sono stata tradita anch'io

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
P

persa

Guest
Saluti a tutti
è un po' k leggo le vostre discussioni e mi sembra di conoscervi e vi racconto di me (senza aspettative perché ormai non so cosa aspettarmi da nessuno.)
Conosco mio marito nel 78 (quando abbiamo tutti e due 27 anni. ora ne abbiamo 55) dopo un anno andiamo a convivere decidiamo di sposarci nell'84 quando decidiamo di avere un figlio ( abbiamo avuto una bambina nell'85 e un bambino nell'88 ...ovvio ora non sono per niente bambini) il matrimonio è in municipio semplice e allegro non crediamo nel Matrimonio ma nell'unione di due persone k potranno anche smettere di desiderarsi ma mai di amarsi k si rispetteranno sempre e saranno sempre il migliore amico una per l'altra. lavoriamo tutti e due e mettiamo i soldi in comune anche se siamo in regime di separazione anzi io metto i miei soldi in comune e lui, che ha ben poco da metterci, li amministra, compriamo una casa confortevole e viviamo dei nostri stipendi..apprezzati sul lavoro... col tempo diventiamo la famiglia ideale, i figli meravigliosi ..nn perfetti sono umani: seri allegri sereni affettuosi.. tutti legati io amata e apprezzata dai suoi lui dai miei ..il sesso? alla grande è sempre più intenso soddisfacente (solo nell'ultimo anno siamo calati a un rapporto alla settimana, ma abbiamo anche la figlia universitaria spesso in casa quando di giorno potremmo farlo con più agio, ma fino all'anno scorso una media di 2 / 3 volte alla sett. media apprezzabile anche tra coppie fresche e giovani) ...fantasioso..e dichiarazioni reciproche di come ci apprezziamo come persone..e come accettiamo le nostre diversità e le consideriamo un completamento dell'altro
Luglio di quest'anno siamo in vacanza con i figli ..vedo k fa manovre assurde col cell (k tiene sempre spento e per poter comunicare con lui bisogna attendere k lo accenda ore pasti mentre io sono un po' presa in giro perché mantengo anche attraverso sms rapporti sociali con amiche, amici e anche con la sua famiglia) e dopo un po' di giorni mentre è in mare accendo il suo cell...riceve un mess in codice da un numero in memoria con una sigla..penso : k sia entrato nei servizi? o nelle br ? (l'ipotesi k avesse un'amante era alla pari con le altre 2 ipotesi !). provo nei giorni seguenti e riceve altri mess del genere.. ci metto 3 giorni ma poi riesco a "tradurre" : amore mio dolce ..scusa se sono gelosa...ti adoro... sono talmente allibita k ancora non ci voglio credere. aspetto di vedere se ci tiene ai messaggi (spero k sia una k lo tormenta, ma k lui non considera) ma lo becco k legge e risponde a ora tarda di nascosto. lo affronto ...........
CONFESSA
HA UN'AMANTE DA 6 ANNI ! PERO' LA COSA è DIVENTATA PIU' INTENSA NEGLI ULTIMI 3.
capisco subito chi è lei..l'unica collega k si sia dimostrata "amica"in questi ultimi anni, k mai avrei presa in considerazione perché è una persona patetica ultraquarantenne k si mette da lolita sexy, ma sta anche male perché è brutta. opinione condivisa dalle sue colleghe k la considerano una barzelletta sia per l'aspetto fisico sia per il carattere...(mia figlia pensa la stessa cosa e in conversazioni leggere glielo diciamo circa un anno fa) confessa k è lei..sì non è una bellezza ..non gli è piaciuta subito e ci è stato solo perché lei si è dichiarata innamorata persa ..pensava a un'avventura ma poi lei si è attaccata lo metteva al centro dei suoi pensieri (è sposata con 2 figlie di 14 e 12 anni ..fate un po' di ragionamenti voi su k tipo sia) e nn riusciva a lasciarle né a parlarne con me e sperava si esaurisse da sola..del resto non devo pensare k sia una storia di sesso anzi con lei non è mai stato granché e non lo facevano neanche spesso...ma si trovavano a dire k una moglie deve mettere il marito al centro dei suoi pensiari (come lei mettesse il suo al centro penso si capisca) mentre io sono apprezzata sul lavoro e sono una persona simpatica e stroversa con molte amiche e interessi...
Concordiamo di aspettare 2 giorni a dirlo ai ragazzi ( immaginate in k condizioni) per evitare disgrazie nel viaggio di ritorno (dobbiamo fare 900 km e deve guidare anche la figlia) finché rientriamo a casa e gli chiedo di andare a dormire da sua madre e lo diciamo ai figli k reagiscono con infinita tristezza dolore e compostezza come mi sono sforzata di comportarmi io per salvare l'immagine del padre per loro.
Son passate 2 settimane ..viene a casa liberamente per i ragazzi (ho sempre odiato e trovato assurdo i "padri" del week end) e per aiutare per i lavori di casa , avevamo già preso accordi prima delle vacanze con l'imbianchino, e mi dice:"quando avrai sedimentato il risentimento potrò chiederti di ricominciare.mi dispiace infinitamente di averti ingannata" E" sì qualche problema tra noi c'era..non sei abbastanza "casalinga" e il tuo disordine col tempo mi innervosiva (e invece di pensare a una cameriera si è trovato un'amante)..ma saremmo amanti eccezionali".. .Sono allibita e mi domando con chi sono stata per 28 anni.
ciao a tutti
 

