Mogli e amanti e seconde mogli...vedove

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
questione

Ripeto che la questione da me posta prendeva a pretesto il fatto per osservare come 37 anni di matrimonio più fidanzamento sono una vita, una più lunga di quella vissuta da molti dei frequentanti questo forum.
Ed è innegabile che la moglie sia stata abbandonata.
In seguito a questo si è creata una frattura che ha portato nella fase finale della vita a non essergli accanto.
Non giudico la moglie che se ha voltato pagina o ha dei rancori è più che comprensibile.
La signora Nicoletta mi ha fatto sorgere motivati dubbi sulla correttezza nella storia sentimentale, ma ancor più lui. Ma a questo son giunta a parlare perché fraintesa.
Ribadisco che osservavo come possano essere lacerati rapporti di una vita.
E' questo che mi sembra drammatico.
Un rapporto d'amore può finire, ma mi colpisce che poi non resti alcun legame.

La legge rispetto a liquidazione e reversibilità riconosce non l'ordine di tempo, ma la durata del rapporto.
 
Ultima modifica:

@lex

Escluso
Perché difendono la possibilità di un amore sincero in circostanza indifendibili.
Penso che credano nel fascino di uomini che fascino non ne hanno perché vogliono credere di poter essere attraenti per il loro fascino di persona.
Ricordo il film "Amore a prima svista" tutto impostato sull'essere belli dentro. Peccato che si doveva superare l'apparenza per la ragazza, mentre il problema non si poneva per l'orrendo protagonista e il suo amico che si sentivano in diritto approcciare ragazze stupende.
invidio le tue certezze fatte senza aver nessuna cognizione delle circostanze, delle sensibilità diverse delle persone. potresti avere ragione tu, ma POTRESTI!!!
Di solito (e ribadisco di solito, non dico di avere per forza ragione) le arrampicatrici se ne fottono di sforzarsi di apparire all'altezza degli uomini accalappiati e si dedicano prevalentemente alla bella vita. Cosa che la Sig.ra Pavarotti Bis non ha fatto seguendo il marito e sforzandosi di esserne all'altezza curandone l'mmagine e la carriera e spesso, a quanto è dato sapere, lavorando (certo non nelle miniere del Sulcis) moltissimo. con serietà e competenza.
 

Mari'

Utente di lunga data
Una cosa e' certa, con tutti quei soldi in palio il lutto sara' molto meno gravoso per tutti ... la tragedia e' quando muore un povero cristo, sconosciuto, con gli stessi panorami famigliari e senza il becco di un quattrino ... allora si che son cazzi amari
 
C

cat

Guest
cat perchè si va ad un funerale?

io andrei ad un funerale per piangere una persona di cui ho rispetto, che ammiro, che amo o voglio bene...varie tipologie.

in nessuna di queste rientra mio marito

i miei figli sono abbastanza grandi per decisere se andare oppure no e se andare da soli.

il papi del mio quinto bimbo sta molto male, non avrà la gioia di vivere ancora tanti anni.

al suo funerale io andrò e per me sarà uno strazio anche se non lo vedo da poco dopo la separazione, dal 2003.
anche nel silenzio delle ns vite lui resta un grand'uomo.
 

Rebecca

Utente di lunga data
Hai ragione che si è spesso nemiche tra donne e che sarebbe opportuna un po' di sorellanza.
Ma con certe non sono neanche lontana parente.
Sarò avventata nei miei giudizi. Ma sono rari e quando li do faccio sicuramente meno danni di chi è vittima del mio giudizio che resta normalmente privato e di alcun interesse pubblico.
Coglievo l'occasione per riflettere come risulti evidente in circostanze tragiche (e la morte è la tragedia per definizione benché inevitabile per tutti) che appare abbandonante chi invece è stata abbandonata e ha visto buttare una vita nel cesso.
In altro thread ho difeso i diritti di chi è diventata la nuova compagna, ma mi riferivo a persone normali con situazioni normali e ...patrimoni normali.
Infatti, questo è un altro discorso sacrosanto... sono pienamente d'accordo con te... credo che ci siano situazioni e situazioni... 37 anni sono una vita...
la cronaca dice di quella mamma che si è buttata dal dirupo con il figlio perchè il suo compagno era morto in un incidente... per lei aveva lasciato la moglie e tre figli... in chiesa stava nell'ultima fila, anche se lei ormai conviveva... non ci sono soluzioni facili di fronte a queste tragedie... comprendo entrambe le donne....
il discorso era diverso.
 
