Tradimento e depressione

onirico77

Utente
Ciao a tutti, mi ritrovo qui a scrivere cose che non avrei voluto mai nemmeno immaginare; in pratica ad aprile ho scoperto il tradimento della mia ragazza con cui convivevo da soli 4 mesi, lei la conosco da ben 13 anni.
Mi è ovviamente crollato il mondo addosso, ancora più perchè avevo pienamente fiducia in lei e in 13 anni non le avevo mai guardato il telefono o un qualsiasi profilo, le ho dato la piena fiducia e lei mi ha tradito con un uomo viscido e grezzo che le scriveva anche porcherie e lei apprezzava anche queste... come per rendere la cosa più grave se l'è fatta col vicino di casa, così ha compromesso anche la casa stessa e una convivenza futura in quel luogo. Dice che ha fatto una cena e si sono scambiati dei baci e poi due gg dopo, quando l'ho scoperta aspettandola a casa che non tornava, lei pensava fossi rimasto dai miei, è tornata alle 6 di mattina, ha confessato il tradimento dopo 10 giorni di bugie. Dice che si è persa nel turbinio di messaggi sul telefono, dice che si sentiva molto molto desiderata e vedeva l'eccitazione di lui, ha ceduto così ad una persona che, parole sue, non gli è mai piaciuta, non ci avrei mai pensato che potesse cedere ad un personaggio simile, ovviamente hanno saputo pure i suoi e i miei e gli è caduta totalmente l'immagine della brava ragazza che si portava sempre dietro.

Purtroppo ho anche scoperto che via messaggi parlava spesso e volentieri male di me alla sua amica, che gli dava corda, sperava che per lei ci fosse uno migliore di me, che sono un cretino, che avrebbe fatto bene a chiudermi la porta in faccia... la mia ragazza le scriveva ogni tanto di questo suo spasimante, che non sarebbe stato poi tanto male, che quasi sperava che io non tornassi per invitarlo a cena e cose del genere, la convivenza non era certo partita col piede giusto, ma nulla di irrimediabile e tutto recuperabile con un po' di dialogo; non mi meritavo certo di essere trattato a male parole dall'amica e da lei e questo fa male come il tradimento.

Io credo che si sia più o meno volontariamente creata un mondo parallelo, ingigantendo i problemi tra noi, dove un tradimento poteva essere anche "accettabile" creando cmq una parvenza di normalità, il giorno prima va a cena da lui, il giorno dopo cena con me, il giorno dopo ancora va a letto con lui.
lei non vuole assolutamente lasciarmi non l'ha mai pensato e sa dell'enorme dolore che ha provato, vorrebbe rimediare.

Io mi sono fatto più male possibile, ovvero quel giorno stesso che non l'ho vista a casa non l'ho chiamata, non so perchè, sapevo che era da lui, volevo proprio vedere dove arrivava, non me lo perdonerò mai, mi sono fatto troppo male consapevolmente... non ho dormito niente e sapevo che era da lui a 50 metri di distanza neanche lei dormiva ma faceva tutt'altro con l'amante... una cosa che se ci penso mi distrugge... poi ho retto 10 giorni di menzogne sue, le ho ancora creduto in una versione intermedia poi ha ceduto, l'ho sempre cercata, le voglio bene, mi son fatto dire tutti i particolari e son caduto in una vera e propria depressione di quasi un mese prima di farmi aiutare, adesso assumo da circa 25 giorni la mirtazapina sembra che le cose vadano meglio, il problema è che l'immagine di loro due insieme mi tormenta e continuo ad assillarmi con quei pensieri, i minimi particolari mi fanno stare male e non riesco a non chiederglieli ancora ora ! ho anche il timore che quando starò meglio e sarò più lucido potrò volerla lasciare, ma non so se quello è il mio bene, non sono mai stato bravo nel prendere decisioni, vorrei che troncasse definitivamente con questa pseudo amica, non ha senso continuare con lei se ha un amica che mi vuole male, ma se lei stessa non se ne accorge la lascerò per sempre.
 

Skorpio

Utente di lunga data
...

benvenuto!

se cominciamo a dar la colpa di quanto accaduto a quell'uomo viscido e grezzo e a quell'amica cattivona che l'ha traviata, cominciamo molto ma molto male.....
 

