Tradimento

Ciao a tutti.
ho 26 anni e convivo con un uomo di 37 in fase di divorzio.
ci siamo conosciuti4 anni fa, io sono sempre stata legata e innamorata di lui.
Solo un anno e mezzo fa, lui si è dichiarato a me e abbiamo iniziato la nostra relazione.
Quattro mesi fa, mi ha detto di non amarmi più, senza spiegarmi il perché, ha deciso di rimanere in una relazione per vedere se qualcosa poteva migliorare.
ho provato molte voltead avere un confronto senza mai nessun esito positivo.
Un mese fa, dalla rabbia e delusione mi sono inscritta a tinder per due ore, per vedere se potevo scatenare in lui paura, purtroppo ho scatenato la reazione inversa.
adesso sono colei che ha tradito, lui non mi crede che ho scambiato solo 3 messaggi( uno dei quali è stato, scusa non posso incontrarti), dopo di ciò ho cancellato e disattivato il tutto e alla sera ho detto al mio partner cos’era accaduto. Premessa: nei giorni prima lui mi ha accusato molte volte di scrivermi o vedermi con qualcuno quanto non era assolutamente vero.
Io sono stata sincera, e so fermamente cosa provo per lui.
Io non so cosa fare, voi perdonereste?
come vi approccereste?
Datemi un riscontro o delle opinioni sulle mie azioni.
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Ciao a tutti.
ho 26 anni e convivo con un uomo di 37 in fase di divorzio.
ci siamo conosciuti4 anni fa, io sono sempre stata legata e innamorata di lui.
Solo un anno e mezzo fa, lui si è dichiarato a me e abbiamo iniziato la nostra relazione.
Quattro mesi fa, mi ha detto di non amarmi più, senza spiegarmi il perché, ha deciso di rimanere in una relazione per vedere se qualcosa poteva migliorare.
ho provato molte voltead avere un confronto senza mai nessun esito positivo.
Un mese fa, dalla rabbia e delusione mi sono inscritta a tinder per due ore, per vedere se potevo scatenare in lui paura, purtroppo ho scatenato la reazione inversa.
adesso sono colei che ha tradito, lui non mi crede che ho scambiato solo 3 messaggi( uno dei quali è stato, scusa non posso incontrarti), dopo di ciò ho cancellato e disattivato il tutto e alla sera ho detto al mio partner cos’era accaduto. Premessa: nei giorni prima lui mi ha accusato molte volte di scrivermi o vedermi con qualcuno quanto non era assolutamente vero.
Io sono stata sincera, e so fermamente cosa provo per lui.
Io non so cosa fare, voi perdonereste?
come vi approccereste?
Datemi un riscontro o delle opinioni sulle mie azioni.
Ma lui ha chiuso con te cosa hai da perdonargli?
non ho capito
 