Insonne di Seattle

Utente di lunga data
mi dispiace tantissimo che tu abbia scoperto adesso di aver sposato uno stronzo e che i tuoi figli abbaino per padre uno stronzo.

per cortesia, quando ci parli e lui si mostra dispiaciuto, ma subdolamente vuole dare la colpa a te, con idiozie tipo : "non sei abbastanza casalinga", "mi innervosisce il tuo disordine", "non mi piaceva come spremevi il tubetto del dentifricio", "non ti si intona il colore del rossetto con quello dello smalto", etc.. etc.. dagli un calcio nelle palle!
 

Verena67

Utente di lunga data
persa ha detto:
(senza aspettative perché ormai non so cosa aspettarmi da nessuno.)

Cara amica, ti penso e ti sono vicina

Però io credo tu possa aspettarti molto da una persona: TE STESSA!
Dal tuo racconto emerge il ritratto di una donna positiva, intelligente, matura, allegra, piena di vita e di risorse, che ha vissuto e vive un*esistenza comunque intensa e ricca.
Lui è un coglione...capita...
Ma tu no.

Tu sei una gran donna. Vai avanti con la tua vita, ti aspettano cose bellissime come te!!
Un bacio ed ogni fortuna
 
P

persa

Guest
complicato

Grazie!
Insonne, sei riuscita a farmi ridere..ti assicuro nn è facile in questi giorni.
Verena, ti ringrazio, ormai mi sembra di conoscerti e ho letto tutti i tuoi interventi e ti apprezzo molto. Nn è k perché sono stata tradita odio la "categoria" amanti ..è una categoria k nn esiste..come nn esiste la categoria "mogli" o "mariti" esistono le persone..infatti quando mi ha detto k quella voleva k piantassero i rispettivi e si mettessero insieme loro due ..nn l'ha fatto perché cmq lui ci tiene alla famiglia..l'ho minacciato di vomitargli in faccia se avesse osato ripeterlo !
Nn ho mai escluso..come ho spiegato nel post di esordio..k ci si potesse innamorare di un'altra persona e nemmeno k si potesse aver voglia di "un'avventura" (termine k ha usato lui io MAI lo userei ..mi suona proprio da cosa da maschio anni 50, o prima, k "si fa" la ragazza "facile" e/o giovane e ingenua per il gusto della "conquista" ...ma leggendo alcune storie del forum ho capito k "l'uomo cacciatore" ..a milano diremmo pirla.. nn è mai scomparso) k si potesse aver voglia di una storia di sesso, passione. Sono di una generazione k mai avrebbe creduto di ritrovarsi "moglie" "punto di riferimento" quasi rassegnata a essere cornificata, come succedeva alla generazione di mia madre, perché cmq in famiglia deve tornare...Tanto meno ho mai escluso k la nostra convivenza potesse terminare k lui o io avremmo potuto trovare un'altra persona con cui trovare e provare cose importanti e trovare un'altra felicità, un altro modo di vivere e condividere la vita e esperienze, ma ero sicura k ci saremmo parlati e avremmo affrontato insieme la cosa anche condividendo ..con dolore..la scelta dell'altro ...mai mi sarei aspettato un inganno così profondo e prolungato in cui mi ha umilata portandola nella nostra casa. Già perché questo ha fatto! Me lo aveva detto la signora k viene a stirare una volta alla settimana parlando in generale di mariti k quando la moglie è in vacanza si portano le donnacce di strada in casa..pensate quanto è carina e fine per essere scambiata per una "professionista"..ma nn avevo certo capito k si riferisse a me (solo 2 volte in 28 anni ho anticipato le vacanze di di 1 o 2 settimane rispetto a lui: 1 volta quando ero incinta del mio secondo figlio e 1 volta 3 anni fa per un invito di un'amica mentre lui era impegnato nel lavoro, a suo dire,) E quando gli ho detto k l'aveva portata in casa ..invece di negare come una persona di normale intelligenza..mi ha risposto "chi te l'ha detto?", confermandolo implicitamente!!! Mi dipingeva agli occhi di quella (e ai suoi propri occhi) come una persona inaffidabile (nn mi ha accusata solo di essere disordinata) perché mi dimentico di pagare le multe per divieto di sosta proprio mentre loro tradivano vergognosamente i loro compagni! K meravigliose persone affidabili!!!!!
