Cinema d'animazione

Ryoga74

Utente sperduto
SI ALZA IL VENTO
si-alza-il-vento-oorlandoo-2.jpg

L'ultimo film, il canto del cigno del più grande regista d'animazione del Sol Levante (ma si può estendere a tutto il globo senza timore di smentita), con questa opera Hayao Miyazaki ha deciso all'età di 75 anni di andare in pensione e lasciare che lo Studio Ghibli (da lui stesso fondato e diretto per quasi 30 anni) prosegua nella creazione di fantastici mondi senza di lui. E lo fa con grande stile, perchè questa ultima opera è semplicemente uno dei più bei film d'animazione mai prodotti.
Le opere di Miyazaki hanno tratti peculiari che fungono da marchio di fabbrica del maestro:
- i protagonisti dei suoi film vivono avventure incastonati in mondi verosimili ma dal peculiare tratto fantasy, ora delineato da creature animali parlanti, ora da streghe dai poteri incredibili, ora da personaggi provenienti dal mondo vegetale o minerale...
- tema portante di quasi tutti la salvaguardia dell'ambiente e dell'ecosistema
- le storie si sviluppano in spazi temporali molto contenuti, di solito racchiusi in qualche giorno, praticamente mai confrontabili con un'epoca ben precisa del nostro mondo reale (tranne Porco Rosso, ma anche lui pur incastonabile tra le due guerre mondiali, dal punto di vista geografico si intuisce che sia una realtà alternativa)

Ma per questo Si Alza il Vento, ha deciso di cambiare completamente registro: niente fantasy, ma anzi una storia basata su personaggi storici in una ambientazione reale e dal corso temporale di circa 30 anni. Il film è infatti la trasposizione di un'opera biografica che narra la storia di un ingegnere aeronautico giapponese, Jiro Orikoshi, creatore del caccia A6M Zero orgoglio della forza militare nipponica durante la Seconda Guerra Mondiale.
Sì, parla di un ingegnere aeronautico.
Che crea una macchina da guerra per la nazione alleata coi Nazisti.
Aereo balzato alle cronache mondiali grazie ai 43 caccia A6M Zero nella spiaggia di Pearl Harbor.
Miyazaki da questo contesto e con questo protagonista realizza un film d'animazione per famiglie.
E la cosa incredibile è che funziona. Certo, è un'opera un po' più adulta di quelle che ci ha sempre abituato, ma è una piacevolissima (quanto intensamente triste) storia di un artista dei cieli incastonata nel Giappone di inizio secolo sino al dopo Guerra. Ricostruzione dei veivoli dell'epoca a dir poco maniacale (la passione per le macchine volanti del Maestro qui tocca apici di bellezza artistica mai raggiunti prima). Splendidi scorci rurali di campagne Nipponiche contrastano con le tecnologiche città tedesche. Protagonisti finemente cesellati che rendono verosimile un racconto magnificamente narrato nella vita di un ambizioso ingegnere che vive una poetica storia d'amore con la bella Nahoko. Il tutto mentre rincorre il suo sogno e quello dell'aeronautica del Sol Levante di creare il miglior caccia che abbia mai librato in volo in territorio giapponese.
Film semplicemente bellissimo, consigliato senza riserve. Segnalo la splendida edizione italiana Lucky Red in cofanetto Steelbook, contenente Blu-Ray + DVD, con audio Master DTS HD sia originale che la traccia italiana per il disco in alta definizione...
 
Ultima modifica:

Nobody

Utente di lunga data
da poco ho beccato questo curiosissimo anime... addirittura con la PanzerLied originale di crucconia :D
[video=youtube;YLDyBXOoMR4]https://www.youtube.com/watch?v=YLDyBXOoMR4[/video]
 

Nobody

Utente di lunga data
... e ci sono pure le tovarisc, fantastico :rotfl:
[video=youtube;gWJVPC6hFSY]https://www.youtube.com/watch?v=gWJVPC6hFSY[/video]
 
Top