Vi chiedo un consiglio su una situazione particolare...

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
2

21 grammi

Guest
Mi chiamo Rodolfo e ho 32 anni, la mia ragazza ha due anni meno di me.
Ci siamo conosciuti due anni fa ad una sagra di paese dove ero andato con un mio amico.
Lei era uscita da poco da una qualche mese da una storia importante ed io invece avevo lasciato la mia ragazza di allora da circa un mese perchè mi aveva tradito.
Sono stato fidanzato sei volte e a parte due volte in cui sono stato io a lasciare le ragazze le altre quattro volte è stato per un tradimento da parte loro ma ho sofferto molto tutte le volte tanto è vero che dopo il tradimento della mia ex-ragazza avevo deciso di provare a fare una vita da single perchè non mi fidavo più di nessuna. Uno batte la testa sul muro tante volte e alla fine decide che il muro è duro ma ci riprova perchè pensa che il muro non esista più.
La ragazza che ho conosciuto due anni fa si dimostra infatti subito piena di doti: dolcezza, simpatia, bellezza e una forte propensione a mettere su una storia importante.
Iniziamo ad uscire assieme, ci piaciamo quasi da subito. Io sono raggiante la riempo di complimenti, di lodi e di fiori. E' la ragazza che ho sempre cercato, quella che mi farà scordare il triste passato.
Passano i mesi ed inizio a notare una cosa strana. Molti ragazzi del suo paese la guardano insistentemente con occhi strani e quando passiamo parlottano, inoltre riceve continue chiamate anonime al cellulare.
Una sera la prendo da parte e le chiedo il perchè, le dico che me lodeve dire anche a costo di farmi male perchè non avrei perdonato di essere all'oscuro di qualcosa che invece una volta appreso avrei potuto digerire.
Con aria affranta mi confessa che ha avuto otto ragazzi prima di me e che non solo li ha traditi ripetutamente tutti ed otto andando a letto con altri ma che non si è fatta problemi ad uscire con molte persone anche se sposate e che è stata coinvolta per ben due volte in un orgia.
Mi cade il mondo addosso.
Mi spiega che me ora è cambiata e che me lo ha detto per provarmi la sua sincerità che dovevo apprezzare.
Scopro in seguito che uno di questi uomini sposati (ora divisa) con cui è andata è una persona che conosco e lei lo sapeva benissimo ed infatti mi confessa in un secondo momento che mi ha detto tutto anche perchè aveva paura che lo venissi a sapere da solo e che la lasciassi.
Mi deprimo e stò male per mesi ma intanto la storia va avanti perchè nonostante tutto è davvero premurosa e ricca di qualità.
E' anche molto disinibita nel fare l'amore e questo da un lato mi piace e dall'altro mi proccupa.
Mi faccio forte è dico a me stesso "le darò tutto ciò di cui ha bisogno con la massima onestà e se mi tradirà almeno non avrò nulla da rimpiangere".
Le cose dopo un anno sembrano assestarsi ed io intanto mi trasferisco in un'altra città per seguire il mio lavoro, compro casa con l'aiuto anche dei miei genitori ed iniziamo a fare progetti di matrimonio e ci vediamo quasi tutte le sere perchè il paese in cui lavoro dista dal suo venti minuti di macchina mentre prima impiegavo due ore e ci vedevamo a giorni alterni.
Capisco che sono veramente innamorato di lei anche perchè non vedo che lei, mi capita nel mio lavoro di venire a contatto con molte persone e molte di queste sono ragazze ma al di la del fatto che possa riconoscere di volta in volta che alcune di esse sono più o meno belle, la cosa finisce li, come quando vedi un bel quadro mentre la mia lei oltre che bella tocca ache tutti gli altri sensi e tanti sentimenti.
Ultimamente fra questi sentimenti ne è cresciuto uno molto negativo che è il rancore e l'odio per ciò che è stata, convive non molto tranquillamente assieme agli altri sentimenti positivi, ma il problema è che cresce.
Da una settimana questo sentimento si è accresciuto ulteriormente.
Non mi fido di lei, da quando ho saputo quelle cose non ho più avuto fiducia ma ultimamente non mi fido ancora di più.
Tutto è nato dal fatto che una sera (gli capita assai di rado) è andata in discoteca con delle sue amiche per festeggiare i 35 anni della sua migliore amica.
Il giorno dopo le chiedo come è andata la serata e lei mi risponde tutto bene a parte tre o quattro ragazzi che mi hanno fermata.
Va bene è una bella ragazza ma il aftto è che ho spesso notato che quando si sente osservata si mette anche lei a guardare chi la osserva e questo se io fossi un ragazzo lo coglirei come un invito (so bene che uno sguardo funziona molto meglio di una parola).
Lei mi dice che mi devo fidare ma in me convivono ora delle incertezze perchè sto per costruire una famiglia con lei ed è nostra intenzione avere bambini ma non volglio che un giorno il mio bambino o bambina che sia si ritrovi con i genitori separati perchè la mammma è ritornata alle origini.
Il problema è anche che si ritiene molto bella e lo dice apertamente e non so se interpretare questo come un segno che le devo più attenioni od un segno negativo perchè si sente sempre osservata e riempita di comlimenti.
Rivolgo la domanda soprattuto alle ragazze perchè sapranno individuare certo meglio questa sua psicologia...
Posso fidarmi secondo voi di lei nonostante tutto quello che ha combinato in passato? Può veramente una donna cambiare così radicalmente? (Mi ha detto che ha sempre tradito perchè mai innamorata è mai stata con questi ragazzi anche per anni non poteva lasciarli invece di tradirli?).
Oramai sono innamorato e anche se non sono geloso ossessivo come tanti miei amici nei confronti delle loro ragazze è logico che comunque lo sono un po' e a differenza dei iei amici soffro il doppio e per lo più in silenzio ogni volta che mi dice che che le succedono cose come in discoteca anche perchè leggo tutto con una chiave di lettura del come è stata e non di come potrebbe essere ora.
Vi prego aiutatemi siate sinceri o sincere perchè ho paura che abbia sviluppato un doppio volto e non semplicemente cambiato strada e questo sta innescando in me una serie di dubbi che stanno rovinando il nostro rapporto che forse non manca in nulla ma allo stesso tempo ho apura di soffrire immensamente in futuro. (Con lei ho espresso questi dubbbi e mi ha sempre rassicurato
ma le parole non mi bastano e i fatti come possono essere dimostrati se non rischiando di batterci di nuovo la testa?).
 