Il problema è k ora veramente nn so come pensare la mia vita (..anche lui ORA è disperato, piange, dice k nn aveva mai pensato di poter perdere tutto...) nn ho più 30 anni né 40 né nemmeno 50! Ho 55 anni ..compiuti 4 giorni dopo la separazione!... Lavoro..ho i figli ..amiche.. ma nn riesco ancora a pensarmi senza di lui nelle grandi e piccole cose...facendo la spesa vedo lo scaffale della birra e fermo la mia mano k sta per metterla nel carrello...ma nel contempo ..in mezzo a pianti quotidiani..ho degli attimi di euforia pensando a una nuova libertà senza dover discutere per cambiare posto a un soprammobile o cambiare i quadri..mancano i soldi per cambiare mobili o fare viaggi ..o forse no..devo avere ancora un quadro chiaro della situazione economica.
Però nn finirò mai di rimproverarmi di essere stata così stupida di nn cogliere mille segnali (ma la fiducia la sicurezza k avrebbe rispettato il patto di sincerità mi avevano accecata)..di aver accettato il calo dei rapporti attrbuendolo a un fatto fisiologico ..povero invecchia anche lui, ma quel k conta è amarsi...e accettare k nn ricambiasse affettuosità per paura di "fallire" mentre invece si preservava per scop quella "con cui cmq il sesso nn è mai stato granché; molto meglio con te!" sue letterali parole! A questo punto vi chiederete perché l'ha fatto..mi rinnova il suo bene e la sua stima..mi ha risposto per gratificazione alla sua vanità vedendo una donna più giovane (anche se nn affascinante) k gli dichiarava amore folle (così folle da ingannare il marito per 6 anni!Ma nn sognarsi di lasciarlo senza la sicurezza k lui avrebbe fatto altrettanto) e k ora gli prospetta il paradiso (immaginate k meraviglia pulire i vetri insieme!) e k ora vorrebbe mollare ma nn sa come ..
Scusate lo sfogo..continuerò con riflessioni credo utili a tutte. soprattutto a Raffaella k forse vedrà in altro modo la moglie del suo (?) uomo..
Vi abbraccio tutti e aspetto parole anche da Bruja .. Fa ... Fedifrago .. Albatros
Sempre ancora ...persa
 
O

Old Raffaella

Guest
DUBBIO

ma siamo sicuri che sei over-50? Scrivi come se fossi motlo più giovane....

Raff

PS: mispiegate come faccio ad anteporre a quello sche scrivo le citazioni di post precedenti?
 
P

persa

Guest
over..ebbene sì

Ciao Raffaella.
sono nata nel 1951 ..come mio marito ..ex?..
Il tuo dubbio mi fa proprio riflettere come ci sia stato ..il riflusso..termine k forse possono ben capire proprio solo chi ha ..più o meno..la mia età.
Probabilmente chi è giovane immagina le generazioni precedenti secondo stereotipi o secondo quello k le generazioni precedenti vogliono far credere .. Ricordo ancora il mio stupore quando mia madre mi aveva rivelato k mia nonna sarda nata nel 1890 aveva fatto sesso prima del matrimonio! ...
Nn dirò mai purtroppo ho 55 anni perché sono contenta di aver vissuto anni straordinari (formidabili dice Mario Capanna ..più vecchio di me leader del 68 milanese x chi nn lo conoscesse..o Mita Medici..attrice..mia coetanea..o come dice un bel libro ed Einaudi dell'anno scorso sono de "La generazione fortunata" di quelli nati dal 43 al 55 e il libro spiega bene il perché) ma li ho.
Ho 55 anni e anche questo nn perdono a mio marito..chiudere un rapporto a un'altra età lascia altre possibilità di trovare nuovi affetti e di "immaginare" la vita. Il nostro rapporto aveva raggiunto un punto in cui si pensa di poter contare l'uno sull'altra e viceversa qualunque cosa possa accadere ..malattia ..impotenza ..solitudine per i figli k crescono e si fanno una vita...e tutto questo è crollato..oltre k nn so più come valutare nemmeno il passato..
Nn ricordo se nei tuoi post hai specificato la tua età ma ti immaginavo sui 30 e ..speravo k mollassi quel tipo in tempo per crearti una vita piena... ma se poi ti dovessi trovare come me ... boh
ciao
 

