Terapia di coppia

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old adiemus

Guest
funziona o no?
Siate svelti nel rispondere: è un argomento discusso da me e dai colleghi e ...... quando alle 13.30 rientrerò in ufficio vorrei sapere dire qualcosa in più. grazie
Adiemus​
 
O

Old chensamurai

Guest
funziona o no?
Siate svelti nel rispondere: è un argomento discusso da me e dai colleghi e ...... quando alle 13.30 rientrerò in ufficio vorrei sapere dire qualcosa in più. grazie

Adiemus​
... Adiemus, che cazzo di domanda è?... che significa "funziona"?... la psicoterapia, non è un farmaco... la psicoterapia è un percorso all'interno del quale si costruiscono significati nuovi... nuove opportunità di guardare a sé stessi e agli altri... l'elemento fondamentale per una buona psicoterapia è la disponibilità a cambiare da parte della persona e una buona comprensione del paziente da parte dello psicoterapeuta... cerca di essere più preciso, cosa ti interessa sapere?... io sono uno psicoterapeuta... e tratto anche le coppie...
 
O

Old adiemus

Guest
... Adiemus, che cazzo di domanda è?... che significa "funziona"?... la psicoterapia, non è un farmaco... la psicoterapia è un percorso all'interno del quale si costruiscono significati nuovi... nuove opportunità di guardare a sé stessi e agli altri... l'elemento fondamentale per una buona psicoterapia è la disponibilità a cambiare da parte della persona e una buona comprensione del paziente da parte dello psicoterapeuta... cerca di essere più preciso, cosa ti interessa sapere?... io sono uno psicoterapeuta... e tratto anche le coppie...
Cerco di farti capire: lo psicoterapeuta fa da intermediario e cerca di raddrizzare ciò che non va in entrambi. Ma questo raddrizzare, mi suona tanto di cambiare le persone. Temo che, a breve tempo, questo cambiamento possa portare beneficio. Ma a lungo andare, ognuno ritorna nel proprio "io".
Adiemus​
 

MariLea

Utente di lunga data
domandina

... Adiemus, che cazzo di domanda è?... che significa "funziona"?... la psicoterapia, non è un farmaco... la psicoterapia è un percorso all'interno del quale si costruiscono significati nuovi... nuove opportunità di guardare a sé stessi e agli altri... l'elemento fondamentale per una buona psicoterapia è la disponibilità a cambiare da parte della persona e una buona comprensione del paziente da parte dello psicoterapeuta... cerca di essere più preciso, cosa ti interessa sapere?... io sono uno psicoterapeuta... e tratto anche le coppie...
se è uno della coppia a trascinare l'altro (che crede poco in queste terapie...) ci sono buone possibilità di coinvolgerlo... o meglio rinunciare?
 

MK

Utente di lunga data
.. che significa "funziona"?... la psicoterapia, non è un farmaco... la psicoterapia è un percorso all'interno del quale si costruiscono significati nuovi... nuove opportunità di guardare a sé stessi e agli altri... l'elemento fondamentale per una buona psicoterapia è la disponibilità a cambiare da parte della persona e una buona comprensione del paziente da parte dello psicoterapeuta...
Esattamente.
 

MK

Utente di lunga data
se è uno della coppia a trascinare l'altro (che crede poco in queste terapie...) ci sono buone possibilità di coinvolgerlo... o meglio rinunciare?
Mailea il marito di una mia amica è stato trascinato da lei... il problema di coppia era l'amante di lui (che ovviamente negava ci fosse un'altra donna). Inutile dirti come sia finita...
 
O

Old chensamurai

Guest
se è uno della coppia a trascinare l'altro (che crede poco in queste terapie...) ci sono buone possibilità di coinvolgerlo... o meglio rinunciare?
... allora, senti, quando non c'è la disponibilità al cambiamento, da parte di uno dei due, generalmente succede questo: il non disponibile partecipa alla terapia ma lo fa con l'unico scopo di farla fallire per poi dire "ecco, avete visto? Ho fatto anche questo, ma non c'è niente da fare"... insomma, strumentalizza lo psicoterapeuta per poi dire che lui ha fatto anche questo... e con il "timbro" persino dello psicoterapeuta...
 

