Tradimento omosessuale

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
J

Jack_V

Guest
Ciao a tutti, sono nuovo di questo forum e non so bene come approcciarmi, mi sembra tutto così strano.....sono un ragazzo di 25 anni, sto da 2 con una ragazza che amo da morire e con cui fra poco andò a convivere, la casa già presa stiamo solo aspettando le varie gabole legali.....lei è più piccola di me, 22, ma molto in gamba, intelligente e disinibita; da quando ci siamo conosciuti siamo sempre stati molto liberi con noi stessi sia nel fare l'amore sia nel confessarci le nostre fantasie più nascoste, così che ho saputo della sua (abbastanza comune nelle ragazze ho scoperto) curiosità nei confronti dell'amore saffico.

Ultimamente ha messo internet a casa sua, dopo pochi giorni ha cominciato a chattare con una ragazza conosciuta su internet e di 6 anni più vecchia, fin qui nulla di particolare, mi raccontava tutto e io ero -ovviamente- divertito e complice in questo suo gioco.

Ma l'altra sera, dopo avermi fatto leggere un pezzo delle sue conversazioni su MSN e avendomelo chiuso a un certo punto (ed essendo io tornato di nascosto a rubare il file x leggerlo con calma a casa perchè mi sembra che ultimamente le cose stiano prendendo una piega poco carina) scopro che non sono discussioni così "amichevoli" e "innocenti" come mi diceva, ma che si tratta di un vero e proprio corteggiamento, fatto per di più con garbo e gentilezza, quindi non uno sfogo ormonale da ragazzine ma qualcosa di apparentemente più serio di un semplice scherzo da chat.

La cosa che più mi ha fatto salire uno stato di convulsioni e simil-febbre è la spigliatezza con cui la mia ragazza tiene il gioco, dimostrandosi lei motore attivo della cosa, chiedendo numeri di telefono, di vedersi un giorno (l'altra abita molto distante dalla nostra città) e vedendosi rispondere dall'altra che verso fine marzo si può fare (non le sembra vero a questa single di 28 anni...) , si scambiano frasi tenerissime che a neanche con me, altre più spinte.....io -ovviamente- non compaio quasi mai nella discussione se non con il simpaticissimo epiteto "il tipo" ; oltretutto quella che ho letto era una discussione fatta, combinazione, un paio di giorni dopo un nostro rapporto non propriamente esaltante (ogni tanto capita...) per colpa mia; è stato raccontato e per l'altra è stato un regalo meraviglioso che le ha dato gioco facile nell'avvallare le sue teorie sull'inutilità e disprezzo dei maschi....

Insomma non voglio annoiare con quelle che sembrano stupidaggini post-adolescenziali, ma vedo la mia ragazza particolarmente sveglia in questo tipo di gioco e decisa a incontrarsi e, suppongo, far si che questa fantasia diventi molto meno "irreale"; so che sembra il sogno di ogni maschio medio, e anch'io mi divertivo a pensare certe situazioni piccancti con la mia ragazza protagonista; e invece leggere queste conversazioni è stata una lamata al cuore, soprattutto sapendo che il mio lavoro mi porta spesso lontano da casa, soprattutto a primavera inoltrata quando dovrò stare via per una decina di giorni e lei avrà gioco facile e casa libera.

Ora non so davvero come comportarmi, un tradimento (o presunto tale) "etero" lo avrei saputo gestire, qui mi sento completamente spiazzato, oltre che ferito come fidanzato e come maschio ("razza" oggetto di scherno da parte di questa simpaticona). Ho già passato le mie prime 2 notti in bianco e mi sento sprofondare...dovrei assecondare un bisogno di scoperta della mia ragazza o dovrei comportarmi come con una qualsiasi scappata di natura etero? Dovrei lasciar perdere? Dovrei parlare dicendole che le spio le conversazioni (mmmm quest'ultima mi convince pochino)?????? a voi è mai successa un'esperienza simile (uomini e donne ovviamente)? Aiuto........
 

La Lupa

Utente di lunga data
Ma povera stella!


Boh... questa c'ha 22 anni ed è molto sveglia, dici.

A spanne, ti si prospetta una vita niente facile.
Pensaci, và.

Domanda: come l'avresti gestito il tradimento etero, scusa?
 
I

Iris

Guest
Jack

Perchè un altro tipo di tradimento era meno doloroso? E' una tua convinzione.
Comunque a 22 anni può accadere di non sapere cosa si vuole sessualmente... pure dopo.