L

leone73

Guest
Mi chiamo Rodolfo e ho 32 anni, la mia ragazza ha due anni meno di me.
Ci siamo conosciuti due anni fa ad una sagra di paese dove ero andato con un mio amico.
Lei era uscita da poco da una qualche mese da una storia importante ed io invece avevo lasciato la mia ragazza di allora da circa un mese perchè mi aveva tradito.
Sono stato fidanzato sei volte e a parte due volte in cui sono stato io a lasciare le ragazze le altre quattro volte è stato per un tradimento da parte loro ma ho sofferto molto tutte le volte tanto è vero che dopo il tradimento della mia ex-ragazza avevo deciso di provare a fare una vita da single perchè non mi fidavo più di nessuna. Uno batte la testa sul muro tante volte e alla fine decide che il muro è duro ma ci riprova perchè pensa che il muro non esista più.
La ragazza che ho conosciuto due anni fa si dimostra infatti subito piena di doti: dolcezza, simpatia, bellezza e una forte propensione a mettere su una storia importante.
Iniziamo ad uscire assieme, ci piaciamo quasi da subito. Io sono raggiante la riempo di complimenti, di lodi e di fiori. E' la ragazza che ho sempre cercato, quella che mi farà scordare il triste passato.
Passano i mesi ed inizio a notare una cosa strana. Molti ragazzi del suo paese la guardano insistentemente con occhi strani e quando passiamo parlottano, inoltre riceve continue chiamate anonime al cellulare.
Una sera la prendo da parte e le chiedo il perchè, le dico che me lodeve dire anche a costo di farmi male perchè non avrei perdonato di essere all'oscuro di qualcosa che invece una volta appreso avrei potuto digerire.
Con aria affranta mi confessa che ha avuto otto ragazzi prima di me e che non solo li ha traditi ripetutamente tutti ed otto andando a letto con altri ma che non si è fatta problemi ad uscire con molte persone anche se sposate e che è stata coinvolta per ben due volte in un orgia.
Mi cade il mondo addosso.
Mi spiega che me ora è cambiata e che me lo ha detto per provarmi la sua sincerità che dovevo apprezzare.
Scopro in seguito che uno di questi uomini sposati (ora divisa) con cui è andata è una persona che conosco e lei lo sapeva benissimo ed infatti mi confessa in un secondo momento che mi ha detto tutto anche perchè aveva paura che lo venissi a sapere da solo e che la lasciassi.
Mi deprimo e stò male per mesi ma intanto la storia va avanti perchè nonostante tutto è davvero premurosa e ricca di qualità.
E' anche molto disinibita nel fare l'amore e questo da un lato mi piace e dall'altro mi proccupa.
Mi faccio forte è dico a me stesso "le darò tutto ciò di cui ha bisogno con la massima onestà e se mi tradirà almeno non avrò nulla da rimpiangere".
Le cose dopo un anno sembrano assestarsi ed io intanto mi trasferisco in un'altra città per seguire il mio lavoro, compro casa con l'aiuto anche dei miei genitori ed iniziamo a fare progetti di matrimonio e ci vediamo quasi tutte le sere perchè il paese in cui lavoro dista dal suo venti minuti di macchina mentre prima impiegavo due ore e ci vedevamo a giorni alterni.
Capisco che sono veramente innamorato di lei anche perchè non vedo che lei, mi capita nel mio lavoro di venire a contatto con molte persone e molte di queste sono ragazze ma al di la del fatto che possa riconoscere di volta in volta che alcune di esse sono più o meno belle, la cosa finisce li, come quando vedi un bel quadro mentre la mia lei oltre che bella tocca ache tutti gli altri sensi e tanti sentimenti.
Ultimamente fra questi sentimenti ne è cresciuto uno molto negativo che è il rancore e l'odio per ciò che è stata, convive non molto tranquillamente assieme agli altri sentimenti positivi, ma il problema è che cresce.
Da una settimana questo sentimento si è accresciuto ulteriormente.
Non mi fido di lei, da quando ho saputo quelle cose non ho più avuto fiducia ma ultimamente non mi fido ancora di più.
Tutto è nato dal fatto che una sera (gli capita assai di rado) è andata in discoteca con delle sue amiche per festeggiare i 35 anni della sua migliore amica.
Il giorno dopo le chiedo come è andata la serata e lei mi risponde tutto bene a parte tre o quattro ragazzi che mi hanno fermata.
Va bene è una bella ragazza ma il aftto è che ho spesso notato che quando si sente osservata si mette anche lei a guardare chi la osserva e questo se io fossi un ragazzo lo coglirei come un invito (so bene che uno sguardo funziona molto meglio di una parola).
Lei mi dice che mi devo fidare ma in me convivono ora delle incertezze perchè sto per costruire una famiglia con lei ed è nostra intenzione avere bambini ma non volglio che un giorno il mio bambino o bambina che sia si ritrovi con i genitori separati perchè la mammma è ritornata alle origini.
Il problema è anche che si ritiene molto bella e lo dice apertamente e non so se interpretare questo come un segno che le devo più attenioni od un segno negativo perchè si sente sempre osservata e riempita di comlimenti.
Rivolgo la domanda soprattuto alle ragazze perchè sapranno individuare certo meglio questa sua psicologia...
Posso fidarmi secondo voi di lei nonostante tutto quello che ha combinato in passato? Può veramente una donna cambiare così radicalmente? (Mi ha detto che ha sempre tradito perchè mai innamorata è mai stata con questi ragazzi anche per anni non poteva lasciarli invece di tradirli?).
Oramai sono innamorato e anche se non sono geloso ossessivo come tanti miei amici nei confronti delle loro ragazze è logico che comunque lo sono un po' e a differenza dei iei amici soffro il doppio e per lo più in silenzio ogni volta che mi dice che che le succedono cose come in discoteca anche perchè leggo tutto con una chiave di lettura del come è stata e non di come potrebbe essere ora.
Vi prego aiutatemi siate sinceri o sincere perchè ho paura che abbia sviluppato un doppio volto e non semplicemente cambiato strada e questo sta innescando in me una serie di dubbi che stanno rovinando il nostro rapporto che forse non manca in nulla ma allo stesso tempo ho apura di soffrire immensamente in futuro. (Con lei ho espresso questi dubbbi e mi ha sempre rassicurato
ma le parole non mi bastano e i fatti come possono essere dimostrati se non rischiando di batterci di nuovo la testa?).


