo e siamo testimoni della condizione di partenza tanto simile alla nostra e ci sentiamo compartecipi della loro inquietudine.
Poi non facciamo che sperare per tutti che possano trovare la banale normalità.
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Ne Parlavo pochi gg fa con una forumina.
quando ci hanno tolto la normalità, la banalità, l’abitudine, ci siamo resi conto di quanto era importante.
Ma non ho Netflix, non sono ancora arrivato fino a lì.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Ne Parlavo pochi gg fa con una forumina.
quando ci hanno tolto la normalità, la banalità, l’abitudine, ci siamo resi conto di quanto era importante.
Ma non ho Netflix, non sono ancora arrivato fino a lì.
Netflix è una miniera di risorse.
Ma io non ho detto nulla che fosse difficile da capire anche per chi non ha visto la serie.
Il punto è che la banale normalità è ciò che dovremmo preservare.
Tu lo affermi, ma contraddittoriamente affermi che il tradimento fa parte della tua normalità. Ma normalità non è. È solo un espediente per ritagliarti uno spazio individuale, segreto e libero.
Tutti rimpiangono la giovinezza per l’energia soprattutto psichica, più che fisica, ma soprattutto per la sensazione di potenzialità infinite che, man mano che si compiono scelte, si vanno riducendo.
Usare il tradimento per creare una imitazione di possibilità è proprio come in quella serie, ma anche come in tutte le storie crime, non è che compiere una serie di scelte ancor più condizionanti. In sintesi per liberarsi ci si va a imprigionare.
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Ho come l’impressione tu voglia farmi dire le cose che pensi te.
Dove hai letto io mi voglia imprigionare?
 

spleen

utente ?
Hai visto la serie Netflix Breaking Bad?
Apparentemente è una serie tra il crime e la commedia.
In realtà è una riflessione sul senso della vita, sulle frustrazioni e sul tentativo di superarle. C’è chi lo fa attraverso il crimine, chi perseguendo i criminali, chi attraverso le sostanze, anche il tradimento fa la sua comparsa.
Per tutti la vita “normale“ appare banale, piatta, scarsa di soldi, soddisfazioni e valorizzazione.
Noi li seguiamo e siamo testimoni della condizione di partenza tanto simile alla nostra e ci sentiamo compartecipi della loro inquietudine.
Poi non facciamo che sperare per tutti che possano trovare la banale normalità.
Si dice ci siano due modi per affrontare l'eterna insoddisfazione umana, quella di accettarla e di fare del proprio meglio, e quella di non accettarla e cercare tutta la vita.
Un tempo prevaleva la prima visione, oggi domina la seconda.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Ho come l’impressione tu voglia farmi dire le cose che pensi te.
Dove hai letto io mi voglia imprigionare?
Nessuno lo vuole. Ma spesso è la conseguenza di scelte compiute per liberarsi.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Si dice ci siano due modi per affrontare l'eterna insoddisfazione umana, quella di accettarla e di fare del proprio meglio, e quella di non accettarla e cercare tutta la vita.
Un tempo prevaleva la prima visione, oggi domina la seconda.
Però ci sono forme di insoddisfazione diverse, tipo quella del ricercatore e dello studioso, e quella di chi è insoddisfatto di se stesso e cerca di trovare il senso di sé perdendolo.
 

spleen

utente ?
Però ci sono forme di insoddisfazione diverse, tipo quella del ricercatore e dello studioso, e quella di chi è insoddisfatto di se stesso e cerca di trovare il senso di sé perdendolo.
Si certo, tuttavia tenderei a distinguere tra curiosità della vita, delle cose e insoddisfazione.
 
Ultima modifica:

Pincopallino

Utente di lunga data
Nessuno lo vuole. Ma spesso è la conseguenza di scelte compiute per liberarsi.
Meno male che hai avuto l’intelligenza di scrivere spesso e non invece sempre.
Io sento il bisogno di liberarmi solo quando faccio la pp o la cacca.
Nei casi di infedeltà trovo invece tremendamente piacevole fare il marito e l‘amante due posizioni differenti di due vite ben separate, nessuna delle quali mi spinge a cercare liberazione da alcunche.
 

ionio36

Utente di lunga data
Ciao :)

perchè ti ha colpita?

Mi sembrano tutte regole quelle del pensiero che hai postato. Utili eh, mica che no.
Non essere, non fare...

Ma se quei non essere e non fare non sono spontanei, non sono sostenibili.

quando sono stata amante, desideravo esserlo. E mi divertiva esserlo.
Non seguivo regole se non il mio desiderio di non avere rotture di cazzo relazionali fuori da quella specifica relazione.
La relazione iniziava e finiva ogni volta. Reset appena mi voltavo dopo aver salutato.
Era uno spazio in cui mettere cose a termine. Senza fare troppi danni.

Con chi si aspetta una relazione da te, resettare ogni volta che ci si saluta diventa complicato e pesante.
Ci si ritrova a gestire messaggi, richieste, rotture di cazzo in buona sostanza.

Una relazione fra amanti è bella proprio perchè non costruisce nulla. E' un fuori dal tempo e dallo spazio.
Tolto questo, allora sì diventa un surrogato di altro.
Ma non è più bello, secondo me.
Alla fine era il marito il surrogato e perciò hai lasciato anche lui.
 
Top