Verena67

Utente di lunga data
persa ha detto:
Ciao Raffaella.
sono nata nel 1951 ..come mio marito ..ex?.. Ho 55 anni e anche questo nn perdono a mio marito..chiudere un rapporto a un'altra età lascia altre possibilità di trovare nuovi affetti e di "immaginare" la vita.

Persa, grazie per i complimenti e......ma non dire stupidate!

Ma da quando in qua una donna di 55 anni è FINITA§ Oppure ha finito le possibilità di amare§
Io conosco un sacco di donne ultrasettantenni belle, in gambe, affascinanti, con una loro piena vita emotiva e sessuale (spesso più di me, che di anni ne ho 38
), e comunque, davvero, la vita non finisce mai.
Quattro giorni dopo morto impari ancora qualcosa, diceva la mia saggia nonna siciliana.....
Ti sei liberata di un peso morto. Di una balena spiaggiata.
E ora sei libera!
Lo so che i momenti di sconforto vengono, ma....posso dirtelo sottovoce§
I tuoi non mi convincono!
Lo so che sotto c*é forza e voglia di vivere!!!!!! Si sente da OGNI tua parola!!!!

Un grosso bacio!!!
 

Verena67

Utente di lunga data
Raffaella ha detto:
ma siamo sicuri che sei over-50? Scrivi come se fossi motlo più giovane....

Raff

PS: mispiegate come faccio ad anteporre a quello sche scrivo le citazioni di post precedenti?

Rispondi premendo il tasto quote, che è in fondo a destra del post che vuoi citare

Ciao!
 
N

Non registrato

Guest
Hai solo 55 anni, la cosa peggiore del tradimento è che purtroppo metti in dubbio tutto il passato proprio perchè essere ingannati ci fa cadere tutte le nostre certezze, cinquantacinque anni capisco lo sconforto per il comportamento di tuo marito ma non sentirti da buttare via perchè da quello che scrivi sembri straordinaria, e credo che le persone come dici tu se ne accorgano e ti apprezzino.

Vai avanti cosi.

P.S. Fagli un buco in fronte.
 
N

Non registrato

Guest
Domande per Persa

Spesso siamo consapevoli delle cose che ci circondano ma non siamo disposti ad accettarle (opinione personale)

1. Avresti preferito che tuo marito continuasse a mentire ?
2. Vuoi comunque sapere la verità, costi quello che costi ?
3. Un compromesso sarebbe stato più semplice da accettare ?


Sei meravigliosa.
 
P

Persa

Guest
risp a nn registrato

NN REGISTRATO SCRIVI
Spesso siamo consapevoli delle cose che ci circondano ma non siamo disposti ad accettarle (opinione personale)

1. Avresti preferito che tuo marito continuasse a mentire ?
2. Vuoi comunque sapere la verità, costi quello che costi ?
3. Un compromesso sarebbe stato più semplice da accettare ?

RISPONDO

1 Sono delusa e ferita profondamente proprio perché mi ha mentito e avrebbe continuato se nn lo avessi scoperto. Se pensi k avrei dovuto capirlo prima ...hai ragione...ma nn perché ci fossero motivi reali di disaccordo..ma perché indizi ce n'erano
2 La verità la voglio ma ..moderatamente..nn credo k sia giusto entrare in particolari intimi sarebbe irrispettoso (come diceva Verena in un suo post) sia di lui k di lei k di me..anche se temo k nn ci sia stato molto rispetto nei miei confronti e credo k lei sapesse dei nostri rapporti. Nn so se con verità intendi verità su di me o sul fatto k nn gli piaccio più o sono invecchiata o cose del genere: a) nn è vero k nn gli piaccio b) nn ha perso la testa per lei (ci mancherebbe..dovreste conoscerla!) c) sono una donna veramente gradevole
3 Nn ho mai pensato a un compromesso ma a persone k si rispettano e si vogliono bene e di fronte a una situazione grave per il nostro rapporto avremmo trovato insieme una soluzione..anche una separazione..se avesse capito k ci teneva e ne valeva la pena..nn certo tenere in piedi due rapporti. Forse con dolore avrei accettato un breve (molto breve ..un mese?..) periodo di "compromesso" ..ma poi avrei voluto una scelta.
 
