L'età per sposarsi

Irrisoluto

Utente di lunga data
@Ginevra65
hanno preso il lavoro Praticando una politica di prezzo aggressiva Proprio perché sono ambiziosi. Mai sentito parlare di proletariato in ascesa? E comunque li hai pagati di meno perché probabilmente ti sei accollata tutta una serie di rischi come ad esempio il fatto che se un operaio ti si fosse fatto male in casa ti avrebbe levato anche le mutande. E non nel senso che ti piacerebbe a te.
Vabbè, ultima osservazione al riguardo, poi torniamo a parlare di corna che non ne posso più:
per 10 proletari in ascesa, ci sono 5 ricchi in caduta libera e 5 sottoproletari che muoiono.
Il nostro modo di produzione, fondato sullo sfruttamento, come diavolo andrebbe avanti se i proletari diventassero ricchi e i ricchi continuassero ad essere ricchi? Eddai, è proprio elementare.
 

Arcistufo

Papero Talvolta Posseduto
Il nostro modello di produzione é basato sullo sfruttamento delle cose. Le persone si danno valore da sole. Le rendite di posizione sono basate sullo sfruttamento delle persone perché danno il valore alle persone in base a modelli predeterminati. Fintanto che i capitalisti si preoccuperanno di mettere i figli con il culo al caldo invece che buttarli nella mischia e vedere se sopravvivono, accadrà quel che dici.
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
@Ginevra65
hanno preso il lavoro Praticando una politica di prezzo aggressiva Proprio perché sono ambiziosi. Mai sentito parlare di proletariato in ascesa? E comunque li hai pagati di meno perché probabilmente ti sei accollata tutta una serie di rischi come ad esempio il fatto che se un operaio ti si fosse fatto male in casa ti avrebbe levato anche le mutande. E non nel senso che ti piacerebbe a te.
ma proprio no, tutto in regola con tanto di fattura.
Credo invece che imprese italiane vogliano guadagnare tutto e subito.
Facendo quattro conti l'italiano arrabbiato mi faceva pagare più di 60 euri orari.
Farsi pagare il giusto è lavorare tanto è una politica antica che ha sempre funziona per fare ricchezza.
Mordere la vita mica vuol dire fregare gli altri. Tutto torna.
Le mutande me le lavo da sola, il resto preferisco essere aiutata👅
 

Arcistufo

Papero Talvolta Posseduto
ma proprio no, tutto in regola con tanto di fattura.
Credo invece che imprese italiane vogliano guadagnare tutto e subito.
Facendo quattro conti l'italiano arrabbiato mi faceva pagare più di 60 euri orari.
Farsi pagare il giusto è lavorare tanto è una politica antica che ha sempre funziona per fare ricchezza.
Mordere la vita mica vuol dire fregare gli altri. Tutto torna.
Le mutande me le lavo da sola, il resto preferisco essere aiutata👅
levato non lavato...
comunque:
la fattura :LOL:
salutava sempre :LOL:
ti hanno lasciato pure DURC e DVR immagino :LOL: :LOL: :LOL:
scusa ma sei troppo tenera
 

