Zozzoni

Foglia

utente viva e vegeta
Raccolta differenziata: lo sai che le aziende, non sono obbligate a farla. Non ho scritto che non la fanno ma che non sono obbligate. Recentemente per lavoro sono stato in 4 campeggi nostri clienti alto consumanti gestiti da municipalizzata. Umido,plastica, cartoni della pizza, lattine, tutto insieme nello stesso cassonetto. Il camion passa e rovescia. Solo uno per propria scelta tiene la plastica a parte. In ufficio idem l’umido residuo della mia schisceta lo devo buttare nel cestino dell’ufficio assieme al barattolino dello jogurt. Quando ho chiesto, mi e’ stato risposto: per le aziende non è previsto, non sapremmo nemmeno dove metterlo l’umido non avendo i bidoni. Pero se fuori da casa mia non uso i sacchi gialli distribuiti dal comune o per sbaglio ci finisce dentro una buccia di banana, non li ritirano. Chissà le ragioni di questa cosa.
Come ti ha già risposto Ginevra: tassa rifiuti (ancora) più alta, quasi che quella per le utenze domestiche sia uno scherzo 😎. E se non rispetti la differenziata.... zac, un bel multone al Condominio 😎. Questo è l'interesse prevalente, ovverosia il "far cassa", as usual 😊, e chissenefrega se poi in ufficio butti tutto alla cazzo e a casa non puoi 🤣. Comunque anche per gli usi privati (dovrei controllare se ora è stata revocata) causa covid hanno concesso ai malati che non vogliono restare sommersi dal pattume di metterla pure tutta indifferenziata: ma faranno multe per così dire "incrociate", coi dati di ats? 😂
 

omicron

Utente pigro
Raccolta differenziata: lo sai che le aziende, non sono obbligate a farla. Non ho scritto che non la fanno ma che non sono obbligate. Recentemente per lavoro sono stato in 4 campeggi nostri clienti alto consumanti gestiti da municipalizzata. Umido,plastica, cartoni della pizza, lattine, tutto insieme nello stesso cassonetto. Il camion passa e rovescia. Solo uno per propria scelta tiene la plastica a parte. In ufficio idem l’umido residuo della mia schisceta lo devo buttare nel cestino dell’ufficio assieme al barattolino dello jogurt. Quando ho chiesto, mi e’ stato risposto: per le aziende non è previsto, non sapremmo nemmeno dove metterlo l’umido non avendo i bidoni. Pero se fuori da casa mia non uso i sacchi gialli distribuiti dal comune o per sbaglio ci finisce dentro una buccia di banana, non li ritirano. Chissà le ragioni di questa cosa.
qui nessuno è obbligato a farla, le aziende devono pensare solo ai rifiuti speciali
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Una sorta di concessione.
Le aziende, la maggior parte deve provvedere a smaltire privatamente il rifiuto che produce in maggiore quantità perche il servizio pubblico non lo ritira.
Certi tipi di attività per la complessità di gestire la differenziata vengono perdonati.
Gli aumentano la tassa rifiuti.
Smaltire privatamente vuol dire buttare i sacchi a bordo strada o nei fossi?
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Come ti ha già risposto Ginevra: tassa rifiuti (ancora) più alta, quasi che quella per le utenze domestiche sia uno scherzo 😎. E se non rispetti la differenziata.... zac, un bel multone al Condominio 😎. Questo è l'interesse prevalente, ovverosia il "far cassa", as usual 😊, e chissenefrega se poi in ufficio butti tutto alla cazzo e a casa non puoi 🤣. Comunque anche per gli usi privati (dovrei controllare se ora è stata revocata) causa covid hanno concesso ai malati che non vogliono restare sommersi dal pattume di metterla pure tutta indifferenziata: ma faranno multe per così dire "incrociate", coi dati di ats? 😂
Ai malati senza aiuti sociali potrei anche capire. Ma non alla Fiat con 30.000 dipendenti. Ma de che stamo a parla?
 

Pincopallino

Utente di lunga data
qui nessuno è obbligato a farla, le aziende devono pensare solo ai rifiuti speciali
Namo bene.
In sostanza a nessuno fregancazzo di niente, poi si pensa al surriscaldamento del pianeta da risolvere in poche settimane nell’anno 2035 e solo in Europa.
E intanto da studio fatto e pubblicato:
Il 30 per cento delle condutture di acqua potabile in Italia è stato costruito fra 50 e 20 anni fa.
Il 10 tra 20 anni fa e oggi.
il 60 oltre 50 anni fa di cui buona parte quando c’era ancora il Duce.
Ed infine il 70 per cento dell’acqua potabile che vi scorre va persa o viene prelevata abusivamente, da Trento a Palermo.
Quindi ogni 100 litri prelevati in falda, 30 arrivano ai nostri rubinetti.
E poi si frigna che manca l’acqua.