Che sia proprio un tradimento non è poi così chiaro
 
J

Jack_V

Guest
Assolutamente, non penso affatto sia meno doloroso, e per rispondere alla Lupa in realtà non saprei neanche come affrontare un tradimento "etero"....ma qui mi sento veramente spiazzato, non so neanche se parlarne o far finta di nulla, e se si come parlarne; mi sento umiliato da una persona che reputa i maschi una specie di puss sulla faccia della terra e, non ultimo, ho paura di fare una figura da deficiente a parlargli.....per giustificare le mie paure dovrei dirle che ho letto le sue conversazioni, ma questo mi farebbe solo sprofondare in un clima di sfiducia e sospetto in cui tanto a perdere sarei io perchè non posso (e non vorrei mai!) sorvegliarla 24 ore su 24......
 

Bruja

Utente di lunga data
eticamente non cambia

Che sia etero o lesbico resta un tradimento perchè non ne condivide con te se non la parte che A LEI stabene farti sapere.
Non sò quali siano i vostri sentimenti e mi pare che data l'età (sveglia lei per un verso ma ancora troppo immatura versi le responsabilità di una convivenza) l'aver pensato alla case ed al resto sia stato davvero un azzardo.
Comunque il problema è sentimentale. Questa ragazza al di là delle sue preferenze non ti stima e si attarda a sfotterti con l'altra "amazzone da chat"..................temo che sia un gran brutto modo di iniziare una convivenza.................
Credo che dovresti affrontare chiaramente il problema e se necessario valutare se sei in tempo a tirarti indietro. Ripeto non contesto le sue scelte ma la maniera in cui vuole furbescamente e parzialmente propinartele................c'è una complicità che lei ti vende per tale ma che è molto farisaica.
Magari da altri avrai risposte più morbide, ma per conto mio il vostro rapporto è già minato, che senso ha iniziare con un vizio di forma?
Può essdere che paqrlandone arriviate ad un accomodamento, in fondo se è tanto in gamba lo sarà anche nel capire cosa significhi essere corrette e leali, o è in gamba solo quanto le torna comodo?
Bruja
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Caro jack...

Mi pare che ti stai dando diverse giustificazioni (è normale data l'età che lei abbia di questi tentennamenti sulle sue tendenze sessuali, è una ragazza sveglia, hai paura di fare la figura del deficente, etc etc) per girare attorno al problema: il vostro rapporto.

Lei è con te che vive e questo si presuppone implichi una base COMUNE, che non dovrebbe essere solo quella di far l'amore "liberamente" quando e come vi va, ma che preveda un progetto futuro (figli? interessi comuni? condivisione dei problemi? ricerca del reciproco benessere?).

Se questo è quello che tu desideri dal vostro rapporto e visto che queste sue chattate mi pare incrinino tale progetto, che figura da deficente faresti nel voler far chiarezza? La farebbe lei, se non affrontasse quello che è un problema ormai evidente (tue defallance e notti insonni).

Non c'è bisogno di dirle che hai letto quello che lei non ti ha mostrato autonomamente, puoi chiederle, stando sul generico e basandoti su ciò che hai avuto modo di constatare, se non le pare che dedichi a questa tipa troppo tempo, riprendere il discorso sulle sue fantasie saffiche (che mi pare abbiate già affrontato) rapportandole alla tipa, con fare non accusatorio o inquisitorio, ma da confidente e amico.
Proprio perchè già conosci che vi è di più di una semplice amicizia, in base alle sue risposte (chiedile ad esempio se ha intenzione di incontrarla..) potrai regolarti meglio: ovvero se lei tende a sminuire o a negare, saprai che davvero se ne sta fregando di minare il vostro rapporto e a quel punto, anche se le riveli che hai letto altro da ciò che dice, potresti anche perderla ma ti chiedo: Sarebbe una perdita o un guadagno?


A meno che tu non sia disposto ad accettare che lei percorra questa strada fino in fondo per verificare se è la SUA strada, nel qual caso, comunque, affrontandola, dimostrerai che non sei quel foruncolo sul culo del mondo che la sua amica vuol farle credere che tu sia, ma che hai più dignità di loro che si nascondono e pensano di fare le cose alle tue spalle!
 
J

Jack_V

Guest
Questi ultimi mi sembrano dei buoni consigli......cercherò di capire meglio queste cose con calma e senza mostrare che so o che voglio reprimere e punire.....e vedo lei che mi dice....