non ti fidare!!! un passato troppo burrascoso ed una propensione verso i maschi pericolosa mista ad inaffidabilità, lasciala o resterai bruciato come è successo a me (ho avuto una storia mplto simile)

la istuazione familiare di questa ragazza come è tranquilla ho ha avuto in passato problemi???
 

Old unodinoi

Utente di lunga data
non ti fidare!!! un passato troppo burrascoso ed una propensione verso i maschi pericolosa mista ad inaffidabilità, lasciala o resterai bruciato come è successo a me (ho avuto una storia mplto simile)

la istuazione familiare di questa ragazza come è tranquilla ho ha avuto in passato problemi???
Secondo me la devi lasciare perchè tu non hai le palle per un rapporto del genere. A ragazze di questo genere fiori e lodi non le sfiorano nemmeno. Magari pensa anche che sei uno smidollato buono solo a comprare casa, lavorare e farle fare i cazzi suoi.
Per una così ci vuole uno che la fa soffrire il doppio.
 
O

Old Leone 73

Guest
Secondo me la devi lasciare perchè tu non hai le palle per un rapporto del genere. A ragazze di questo genere fiori e lodi non le sfiorano nemmeno. Magari pensa anche che sei uno smidollato buono solo a comprare casa, lavorare e farle fare i cazzi suoi.
Per una così ci vuole uno che la fa soffrire il doppio.

rapporto?? queste persone no meritano nulla di buono vanno solo scopate e trattate per quelle che sono e fatte cuocere nel loro brodo.
lui ha solo sbagliato persona dando tutto se stesso e mettendoci un po di sentimento.
ma col tempo passa tutto e magari certi nodi vengono al pettine e poi ognuno ritrova la sua strada, bella o brutta che sia
 
