Gli errori più comuni delle donne che tradiscono

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Lara... Un amante come lo prenderebbe?
Perché se nel novero degli impegni del tempo libero con le amiche ci infili anche quello, non è che come coniuge fai distinzioni.
Non mi riferisco a Ginevra, ovviamente, ma alla solita rivendicazione degli spazi che però celano, nascoste da uscire in palestra o con amiche o per i mariti il calcetto o le prove con la band, la scopata con l'amante.
Io non ho nulla contro gli spazi personali, che prendo a mia volta da sempre (fosse per cantare, uscire con amici, andare in bici), però quante volte quegli spazi sono utilizzati come copertura?
Ci dobbiamo fidare?
Per esperienza no. E non solo perché sono stato tradito, ma perché conosco le donne anche dall'altra parte (ovviamente la stessa cosa si può dire di un uomo, visto da una donna).
Io mi fido solo di me stesso, e neanche tanto.
Diciamo che in una coppia fedele e in cui l'amore è l'interesse di entrambi sono tangibili ed alimentano la fiducia questi discorsi sono inutili.
Non avendoli durante la relazione, non avevo scuse. Riuscivo a gestire con i tempi standard
 

Brunetta

Utente di lunga data
Una buona regola è quella di avere almeno una giustificazione credibile per l'uscita.
Ti faccio un esempio. Ricordo una sera, due anni fa... Mia moglie doveva vedersi con un'amica, un aperitivo alle 18,30 di un mercoledì lavorativo. Uscì senza darmi un'orario (va beh, un aperitivo...), ma sapevo in quale locale andava e chi era l'amica, una simpatica chiacchierona. Lei che di solito alle 22 crolla sul divano e non fa mai le ore piccole torno' alle 3,30, quando il locale chiudeva alla 1.
Ovviamente io alle 2 di notte ero in allarme. Le scrissi un messaggio, nulla. Cercai verso le 2,30 di telefonarle ma lei non rispondeva.
Ero preoccupato le fosse successo qualcosa, più che altro.
Al ritorno la sua versione era credibile. Dopo la chiusura del locale si era fermata a parlare sotto casa di lei in auto ed essendo l'amica molto chiacchierona il tempo era passato senza che se ne accorgessero. Non aveva risposto ai miei messaggi perché il telefono era nella borsa.
Il tutto era reso credibile dalla narrazione che mi faceva intuire che sicuramente lei si era vista quella sera con l' amica.
Però io non posso escludere il sospetto che lei si sia vista con l'amica fino alle 22,30 per poi completare la serata con qualcun altro per le successive 4 o 5 ore. Ma questo resta e rimane solo un sospetto, perché non ho prove che mi facciano avere certezza che lei mi abbia mentito. Il suo racconto ha sicuramente una parte di verità e io non ho strumenti per confutarlo. Può anche essere vero e magari lo è.
Al contrario, se si fosse vista solo con un amante, non mi sarebbe stato impossibile comprenderlo, perché tutta la serata sarebbe stata inventata e lo avrei avvertito.
A me è successo di fare molto tardi con un’amica. Ma non con i pregressi di tua moglie.

Altro discorso per gli amanti distanti: se io avessi un'amante a Parma, per dire, e per uscire con lei mi inventassi l'uscita con gli amici a Milano, ho il 94,3 periodico 😁di possibilità di venire sgamato. Basta un autovelox, un guasto all'auto, un conoscente all'autogrill, un controllo dei chilometri dell'auto, la posizione su Google, la fattura dell'autostrada, uno scontrino dimenticato, una grandinata o variazioni meteo tra zona e zona, se hai un coniuge attento non duri molto.
La condizione migliore è quella di essere sempre nel posto dove dovresti essere e con chi fa parte della scusa.
Uscire con gli amici e nel dopo serata restare soli con l'amante che era tra loro è il top.
Io sono andata ovunque senza aver avuto mai autovelox, guasto, conoscenti incrociato, ecc.
Solo una volta in un viaggio clandestino di spionaggio 🤭 con una mia amica si è rotta l’auto. Lei è rientratà col pullman, senza destare sospetti, io ho detto la verità, che avevo fatto una gita e avevo avuto un guasto.

Miiiii io...Danny cazzo bisogna però essere sfigati di brutto!!!!!!....allora bisogna scegliersi come amanti amici che abitano sotto casa?😂😂😂
Un mio amico diceva “in zona” neanche in città 😂😂😂
 

danny

Utente di lunga data
A me è successo di fare molto tardi con un’amica. Ma non con i pregressi di tua moglie.
Proprio per questo ho portato quell'esempio.
Dovrei essere, come tradito che ha scoperto di esserlo, un coniuge più attento della media, eppure, malgrado questo, non ho strumenti né possibilità per accertare che quel che mi viene detto sia vero o meno. In sostanza mi devo fidare.
Se una persona è sgamata non la becchi più con strumenti ordinari. L'articolo segnala gli errori più comuni che possono portare a dei sospetti, ma è proprio la fase successiva quella più complicata. .
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Per me è la regola dire sempre dove si è. Ho sempre pensato che se mi accadesse qualcosa non avrei altrimenti giustificazioni, di conseguenza non sarei serena
 

tenebroso67

Utente di lunga data
Ai tempi avevo notato dei cambiamenti di cui tu hai scritto, soprattutto l'uscire con amiche che fino a poco prima era delle oche insopportabili, mia moglie si è sempre curata, anche ora, non ho visto differenza. Anche l'allontanamento dalla nostra relazione e soprattutto verso me, qualcosa ho notato, il sesso invece era rifiorito, la vedevo più infoiata......altre cose non mi vergogno in mente
Quando il tradimento e' terapeutico ...
 

ologramma

Utente di lunga data
Per me è la regola dire sempre dove si è. Ho sempre pensato che se mi accadesse qualcosa non avrei altrimenti giustificazioni, di conseguenza non sarei serena
sia che mi ci fai pensare ai miei tempi , cioè la mia frequentazione , spesso era avallata dalla mia lei ma che ne sapeva che io ne approfittavo
 
Top