Tradimento atipico (?)

Bho

Utente di lunga data
Salve a tutti, é da un po' che vi leggo senza avere il coraggio, la freddezza e la luciditá necessarie per scrivere di me. Leggervi mi ha aiutato a sentirmi meno fuori dal mondo e spesso mi ha dato spunti interessanti di riflessione su di me, su mio marito e sul nostro rapporto.
E' passato quasi un' anno da quando ho saputo che mio marito mi ha tradito , siamo rimasti insieme e adesso che sto meglio vorrei un punto di vista esterno su quanto mi é successo.
Tradimento atipico ho titolato , tradimento fatto di messaggi, qualche incontro e baci , detta cosi sembrerebbe qualcosa di sentimentale , romantico invece no nessun coinvolgimento sentimentale, nessuna passione....é cosí che lo racconta mio marito ( dice che l'altra donna non ha significato niente...) , ho lottato mesi con me stessa perché non volevo credergli ( era abbastanza convincente ma a me sembrava impossibile non ci fosse stato qualcosa di piu )ho "indagato" , discusso e insistito nel chiedere di sapere di piu , ho avuto anche dei riscontri ( non prove) abbastanza convincenti in merito .
Ponendo che quanto so coincida con quanto accaduto a volte considerare che sia stato un tradimento "soft" mi consola altre invece mi fa sentire ancora piu spaesata, arrabbiata e ferita perché piu di 30 anni di unione sono stati messi a rischio per qualcosa di cosi poco significativo e in quei momenti non riesco a capire, ad accettare, a farmene una ragione ....e in sottofondo resta il dubbio , no forse è più corretto usare timore perché in realtá io sento di poter credere a quanto mi dice ( ! ) , di essersi bevuta una balla colossale
A volte mi sembra di essere sdoppiata tra la me che mi dice di smettere di guardare al passato e che in fondo ci é andata anche bene e la me che si indigna, rimane incredula si sente ferita e arrabbiata e mi ricorda che fidarsi di chi ha tradito non fa di me una tipa troppo sveglia !
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
è passato un anno, sei ancora con tuo marito, hai fatto la tua scelta, ora guarda avanti.
 

Bho

Utente di lunga data
è passato un anno, sei ancora con tuo marito, hai fatto la tua scelta, ora guarda avanti.
Eh! Me lo ripeto anche io poi, bho, orgoglio ferito o predisposizione alla lagnanza o timore del ritorno alla normalità e ritrovarsi avvitata intorno a questo casino é un attimo
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
appunto per questo devi guardare avanti e non rimanere ferma a chiederti i perchè ed i percome di una cosa che hai deciso di perdonare
 

Ioeimiei100rossetti

Utente di lunga data
Salve a tutti, é da un po' che vi leggo senza avere il coraggio, la freddezza e la luciditá necessarie per scrivere di me. Leggervi mi ha aiutato a sentirmi meno fuori dal mondo e spesso mi ha dato spunti interessanti di riflessione su di me, su mio marito e sul nostro rapporto.
E' passato quasi un' anno da quando ho saputo che mio marito mi ha tradito , siamo rimasti insieme e adesso che sto meglio vorrei un punto di vista esterno su quanto mi é successo.
Tradimento atipico ho titolato , tradimento fatto di messaggi, qualche incontro e baci , detta cosi sembrerebbe qualcosa di sentimentale , romantico invece no nessun coinvolgimento sentimentale, nessuna passione....é cosí che lo racconta mio marito ( dice che l'altra donna non ha significato niente...) , ho lottato mesi con me stessa perché non volevo credergli ( era abbastanza convincente ma a me sembrava impossibile non ci fosse stato qualcosa di piu )ho "indagato" , discusso e insistito nel chiedere di sapere di piu , ho avuto anche dei riscontri ( non prove) abbastanza convincenti in merito .
Ponendo che quanto so coincida con quanto accaduto a volte considerare che sia stato un tradimento "soft" mi consola altre invece mi fa sentire ancora piu spaesata, arrabbiata e ferita perché piu di 30 anni di unione sono stati messi a rischio per qualcosa di cosi poco significativo e in quei momenti non riesco a capire, ad accettare, a farmene una ragione ....e in sottofondo resta il dubbio , no forse è più corretto usare timore perché in realtá io sento di poter credere a quanto mi dice ( ! ) , di essersi bevuta una balla colossale
A volte mi sembra di essere sdoppiata tra la me che mi dice di smettere di guardare al passato e che in fondo ci é andata anche bene e la me che si indigna, rimane incredula si sente ferita e arrabbiata e mi ricorda che fidarsi di chi ha tradito non fa di me una tipa troppo sveglia !
Ogni storia è un'avventura a sè stante e tutto può essere. Personalmente se non mi fossi incaponita e non fossi stata anche fortunata, probabilmente sarei qui a scrivere anch'io di tradimenti atipici, perchè così lui minimizzava il poco che casualmente scoprii.
Perchè hai il dubbio di esserti bevuta una balla colossale?
 