FataIgnorante

Utente di lunga data
Caro Onirico, sfogati qua il più possibile vedrai che ritroverai la luce. Non eravate sposati e questa è la tua fortuna più grande. Non avevate figli e questo è un gran culo. Il tempo è la miglior medicina. Stai con noi e fatti due chiacchere ogni tanto.
 

onirico77

Utente
ciao, non mi pare di aver accollato le colpe a nessuno dei due, ma è solo lei la colpevole, dico solo che non è normale in una vita di coppia andare a letto con uno che non ti piace, parole sue, sentirsi troia, parole sue, e trovare piacere nel piacere dell'amante.
non trovo nemmeno normale che la mia ragazza abbia dato sempre ascolto alla sua migliore amica, tra l'altro solo via chat e scovare tanta di quella merda spalata a me per crearsi un mondo parallelo dove il tradimento poteva essere una via di fuga.
 

ivanl

Utente di lunga data
Caro Onirico, sfogati qua il più possibile vedrai che ritroverai la luce. Non eravate sposati e questa è la tua fortuna più grande. Non avevate figli e questo è un gran culo. Il tempo è la miglior medicina. Stai con noi e fatti due chiacchere ogni tanto.
Quotone, mollala al volo, prendi le medicine finche' non ti rimetti in piedi e rifatti una vita senza di lei,che starai sicuramente meglio
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
ciao, non mi pare di aver accollato le colpe a nessuno dei due, ma è solo lei la colpevole, dico solo che non è normale in una vita di coppia andare a letto con uno che non ti piace, parole sue, sentirsi troia, parole sue, e trovare piacere nel piacere dell'amante.
non trovo nemmeno normale che la mia ragazza abbia dato sempre ascolto alla sua migliore amica, tra l'altro solo via chat e scovare tanta di quella merda spalata a me per crearsi un mondo parallelo dove il tradimento poteva essere una via di fuga.
fammi capire. il vicino di casa non sarebbe il suo tipo esteticamente parlando, però ha capito che alla tua donna piace sentirsi trattata da troia ed è per questo che ci va a letto?


la parte dello sparlare di te con la sua amica per crearsi l'alibi per andare a letto con l'altro è il vero tradimento, il sesso è solo una mera conseguenza materiale.
 

Skorpio

Utente di lunga data
ciao, non mi pare di aver accollato le colpe a nessuno dei due, ma è solo lei la colpevole, dico solo che non è normale in una vita di coppia andare a letto con uno che non ti piace, parole sue, sentirsi troia, parole sue, e trovare piacere nel piacere dell'amante.
non trovo nemmeno normale che la mia ragazza abbia dato sempre ascolto alla sua migliore amica, tra l'altro solo via chat e scovare tanta di quella merda spalata a me per crearsi un mondo parallelo dove il tradimento poteva essere una via di fuga.
beh.. diciamo che non è normale anche senza vita di coppia...

però se c'è andata un motivo ci sarà...
 

marietto

Heisenberg
Scusa, non mi è chiaro se l'uomo viscido e grezzo e il vicino di casa sono la stessa persona o se hai scoperto due tradimenti.

Comunque, se per 13 anni tu eri a casa tua e lei a casa sua e (giustamente) tu non hai mai controllato niente, il fatto che dopo 4 mesi di convivenza e la prima volta che controlli esca un mare di merda a me, più che una pazzia improvvisa, fa pensare che lei continui a fare come ha sempre fatto e tu te ne accorgi solo ora...

In ogni caso, no sposato, no figli: baciala su entrambe le guance, stringile la mano, se proprio vuoi abbracciala, ma poi vai e cerca altro, dammi retta...
 
Ultima modifica:

onirico77

Utente
fammi capire. il vicino di casa non sarebbe il suo tipo esteticamente parlando, però ha capito che alla tua donna piace sentirsi trattata da troia ed è per questo che ci va a letto?


la parte dello sparlare di te con la sua amica per crearsi l'alibi per andare a letto con l'altro è il vero tradimento, il sesso è solo una mera conseguenza materiale.
sì, io lo conoscevo, ci scherzavamo anche su di lui, lei me lo diceva che ci provava ma mi rassicurava dicendomi, ma non lo vedi che brutto ? e cose del genere. Si è sentita molto desiderata da lui e in 15 giorni di messaggi è andata prima a cena da lui e poi due giorni dopo a letto, mi dice che si è sentita come una adolescente cretina e non le era mai capitata una cosa del genere, ha avuto solo me ed era anche curiosa e "presa" da questo uomo così diverso da me, mi stupisce anche che sia caduta anche su dei messaggi molto volgari. si eccitava perchè lui era eccitato, ha baciato uno che non le piaceva...Il fatto ora di essersi comportata da troia la fa sentire molto male e abbiamo programmato una psicoterapia di coppia.