O

Old chensamurai

Guest
Mi chiamo Rodolfo e ho 32 anni, la mia ragazza ha due anni meno di me.
Ci siamo conosciuti due anni fa ad una sagra di paese dove ero andato con un mio amico.
Lei era uscita da poco da una qualche mese da una storia importante ed io invece avevo lasciato la mia ragazza di allora da circa un mese perchè mi aveva tradito.
Sono stato fidanzato sei volte e a parte due volte in cui sono stato io a lasciare le ragazze le altre quattro volte è stato per un tradimento da parte loro ma ho sofferto molto tutte le volte tanto è vero che dopo il tradimento della mia ex-ragazza avevo deciso di provare a fare una vita da single perchè non mi fidavo più di nessuna. Uno batte la testa sul muro tante volte e alla fine decide che il muro è duro ma ci riprova perchè pensa che il muro non esista più.
La ragazza che ho conosciuto due anni fa si dimostra infatti subito piena di doti: dolcezza, simpatia, bellezza e una forte propensione a mettere su una storia importante.
Iniziamo ad uscire assieme, ci piaciamo quasi da subito. Io sono raggiante la riempo di complimenti, di lodi e di fiori. E' la ragazza che ho sempre cercato, quella che mi farà scordare il triste passato.
Passano i mesi ed inizio a notare una cosa strana. Molti ragazzi del suo paese la guardano insistentemente con occhi strani e quando passiamo parlottano, inoltre riceve continue chiamate anonime al cellulare.
Una sera la prendo da parte e le chiedo il perchè, le dico che me lodeve dire anche a costo di farmi male perchè non avrei perdonato di essere all'oscuro di qualcosa che invece una volta appreso avrei potuto digerire.
Con aria affranta mi confessa che ha avuto otto ragazzi prima di me e che non solo li ha traditi ripetutamente tutti ed otto andando a letto con altri ma che non si è fatta problemi ad uscire con molte persone anche se sposate e che è stata coinvolta per ben due volte in un orgia.
Mi cade il mondo addosso.
Mi spiega che me ora è cambiata e che me lo ha detto per provarmi la sua sincerità che dovevo apprezzare.
Scopro in seguito che uno di questi uomini sposati (ora divisa) con cui è andata è una persona che conosco e lei lo sapeva benissimo ed infatti mi confessa in un secondo momento che mi ha detto tutto anche perchè aveva paura che lo venissi a sapere da solo e che la lasciassi.
Mi deprimo e stò male per mesi ma intanto la storia va avanti perchè nonostante tutto è davvero premurosa e ricca di qualità.
E' anche molto disinibita nel fare l'amore e questo da un lato mi piace e dall'altro mi proccupa.
Mi faccio forte è dico a me stesso "le darò tutto ciò di cui ha bisogno con la massima onestà e se mi tradirà almeno non avrò nulla da rimpiangere".
Le cose dopo un anno sembrano assestarsi ed io intanto mi trasferisco in un'altra città per seguire il mio lavoro, compro casa con l'aiuto anche dei miei genitori ed iniziamo a fare progetti di matrimonio e ci vediamo quasi tutte le sere perchè il paese in cui lavoro dista dal suo venti minuti di macchina mentre prima impiegavo due ore e ci vedevamo a giorni alterni.
Capisco che sono veramente innamorato di lei anche perchè non vedo che lei, mi capita nel mio lavoro di venire a contatto con molte persone e molte di queste sono ragazze ma al di la del fatto che possa riconoscere di volta in volta che alcune di esse sono più o meno belle, la cosa finisce li, come quando vedi un bel quadro mentre la mia lei oltre che bella tocca ache tutti gli altri sensi e tanti sentimenti.
Ultimamente fra questi sentimenti ne è cresciuto uno molto negativo che è il rancore e l'odio per ciò che è stata, convive non molto tranquillamente assieme agli altri sentimenti positivi, ma il problema è che cresce.
Da una settimana questo sentimento si è accresciuto ulteriormente.
Non mi fido di lei, da quando ho saputo quelle cose non ho più avuto fiducia ma ultimamente non mi fido ancora di più.
Tutto è nato dal fatto che una sera (gli capita assai di rado) è andata in discoteca con delle sue amiche per festeggiare i 35 anni della sua migliore amica.
Il giorno dopo le chiedo come è andata la serata e lei mi risponde tutto bene a parte tre o quattro ragazzi che mi hanno fermata.
Va bene è una bella ragazza ma il aftto è che ho spesso notato che quando si sente osservata si mette anche lei a guardare chi la osserva e questo se io fossi un ragazzo lo coglirei come un invito (so bene che uno sguardo funziona molto meglio di una parola).
Lei mi dice che mi devo fidare ma in me convivono ora delle incertezze perchè sto per costruire una famiglia con lei ed è nostra intenzione avere bambini ma non volglio che un giorno il mio bambino o bambina che sia si ritrovi con i genitori separati perchè la mammma è ritornata alle origini.
Il problema è anche che si ritiene molto bella e lo dice apertamente e non so se interpretare questo come un segno che le devo più attenioni od un segno negativo perchè si sente sempre osservata e riempita di comlimenti.
Rivolgo la domanda soprattuto alle ragazze perchè sapranno individuare certo meglio questa sua psicologia...
Posso fidarmi secondo voi di lei nonostante tutto quello che ha combinato in passato? Può veramente una donna cambiare così radicalmente? (Mi ha detto che ha sempre tradito perchè mai innamorata è mai stata con questi ragazzi anche per anni non poteva lasciarli invece di tradirli?).
Oramai sono innamorato e anche se non sono geloso ossessivo come tanti miei amici nei confronti delle loro ragazze è logico che comunque lo sono un po' e a differenza dei iei amici soffro il doppio e per lo più in silenzio ogni volta che mi dice che che le succedono cose come in discoteca anche perchè leggo tutto con una chiave di lettura del come è stata e non di come potrebbe essere ora.
Vi prego aiutatemi siate sinceri o sincere perchè ho paura che abbia sviluppato un doppio volto e non semplicemente cambiato strada e questo sta innescando in me una serie di dubbi che stanno rovinando il nostro rapporto che forse non manca in nulla ma allo stesso tempo ho apura di soffrire immensamente in futuro. (Con lei ho espresso questi dubbbi e mi ha sempre rassicurato
ma le parole non mi bastano e i fatti come possono essere dimostrati se non rischiando di batterci di nuovo la testa?).
... amico mio... quanto sei "grande"?... intendo dire, quant'è la tua "forza"?... vuoi che ti fornisca io la croce e i chiodi per crocifiggere quella donna?... sì, perché vedi, tu stai inchiodando quella ragazza al suo passato... e questo, è male... e questo, è IL MALE... le persone possono cambiare drasticamente?... certamente... possono cambiare radicalmente!... la AMI?... SI' o NO?... e se la AMI, hai, dentro di TE, sufficiente FORZA per avere il CORAGGIO del TUO amore?... questa ragazza, amico mio, non ha auto-stima... questo è il punto... del suo passato, FOTTITENE... delle chiacchiere del paese FOTTITENE... se la AMI veramente... AMALA!... l'amore è la più grande forza dell'universo... l'unica capace di superare le leggi della fisica... di annullare lo spazio e il tempo... ne hai PAURA?... hai PAURA di soffrire?... cazzo, l'unica PAURA che dovresti avere è quella di NON AMARE!... AMARE... ne vale sempre la pena... nessuno deve essere INCHIODATO al suo passato... condannare quella ragazza per quel che ha fatto E' un atto di pura CRUDELTA'... E' filisteismo... è ipocrisia... è uno SCHIFO...