Bho

Utente di lunga data
In realtá non ho deciso di perdonare il tradimento , credo non sia possibile e casomai penso che possa essere qualcosa che viene per predisposizione catatteriale in modo spontaneo ( e non credo sia il mio caso ).
Avrei deciso di provare a farmene una ragione per tutto quello che c'é in mio marito oltre alla sua, ormai scoperta, capacitá di tradirmi e mancarmi di rispetto é che la volontá di andare avanti non sempre ha la meglio su incredulitá, rabbia e delusione
 

Bho

Utente di lunga data
Il dubbio della balla colossale é dettato dal fatto che oggettivamente sembra inverosimile
Nello specifico lui é stato convincente: sembra onesto nel prendersi le sue responsabilitá, non cerca giustificazioni, soprattutto nei fatti ha da subito mostrato la volontâ di mettersi in discussione di lavorare su punti critici del suo carattere, ha apportato cambiamenti importanti alle sue abitudini, alla sua vita lavorativa...il grosso problema tra noi era la comunicazione su piú livelli e lui , ora,sembra disposto alla trasparenza e alla sinceritá sia dei fatti che delle emozioni ( non solo relativamente al tradimento )
....insomma non fosse vero sarebbe proprio una balla colossale a tutto tondo, si cadrebbe nel patologico
 

Lostris

Utente Ludica
Le storie di poco conto esistono...

Che abbia messo a rischio il vostro rapporto per poco è la tua lettura conseguenza della scoperta, chi inizia un qualcosa di clandestino raramente valuta questo aspetto, e se lo fa non è di certo la questione principale.

La tua posizione è comprensibile, scegliere di fidarsi ancora di qualcuno che è stato capace di agire un tradimento non deve essere facile.

Hai provato a dirgli come ti senti?
Credo che il minimo sia che chi ha tradito si prenda in carico per quanto puó le difficoltà del percorso di “restaurazione”.

Un anno non è poi molto..
 

Bho

Utente di lunga data
Hai provato a dirgli come ti senti?
Credo che il minimo sia che chi ha tradito si prenda in carico per quanto puó le difficoltà del percorso di “restaurazione”.

Un anno non è poi molto..
Si lui lo sa e , a parte i primissimi tempi in cui con una mano dava e con l' altra toglieva cercando di ridimensionare l'accaduto e giustificarsi, si é preso in carico la situazione sotto tutti i punti di vista con pazienza ed un grande lavoro su se stesso
Questo glielo riconosco pienamente e la maggior parte delle volte mi fa essere ottimista sul nostro futuro
Poi all' improvviso e inaspettatamente arriva come un pugno nello stomaco la consapevolezza che mi ha tradito , che ne é stato capace con facilitá e leggerezza e indipendentemente dal come e dai perché questo basta a sprofondarmi in un senso di grande delusione
 

Eagle72

Utente di lunga data
Si lui lo sa e , a parte i primissimi tempi in cui con una mano dava e con l' altra toglieva cercando di ridimensionare l'accaduto e giustificarsi, si é preso in carico la situazione sotto tutti i punti di vista con pazienza ed un grande lavoro su se stesso
Questo glielo riconosco pienamente e la maggior parte delle volte mi fa essere ottimista sul nostro futuro
Poi all' improvviso e inaspettatamente arriva come un pugno nello stomaco la consapevolezza che mi ha tradito , che ne é stato capace con facilitá e leggerezza e indipendentemente dal come e dai perché questo basta a sprofondarmi in un senso di grande delusione
Ti capisco benissimo...provo lo stesso....cerca di guardare le cose positive...è soft....e non eè poco....dopo tanti anni può capitare.....considera che c è chi purtroppo combatte con tradimenti sessuali edi sentimentali e di lunga durata...so che è una magra consolazione ma è cosi.
 