Tutti i messaggi che ho trovato all'amica fanno male come il tradimento, cose tipo "quasi spero non torni a casa per invitare il tipo a cena.." " il tipo mi fa continue avances" " il tipo non è male non avesse la pancia.." " il tipo si è accorto che sto con uno psicopatico (io) "... e l'amica la invitava a pensare a lei stessa e lei subito che le risponde "come a poco probabili scappatelle con il tipo..." o lei che le scriveva che era desiderata dall'amante, che le diceva che era rimasta da lui fino alle 22 a bere prosecco... voleva mostrare a se stessa e anche all'amica che era desiderata, che piaceva non solo a me ma anche ad altri uomini.

questa "amica" le scriveva già anni fa di lasciarmi, che lei meritava altro, aveva messo pure in dubbio il mio bene per lei, assurdo, cose trovate solo ora in svariate chattate e mail... la mia ragazza non l'aveva mai mandata a cagare, questo fa male.
 

Fiammetta

Amazzone! Embe'. Sticazzi
Staff Forum
Ciao a tutti, mi ritrovo qui a scrivere cose che non avrei voluto mai nemmeno immaginare; in pratica ad aprile ho scoperto il tradimento della mia ragazza con cui convivevo da soli 4 mesi, lei la conosco da ben 13 anni.
Mi è ovviamente crollato il mondo addosso, ancora più perchè avevo pienamente fiducia in lei e in 13 anni non le avevo mai guardato il telefono o un qualsiasi profilo, le ho dato la piena fiducia e lei mi ha tradito con un uomo viscido e grezzo che le scriveva anche porcherie e lei apprezzava anche queste... come per rendere la cosa più grave se l'è fatta col vicino di casa, così ha compromesso anche la casa stessa e una convivenza futura in quel luogo. Dice che ha fatto una cena e si sono scambiati dei baci e poi due gg dopo, quando l'ho scoperta aspettandola a casa che non tornava, lei pensava fossi rimasto dai miei, è tornata alle 6 di mattina, ha confessato il tradimento dopo 10 giorni di bugie. Dice che si è persa nel turbinio di messaggi sul telefono, dice che si sentiva molto molto desiderata e vedeva l'eccitazione di lui, ha ceduto così ad una persona che, parole sue, non gli è mai piaciuta, non ci avrei mai pensato che potesse cedere ad un personaggio simile, ovviamente hanno saputo pure i suoi e i miei e gli è caduta totalmente l'immagine della brava ragazza che si portava sempre dietro.

Purtroppo ho anche scoperto che via messaggi parlava spesso e volentieri male di me alla sua amica, che gli dava corda, sperava che per lei ci fosse uno migliore di me, che sono un cretino, che avrebbe fatto bene a chiudermi la porta in faccia... la mia ragazza le scriveva ogni tanto di questo suo spasimante, che non sarebbe stato poi tanto male, che quasi sperava che io non tornassi per invitarlo a cena e cose del genere, la convivenza non era certo partita col piede giusto, ma nulla di irrimediabile e tutto recuperabile con un po' di dialogo; non mi meritavo certo di essere trattato a male parole dall'amica e da lei e questo fa male come il tradimento.

Io credo che si sia più o meno volontariamente creata un mondo parallelo, ingigantendo i problemi tra noi, dove un tradimento poteva essere anche "accettabile" creando cmq una parvenza di normalità, il giorno prima va a cena da lui, il giorno dopo cena con me, il giorno dopo ancora va a letto con lui.
lei non vuole assolutamente lasciarmi non l'ha mai pensato e sa dell'enorme dolore che ha provato, vorrebbe rimediare.

Io mi sono fatto più male possibile, ovvero quel giorno stesso che non l'ho vista a casa non l'ho chiamata, non so perchè, sapevo che era da lui, volevo proprio vedere dove arrivava, non me lo perdonerò mai, mi sono fatto troppo male consapevolmente... non ho dormito niente e sapevo che era da lui a 50 metri di distanza neanche lei dormiva ma faceva tutt'altro con l'amante... una cosa che se ci penso mi distrugge... poi ho retto 10 giorni di menzogne sue, le ho ancora creduto in una versione intermedia poi ha ceduto, l'ho sempre cercata, le voglio bene, mi son fatto dire tutti i particolari e son caduto in una vera e propria depressione di quasi un mese prima di farmi aiutare, adesso assumo da circa 25 giorni la mirtazapina sembra che le cose vadano meglio, il problema è che l'immagine di loro due insieme mi tormenta e continuo ad assillarmi con quei pensieri, i minimi particolari mi fanno stare male e non riesco a non chiederglieli ancora ora ! ho anche il timore che quando starò meglio e sarò più lucido potrò volerla lasciare, ma non so se quello è il mio bene, non sono mai stato bravo nel prendere decisioni, vorrei che troncasse definitivamente con questa pseudo amica, non ha senso continuare con lei se ha un amica che mi vuole male, ma se lei stessa non se ne accorge la lascerò per sempre.
Onestamente al tuo posto la lascerei. Non mi sembra ci siano grandi prospettive future se lei dopo solo 4 mesi di convivenza fantastica con l'amica del cuore sul vicino (?) e poi se lo porta a letto... Tu ne vedi ?
benvenuto :)
 