... amico mio, ho conosciuto tante donne in vita mia... alcune "sante"... altre... molto meno... tuttavia, una cosa te la voglio proprio dire: non è stato tra loro che ho trovato le peggiori PUTTANE... le PEGGIORI PROSTITUTE... le ho trovate tra i PIDOCCHI RIFATTI, FALSI, FILISTEI, FIGLI DI PUTTANA... LECCACULO, RUFFIANI, CATTIVI e CRUDELI CON I FORTI... FORTI E SPIETATI CON I DEBOLI... CARRIERISTI SBAVANTI, SERVI DEL POTERE... gente che veniva da me per raccomandare i peggiori INCAPACI... impiegati delle aziende di mio padre che SBAVAVANO per una partita a tennis con me... con IL SOLO scopo di raggiungere la dirigenza... gente che mi avrebbe pulito l'auto con la lingua pur di ricavarne dei vantaggi di carriera... sai quanti "omaggi" arrivano a casa mia a Natale?... sai quanta gente di merda manda biglietti e bigliettini... cos'è questa?... come la chiami?... io la chiamo PROSTITUZIONE DELL'ANIMA... allora, vedi, amico mio, non dimenticare mai una cosa: ESISTONO AZIONI BEN PIU' GRAVI DI UN TRADIMENTO O DI UNA SCOPATA!... hai paura di soffrire?... bene, IO sono PIU' GRANDE della mia sofferenza! e TU?... non sarà la PAURA DELLA SOFFERNZA a decidere PER ME!... dovessi "cadere", io mi rialzero e impugnerò la mia spada... fino all'ultimo colpo... all'ultimo respiro... NON TEMO LA VITA E NON HO PAURA DI AMARE!... e TU?...

... se continui a vivere nel PASSATO e nel TERRORE del futuro, amico mio...

TU SEI GIA' UN UOMO... MORTO!
 