Bho

Utente di lunga data
Grazie a chi mi ha letto e mi ha risposto
Avere punti di vista esterni per me é un aiuto in questo momento
Altrimenti mi rendo conto che me le canto e me le suono e resto avvitata in un susseguirsi di pensieri sempre uguale a se stesso !
E che due palle !! Vorrei davvero avere la luciditá per prendere una direzione e mantenerla, fino a ritrovare la serenità
 

disincantata

Utente di lunga data
Si lui lo sa e , a parte i primissimi tempi in cui con una mano dava e con l' altra toglieva cercando di ridimensionare l'accaduto e giustificarsi, si é preso in carico la situazione sotto tutti i punti di vista con pazienza ed un grande lavoro su se stesso
Questo glielo riconosco pienamente e la maggior parte delle volte mi fa essere ottimista sul nostro futuro
Poi all' improvviso e inaspettatamente arriva come un pugno nello stomaco la consapevolezza che mi ha tradito , che ne é stato capace con facilitá e leggerezza e indipendentemente dal come e dai perché questo basta a sprofondarmi in un senso di grande delusione

Benvenuta, amarezza e delusione resteranno sempre. Bisogna solo decidere come vale la pena vivere. Cosa sia meglio fare. Se state bene insieme, il tempo attenuera' il dispiacere, purtroppo non si può dimenticare. Ed a volte meno si sa e meglio e'.

Se state insieme da 30 anni non siete giovani, quindi e' piu' difficile lasciarsi e piu' complicato ricominciare da sole.

Se si hanno figli poi condizionano la scelta.

Minimizzare lo fanno tutti. L'importante e' come si e' comportato dopo la scoperta, verso di te, e come dimostra di tenerci a te.

Peccato abbia sciupato una bella storia d'amore e per così poco.

Come sono stati i 30 anni insieme?
 

Bho

Utente di lunga data
Benvenuta, amarezza e delusione resteranno sempre. Bisogna solo decidere come vale la pena vivere. Cosa sia meglio fare. Se state bene insieme, il tempo attenuera' il dispiacere, purtroppo non si può dimenticare. Ed a volte meno si sa e meglio e'.

Se state insieme da 30 anni non siete giovani, quindi e' piu' difficile lasciarsi e piu' complicato ricominciare da sole.

Se si hanno figli poi condizionano la scelta.

Minimizzare lo fanno tutti. L'importante e' come si e' comportato dopo la scoperta, verso di te, e come dimostra di tenerci a te.

Peccato abbia sciupato una bella storia d'amore e per così poco.

Come sono stati i 30 anni insieme?
si stiamo insieme da 32 anni e l' etâ c'é ma non ancora da essere un ostacolo per ricominciare da sola ( 47 ) o almeno non la vivo così

I figli ci sono ma la fiducia nell'intelligenza di entrambi è rimasta intatta quindi certo sarebbe uno scossone per loro tre ma credo che riusciremmo a continuare a gestire l'essere due genitori presenti

Sicuramente ci sarebbe un impoverimento ecomomico notevole visto che non abbiamo mai avuto problemi ma neppure navigato nell'oro e tre figli adolescenti con una alle porte dell universitá non costano poco... per ora peró questa non é mai stata una discriminante, nel senso che vorrei davvero riuscire a restare serenamente insieme per noi come coppia e non per tutto il resto : etá, figli,condizioni economiche

I nostri anni insieme...felici, divertenti, facili, appassionati, condivisi,
Poi la mezza etá, 3 figli dalla pre alla tarda adolescenza, una scelta lavorativa mal valutata da parte mia che mi ha tenuto a casa per due anni insoddisfatta e non realizzata, I genitori di entrambi che invecchiano ed hanno avuto rilevanti problemi di salute , lui belloccio e ben visto in ogni ambiente che frequentiamo come serio, onesto, premuroso e disponibile ( come sei fortunata mi é sempre stato detto...) che si é scoperto narciso ( non lo avrei mai detto é sempre sembrato tutt'altro che interessato al proprio aspetto fisico ! ) e capelli brizzolati, addominale meno tonico e qualche rughetta che lo infastidiscono ( inconfessatamente ) molto e che comincia a sentire come un peso il non aver avuto altre donne e comincia ad essere sedotto dal pensiero di fare qualcosa di trasgressivo, al di fuori dell'aura del bravo ragazzo che l' ha sempre accompagnato
Tutto questo negli ultimi 1,2, 3 anni ( bho) ci ha pian piano allontanati, ci davamo per scontati, ci prendevamo cura l'uno dell'altra solo superficialmente e per abitudine e allora il problema di comunicazione sempre esistito tra di noi per mio brutto carattere e sua estrema chiusura si é pian piano ingigantito
Io pensavo fosse un brutto momento da sopportare e che sarebbe passato e non ho mai messo in dubbio il nostro stare , nei fondamentali , bene insieme
Lui, pur vivendo anche molti momenti belli dice che dava molto più peso a quelli difficili, dice che pensava che io non lo amassi piú, dice che lui mi amava meno e per egoismo, superficialità e narcisismo ( son cose che dice lui) si é tolto la scritta "occupato" che chi sta bene in coppia ha scritto sulla fronte e si è messo a guardare che cosa poteva capitare...e qualcosa é capitato e lui non ha fatto niente per impedirlo e ci si é tuffato a pesce
Raccontandosi la balla che in fondo non faceva quasi niente , nella convinzione che io non lo avrei mai saputo !
Ed io son caduta dal pero....