Io sono via da qualche giorno, mi fino a settimana scorsa, il campo da golf che confina con casa mia veniva regolarmente irrigato tutti i giorni.
Il green è splendido e pure le gnocche che ci passeggiano sopra.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Ogni comune ha diversi metodi di smaltimento. Se l’indifferenziata va in termovalorizzatore, va bene che abbia una quota di umido che favorisce il processo. Così ho letto.
Poi ci sono i dati ufficiali che mostrano come l’Italia, per lo smaltimento dei rifiuti come per troppe altre cose, sia divisa in zone molto diverse. La raccolta differenziata al nord è diffusa da più di vent’anni e i bambini di 5 anni distinguono i materiali e li buttano automaticamente del giusto contenitore, in altre zone risulta ancora difficile agli utenti capire dove devono essere messi i diversi rifiuti.
Poi qualche errore lo commettiamo tutti e non sempre le indicazioni sono chiare e spesso cambiano perché magari per un certo periodo, ad esempio, i cartoni del latte non trovavano centri in grado d smaltirli e poi sì, ma in un comune lo fanno coloro che si occupano della plastica, in altri quelli del vetro.
Purtroppo ci sono zone in cui per trascuratezza o ignoranza o intervento delle mafie diventa tutto difficile e i risultati ci sconvolgono, se proveniamo da una zona “virtuosa”.
Delle amiche mi hanno raccontato cose che avvengono al sud da mettersi le mani nei capelli.
Ho osservato che pure in zone virtuose in prossimità delle elezioni si trovano sacchetti di spazzatura sparsi...
 

omicron

Utente pigro
Namo bene.
In sostanza a nessuno fregancazzo di niente, poi si pensa al surriscaldamento del pianeta da risolvere in poche settimane nell’anno 2035 e solo in Europa.
E intanto da studio fatto e pubblicato:
Il 30 per cento delle condutture di acqua potabile in Italia è stato costruito fra 50 e 20 anni fa.
Il 10 tra 20 anni fa e oggi.
il 60 oltre 50 anni fa di cui buona parte quando c’era ancora il Duce.
Ed infine il 70 per cento dell’acqua potabile che vi scorre va persa o viene prelevata abusivamente, da Trento a Palermo.
Quindi ogni 100 litri prelevati in falda, 30 arrivano ai nostri rubinetti.
E poi si frigna che manca l’acqua.

Io sono via da qualche giorno, mi fino a settimana scorsa, il campo da golf che confina con casa mia veniva regolarmente irrigato tutti i giorni.
Il green è splendido e pure le gnocche che ci passeggiano sopra.
dopo il primo rigo e mezzo ho smesso di leggere
come hai detto tu, io sono responsabile di quello che scrivo non di quello che capisci tu
 

omicron

Utente pigro
Ogni comune ha diversi metodi di smaltimento. Se l’indifferenziata va in termovalorizzatore, va bene che abbia una quota di umido che favorisce il processo. Così ho letto.
Poi ci sono i dati ufficiali che mostrano come l’Italia, per lo smaltimento dei rifiuti come per troppe altre cose, sia divisa in zone molto diverse. La raccolta differenziata al nord è diffusa da più di vent’anni e i bambini di 5 anni distinguono i materiali e li buttano automaticamente del giusto contenitore, in altre zone risulta ancora difficile agli utenti capire dove devono essere messi i diversi rifiuti.
Poi qualche errore lo commettiamo tutti e non sempre le indicazioni sono chiare e spesso cambiano perché magari per un certo periodo, ad esempio, i cartoni del latte non trovavano centri in grado d smaltirli e poi sì, ma in un comune lo fanno coloro che si occupano della plastica, in altri quelli del vetro.
Purtroppo ci sono zone in cui per trascuratezza o ignoranza o intervento delle mafie diventa tutto difficile e i risultati ci sconvolgono, se proveniamo da una zona “virtuosa”.
Delle amiche mi hanno raccontato cose che avvengono al sud da mettersi le mani nei capelli.
Ho osservato che pure in zone virtuose in prossimità delle elezioni si trovano sacchetti di spazzatura sparsi...
dove sto io abbiamo sempre avuto i bidoni per fare la differenziata, da 5 anni a questa parte abbiamo il porta a porta, che per dove sto io è solo dispendioso (e infatti la TARI è notevolmente aumentata), chi però non vuole farla e butta tutto nell'indifferenziato non viene perseguito, viene perseguito chi butta la spazzatura nei fossi o la lascia lungo la strada
le aziende che producono rifiuti speciali devono smaltire questi rifiuti attraverso altri canali e pagano due volte, la TARI e lo smaltimento
 

Pincopallino

Utente di lunga data
dopo il primo rigo e mezzo ho smesso di leggere
come hai detto tu, io sono responsabile di quello che scrivo non di quello che capisci tu
Se hai smesso di leggere non sei nemmeno arrivata a non capire non avendo letto. 😂
 