O

Old chensamurai

Guest
Mi chiamo Rodolfo e ho 32 anni, la mia ragazza ha due anni meno di me.
Ci siamo conosciuti due anni fa ad una sagra di paese dove ero andato con un mio amico.
Lei era uscita da poco da una qualche mese da una storia importante ed io invece avevo lasciato la mia ragazza di allora da circa un mese perchè mi aveva tradito.
Sono stato fidanzato sei volte e a parte due volte in cui sono stato io a lasciare le ragazze le altre quattro volte è stato per un tradimento da parte loro ma ho sofferto molto tutte le volte tanto è vero che dopo il tradimento della mia ex-ragazza avevo deciso di provare a fare una vita da single perchè non mi fidavo più di nessuna. Uno batte la testa sul muro tante volte e alla fine decide che il muro è duro ma ci riprova perchè pensa che il muro non esista più.
La ragazza che ho conosciuto due anni fa si dimostra infatti subito piena di doti: dolcezza, simpatia, bellezza e una forte propensione a mettere su una storia importante.
Iniziamo ad uscire assieme, ci piaciamo quasi da subito. Io sono raggiante la riempo di complimenti, di lodi e di fiori. E' la ragazza che ho sempre cercato, quella che mi farà scordare il triste passato.
Passano i mesi ed inizio a notare una cosa strana. Molti ragazzi del suo paese la guardano insistentemente con occhi strani e quando passiamo parlottano, inoltre riceve continue chiamate anonime al cellulare.
Una sera la prendo da parte e le chiedo il perchè, le dico che me lodeve dire anche a costo di farmi male perchè non avrei perdonato di essere all'oscuro di qualcosa che invece una volta appreso avrei potuto digerire.
Con aria affranta mi confessa che ha avuto otto ragazzi prima di me e che non solo li ha traditi ripetutamente tutti ed otto andando a letto con altri ma che non si è fatta problemi ad uscire con molte persone anche se sposate e che è stata coinvolta per ben due volte in un orgia.
Mi cade il mondo addosso.
Mi spiega che me ora è cambiata e che me lo ha detto per provarmi la sua sincerità che dovevo apprezzare.
Scopro in seguito che uno di questi uomini sposati (ora divisa) con cui è andata è una persona che conosco e lei lo sapeva benissimo ed infatti mi confessa in un secondo momento che mi ha detto tutto anche perchè aveva paura che lo venissi a sapere da solo e che la lasciassi.
Mi deprimo e stò male per mesi ma intanto la storia va avanti perchè nonostante tutto è davvero premurosa e ricca di qualità.
E' anche molto disinibita nel fare l'amore e questo da un lato mi piace e dall'altro mi proccupa.
Mi faccio forte è dico a me stesso "le darò tutto ciò di cui ha bisogno con la massima onestà e se mi tradirà almeno non avrò nulla da rimpiangere".
Le cose dopo un anno sembrano assestarsi ed io intanto mi trasferisco in un'altra città per seguire il mio lavoro, compro casa con l'aiuto anche dei miei genitori ed iniziamo a fare progetti di matrimonio e ci vediamo quasi tutte le sere perchè il paese in cui lavoro dista dal suo venti minuti di macchina mentre prima impiegavo due ore e ci vedevamo a giorni alterni.
Capisco che sono veramente innamorato di lei anche perchè non vedo che lei, mi capita nel mio lavoro di venire a contatto con molte persone e molte di queste sono ragazze ma al di la del fatto che possa riconoscere di volta in volta che alcune di esse sono più o meno belle, la cosa finisce li, come quando vedi un bel quadro mentre la mia lei oltre che bella tocca ache tutti gli altri sensi e tanti sentimenti.
Ultimamente fra questi sentimenti ne è cresciuto uno molto negativo che è il rancore e l'odio per ciò che è stata, convive non molto tranquillamente assieme agli altri sentimenti positivi, ma il problema è che cresce.
Da una settimana questo sentimento si è accresciuto ulteriormente.
Non mi fido di lei, da quando ho saputo quelle cose non ho più avuto fiducia ma ultimamente non mi fido ancora di più.
Tutto è nato dal fatto che una sera (gli capita assai di rado) è andata in discoteca con delle sue amiche per festeggiare i 35 anni della sua migliore amica.
Il giorno dopo le chiedo come è andata la serata e lei mi risponde tutto bene a parte tre o quattro ragazzi che mi hanno fermata.
Va bene è una bella ragazza ma il aftto è che ho spesso notato che quando si sente osservata si mette anche lei a guardare chi la osserva e questo se io fossi un ragazzo lo coglirei come un invito (so bene che uno sguardo funziona molto meglio di una parola).
Lei mi dice che mi devo fidare ma in me convivono ora delle incertezze perchè sto per costruire una famiglia con lei ed è nostra intenzione avere bambini ma non volglio che un giorno il mio bambino o bambina che sia si ritrovi con i genitori separati perchè la mammma è ritornata alle origini.
Il problema è anche che si ritiene molto bella e lo dice apertamente e non so se interpretare questo come un segno che le devo più attenioni od un segno negativo perchè si sente sempre osservata e riempita di comlimenti.
Rivolgo la domanda soprattuto alle ragazze perchè sapranno individuare certo meglio questa sua psicologia...
Posso fidarmi secondo voi di lei nonostante tutto quello che ha combinato in passato? Può veramente una donna cambiare così radicalmente? (Mi ha detto che ha sempre tradito perchè mai innamorata è mai stata con questi ragazzi anche per anni non poteva lasciarli invece di tradirli?).
Oramai sono innamorato e anche se non sono geloso ossessivo come tanti miei amici nei confronti delle loro ragazze è logico che comunque lo sono un po' e a differenza dei iei amici soffro il doppio e per lo più in silenzio ogni volta che mi dice che che le succedono cose come in discoteca anche perchè leggo tutto con una chiave di lettura del come è stata e non di come potrebbe essere ora.
Vi prego aiutatemi siate sinceri o sincere perchè ho paura che abbia sviluppato un doppio volto e non semplicemente cambiato strada e questo sta innescando in me una serie di dubbi che stanno rovinando il nostro rapporto che forse non manca in nulla ma allo stesso tempo ho apura di soffrire immensamente in futuro. (Con lei ho espresso questi dubbbi e mi ha sempre rassicurato
ma le parole non mi bastano e i fatti come possono essere dimostrati se non rischiando di batterci di nuovo la testa?).
... ti chiedo scusa per la veemenza... ma leggendoti, mi sono proprio incazz-ato... hi, hi, hi... un saluto, amico mio...
 