MK

Utente di lunga data
... allora, senti, quando non c'è la disponibilità al cambiamento, da parte di uno dei due, generalmente succede questo: il non disponibile partecipa alla terapia ma lo fa con l'unico scopo di farla fallire per poi dire "ecco, avete visto? Ho fatto anche questo, ma non c'è niente da fare"... insomma, strumentalizza lo psicoterapeuta per poi dire che lui ha fatto anche questo... e con il "timbro" persino dello psicoterapeuta...
 
O

Old adiemus

Guest
CHENSAMURAI

Cerco di farti capire: lo psicoterapeuta fa da intermediario e cerca di raddrizzare ciò che non va in entrambi. Ma questo raddrizzare, mi suona tanto di cambiare le persone. Temo che, a breve tempo, questo cambiamento possa portare beneficio. Ma a lungo andare, ognuno ritorna nel proprio "io".

Adiemus​

rispondi anche ame? cosa ne dici della mia opinione?
Adiemus​
 

Verena67

Utente di lunga data
funziona o no?
Siate svelti nel rispondere: è un argomento discusso da me e dai colleghi e ...... quando alle 13.30 rientrerò in ufficio vorrei sapere dire qualcosa in più. grazie

Adiemus​

NON FUNZIONA.

E' usata come arma da quello dei due che intende restare nel rapporto, quello dei due che ha messo in atto i comportamenti centrifughi (adulterio, inganni, solitudini, distacco emotivo, etc.) la vive come un peso e come un obbligo, e in fondo anche come in un ingiusta condanna, un peso, un obolo da pagare al piu' fretta possibile pur di...uscire. E alla fine la combinazione dei due atteggiamenti distorti (quello del coniuge che intende usare terapia e terapeuta come alleati al fine di costringere il coniuge a RESTARE nel rapporto) e quello negativo e "sofferente"del coniuge "in fuga" provoca l'assoluta inutilità della stessa.




Bacio!
 

Verena67

Utente di lunga data
Cerco di farti capire: lo psicoterapeuta fa da intermediario e cerca di raddrizzare ciò che non va in entrambi. Ma questo raddrizzare, mi suona tanto di cambiare le persone. Temo che, a breve tempo, questo cambiamento possa portare beneficio. Ma a lungo andare, ognuno ritorna nel proprio "io".

Adiemus​

Appunto. Come dice giustamente Chen, la psicoterapia è un percorso che una persona "sceglie" di fare. Puo' aver senso per i singoli. Ma per una coppia bisognerebbe capire quali sono i bisogni profondi dell'uno e dell'altro. Se uno dei due attua comportamenti distruttivi della coppia, al di là delle valutazioni morali, è perché in quella coppia non ci sta piu' bene. Se ne puo' parlare per anni, ma ciascuno segue il SUO cammino! E l'altro invece di ossessionarsi volendo mantenere un inesistente status quo, deve accettare la situazione e darle una bella occhiata onesta e dura per chiedere PER SE' come uscirne...



Tanto il traditore seriale, l'altra ipotesi di traditore, non è che lo raddrizzi dal terapeuta...


Bacio!
 

Verena67

Utente di lunga data
... allora, senti, quando non c'è la disponibilità al cambiamento, da parte di uno dei due, generalmente succede questo: il non disponibile partecipa alla terapia ma lo fa con l'unico scopo di farla fallire per poi dire "ecco, avete visto? Ho fatto anche questo, ma non c'è niente da fare"... insomma, strumentalizza lo psicoterapeuta per poi dire che lui ha fatto anche questo... e con il "timbro" persino dello psicoterapeuta...
Exactement!
 

MK

Utente di lunga data
Se uno dei due attua comportamenti distruttivi della coppia, al di là delle valutazioni morali, è perché in quella coppia non ci sta piu' bene.
Vere non è sempre così. Se i comportamenti distruttivi si ripetono, l'aiuto è necessario per spezzare il circolo vizioso. Altrimenti si cambia partner ma sempre lì dentro si resta...
 

Verena67

Utente di lunga data
Vere non è sempre così. Se i comportamenti distruttivi si ripetono, l'aiuto è necessario per spezzare il circolo vizioso. Altrimenti si cambia partner ma sempre lì dentro si resta...
pero' non ho capito l'aiuto a chi....cosa intendi.

Se una persona ha problemi suoi personali di impegno, fiducia, autostima, etc., sono d'accordo con te, avrà sempre questi problemi. A MENO di fare LUI un percorso (di sua spontanea volontà) per superarli. Ma questo è del tutto indipendente dalla sorte del rapporto.