ipazia

Utente disorientante (ma anche disorientata)
ciao, non mi pare di aver accollato le colpe a nessuno dei due, ma è solo lei la colpevole, dico solo che non è normale in una vita di coppia andare a letto con uno che non ti piace, parole sue, sentirsi troia, parole sue, e trovare piacere nel piacere dell'amante.
non trovo nemmeno normale che la mia ragazza abbia dato sempre ascolto alla sua migliore amica, tra l'altro solo via chat e scovare tanta di quella merda spalata a me per crearsi un mondo parallelo dove il tradimento poteva essere una via di fuga.
Se per sentirsi troia si riferisce alla libertà che si da di esprimere il desiderio e il piacere di essere desiderata, direi che ci sta proprio bene in una coppia.

Mentirti su ciò che desidera, invece, non ci sta per niente in una coppia. Secondo me.

A te aveva mai espresso questo genere di desideri?
Ne avevate mai parlato?

Che il tradimento, in caso non l'abbia mai fatto, è questo. Le immagini che ti perseguitano sono la prova concreta di un inganno molto più profondo della scopata. E sono anche la prova concreta del fatto che quella che credevi di conoscere non la conosci invece. Non la riconosci. Non pensi?

Quanto all'amica...le cose che dice all'amica le ha dette anche a te? O erano riservate a lei? Cose di te intendo.

Benvenuto. :)
 

patroclo

Utente di lunga data
.....via .....via.....via.....via.....via.....via.....via.....via.....via.....via..... non pensarci un'altra volta, inutile ascoltare giustificazioni e alibi, brutta gente, basta farsi e fare ulteriori domande. Trovo insensato e deleterio discuterne ancora, sai già molto di più di quello che un tradito "medio" sa delle storie parallele del proprio partner

sfancula tutti e tutte, curati finche non ti sarai rimesso in sesto .....
 
Ultima modifica:

Falcor

Escluso
Benvenuto. Per me non hai nulla da recuperare e come dice marietto forse hai solo scoperto l'ultimo di una serie di tradimenti. Una persona del genere non merita seconde opportunità. Andare con un vecchio che manco le piace è la cosa più schifosa che una ragazza possa fare.
 

danny

Utente di lunga data
Benvenuto. Per me non hai nulla da recuperare e come dice marietto forse hai solo scoperto l'ultimo di una serie di tradimenti. Una persona del genere non merita seconde opportunità. Andare con un vecchio che manco le piace è la cosa più schifosa che una ragazza possa fare.
Oh magari aveva 45 anni! Sicuramente se la racconta. Ma che non le piacesse non ci crede proprio nessuno.
 

onirico77

Utente
Se per sentirsi troia si riferisce alla libertà che si da di esprimere il desiderio e il piacere di essere desiderata, direi che ci sta proprio bene in una coppia.

Mentirti su ciò che desidera, invece, non ci sta per niente in una coppia. Secondo me.

A te aveva mai espresso questo genere di desideri?
Ne avevate mai parlato?

Che il tradimento, in caso non l'abbia mai fatto, è questo. Le immagini che ti perseguitano sono la prova concreta di un inganno molto più profondo della scopata. E sono anche la prova concreta del fatto che quella che credevi di conoscere non la conosci invece. Non la riconosci. Non pensi?

Quanto all'amica...le cose che dice all'amica le ha dette anche a te? O erano riservate a lei? Cose di te intendo.

Benvenuto. :)
ciao, no non me ne aveva mai parlato, me ne parlava in maniera indiretta, tipo del dirmi che era andata in bici e aveva ricevuto complimenti, questo lo faceva spesso, o che a lavoro c'era il consulente di turno che le faceva una battutina, o cose stupide anche con mia madre, tipo mia madre se ne era accorta che era molto soggetta a queste stupidate e le piacevano, tipo una visita da un medico e il medico le dava del "tu" sta scemenza seppur di poco valore lo aveva raccontato a mia madre, all'amica, quasi come un mostrarsi a loro che piaceva.