2

21 grammi

Guest
vi ringrazio delle risposte per ora ricevute

Vi ringrazio delle risposte per ora ricevute e sarei molto felice di riceverne anche altre.
Posso scrivere poco perchè sono al lavoro in questo momento ed ho un sacco di cose da sbrigare...
Ho ben capito i vostri punti di vista e mi piace molto la risposta di chensamurai, non mi sono mai fatto seppellire dalla sofferenza e dai problemi altrimenti non sarei qui e sono deciso a combattre ogni battaglia perchè perdere combattento e già di per se una vittoria.
A parte questo devo rispondere a "unodinoi" che la parola smidollato non mi si addice proprio sai per il lavoro che conduco, sia per lo stile di vita che ho condotto fino ad ora. Sono gentile e premuroso con le persone che amo ma fuori è tutto un altro paio di maniche. Oltre a questo lei comunque soffre per me in termini di gelosia perchè ho avuto e tutt'ora ho molte ragazze dietro, ha visto anche le mie ex e ci è rimasta un' po male perchè due di loro in fatto di bellezza sono fuori della norma ma altrettanto in fatto di stupidità, falsità ed estremamente arriviste, non volevo dire questo in questo forum ma mi ci hai spinto tu, ti ringrazio comunque per il consiglio.
A leone 73 volevo dire che la mia ragazza ha avuto problemi familiario perchè i suoi si sono separati quando lei aveva 12 anni a causa di un tradimento di sua madre e della violenza di suo padre.
A presto, torno al lavoro...
 
O

Old chensamurai

Guest
Vi ringrazio delle risposte per ora ricevute e sarei molto felice di riceverne anche altre.
Posso scrivere poco perchè sono al lavoro in questo momento ed ho un sacco di cose da sbrigare...
Ho ben capito i vostri punti di vista e mi piace molto la risposta di chensamurai, non mi sono mai fatto seppellire dalla sofferenza e dai problemi altrimenti non sarei qui e sono deciso a combattre ogni battaglia perchè perdere combattento e già di per se una vittoria.
A parte questo devo rispondere a "unodinoi" che la parola smidollato non mi si addice proprio sai per il lavoro che conduco, sia per lo stile di vita che ho condotto fino ad ora. Sono gentile e premuroso con le persone che amo ma fuori è tutto un altro paio di maniche. Oltre a questo lei comunque soffre per me in termini di gelosia perchè ho avuto e tutt'ora ho molte ragazze dietro, ha visto anche le mie ex e ci è rimasta un' po male perchè due di loro in fatto di bellezza sono fuori della norma ma altrettanto in fatto di stupidità, falsità ed estremamente arriviste, non volevo dire questo in questo forum ma mi ci hai spinto tu, ti ringrazio comunque per il consiglio.
A leone 73 volevo dire che la mia ragazza ha avuto problemi familiario perchè i suoi si sono separati quando lei aveva 12 anni a causa di un tradimento di sua madre e della violenza di suo padre.
A presto, torno al lavoro...
... amico mio, se hai bisogno di me... sono qui... ti ho scritto quello che ti ho scritto, proprio perché ho percepito in te un guerriero... magari in un momento di difficoltà... ma un guerriero... comportati con ONORE... allora e solo allora, vincere o perdere saranno dei semplici DETTAGLI...

Chen
 
O

Old Leone 73

Guest
Vi ringrazio delle risposte per ora ricevute e sarei molto felice di riceverne anche altre.
Posso scrivere poco perchè sono al lavoro in questo momento ed ho un sacco di cose da sbrigare...
Ho ben capito i vostri punti di vista e mi piace molto la risposta di chensamurai, non mi sono mai fatto seppellire dalla sofferenza e dai problemi altrimenti non sarei qui e sono deciso a combattre ogni battaglia perchè perdere combattento e già di per se una vittoria.
A parte questo devo rispondere a "unodinoi" che la parola smidollato non mi si addice proprio sai per il lavoro che conduco, sia per lo stile di vita che ho condotto fino ad ora. Sono gentile e premuroso con le persone che amo ma fuori è tutto un altro paio di maniche. Oltre a questo lei comunque soffre per me in termini di gelosia perchè ho avuto e tutt'ora ho molte ragazze dietro, ha visto anche le mie ex e ci è rimasta un' po male perchè due di loro in fatto di bellezza sono fuori della norma ma altrettanto in fatto di stupidità, falsità ed estremamente arriviste, non volevo dire questo in questo forum ma mi ci hai spinto tu, ti ringrazio comunque per il consiglio.
A leone 73 volevo dire che la mia ragazza ha avuto problemi familiario perchè i suoi si sono separati quando lei aveva 12 anni a causa di un tradimento di sua madre e della violenza di suo padre.
A presto, torno al lavoro...

ecco!!! storia molto simile a quella della mia ragazza!!!! questo è un motivo per capire che hai che fare con una persona malata, che ha vissuto dei traumi mai sanati e che non ha gli stessi valori che hai tu, attenzione!!! più vai avanti e più di insabbi. puoi dare tutto l'amore che vuoi ma queste persone no cambiano perchè sono così, vanno solo curate. fidati di uno che ha vissuto 5 anni con elementi del genere
forse daniele dario potrebbe consigliarti
 
2

21 grammi

Guest
Per leone73: potresti raccontarmi la tua storia? Mi servirebbe come storia di esperienza vissuta da poter mettere a confronto..
Per chensamurai: ti ringrazio guerriero...
Vi prego di rispondermi numesrosi perchè la conoscenza di esperienze aiuta sempre a risolvre molti dubbi perchè sia l'umo che la donna a mio parere si ripetono anche se ogni persona poi è un mondo a se stante..
 