SCUSATE non possiedo il dono della sintesi.... e probabilmente avevo piu bisogno di quanto pensassi di " parlarne" con qualcuno
 
Ultima modifica:

Brunetta

Utente di lunga data
si stiamo insieme da 32 anni e l' etâ c'é ma non ancora da essere un ostacolo per ricominciare da sola ( 47 ) o almeno non la vivo così

I figli ci sono ma la fiducia nell'intelligenza di entrambi è rimasta intatta quindi certo sarebbe uno scossone per loro tre ma credo che riusciremmo a continuare a gestire l'essere due genitori presenti

Sicuramente ci sarebbe un impoverimento ecomomico notevole visto che non abbiamo mai avuto problemi ma neppure navigato nell'oro e tre figli adolescenti con una alle porte dell universitá non costano poco... per ora peró questa non é mai stata una discriminante, nel senso che vorrei davvero riuscire a restare serenamente insieme per noi come coppia e non per tutto il resto : etá, figli,condizioni economiche

I nostri anni insieme...felici, divertenti, facili, appassionati, condivisi,
Poi la mezza etá, 3 figli dalla pre alla tarda adolescenza, una scelta lavorativa mal valutata da parte mia che mi ha tenuto a casa per due anni insoddisfatta e non realizzata, I genitori di entrambi che invecchiano ed hanno avuto rilevanti problemi di salute , lui belloccio e ben visto in ogni ambiente che frequentiamo come serio, onesto, premuroso e disponibile ( come sei fortunata mi é sempre stato detto...) che si é scoperto narciso ( non lo avrei mai detto é sempre sembrato tutt'altro che interessato al proprio aspetto fisico ! ) e capelli brizzolati, addominale meno tonico e qualche rughetta che lo infastidiscono ( inconfessatamente ) molto e che comincia a sentire come un peso il non aver avuto altre donne e comincia ad essere sedotto dal pensiero di fare qualcosa di trasgressivo, al di fuori dell'aura del bravo ragazzo che l' ha sempre accompagnato
Tutto questo negli ultimi 1,2, 3 anni ( bho) ci ha pian piano allontanati, ci davamo per scontati, ci prendevamo cura l'uno dell'altra solo superficialmente e per abitudine e allora il problema di comunicazione sempre esistito tra di noi per mio brutto carattere e sua estrema chiusura si é pian piano ingigantito
Io pensavo fosse un brutto momento da sopportare e che sarebbe passato e non ho mai messo in dubbio il nostro stare , nei fondamentali , bene insieme
Lui, pur vivendo anche molti momenti belli dice che dava molto più peso a quelli difficili, dice che pensava che io non lo amassi piú, dice che lui mi amava meno e per egoismo, superficialità e narcisismo ( son cose che dice lui) si é tolto la scritta "occupato" che chi sta bene in coppia ha scritto sulla fronte e si è messo a guardare che cosa poteva capitare...e qualcosa é capitato e lui non ha fatto niente per impedirlo e ci si é tuffato a pesce
Raccontandosi la balla che in fondo non faceva quasi niente , nella convinzione che io non lo avrei mai saputo !
Ed io son caduta dal pero....

SCUSATE non possiedo il dono della sintesi.... e probabilmente avevo piu bisogno di quanto pensassi di " parlarne" con qualcuno
Chissà cosa si pensa da giovani quando si sente dire che la vita non è solo fiori e rose?
 