Andromeda4

Utente di lunga data
Ciao a tutti.
ho 26 anni e convivo con un uomo di 37 in fase di divorzio.
ci siamo conosciuti4 anni fa, io sono sempre stata legata e innamorata di lui.
Solo un anno e mezzo fa, lui si è dichiarato a me e abbiamo iniziato la nostra relazione.
Quattro mesi fa, mi ha detto di non amarmi più, senza spiegarmi il perché, ha deciso di rimanere in una relazione per vedere se qualcosa poteva migliorare.
ho provato molte voltead avere un confronto senza mai nessun esito positivo.
Un mese fa, dalla rabbia e delusione mi sono inscritta a tinder per due ore, per vedere se potevo scatenare in lui paura, purtroppo ho scatenato la reazione inversa.
adesso sono colei che ha tradito, lui non mi crede che ho scambiato solo 3 messaggi( uno dei quali è stato, scusa non posso incontrarti), dopo di ciò ho cancellato e disattivato il tutto e alla sera ho detto al mio partner cos’era accaduto. Premessa: nei giorni prima lui mi ha accusato molte volte di scrivermi o vedermi con qualcuno quanto non era assolutamente vero.
Io sono stata sincera, e so fermamente cosa provo per lui.
Io non so cosa fare, voi perdonereste?
come vi approccereste?
Datemi un riscontro o delle opinioni sulle mie azioni.
Ma non ti aveva detto di voler chiudere con te? Ho letto male?
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Ciao a tutti.
ho 26 anni e convivo con un uomo di 37 in fase di divorzio.
ci siamo conosciuti4 anni fa, io sono sempre stata legata e innamorata di lui.
Solo un anno e mezzo fa, lui si è dichiarato a me e abbiamo iniziato la nostra relazione.
Quattro mesi fa, mi ha detto di non amarmi più, senza spiegarmi il perché, ha deciso di rimanere in una relazione per vedere se qualcosa poteva migliorare.
ho provato molte voltead avere un confronto senza mai nessun esito positivo.
Un mese fa, dalla rabbia e delusione mi sono inscritta a tinder per due ore, per vedere se potevo scatenare in lui paura, purtroppo ho scatenato la reazione inversa.
adesso sono colei che ha tradito, lui non mi crede che ho scambiato solo 3 messaggi( uno dei quali è stato, scusa non posso incontrarti), dopo di ciò ho cancellato e disattivato il tutto e alla sera ho detto al mio partner cos’era accaduto. Premessa: nei giorni prima lui mi ha accusato molte volte di scrivermi o vedermi con qualcuno quanto non era assolutamente vero.
Io sono stata sincera, e so fermamente cosa provo per lui.
Io non so cosa fare, voi perdonereste?
come vi approccereste?
Datemi un riscontro o delle opinioni sulle mie azioni.
Se va male ora che siete all’inizio figurati dopo.
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Ciao a tutti.
ho 26 anni e convivo con un uomo di 37 in fase di divorzio.
ci siamo conosciuti4 anni fa, io sono sempre stata legata e innamorata di lui.
Solo un anno e mezzo fa, lui si è dichiarato a me e abbiamo iniziato la nostra relazione.
Quattro mesi fa, mi ha detto di non amarmi più, senza spiegarmi il perché, ha deciso di rimanere in una relazione per vedere se qualcosa poteva migliorare.
ho provato molte voltead avere un confronto senza mai nessun esito positivo.
Un mese fa, dalla rabbia e delusione mi sono inscritta a tinder per due ore, per vedere se potevo scatenare in lui paura, purtroppo ho scatenato la reazione inversa.
adesso sono colei che ha tradito, lui non mi crede che ho scambiato solo 3 messaggi( uno dei quali è stato, scusa non posso incontrarti), dopo di ciò ho cancellato e disattivato il tutto e alla sera ho detto al mio partner cos’era accaduto. Premessa: nei giorni prima lui mi ha accusato molte volte di scrivermi o vedermi con qualcuno quanto non era assolutamente vero.
Io sono stata sincera, e so fermamente cosa provo per lui.
Io non so cosa fare, voi perdonereste?
come vi approccereste?
Datemi un riscontro o delle opinioni sulle mie azioni.
quindi questo qui è separato ma non ancora divorziato, convive con te da 1 anno e mezzo, da 4 mesi ti ha confessato di non amarti più ma seguita a vivere con te. Amleto je fa na pippa a 2 mani.

tu hai provato ad ingelosirlo e lui ti ha fatto la scenata. non ho capito esattamente cosa dovresti perdonare tu a lui. credo tu abbia agito di pancia facendo più che altro danni.

tu sei fermamente sicura di volere al tuo fianco un eterno indeciso? perchè se non è davvero chiaro cosa vuoi tu, difficile dirti qualcosa
 
Ma lui ha chiuso con te cosa hai da perdonargli?
non ho capito
Io non ho da perdonare niente, lui dobrwbbe perdonare il mio “tradimento”

Ma non ti aveva detto di voler chiudere con te? Ho letto male?
Lui non si sentiva sicuro dEi suoi sentimenti ed è rimasto nella relazione per poterci lavorare su. Dopo la mia azione, lui non ne vuole proprio più sapere

Un anno e mezzo fa inizia, 4 mesi fa ti dice che voleva vedere come andava perché non gliene fregava più nulla e tu oggi ti chiedi come fare a farti perdonare? De che?
Hai 26 anni, ma lascia perdere!
Non credete nel perdono da parte sua verso le mie azioni? Per vedere se riusciamo a sistemare le cose?
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Io non ho da perdonare niente, lui dobrwbbe perdonare il mio “tradimento”
a me sembra che lui abbia preso la palla al balzo del tuo gesto per scaricarti in mano la "responsabilità" della fine della relazione. bel paraculo.

quando avete iniziato, lui ti ha mai spiegato come ha detto all'ex quasi moglie che era finita?
 
quindi questo qui è separato ma non ancora divorziato, convive con te da 1 anno e mezzo, da 4 mesi ti ha confessato di non amarti più ma seguita a vivere con te. Amleto je fa na pippa a 2 mani.

tu hai provato ad ingelosirlo e lui ti ha fatto la scenata. non ho capito esattamente cosa dovresti perdonare tu a lui. credo tu abbia agito di pancia facendo più che altro danni.

tu sei fermamente sicura di volere al tuo fianco un eterno indeciso? perchè se non è davvero chiaro cosa vuoi tu, difficile dirti qualcosa
Io penso che non devo perdonare niente, penso che nelle relazioni dei momenti un po’ no ci siamo, e che L importante sia lavorarci insieme. io non voglio un eterno indeciso, io voglio che questo divorzio avvenga, purtroppo per ragioni più complicate non può avvenire immediatamente. Io ci sto abbastanza male per questo fattore, lui però mi ha sempre dimostrato che sta facendo di tutto per chiudere definitivamente agli atti la sua relazione.
io vorrei vedere la sua forza di volontà nel capire perché io ho fatto qualcosa del genere. E capire anche le sue di azioni.in Tutto ciò stiamo ancora vivendo insieme. Vorrei sapere da voi se nella sua e mia situazione, voi cosa fareste
 

