Imbarazzo

Pincopallino

Utente di lunga data
Guarda che non è che lo cacciamo fuori di casa. Gli chiediamo gentilmente di uscire con gli amici cosi possiamo avere la casa per le "coccole". La volta che ha telefonato era con un amico, avevano preso dei manga e volevano tornare a casa per evitare che si bagnassero. Siccome l'abbiamo cresciuto molto responsabile, ha preferito chiamare prima per evitare figuracce con l'amico. Per lui non è un problema, io rapportavo al mio punto di vista, che immaginare i miei genitori che trombavano, mi avrebbe procurato la morte della libido.
Probabilmente a lui non capita,probabilmente anche l'epoca è diversa.
Io trovo di una tristezza infinita dover dire a mio figlio di uscire peche devo fare le coccole alla mamma.
Piuttosto esco io e andiamo in camporella.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Guarda che non è che lo cacciamo fuori di casa. Gli chiediamo gentilmente di uscire con gli amici cosi possiamo avere la casa per le "coccole". La volta che ha telefonato era con un amico, avevano preso dei manga e volevano tornare a casa per evitare che si bagnassero. Siccome l'abbiamo cresciuto molto responsabile, ha preferito chiamare prima per evitare figuracce con l'amico. Per lui non è un problema, io rapportavo al mio punto di vista, che immaginare i miei genitori che trombavano, mi avrebbe procurato la morte della libido.
Probabilmente a lui non capita,probabilmente anche l'epoca è diversa.
Visto che ne hai parlato tu e ne riparli e citi anche l’effetto che avrebbe avuto su di te. Hai parlato con tua moglie dell’effetto che avrebbe avuto su di lei?

A me sembra che parlare così chiaramente, sia rendere partecipe.
È uguale se lo fa un figlio o una figlia.
Quando i bambini sono piccoli e li si porta all’asilo o a scuola, si dice loro che devono andare lì e intanto i genitori vanno a lavorare. I bambini immaginano i genitori al lavoro, a volte i genitori mostrano loro il luogo di lavoro.
Dire esplicitamente che si fa sesso (oltretutto in un modo edulcorato, usando il termine “coccole”, che corrisponde al rapporto affettuoso tra genitori e figli) è voler inserire nell’immaginario del figlio il pensiero dei genitori a letto. Pensiero che a te bloccava. Non ti viene qualche dubbio?
 
Top