C

cat

Guest
neanche io sono d'accordo sul giudicare negativamentel'ex moglie che non va ad un funerale. comunque dopo una vita e 3 figlie insieme, personalmente, forse ci andrei lo stesso.
come credo sia legittimo anche attaccarsi "almeno" ai soldi (se ci sono e sono tanti) se si viene mollati .

sbagliato invece.
se la ex moglie non vuole andare non ci va e non deve essere criticata
se vuole andare ci va e non deve essere criticata


e invece cmq verrà criticata.
alex, i soldi sono diverso discorso.
lui aveva capitali immensi. spetta l'eredità alle figlie come è spettato la liquidazione alla ex moglie come spetta la eredità alla nuova moglie.

quella è legislazione.
 

@lex

Escluso
io andrei ad un funerale per piangere una persona di cui ho rispetto, che ammiro, che amo o voglio bene...varie tipologie.

in nessuna di queste rientra mio marito

i miei figli sono abbastanza grandi per decisere se andare oppure no e se andare da soli.

il papi del mio quinto bimbo sta molto male, non avrà la gioia di vivere ancora tanti anni.

al suo funerale io andrò e per me sarà uno strazio anche se non lo vedo da poco dopo la separazione, dal 2003.
anche nel silenzio delle ns vite lui resta un grand'uomo.
Ok adesso ho capito
 

Rebecca

Utente di lunga data
Lo so Iena.

si è accennato all'interesse della prima moglie, e mi sono girati i cocomeros.

Lasciata, e chissà in che modo.dopo una vita...etc...etc...e si smucina pure..
ma almeno facciamo silenzio , che cazzo ne sappiamo noi?

era interessata ai soldi del Maestro? e a che cazzo avrebbe dovuto essere interessata se se ne è andato? doveva pure dirgli Grazie e farsi portare via tutto dopo 37 anni?

Avrà curato i suoi interessi e quelli dei suoi figli. Illeggittimo tutto questo?


Rita ha ragione, le peggio nemiche nostre siamo noi donne.
quoto. avrà anche contribuito in 37 anni a fare di lui quello che è, no? era...
 

@lex

Escluso
sbagliato invece.
se la ex moglie non vuole andare non ci va e non deve essere criticata
se vuole andare ci va e non deve essere criticata


e invece cmq verrà criticata.
alex, i soldi sono diverso discorso.
lui aveva capitali immensi. spetta l'eredità alle figlie come è spettato la liquidazione alla ex moglie come spetta la eredità alla nuova moglie.

quella è legislazione.
in tutte e due i casi non verrebbe criticata da me. IO ci andrei per il rispetto al padre delle mie figlie e che ho scelto come marito e viceversa. poi se non ci andrà avrà le sue ragioni, che non critico e non discuto....come tu hai esposto le tue.
 

Rebecca

Utente di lunga data
Una cosa e' certa, con tutti quei soldi in palio il lutto sara' molto meno gravoso per tutti ... la tragedia e' quando muore un povero cristo, sconosciuto, con gli stessi panorami famigliari e senza il becco di un quattrino ... allora si che son cazzi amari

quando ti lascia chi ami è una tragedia indipendentemente dal conto in banca... scusate, non riesco a dare tutta questa importanza al denaro davanti a queste cose. il denaro è importante quando non ce n'è e serve... per cure... per far studiare i figli.
sono d'accordo con persa sulla questione dei 37 anni...
non sono sicura invece che possiamo giudicare i sentimenti delle persone di cui leggiamo sui giornali
 