ladyred

Utente di lunga data
L'età per sposarsi

Parlando con una persona che conosco vagamente, emerge che "se uno si sposa troppo giovane, sui 20 anni, poi divorzia a 30. Se lo fa dopo i 30 no, la coppia funziona di più".
Le certezze nella vita a me stanno un po' sugli ammennicoli riproduttivi, ma l'unica obiezione che mi è venuta da farle è stata che più che l'età contano le priorità.
Se al primo posto individuo figli e coniuge e fare una famiglia risulta appagante oltre che per me anche per il coniuge entrambi guarderemo sempre a quello che dà la famiglia e non a quello che toglie.
Il concetto del "te la sei goduta prima, dopo non avrai rimpianti" l'ho sempre trovato fallace.
Se per 10 anni di una vita le priorità sono state aperitivo e scopatina, non è affatto così scontato metterle da parte dopo. Certo, a 30 anni se ne dovrebbe avere abbastanza della vita da giovane, ma ho la sensazione che questo non sia affatto vero.
L'unica vera differenza è che dopo si è un po' più vecchi per fare dei figli.
"Eh, ma è un problema solo per la donna, per l'uomo non conta".
Certo, avere un padre settantenne alla propria laurea forse non cambia molto, ma non sempre quello che deve fare un padre è così sedentario. Capita che dopo una certa età a molti passi proprio la voglia di fare figli: una breve statistica tra gli amici mi è bastata, oltre al tasso demografico italiana palesemente stitico.
Lei mi ha dato del pessimista.
Beh, io mi sono sposato a 34 anni.
Secondo me dipende dalle persone e non dall'età.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Secondo me dipende dalle persone e non dall'età.
Un conto sono i discorsi generai, un altri gli interessi dei singoli.
In linea generale una specie tende al mantenimento e alla riproduzione. La specie umana è particolare perché è grandemente aggressiva intraspecifica sia tra singoli, sia tra popolazioni. Anche se culturalmente per superare l’orrore dell’annientamento di gruppi di simili si inventa il razzismo di ogni tipo, anche per appartenenze non rilevabili o con divise che sanciscono diversità inesistenti.
In generale sposarsi e fare figli sarebbe opportuno in una età non solo in cui è possibile senza artifici, ma soprattutto quando si hanno le energie fisiche e mentali per farlo.
Per esperienza personale direi che fisicamente ci pensa già la natura e oltre i 40 è difficile.
 

ladyred

Utente di lunga data
Un conto sono i discorsi generai, un altri gli interessi dei singoli.
In linea generale una specie tende al mantenimento e alla riproduzione. La specie umana è particolare perché è grandemente aggressiva intraspecifica sia tra singoli, sia tra popolazioni. Anche se culturalmente per superare l’orrore dell’annientamento di gruppi di simili si inventa il razzismo di ogni tipo, anche per appartenenze non rilevabili o con divise che sanciscono diversità inesistenti.
In generale sposarsi e fare figli sarebbe opportuno in una età non solo in cui è possibile senza artifici, ma soprattutto quando si hanno le energie fisiche e mentali per farlo.
Per esperienza personale direi che fisicamente ci pensa già la natura e oltre i 40 è difficile.
qualche anno fa sono andata al matrimonio di amici di famiglia, lui 55 anni e lei 48...senza figli. volevano sposarsi e l'hanno fatto.
Se uno ci crede nel matrimonio credo che l'età non sia importante. ovvio che se parliamo di matrimonio per poi creare una famiglia e procreare ci sono dei limiti riguardo all'età.
 

Brunetta

Utente di lunga data
qualche anno fa sono andata al matrimonio di amici di famiglia, lui 55 anni e lei 48...senza figli. volevano sposarsi e l'hanno fatto.
Se uno ci crede nel matrimonio credo che l'età non sia importante. ovvio che se parliamo di matrimonio per poi creare una famiglia e procreare ci sono dei limiti riguardo all'età.
La gente si sposa per i motivi più vari, a volte perfino per fare sesso con altri in compagnia, principalmente per avere tutele legali rispetto a eredità ecc.
Cosa significhi credere nel matrimonio per chi non vuole o non può più fare una famiglia non lo so. Credo che sia dare ancora valore di impegno a una promessa che poi, magari, si dice che vada rinnovata ogni giorno.
Boh per me il matrimonio serve come impegno reciproco legale.
 