Andromeda4

Utente di lunga data
Lui non si sentiva sicuro dEi suoi sentimenti ed è rimasto nella relazione per poterci lavorare su. Dopo la mia azione, lui non ne vuole proprio più sapere
A me sembra che sia tu, a non essere sicura di come state messi.
Certe verifiche sono sempre estremamente pericolose.
 
a me sembra che lui abbia preso la palla al balzo del tuo gesto per scaricarti in mano la "responsabilità" della fine della relazione. bel paraculo.

quando avete iniziato, lui ti ha mai spiegato come ha detto all'ex quasi moglie che era finita?
Bravo Perplesso, le penso proprio anche io.
con la ex moglie è finita perché lei se l’era sposato per ragioni di passaporto.
 

spleen

utente ?
Io non ho da perdonare niente, lui dobrwbbe perdonare il mio “tradimento”


Lui non si sentiva sicuro dEi suoi sentimenti ed è rimasto nella relazione per poterci lavorare su. Dopo la mia azione, lui non ne vuole proprio più sapere


Non credete nel perdono da parte sua verso le mie azioni? Per vedere se riusciamo a sistemare le cose?
Io ho capito solo che si vuole liberare di te e tu gli hai dato la scusa buona per farlo.
Sti processi di mostrizzazione per niente, a questo servono.

Poi fa tu eh, ci hai 26 anni, Cristo Santo hai una vita davanti, trovati qualcuno che non abbia la maturità di un millepiedi.
O hai pure tu la vocazione della crocerossina verso gli spostati?
 
Ultima modifica:

perplesso

Administrator
Staff Forum
Io penso che non devo perdonare niente, penso che nelle relazioni dei momenti un po’ no ci siamo, e che L importante sia lavorarci insieme. io non voglio un eterno indeciso, io voglio che questo divorzio avvenga, purtroppo per ragioni più complicate non può avvenire immediatamente. Io ci sto abbastanza male per questo fattore, lui però mi ha sempre dimostrato che sta facendo di tutto per chiudere definitivamente agli atti la sua relazione.
io vorrei vedere la sua forza di volontà nel capire perché io ho fatto qualcosa del genere. E capire anche le sue di azioni.in Tutto ciò stiamo ancora vivendo insieme. Vorrei sapere da voi se nella sua e mia situazione, voi cosa fareste
allora se sono problemi legati alla lentezza della macchina giudiziaria è un conto, se è lui che se la sta prendendo comoda è un altro. che tu sappia parliamo di una giudiziale? perchè se fosse una consensuale direi che di tempo ne sia passato già abbastanza.

Per il resto, questo mi pare non essere poi così coinvolto e convinto che appari tu. e chiederei conto di cosa prova veramente. perchè se davvero dopo 1 anno non ti ama più, la vedrei più come un rianimare un cadavere
 
A me sembra che sia tu, a non essere sicura di come state messi.
Certe verifiche sono sempre estremamente pericolose.
Io so cosa provo, la mia verifica purtroppo non è andata come volevo ed ha scatenato una versione inversa. Io volevo solo sapere se era sempre interessato e che non gli ne fosse più fregato niente. Anche perché lui un giorno disse “ se mai dovesse succedere qualcosa io capiró, perché sono io che non provo più certi sentimenti e non ti sto dando la sicurezza che voglio stare con te”.
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Bravo Perplesso, le penso proprio anche io.
con la ex moglie è finita perché lei se l’era sposato per ragioni di passaporto.
cioè è un extracomunitario che s'è sposato la classica disperata solo per la citadinanza? e tu nn sei scappata a gambe levate da uno così?
 

lolapal

Utente reloaded
Io penso che non devo perdonare niente, penso che nelle relazioni dei momenti un po’ no ci siamo, e che L importante sia lavorarci insieme. io non voglio un eterno indeciso, io voglio che questo divorzio avvenga, purtroppo per ragioni più complicate non può avvenire immediatamente. Io ci sto abbastanza male per questo fattore, lui però mi ha sempre dimostrato che sta facendo di tutto per chiudere definitivamente agli atti la sua relazione.
io vorrei vedere la sua forza di volontà nel capire perché io ho fatto qualcosa del genere. E capire anche le sue di azioni.in Tutto ciò stiamo ancora vivendo insieme. Vorrei sapere da voi se nella sua e mia situazione, voi cosa fareste
Io, nella tua situazione, dimostrerei prima di tutto a me stessa di poter essere indipendente e che non ho bisogno di lui, anche se provo dei sentimenti. E dimostrare questo non significa iscriversi su Tinder...
Temo che @Brunetta abbia ragione, per cui al tuo posto mi prenderei cura di me...
 
Top