Brunetta

Utente di lunga data
dove sto io abbiamo sempre avuto i bidoni per fare la differenziata, da 5 anni a questa parte abbiamo il porta a porta, che per dove sto io è solo dispendioso (e infatti la TARI è notevolmente aumentata), chi però non vuole farla e butta tutto nell'indifferenziato non viene perseguito, viene perseguito chi butta la spazzatura nei fossi o la lascia lungo la strada
le aziende che producono rifiuti speciali devono smaltire questi rifiuti attraverso altri canali e pagano due volte, la TARI e lo smaltimento
Evidentemente è stata fatta una valutazione che è una percentuale irrilevante e sarebbe più costoso l’iter per comminare multe dei vantaggi.
I matti ci sono ovunque.
Una mia amica ha visto attraverso la telecamera un vicino che portava prima dell’alba il suo sacchetto nel cestino stradale per non differenziare.
 

omicron

Utente pigro
Evidentemente è stata fatta una valutazione che è una percentuale irrilevante e sarebbe più costoso l’iter per comminare multe dei vantaggi.
I matti ci sono ovunque.
Una mia amica ha visto attraverso la telecamera un vicino che portava prima dell’alba il suo sacchetto nel cestino stradale per non differenziare.
c'è da dire che quattro sacchetti in giro per casa, se non hai dove metterli, sono ingombranti, specie il multimateriale
 

Brunetta

Utente di lunga data
c'è da dire che quattro sacchetti in giro per casa, se non hai dove metterli, sono ingombranti, specie il multimateriale
Certamente è una rottura. Ma poi c’è chi acquisisce in fretta le abitudini e chi no. I genitori di una mia amica mettono tutto insieme e poi chiedono a lei di differenziare 😳😰
 

omicron

Utente pigro
Certamente è una rottura. Ma poi c’è chi acquisisce in fretta le abitudini e chi no. I genitori di una mia amica mettono tutto insieme e poi chiedono a lei di differenziare 😳😰
aiuto :eek:
 

Reginatriste72

Utente di lunga data
c'è da dire che quattro sacchetti in giro per casa, se non hai dove metterli, sono ingombranti, specie il multimateriale
Si sono ingombranti ma ci si organizza e ci si abitua. Io non ricordo la mia vita prima della raccolta differenziata, credo di averla fatta sempre da che ho ricordi. E quando vado da mio figlio all’estero dove spesso non c’è o comunque non è obbligatoria e non è porta a porta, io continuo a farla anche lì perché mi viene naturale 😬
 

omicron

Utente pigro
Si sono ingombranti ma ci si organizza e ci si abitua. Io non ricordo la mia vita prima della raccolta differenziata, credo di averla fatta sempre da che ho ricordi. E quando vado da mio figlio all’estero dove spesso non c’è o comunque non è obbligatoria e non è porta a porta, io continuo a farla anche lì perché mi viene naturale 😬
dipende che casa hai, ho un amico che vive al quarto piano in tre stanze, cucina mini, niente balcone, praticamente casa sua è l'isola ecologica, io ho il porticato e ho messo i bidoni lì, sono orribili da vedere
 

CIRCE74

Utente di lunga data
no chiamare aziende specializzate. Se hai troppi cartoni non te li ritirano devi chiamare chi le ritirare farti rilascaire dichairazioni varie, li paghi pure e loro rivendono.te pensa che ciulata.
Quelli che abbandonano ,non vogliono pagare
Comunque qui da noi le aziende che chiamano le aziende specializzate hanno lo sconto sulla tari, basta mandare i formulari...io ho calcolato che a noi per esempio conviene chiamare la ditta specializzata per farci ritirare i rifiuti piuttosto che appoggiarci totalmente alla raccolta del comune...La Tari che dovrei pagare sarebbe comunque più alta che la fattura della ditta specializzata sommata alla parte di tari che comunque resta da pagare.
 

omicron

Utente pigro
Comunque qui da noi le aziende che chiamano le aziende specializzate hanno lo sconto sulla tari, basta mandare i formulari...io ho calcolato che a noi per esempio conviene chiamare la ditta specializzata per farci ritirare i rifiuti piuttosto che appoggiarci totalmente alla raccolta del comune...La Tari che dovrei pagare sarebbe comunque più alta che la fattura della ditta specializzata sommata alla parte di tari che comunque resta da pagare.
qui da noi no, il comune ha previsto degli sconti alle aziende ma non in base alla quantità di rifiuti speciali smaltiti autonomamente
 

spleen

utente ?
Certamente è una rottura. Ma poi c’è chi acquisisce in fretta le abitudini e chi no. I genitori di una mia amica mettono tutto insieme e poi chiedono a lei di differenziare 😳😰
C'è di peggio, di molto peggio.
Io abito a 100 m da un fiume, in golena ogni tanto (sempre meno spesso per fortuna) arriva ogni tanto qualcuno che ha abbandonato reti e materassi, un televisore, persino un set di sanitari da bagno.
Da notare che in tutto il consorzio, la consegna di questi ingombranti ai cerd è gratuita!!!
A parte il fatto che se lo becco una volta gli faccio passare l'inferno, mi tocca ogni volta avvisare quelli del cerd che passano poi a prendersi la roba.
Ma dico, tipo anche quelli che buttano le borsette per la strada, quando ripassi non la vedi, la tua merda che stona in un contesto perlopiù dove la gente si dà da fare per tenere pulito?
Ma che persona sei?
 
Top