ladyred

Utente di lunga data
La gente si sposa per i motivi più vari, a volte perfino per fare sesso con altri in compagnia, principalmente per avere tutele legali rispetto a eredità ecc.
Cosa significhi credere nel matrimonio per chi non vuole o non può più fare una famiglia non lo so. Credo che sia dare ancora valore di impegno a una promessa che poi, magari, si dice che vada rinnovata ogni giorno.
Boh per me il matrimonio serve come impegno reciproco legale.
ma infatti non possiamo sapere perchè lo fanno. credo che tante ragazze della mia età si sposano ( le conosco abbastanza quindi posso dirlo ) perchè nella loro famiglia c'è ancora una mentalità antica, e quindi sta bene sposarsi ed entro una certa età.
Io se mai dovessi sposarmi sarà solo per un motivo legale, come hai detto tu...cioè per essere sicura di avere una persona che per esempio se dovessi stare male potrebbe entrare in ospedale con me
 

Brunetta

Utente di lunga data
ma infatti non possiamo sapere perchè lo fanno. credo che tante ragazze della mia età si sposano ( le conosco abbastanza quindi posso dirlo ) perchè nella loro famiglia c'è ancora una mentalità antica, e quindi sta bene sposarsi ed entro una certa età.
Io se mai dovessi sposarmi sarà solo per un motivo legale, come hai detto tu...cioè per essere sicura di avere una persona che per esempio se dovessi stare male potrebbe entrare in ospedale con me
In ospedale non hanno MAI chiesto i documenti a nessuno per stare accanto a un malato.
Non so come sia iniziata a circolare questa idea, ma ormai sono anni che tutti ripetono questa cosa assurda.
Evidentemente però il primo che passa non può prendere decisioni ad esempio per l’espianto di organi. Ma basta fare il testamento biologico.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Il matrimonio impone un impegno legale reciproco. Chi lo rifiuta rifiuta questo.
E, per me, c’è una bella differenza tra non considerare importante il matrimonio e rifiutarlo.
 

Jacaranda

Utente di lunga data
La gente si sposa per i motivi più vari, a volte perfino per fare sesso con altri in compagnia, principalmente per avere tutele legali rispetto a eredità ecc.
Cosa significhi credere nel matrimonio per chi non vuole o non può più fare una famiglia non lo so. Credo che sia dare ancora valore di impegno a una promessa che poi, magari, si dice che vada rinnovata ogni giorno.
Boh per me il matrimonio serve come impegno reciproco legale.
Per me il matrimonio era un modo per comunicare che ci si era presi un impegno, da un lato, e che si formalizzava uno status di avvio formale di una famiglia, dall’altro.
Una forma che dava sostanza , per intenderci ...
niente di legato a eventuali privilegi(perché ho sempre voluto che tutto fosse molto separato dal punto di vista economico e patrimoniale ), ma un modo per dire al mondo :ehi, noi siamo una famiglia , vedete?
Il fatto che mio marito non si volesse mettere la fede mi ha sempre rattristato ...(poi ho capito perché non se la metteva 😬...).. Ora si dispiace lui quando la scordo io sul lavandino 😳
 
Ultima modifica:

Brunetta

Utente di lunga data
Per me il matrimonio era un modo per comunicare che ci si era presi un impegno, da un lato, e che si formalizzava uno status di avvio formale di una famiglia, dall’altro.
Una forma che dava sostanza , per intenderci ...
niente di legato a eventuali privilegi(perché ho sempre voluto che tutto fosse molto separato dal punto di vista economico e patrimoniale ), ma un modo per dire al mondo :ehi, noi siamo una famiglia , vedete?
Il fatto che mio marito non si volesse mettere la fede mi ha sempre rattristato ...(poi ho capito perché non se la metteva 😬...).. Ora si dispiace lui quando la scordo io sul lavandino 😳
Io ho tolto la fede durante la seconda gravidanza perché mi si erano gonfiate le dita, mai più messa. A lui l’ho tolta a forza io minacciandolo di tagliargli il dito. È intuibile in quali circostanze.
Si è un impegno sotto tutti i punti di vista.
Infatti rifiutarsi è rifiutare l’impegno.
 