Alla sua amica diceva qualcosa di più ma tutte stupidate come queste chattate trovate : tral'altro sto conquistando uomini, [FONT=arial, sans-serif]la scorsa sett al panel di degustazione, [/FONT][FONT=arial, sans-serif]ero in un gruppo di gente giovane [/FONT][FONT=arial, sans-serif]e uno ha chiesto informazioni su di me ad un consulente[/FONT]
[FONT=arial, sans-serif]stasera[/FONT]

[FONT=arial, sans-serif]aspettavo che il gps prendesse il segnale22:09[/FONT]

[FONT=arial, sans-serif]arriva uno in macchian[/FONT]

[FONT=arial, sans-serif]e mi chiede se partivo da sola per il giro in bici[/FONT]

[FONT=arial, sans-serif]e che se lo aspettavo sarebbe venuto con me.[/FONT]

[FONT=arial, sans-serif]
Molto immatura e ha 31 anni.

Mi sono accorto che è molto "amicale" pure troppo inizialmente anche con persone che conosce appena, è molto aperta al dialogo pur essendo timida, questo lo conferma anche lei, anche per come sono andate le cose con l'amante, come se avesse sempre bisogno non tanto di apprezzamenti quanto di conferme per la sua insicurezza.

Le cose brutte di me, che sarei psicopatico, che farei scenate di gelosia e altro le scriveva solo a lei, a me dava una parvenza di normalità di coppia, con i soliti alti e bassi.

Inoltre aveva segretamente mandato sms a mia madre (mia mamma non aveva detto nulla a me) dove scriveva che voleva parlare di me, del fatto che sono musone o che non mi trovavo così bene in quella nuova casa, questo anche dopo il giorno della cena e dei baci con l'amante, con una faccia tosta incredibile, io ero anche incazzato al momento perchè gli dicevo di nn farlo entrare in casa e lei lo aveva fatto entrare per mettere un cavo della tv, gli dicevo che avrei chiamato l'antennista mio e lei lo aveva fatto entrare per sistemare l'antenna, gli dicevo che era un tipo viscido e lei era andato da lui per parlare di luci alle 22 di sera, io quella sera mi son incazzato perchè l'avevo trovato da lui e me ne ero andato, lei di contro chiama l'amica per giustificarsi in qualche modo dandomi pure contro che farei scenate di gelosia napoletane... e poi scrive a mia madre, segretamente, dicendogli che non capisce perchè me ne sia andato e come mai mi comportavo così, che per lei era normale parlare di luci con un elettricista... e li già si scrivevano e lei lo stuzzicava, beh poi sappiamo come sono andate le cose.

Altra cosa assurda, quando è stata scoperta non ha confessato subito, ma all'amica la quale pensavo si confidasse su tutto, con la quale pensavo si liberasse e confessasse, visto che le diceva tutto... le ha mentito ! ha mentito pure all'amica ! le ha detto che non c'era stato nulla con il tipo e io me ne sarei andato per una cazzata. -_-[/FONT]
 

Ross

Utente Yuppie
Ciao Onirico, mi dispiace per te e capisco il tipo di dolore che hai dentro. Non sei il primo ad essere passato in un simile incubo...

Mi sento solo di dirti di non cercare strappi improvvisi...vedrai che lentamente riprenderai possesso della tua mente, ad oggi così sconvolta. Ci vorrà qualche settimana o mese ma all'improvviso sarà tutto chiaro.

Nel delirio capitato hai la fortuna di avere contezza di quanto accaduto tra la tua donna e il vicino di casa. La scelta sarà chiara e lineare, come è chiaro e lineare cosa sia stata capace di combinare la tua ragazza.

Tieni duro!
 

onirico77

Utente
non è vecchio, è un rumeno volgare e ignorante, ha due anni in meno di me, io ne ho 38 ma ne dimostra 10 in più
e non è certo un bel ragazzo...

io l'ho sempre cercata perchè sto male, ci siamo visti molto, io sono a casa mia lei a casa sua, a casa "nostra" io non ci voglio più tornare perchè vedrei l'amante; la casa è sua ci paga un mutuo il resto è un regalo dei suoi genitori, io ho messo ben 30.000€ di arredamento. abbiamo programmato una psicoterapia di coppia, perchè la mia e la sua intenzione è di ricucire, ma i miei fantasmi non riesco a scacciarli via.

ovviamente si meriterebbe di essere lasciata da sola, in quella casa, a far da "moglie" al tizio e al suo figlio di due anni, lui è separato...
suo padre gli ha detto in modo dispregiativo... "figlia mia sei caduta in basso a farti uno zingaro..."
 
Ultima modifica:
Top