Bho

Utente di lunga data
Chissà cosa si pensa da giovani quando si sente dire che la vita non è solo fiori e rose?
E chi se lo ricorda più è passato un sacco di tempo😁
Per quanto mi riguarda credo di non essermi mai aspettata solo rose e fiori e difatti non lo é mai stato...
Piuttosto sono stata vittima della presunzione del " noi non saremo come l'altra gente "
 
Ultima modifica:

disincantata

Utente di lunga data
si stiamo insieme da 32 anni e l' etâ c'é ma non ancora da essere un ostacolo per ricominciare da sola ( 47 ) o almeno non la vivo così

I figli ci sono ma la fiducia nell'intelligenza di entrambi è rimasta intatta quindi certo sarebbe uno scossone per loro tre ma credo che riusciremmo a continuare a gestire l'essere due genitori presenti

Sicuramente ci sarebbe un impoverimento ecomomico notevole visto che non abbiamo mai avuto problemi ma neppure navigato nell'oro e tre figli adolescenti con una alle porte dell universitá non costano poco... per ora peró questa non é mai stata una discriminante, nel senso che vorrei davvero riuscire a restare serenamente insieme per noi come coppia e non per tutto il resto : etá, figli,condizioni economiche

I nostri anni insieme...felici, divertenti, facili, appassionati, condivisi,
Poi la mezza etá, 3 figli dalla pre alla tarda adolescenza, una scelta lavorativa mal valutata da parte mia che mi ha tenuto a casa per due anni insoddisfatta e non realizzata, I genitori di entrambi che invecchiano ed hanno avuto rilevanti problemi di salute , lui belloccio e ben visto in ogni ambiente che frequentiamo come serio, onesto, premuroso e disponibile ( come sei fortunata mi é sempre stato detto...) che si é scoperto narciso ( non lo avrei mai detto é sempre sembrato tutt'altro che interessato al proprio aspetto fisico ! ) e capelli brizzolati, addominale meno tonico e qualche rughetta che lo infastidiscono ( inconfessatamente ) molto e che comincia a sentire come un peso il non aver avuto altre donne e comincia ad essere sedotto dal pensiero di fare qualcosa di trasgressivo, al di fuori dell'aura del bravo ragazzo che l' ha sempre accompagnato
Tutto questo negli ultimi 1,2, 3 anni ( bho) ci ha pian piano allontanati, ci davamo per scontati, ci prendevamo cura l'uno dell'altra solo superficialmente e per abitudine e allora il problema di comunicazione sempre esistito tra di noi per mio brutto carattere e sua estrema chiusura si é pian piano ingigantito
Io pensavo fosse un brutto momento da sopportare e che sarebbe passato e non ho mai messo in dubbio il nostro stare , nei fondamentali , bene insieme
Lui, pur vivendo anche molti momenti belli dice che dava molto più peso a quelli difficili, dice che pensava che io non lo amassi piú, dice che lui mi amava meno e per egoismo, superficialità e narcisismo ( son cose che dice lui) si é tolto la scritta "occupato" che chi sta bene in coppia ha scritto sulla fronte e si è messo a guardare che cosa poteva capitare...e qualcosa é capitato e lui non ha fatto niente per impedirlo e ci si é tuffato a pesce
Raccontandosi la balla che in fondo non faceva quasi niente , nella convinzione che io non lo avrei mai saputo !
Ed io son caduta dal pero....

SCUSATE non possiedo il dono della sintesi.... e probabilmente avevo piu bisogno di quanto pensassi di " parlarne" con qualcuno

Quindi primo amore per entrambi? Non e' il primo che si interroga del perche' ha avuto un'unica donna, come fosse una menomazione, letto diverse volte qui.
Credevo avessi qualche anno in piu' dati i 30 insieme.
Io non sono mai riuscita a dividere la famiglia dalla coppia, nella decisione di restare insieme. Ha pesato e tanto. E l'eta', perche' nel mio caso, alla scoperta, di anni ne avevo/avevamo 59. Anche noi 3 figli, una era all'universita'.
Tutti pensano, tutto sommato, di non fare niente di male all'altro, di non venire scoperti, e si danno l'alibi di non sentirsi piu' tanto amati, si stupiscomo pure, dopo, del dolore causato. Ce ne fosse uno, uno solo, che dialoga 'prima'.
Nel tuo caso però sembra sia stata una cosa 'leggera', non una vera relazione, e non importante per lui. Quindi dovrebbe essere un po' piu' facile trovare, magari nella sua paura di invecchiare, senza aver provato almeno una sola volta a trasgedire, la causa del suo 'cedimento'.
Se ti può essere di sollievo, davvero leggero in confronto al tradimento di mio marito.
Si, puoi superare bene tutto. Serve tempo.
 