Volevo solo specificare (non sia mai x orgoglio ma solo per una maggiore chiarezza), che la defaillance è stata estemporanea e si è limitata a un rapporto normalissimo e soddisfacente, solo che io sono arrivato a conclusione, lei no; cosa che succede raramente ma ogni tanto capita.....quindi non credo sia da accusare a nulla di più profondo che a una semplice "scivolata".....

Tra le varie le frasi che più mi hanno mandato in crisi sono state cose del tipo "hai qualcosa che io nn ho ancora scoperto.... " , "un pò di cose da perdere ce l'ho se perdo la bussola quando ti sento...."; io non gliele potrò mai dare quelle cose per il fatto che non potrò mai essere donna ovviamente! E questo nella mia testa mi porta a giustificare il suo bisogno di colmare una lacuna che non potrò mai supplire (mentre se si trattasse di un altro uomo il discorso sarebbe diverso, in quello intendevo prima che avrei saputo "gestire" un tradimento etero anche se poi non è affatto così), anche se non appena penso a questo la prima reazione è il rifiuto per ogni forma di tradimento......

Forse ha ragione Trottolino anche quando dice che dovrei scegliere di accompagnarla in questo percorso, quantomeno per dimostrare di non essere il becco scemo della situazione...

mioddio ho un turbine di pensieri in testa......meglio che smetto di scrivere questo mess se nò srotolo un bobinone quantomeno indigesto....
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Questi ultimi mi sembrano dei buoni consigli......cercherò di capire meglio queste cose con calma e senza mostrare che so o che voglio reprimere e punire.....e vedo lei che mi dice....

Volevo solo specificare (non sia mai x orgoglio ma solo per una maggiore chiarezza), che la defaillance è stata estemporanea e si è limitata a un rapporto normalissimo e soddisfacente, solo che io sono arrivato a conclusione, lei no; cosa che succede raramente ma ogni tanto capita.....quindi non credo sia da accusare a nulla di più profondo che a una semplice "scivolata".....

Tra le varie le frasi che più mi hanno mandato in crisi sono state cose del tipo "hai qualcosa che io nn ho ancora scoperto.... " , "un pò di cose da perdere ce l'ho se perdo la bussola quando ti sento...."; io non gliele potrò mai dare quelle cose per il fatto che non potrò mai essere donna ovviamente! E questo nella mia testa mi porta a giustificare il suo bisogno di colmare una lacuna che non potrò mai supplire (mentre se si trattasse di un altro uomo il discorso sarebbe diverso, in quello intendevo prima che avrei saputo "gestire" un tradimento etero anche se poi non è affatto così), anche se non appena penso a questo la prima reazione è il rifiuto per ogni forma di tradimento......

Forse ha ragione Trottolino anche quando dice che dovrei scegliere di accompagnarla in questo percorso, quantomeno per dimostrare di non essere il becco scemo della situazione...

mioddio ho un turbine di pensieri in testa......meglio che smetto di scrivere questo mess se nò srotolo un bobinone quantomeno indigesto....
Altttttttt!!! Frenaaaaaaaa!!!
Non ho detto proprio così, ho detto che devi PRIMA DI TUTTO con te stesso verificare se te la senti, se questo può STAR BENE A TE, non certo per dimostrare a "loro" , a cui non devi proprio nulla (se mai son "loro" o meglio LEI, perchè dell'altra...chissenefrega! a doverti chiarezza ed onestà), che non sei becco e scimunito.
 

Old Otella82

Utente di lunga data
Ora.. che a 22 anni non si conosca il proprio orientamento sessuale è un tantinello una bufala ragazzi. ci sono passata da un paio d'anni, e la confusione in quel senso non è cosa normale insomma.
Ho frequentato per questioni di amicizie molti locali gay (e direi che spopolo fra le donne
), e ho finito per flirtare con l'unico altro eterosessuale del posto, il barista.