MK

Utente di lunga data
Non posso che associarmi a quanto già scritto da Chen. La ami davvero? Stai bene con lei? Cosa ti dice il cuore? Il passato è passato, non è questione di fiducia o di perdono, ma di AMORE. Se è vero amore la forza la troverai, dentro di te.

ps e per favore non farti condizionare dalle chiacchiere di paese, dall'invidia della gente...
 

Old Giusy

Utente di lunga data
Sai quale sarebbe il mio più grande timore in una situazione del genere?
Che le tue insicurezze, i tuoi dubbi, la tua ricerca di conferme al suo cambiamento possano logorare il vostro rapporto e portarvi comunque alla rottura....
Devi essere forte e convinto se decidi di continuare a stare con lei, altrimenti finirà in ogni caso...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
passato, presente, futuro

Per leone73: potresti raccontarmi la tua storia? Mi servirebbe come storia di esperienza vissuta da poter mettere a confronto..
Per chensamurai: ti ringrazio guerriero...
Vi prego di rispondermi numesrosi perchè la conoscenza di esperienze aiuta sempre a risolvre molti dubbi perchè sia l'umo che la donna a mio parere si ripetono anche se ogni persona poi è un mondo a se stante..
Il passato è passato. Se lo senti presente e minaccioso per il futuro è perché non solo tu non lo hai rielaborato, ma non lo ha rielaborato la tua ragazza. Un comportamento tanto "vivace" si può considerare normale o una fase di vita. Tu non lo consideri normale. E lei?
Qual è stata la sua rielaborazione? Ti è bastato?
Ci sono uomini che sposano ex prostitute o pornostar o ...peggio.
Io non potrei mai vivere con un uomo che mi avesse raccontato cose del genere, ma non per timore che le potesse ripetere o mi potesse tradire (ho sposato un uomo serissimo e ...mi ha tradita...), ma perché non sentirei una consonanza di valori e di approccio alla vita.
Hai scritto a lungo, ma non ho ancora capito cosa ti pesa.
 
O

Old chensamurai

Guest
Sai quale sarebbe il mio più grande timore in una situazione del genere?
Che le tue insicurezze, i tuoi dubbi, la tua ricerca di conferme al suo cambiamento possano logorare il vostro rapporto e portarvi comunque alla rottura....
Devi essere forte e convinto se decidi di continuare a stare con lei, altrimenti finirà in ogni caso...
... Giusy, perché parlare di "rotture"?... perché parlare di "morti", di consunzioni, di disfacimenti, di catabolismi... parliamo di nuove nascite... di nuovi amori... di possibili futuri... di esplosioni di anaboliche supernove... di caleidoscopici domani...

... parliamo di te e di me... hi, hi, hi...
 
L

leone73

Guest
Per leone73: potresti raccontarmi la tua storia? Mi servirebbe come storia di esperienza vissuta da poter mettere a confronto..
Per chensamurai: ti ringrazio guerriero...
Vi prego di rispondermi numesrosi perchè la conoscenza di esperienze aiuta sempre a risolvre molti dubbi perchè sia l'umo che la donna a mio parere si ripetono anche se ogni persona poi è un mondo a se stante..
te la posso mandare col mesaggio pvt ,ma prima devi registrarti, altrimenti mi scrivi la tua e .mail
 

Old Giusy

Utente di lunga data
... Giusy, perché parlare di "rotture"?... perché parlare di "morti", di consunzioni, di disfacimenti, di catabolismi... parliamo di nuove nascite... di nuovi amori... di possibili futuri... di esplosioni di anaboliche supernove... di caleidoscopici domani...

... parliamo di te e di me... hi, hi, hi...


Perdinci!!!!! Ho letto bene???????????
 

Old Giusy

Utente di lunga data
... Giusy, perché parlare di "rotture"?... perché parlare di "morti", di consunzioni, di disfacimenti, di catabolismi... parliamo di nuove nascite... di nuovi amori... di possibili futuri... di esplosioni di anaboliche supernove... di caleidoscopici domani...

... parliamo di te e di me... hi, hi, hi...
Ma per come sono fatta io, una rottura è sempre fonte di rinascita, caro Chen....
Molto romantico partire in macchina...

Sei terribile.....
 
O

Old chensamurai

Guest
Ma per come sono fatta io, una rottura è sempre fonte di rinascita, caro Chen....
Molto romantico partire in macchina...

Sei terribile.....
... concordo ma, vedi, prima di finire... una cosa deve iniziare... in principio era il Verbo (Gv 1,1)... in principio era il Forum (Chen 1,1)... hi, hi, hi...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top