Ma se si è in coppia, e uno dei due vuole ANDARSENE (e mette costantemente in atto certi comportamenti reiterati, di cui uno è l'adulterio, ma ci sono anche le dipendenze, etc.), non lo raddrizzi mica con la terapia!!

perché lui la vivrà sempre come una soluzione IMPOSTA dal coniuge!

Nessuna guarigione puo' avvenire controvoglia!

Diverso il caso in cui il coniuge che ha attuato la mossa "centrifuga" ci ripensa e chiede LUI aiuto per superare determinate sue problematiche...concordo. Pero' anche in questo caso sono velatamente pessimista: penso che una persona adulta che VUOLE cambiare, cambia. Di 360°.

Non ha bisogno di un terapista per NON tradirte o NON trattare male il coniuge!


Bacio!
 

Old Jesus

Utente di lunga data
pero' non ho capito l'aiuto a chi....cosa intendi.

Se una persona ha problemi suoi personali di impegno, fiducia, autostima, etc., sono d'accordo con te, avrà sempre questi problemi. A MENO di fare LUI un percorso (di sua spontanea volontà) per superarli. Ma questo è del tutto indipendente dalla sorte del rapporto.

Ma se si è in coppia, e uno dei due vuole ANDARSENE (e certi comportamenti reiterati, di cui uno è l'adulterio, ma ci sono anche le dipendenze, etc.), non lo raddrizzi mica con la terapia!!

perché lui la vivrà sempre come una soluzione IMPOSTA dal coniuge!

Nessuna guarigione puo' avvenire controvoglia!

Diverso il caso in cui il coniuge che ha attuato la mossa "centrifuga" ci ripensa e chiede LUI aiuto per superare determinate sue problematiche...concordo. Pero' anche in questo caso sono velatamente pessimista: penso che una persona adulta che VUOLE cambiare, cambia. Di 360°.

Non ha bisogno di un terapista per NON tradirte o NON trattare male il coniuge!


Bacio!
S A C R O S A N T O

Amen
 

MK

Utente di lunga data
Non ha bisogno di un terapista per NON tradirte o NON trattare male il coniuge!

Certo che ci vuole la volontà di cambiare e stare meglio. Se ci si innamora di un'altra persona non è che con la terapia di coppia esci dall'incantesimo eh...
 

Verena67

Utente di lunga data
Certo che ci vuole la volontà di cambiare e stare meglio. Se ci si innamora di un'altra persona non è che con la terapia di coppia esci dall'incantesimo eh...

Pensa MK che piu' si parla d'amore...io meno penso sia un problema d'amore.


Sotto la mia dura scorza cinica batte un cuore, ma anche una testa....e ti dico che io penso che non sia l'Amore il motore dei tradimenti.

E' la voglia di vedersi diversi e nuovi in occhi diversi e nuovi.

Ma questo con l'Amore c'entra poco


Bacio!
 
O

Old chensamurai

Guest
Cerco di farti capire: lo psicoterapeuta fa da intermediario e cerca di raddrizzare ciò che non va in entrambi. Ma questo raddrizzare, mi suona tanto di cambiare le persone. Temo che, a breve tempo, questo cambiamento possa portare beneficio. Ma a lungo andare, ognuno ritorna nel proprio "io".

Adiemus​
... no, lo psicoterapeuta non fa da intermediario... assolutamente no... e nemmeno tenta di cambiare qualcuno... assolutamente no... lo psicoterapeuta ti aiuta a trovare la strada del cambiamento solo se TU vuoi cambiare... altrimenti tutto diventa inutile... centrale, infatti, nel primo colloquio, è la verifica della motivazione... io, generalmente, se non c'è, mi rifiuto d'iniziare il percorso... destinato al sicuro fallimento... così come rifiuto psicoterapie richieste non dalla persona interessata ma dai genitori o dalla moglie o dal marito... non servono a nulla... sono soldi sprecati...
 

MK

Utente di lunga data



Pensa MK che piu' si parla d'amore...io meno penso sia un problema d'amore.


Sotto la mia dura scorza cinica batte un cuore, ma anche una testa....e ti dico che io penso che non sia l'Amore il motore dei tradimenti.

E' la voglia di vedersi diversi e nuovi in occhi diversi e nuovi.

Ma questo con l'Amore c'entra poco


Bacio!

 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top