Di contro, credo che una certa percentuale di omosessualità sia insita in ognuno di noi (benchè il maschio sia prettamente omofobo e mai nella vita lo ammetterà), e ci sono individui del nostro stesso sesso che attirano le nostre fantasie, vuoi per chimica, vuoi per affinità di altro genere.
Quanto al caso specifico... lei è intrigata. inutile dire che un'alta percentuale di donne una volta nella vita ha desiderato o desidera provare questa esperienza. è intrigata ma.. non mi piace il modo che ha di parlare del suo partner con l'amica di chat, perchè.. o è una recita per far sembrare tutto ancora più intrigante (è un po' stupido, però quando si lavora di fantasia tutto può essere), o ha davvero delle insoddisfazioni nel proprio rapporto di coppia. per inciso, non credo che la tua defaillance sia poi sta cosa grave. l'orgasmo femminile non è così meccanico e semplice come quello maschile, i tempi sono diversi spesso, e la testa di lei se vaga altrove mette fine ai giochi.
basti pensare alla "prima volta".. in qualche modo l'uomo un certo tipo di soddisfazione ne cava fuori, una donna, se va bene, sta lì che si chiede come abbiano fatto sua madre e sua nonna a continuare a farlo per concepire figli dato che non sa di nulla, se va male sta lì a meditare di tagliarglielo perchè le fa proprio male fisico.
smentitemi se volete.. donne! gli uomini qui non possono parlare, ho sentito di ragazzi convinti di avere a che fare con una "multiorgasmica" che era capace di venire almeno 5-6 volte in un unico rapporto.. ma cosa gli fanno creder a sti maschietti?!

..o sarò io fatta strana.

insomma, credo che il consiglio che ti hanno dato, di entrare in argomento e cercare di cavar fuori qualcosa sia ottimo. io fossi in te chiederei anche di farti finire di leggere quella discussione che ha interrotto a metà, e vedere come reagisce e che scuse accampa.

good luck
 
O

Old Compos mentis

Guest
Personalmente e molto sinceramente al sol pensiero di un'esperienza lesbo con una donna, mi vengono i brividi ai gomiti.

E a 22 anni, per esperienza dico, non credo affatto ci sia questa confusione di orientamento sessuale.
Falle vivere la sua esperienza, se la ostacoli se ne sentirà ancor più attratta. E' affascinata dal proibito, dall'inusuale. Lasciala fare, tu fai quanto puoi per essere un bravo compagno e focoso amante a letto. Lei non andrà a nessun appuntamento e, se mai dovesse andare, solo a vedere la tipa negli occhi o solo a vederla intenta a sfiorarla con malizia, scapperà via tramortita!
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Personalmente e molto sinceramente al sol pensiero di un'esperienza lesbo con una donna, mi vengono i brividi ai gomiti.

E a 22 anni, per esperienza dico, non credo affatto ci sia questa confusione di orientamento sessuale.
Falle vivere la sua esperienza, se la ostacoli se ne sentirà ancor più attratta. E' affascinata dal proibito, dall'inusuale. Lasciala fare, tu fai quanto puoi per essere un bravo compagno e focoso amante a letto. Lei non andrà a nessun appuntamento e, se mai dovesse andare, solo a vedere la tipa negli occhi o solo a vederla intenta a sfiorarla con malizia, scapperà via tramortita!

Se l'altrA fosse un altrO non mi pare, dalle feroci condanne che hai fatto in passato anche per altri "chattatori" daresti lo stesso suggerimento. O sbaglio??
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
bah

Alla confusione sessuale non ci ho mai creduto ..a meno che non si tratti di un'adolescente senza esperienze che passa dall'affettuosità anche fisica, normale tra donne, ad altro condotta da qualcuna che invece confusa non lo è per niente. Ma da parte di una ragazza che ha un ragazzo e, di coseguenza, esperienze etero, mi sembra che non denoti "curiosità", ma un interesse chiaro.
Questo non credo che sia irrilevante ..nel senso che la tua "tipa" mi sembra che non solo sia ben disponibile a tradirti..ma anche con una donna..cosa che non esclude che lo sia con un uomo!
Insomma totalmente inaffidabile e l'avertene parlato non mi sembra segno di sincerità (visto come si è comportata poi con lei), ma di gusto del torbido.
Veramente, come ti hanno già detto, è il vostro rapporto che è su basi sbagliate per molte ragioni che non sto a illustrare tutte, ma mi sembra che basti il fatto che tu viva ancora il sesso come una prova da superare attraverso il raggiungimento dell'orgasmo da parte di lei (sorvoliamo sulla finezza di lei di riderne cn l'altra
) di cui ti senti responsabile e, di consegueza, artefice in caso di raggiungimento?!!

Ferma tutto!!!
 