C

cat

Guest
Ok adesso ho capito

e con la precisazione che io non credo in Dio, non sono una persona religiosa.
Il rispetto una persona se lo guadagna.
io negli ultimi 20 anni sono andata a 5 funerali.
- due bambine sorelle di tre anni morte entrambe per una malattia ereditaria vicine mie di casa
- mio cugino morto a 17 anni di aneurisma
-un anziano mio vicino di casa
- la convivente di un mio caro amico morta a 36 anni.

per me è uno strazio tutte le volte, non sono assuefatta come tanti alle prediche del prete, alle persone che piangono, al lutto.

io soffro.
sto male.

si avvicina il momento tristissimo del pai del mio bambino. Non so come la prenderò perchè comunque gli voglio bene ed è stato l'uomo che più ho amato.
Sua moglie, con mille amanti, si stava separando quando l'ho conosciuto, ci volevamo sposare io e lui.
scoperto che era ammalato e che lui aspettava l'unico suo figli da me...... è rimasta li, non separandosi più, vendicandosi in tutti i modi su una persona gravemente ammalata, facendolo patire, nonostante i suoi amanti, sempre frequentati.

non mi va nemmeno di considerare come verrà al funerale.
non sono fatti che mi riguardano....io sono io, lei è lei.

le critiche in questi casi sono sempre fuori luogo.
 

@lex

Escluso
quando ti lascia chi ami è una tragedia indipendentemente dal conto in banca... scusate, non riesco a dare tutta questa importanza al denaro davanti a queste cose. il denaro è importante quando non ce n'è e serve... per cure... per far studiare i figli.
sono d'accordo con persa sulla questione dei 37 anni...
non sono sicura invece che possiamo giudicare i sentimenti delle persone di cui leggiamo sui giornali
possiamo anche farlo, secondo me, basta che si eserciti almeno un pò di dubbio e su basi concrete e non su sensazioni.....
 

@lex

Escluso
e con la precisazione che io non credo in Dio, non sono una persona religiosa.
Il rispetto una persona se lo guadagna.
io negli ultimi 20 anni sono andata a 5 funerali.
- due bambine sorelle di tre anni morte entrambe per una malattia ereditaria vicine mie di casa
- mio cugino morto a 17 anni di aneurisma
-un anziano mio vicino di casa
- la convivente di un mio caro amico morta a 36 anni.

per me è uno strazio tutte le volte, non sono assuefatta come tanti alle prediche del prete, alle persone che piangono, al lutto.

io soffro.
sto male.

si avvicina il momento tristissimo del pai del mio bambino. Non so come la prenderò perchè comunque gli voglio bene ed è stato l'uomo che più ho amato.
Sua moglie, con mille amanti, si stava separando quando l'ho conosciuto, ci volevamo sposare io e lui.
scoperto che era ammalato e che lui aspettava l'unico suo figli da me...... è rimasta li, non separandosi più, vendicandosi in tutti i modi su una persona gravemente ammalata, facendolo patire, nonostante i suoi amanti, sempre frequentati.

non mi va nemmeno di considerare come verrà al funerale.
non sono fatti che mi riguardano....io sono io, lei è lei.

le critiche in questi casi sono sempre fuori luogo.
mi pare che siamo d'accordo allora
 
C

cat

Guest
mi pare che siamo d'accordo allora


si, siamo daccordo.
in caso di morte non critico mai.
poso tempo fa è stato detto che una compagna e una moglie si sono trovate al funerale del loro uomo.

non critico, dentro di me però mi faccio un'opinione su chi critica.
 

@lex

Escluso
si, siamo daccordo.
in caso di morte non critico mai.
poso tempo fa è stato detto che una compagna e una moglie si sono trovate al funerale del loro uomo.

non critico, dentro di me però mi faccio un'opinione su chi critica.
io, a volte, manco quella...........
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Nota di cronaca...

Ai funerali Adua era nello stesso banco con Nicoletta, anche se ai lati opposti...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top