ologramma

Utente di lunga data
Quindi primo amore per entrambi? Non e' il primo che si interroga del perche' ha avuto un'unica donna, come fosse una menomazione, letto diverse volte qui.
Credevo avessi qualche anno in piu' dati i 30 insieme.
Io non sono mai riuscita a dividere la famiglia dalla coppia, nella decisione di restare insieme. Ha pesato e tanto. E l'eta', perche' nel mio caso, alla scoperta, di anni ne avevo/avevamo 59. Anche noi 3 figli, una era all'universita'.
Tutti pensano, tutto sommato, di non fare niente di male all'altro, di non venire scoperti, e si danno l'alibi di non sentirsi piu' tanto amati, si stupiscomo pure, dopo, del dolore causato. Ce ne fosse uno, uno solo, che dialoga 'prima'.
Nel tuo caso però sembra sia stata una cosa 'leggera', non una vera relazione, e non importante per lui. Quindi dovrebbe essere un po' piu' facile trovare, magari nella sua paura di invecchiare, senza aver provato almeno una sola volta a trasgedire, la causa del suo 'cedimento'.
Se ti può essere di sollievo, davvero leggero in confronto al tradimento di mio marito.
Si, puoi superare bene tutto. Serve tempo.
e qui sbagli io l'ho fato fino allo sfinimento , pensa anche ieri si parlava in tv alla mattina delle coppie senza sesso gli ho detto come noi lei sai cosa ha fatto?
Si è vestita è andata a fare colazione e non parla, e tutto così da anni ormai ci ho messo la pietra sopra , come si dice
Per tutto l'altro resto si va da Dio
 
Ultima modifica:

Hellseven

Utente di lunga data
Salve a tutti, é da un po' che vi leggo senza avere il coraggio, la freddezza e la luciditá necessarie per scrivere di me. Leggervi mi ha aiutato a sentirmi meno fuori dal mondo e spesso mi ha dato spunti interessanti di riflessione su di me, su mio marito e sul nostro rapporto.
E' passato quasi un' anno da quando ho saputo che mio marito mi ha tradito , siamo rimasti insieme e adesso che sto meglio vorrei un punto di vista esterno su quanto mi é successo.
Tradimento atipico ho titolato , tradimento fatto di messaggi, qualche incontro e baci , detta cosi sembrerebbe qualcosa di sentimentale , romantico invece no nessun coinvolgimento sentimentale, nessuna passione....é cosí che lo racconta mio marito ( dice che l'altra donna non ha significato niente...) , ho lottato mesi con me stessa perché non volevo credergli ( era abbastanza convincente ma a me sembrava impossibile non ci fosse stato qualcosa di piu )ho "indagato" , discusso e insistito nel chiedere di sapere di piu , ho avuto anche dei riscontri ( non prove) abbastanza convincenti in merito .
Ponendo che quanto so coincida con quanto accaduto a volte considerare che sia stato un tradimento "soft" mi consola altre invece mi fa sentire ancora piu spaesata, arrabbiata e ferita perché piu di 30 anni di unione sono stati messi a rischio per qualcosa di cosi poco significativo e in quei momenti non riesco a capire, ad accettare, a farmene una ragione ....e in sottofondo resta il dubbio , no forse è più corretto usare timore perché in realtá io sento di poter credere a quanto mi dice ( ! ) , di essersi bevuta una balla colossale
A volte mi sembra di essere sdoppiata tra la me che mi dice di smettere di guardare al passato e che in fondo ci é andata anche bene e la me che si indigna, rimane incredula si sente ferita e arrabbiata e mi ricorda che fidarsi di chi ha tradito non fa di me una tipa troppo sveglia !
Ciao.
Non vorrei mettere il dito nella piaga ma spesso messaggi d’amore e baci e carezze possono avere un peso specifico molto maggiore di una sana scopata liberatoria fine a se stessa.
Quando ci sono di mezzo sentimenti e ammmore la cosa e’ sempre abbastanza coinvolgente e difficile da interrompere ex abrupto .... come scendi dal treno in corsa dell’innamoramento senza farti almeno qualche graffio, capisci?😉.
Occhio, quindi👍
 
Ultima modifica:
Top