Bruja

Utente di lunga data
Infatti

Quello che risulta palese, al di là delle preferenze sessuali e di possibili problematiche fra loro è la mancanza di considerazione e di rispetto che lei pratica verso di lui................
Non voglio giudicare a priori ma è un gran brutto buglietto da visita per una vita di coppia!
Bruja
 
J

Jack_V

Guest
precisazione

"" Veramente, come ti hanno già detto, è il vostro rapporto che è su basi sbagliate per molte ragioni che non sto a illustrare tutte, ma mi sembra che basti il fatto che tu viva ancora il sesso come una prova da superare attraverso il raggiungimento dell'orgasmo da parte di lei (sorvoliamo sulla finezza di lei di riderne cn l'altra ) di cui ti senti responsabile e, di consegueza, artefice in caso di raggiungimento?!! "

Aspetta, adesso non esageriamo: quello che ho detto era solo un episodio per descrivere meglio la situazione....non un modus operandi della ns vita di coppia! Non vivo assolutamente il sesso come una prova da superare, è una cosa che apparteneva al mio rapporto con la ragazza con cui stavo prima ma che ho completamente abbandonato......anzi lo vivo con estrema tranquillità e consapevolezza, nè lei mi ha mai fatto "pressioni" di alcuni tipo.......anche lei, a dovere di cronaca, ne ha parlato con quest'altra ma non in termini così negativi o denigratori......ma dicendo che sono cose che ogni tanto succedono; è stata l'altra a prendere piede dicendo cose del tipo ma cosa ti aspetti da un maschio pensano sempre solo a loro sono meccanici ecc ecc.....

In realtà questa della "prestazione" della sera prima è un dettaglio secondo me non particolarmente rilevante, più importante è il resto che mi state dicendo e che mi sta facendo riflettere. Oggi smetto di lavorare e ho un week end lungo per affrontare la cosa......e vi farò sapere come va ;-)

( Tra l'altro, ieri gli si è guastato il computer e l'ho preso io x aggiustarlo.....e x un po' msn se lo scordano! TIE'!!!!!!!!! )
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
irrilevante?

"" Veramente, come ti hanno già detto, è il vostro rapporto che è su basi sbagliate per molte ragioni che non sto a illustrare tutte, ma mi sembra che basti il fatto che tu viva ancora il sesso come una prova da superare attraverso il raggiungimento dell'orgasmo da parte di lei (sorvoliamo sulla finezza di lei di riderne cn l'altra ) di cui ti senti responsabile e, di consegueza, artefice in caso di raggiungimento?!! "

Aspetta, adesso non esageriamo: quello che ho detto era solo un episodio per descrivere meglio la situazione....non un modus operandi della ns vita di coppia! Non vivo assolutamente il sesso come una prova da superare, è una cosa che apparteneva al mio rapporto con la ragazza con cui stavo prima ma che ho completamente abbandonato......anzi lo vivo con estrema tranquillità e consapevolezza, nè lei mi ha mai fatto "pressioni" di alcuni tipo.......anche lei, a dovere di cronaca, ne ha parlato con quest'altra ma non in termini così negativi o denigratori......ma dicendo che sono cose che ogni tanto succedono; è stata l'altra a prendere piede dicendo cose del tipo ma cosa ti aspetti da un maschio pensano sempre solo a loro sono meccanici ecc ecc.....

In realtà questa della "prestazione" della sera prima è un dettaglio secondo me non particolarmente rilevante, più importante è il resto che mi state dicendo e che mi sta facendo riflettere. Oggi smetto di lavorare e ho un week end lungo per affrontare la cosa......e vi farò sapere come va ;-)

( Tra l'altro, ieri gli si è guastato il computer e l'ho preso io x aggiustarlo.....e x un po' msn se lo scordano! TIE'!!!!!!!!! )
Invece è rilevante ..davvero.
Molti uomini vivono il sesso in senso di performance. Ma la cosa grave è che tu l'abbia citato perché ne aveva parlato lei. E ti garantisco che benché tra donne (senza rapporto men che neutro) si "parli" molto..è una cosa che non verrebbe in mente a nessuna da dire se non fosse un segno rilevante di come si vive il rapporto.
Jack, le cose tra voi ..sono un disastro...giusto per dirlo con un eufemismo..e non credo sia nemmeno il caso di provarci a restaurare il rapporto: siete troppo giovani per i restauri


 
O

Old Compos mentis

Guest

Se l'altrA fosse un altrO non mi pare, dalle feroci condanne che hai fatto in passato anche per altri "chattatori" daresti lo stesso suggerimento. O sbaglio??
Io credo che il suo sia uno sfizio. Non arriverà neanche ad incontrarla e qualora lo facesse scapperebbe a gambe levate al primo sfiorarsi con la lesbica.
Dicevo di non ostacolare la cosa perché questa sua curiosità le rimarrà, e se non sarà con la chatterina, sarà con la commessa del supermarket dietro l'angolo.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top