Rosarose

Utente di lunga data
ma infatti non possiamo sapere perchè lo fanno. credo che tante ragazze della mia età si sposano ( le conosco abbastanza quindi posso dirlo ) perchè nella loro famiglia c'è ancora una mentalità antica, e quindi sta bene sposarsi ed entro una certa età.
Io se mai dovessi sposarmi sarà solo per un motivo legale, come hai detto tu...cioè per essere sicura di avere una persona che per esempio se dovessi stare male potrebbe entrare in ospedale con me
 

danny

Utente di lunga data
Per me il matrimonio era un modo per comunicare che ci si era presi un impegno, da un lato, e che si formalizzava uno status di avvio formale di una famiglia, dall’altro.
Una forma che dava sostanza , per intenderci ...
niente di legato a eventuali privilegi(perché ho sempre voluto che tutto fosse molto separato dal punto di vista economico e patrimoniale ), ma un modo per dire al mondo :ehi, noi siamo una famiglia , vedete?
Il fatto che mio marito non si volesse mettere la fede mi ha sempre rattristato ...(poi ho capito perché non se la metteva 😬...).. Ora si dispiace lui quando la scordo io sul lavandino 😳
Mai messa la fede.
Dicono si cucchi di più, dopo una certa età, ad averla.
Potrei provare.
 

Jacaranda

Utente di lunga data
Mai messa la fede.
Dicono si cucchi di più, dopo una certa età, ad averla.
Potrei provare.
Bene, anche tu avrai avuto i tuoi validi motivi..(e comunque con la fede, statisticamente non si cucca di più ..a meno di finire in un prive’ di scambisti .....per ovvi motivi )
Mio marito non la metteva per poter ricevere più “attenzioni” anche da parte di quelle donne che prima di farti gli occhi dolci vogliono capire se sei impegnato. (Gli piacciono un sacco le attenzioni )..E ce ne sono ancora tante che, fortunatamente , se hai la fede ti tengono a distanza o se le broccoli ti lanciano occhiate ricche di disprezzo ...(tipo: brutto stronzo, mi hai mica preso per una Troia )..
Infatti capita anche a me ...quando non la metto ricevo sguardi diversi (non dai broccoloni, da altri che pensano di impostare con una single).
La fede serve apposta . Comunica, senza dirlo, che sei impegnato..
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Bene, anche tu avrai avuto i tuoi validi motivi..(e comunque con la fede, statisticamente non si cucca di più ..a meno di finire in un prive’ di scambisti .....per ovvi motivi )
Mio marito non la metteva per poter ricevere più “attenzioni” anche da parte di quelle donne che prima di farti gli occhi dolci vogliono capire se sei impegnato. (Gli piacciono un sacco le attenzioni )..E ce ne sono ancora tante che, fortunatamente , se hai la fede ti tengono a distanza o se le broccoli ti lanciano occhiate ricche di disprezzo ...(tipo: brutto stronzo, mi hai mica preso per una Troia )..
Infatti capita anche a me ...quando non la metto ricevo sguardi diversi (non dai broccoloni, da altri che pensano di impostare con una single).
La fede serve apposta . Comunica, senza dirlo, che sei impegnato..
Scusa l’ot
Perché se un uomo sposato ci prova con me dovrei pensare che pensa che sono una troia?
 

Jacaranda

Utente di lunga data
Scusa l’ot
Perché se un uomo sposato ci prova con me dovrei pensare che pensa che sono una troia?
Io lo penso quando un uomo sposato ci prova .. e mi offende ... e ho sentito spesso amiche dire la stessa cosa ... saremo una specie strana, che ti devo dire ?
Poi, attenzione , non è detto che lui lo pensi ...ma viene istintivo pensare che ci provi con chi ha più probabilità che dica di si pur se sposato ... ergo , che sia più “facile” di altre...
Ho sentito anche uomini sposati dire a “colleghi”..provaci con lei, di sicuro ci sta anche se sei sposato .... (ahimè vivo in un ambiente composto da molto maschi )..dove gli scambi di opinione sono frequenti ...
Poi, altra cosa è mandare segnali inequivocabili di disponibilità ...
 
Ultima modifica:
Top