Adolescenti e social/ cellulare

Brunetta

Utente di lunga data
È quello che dicevo poco sopra. Tutto funziona così, anche le relazioni, la comunicazione in rete è solo un mezzo.
Pensavo solo ai cartoni animati. Un tempo i bambini attendevano con trepidazione, desideravano a lungo, l’uscita del nuovo film magari ogni due anni.
Adesso l’offerta è talmente ampia e continua che ogni cartone viene divorato e cagato. Non esiste più una fruizione attenta e riflessiva.
Già una ventina di anni fa cominciavano a esserci genitori che piazzavano i bambini in una sala di una multisala a vedere il film e loro andavano in un’altra, lasciando i bambini senza alcuna mediazione di fronte allo spettacolo
 
Ultima modifica:

Eagle72

Utente di lunga data
Ma anche la privazione di qualsiasi altra cosa genera reazioni. Il problema è che le cose vengano date, non tolte.
Purtroppo oggi una vita senza cellulare già dai 13/14 è difficile da concepire. Sono usati dai docenti per comunicare, per condividere compiti e fanno sentire noi genitori più sicuri quando sono in giro...prime uscite pomeridiane o a salire. Da questo uso a quello ludico tik tok o fb o videogiochi il passo è breve e quasi inevitabile. Tocca solo monitorare.. controllare.. educare. Ma richiede tempo..tanto..
 

Buffa

Utente di lunga data
È quello che dicevo poco sopra. Tutto funziona così, anche le relazioni, la comunicazione in rete è solo un mezzo.
Pensavo solo ai cartoni animati. Un tempo i bambini attendevano con trepidazione, desideravano a lungo, l’uscita del nuovo film magari ogni due anni.
Adesso l’offerta è talmente ampia e continua che ogni cartone viene divorato e cagato. Non esiste più una fruizione attenta e riflessiva.
Già una ventina di anni fa cominciavano a esserci genitori che piazzavano i bambini in una sala di una multisala a vere il film è loro andavano in un’altra, lascia i bambini senza alcuna mediazione di fronte allo spettacolo
Verissimo. E se ci si impegna come genitori si possono porre dei limiti. Il problema pero’ e’ che bisognerebbe spiegarlo anche ai genitori e la tecnologia va piu’ veloce di loro...mentre diminuisce il tempo a disposizione per poterci pure fare delle riflessioni
 
Top