P

Persa

Guest
per Verena

Leggendo i tuoi post ti ho trovata intelligente seria concreta e passionale e in una certa misura simile a me (capisco bene il tuo pensare k ci sono diversi modi di amare e sono tutti importanti e degni di rispetto) e sono lieta di poter comunicare con te..
Nn ho detto k mi sento finita ...me ne guardo bene !...ma ho sicuramento meno possibilità di trovare un uomo interessante. Anche se da come si è comportato nn sembra, ho fatto molta fatica a trovare l'uomo k poi è diventato mio marito perché cercavo molte caratteristiche in un uomo (k credevo di aver trovato in lui) e k sono rare.
E come diceva con saggezza mia madre quando è rimasta vedova a sessantanni... c'è una bella differenza con mettersi con un uomo giovane e accettarlo nel suo invecchiare e ..mettersi con un vecchio ...e lo stesso vale per me... sono sì una donna interessante ma per me sarebbe duro superare l'imbarazzo con un uomo nuovo senza la sicurezza di un corpo giovane..
So k queste cose quando le dicono gli altri sembrano stupide e superficiali ma sono reali.. E sul piano caratteriale e ideale è ancora più difficile.. Se incontrasi ora mio marito ..lo troverei privo di quell'energia e passionalità (per la vita e le cose k fa nn verso di me o quella) k gli avevo trovato 28 anni fa. Basta un piccolo particolare apparentemente stupido ..l'ho conosciuto a una festa k cantava e suonava benissimo ...ora nn canta neanche sotto la doccia da anni anche se la casa è invasa da strumenti musicali.. i primi incontri sono stati al ritorno da manifestazioni separate ..io femministe..lui con i suoi compagni di sezione ...ora va giusto a votare e mi ha rimproverato la mia partecipazione agli organi collegiali (Consiglio d'istituto) nelle scuole dei figli come segno k trascuravo lui !
Notare k se mi avesse detto k con quella aveva trovato passione l'avrei capito, ma nn ha mai provato emozioni con lei!
Insomma sarà ben difficile trovare un uomo gradevole ...interessante come me :-D
 
R

Ri-trovata

Guest
Persa tuo marito ha fatto una gran cazzata

ma lui si vede ancora con la tipa?
 
P

Persa

Guest
risp a ri-trovata

Certo k la vede ! Ma nn so in quale modo. lui mi ha detto k lei ..quando ha saputo k erano stati scoperti..l'ha detto al marito (ma nn tutto) e k il marito le ha prospettato molte soluzioni per salvare il rapporto (tra le altre anche di andarsene lui di casa per lasciarle il tempo di capire..da qui si capisce k forse nn gli ha detto k sono 6 anni e k ci provava da 3 ..quando le figlie avevano 1 e 3 anni!).. Notare k era il marito k lei dipingeva come uno k nn meritava nulla..
Ora lei preme per andare a vivere insieme, (prospettandogli il "paradiso" k dovrebbe consistere nel pulire la casa in compagnia..) ma mio marito nn ne ha intenzione sia perché nn ne è innamorato sia perché si rende conto della differenza tra essere amanti e convivere sia perché si rende conto k taglierebbe qualunque brandello di ponte con me e comprometterebbe il rapporto con i ragazzi.
Io vorrei k mi desse prove k con lei chiude ...senza dargli nessuna garanzia della mia disponibilità a riprovarci ..k nn credo ci sarà mai...ma lo vorrei come risarcimento e poi sono preoccupata k possa andare a vivere con lei e le figlie per conseguenze psicologiche sui nostri ragazzi.
 
P

Persa

Guest
per Insonne di Seatle

Sono andata a rileggermi la tua storia k nn ricordavo...addirittura nel ringraziarti del tuo consiglio di dargli un calcio nelle palle mi sono rivolta a te al femminile... ma mi ha fuorviata il tuo nick ..è strano un uomo k faccia riferimento a un film così "femminile" ..mio marito si è sempre rifiutato di vederlo come gli altri film k gli proponevo (poi quello k si lamenta è lui!) ! Sei un uomo delizioso ...lascialo dire a una k potrebbe esserti mamma...ma k come ben hai capito nn è rassegnata e "capisce" sentimenti sesso e passioni (nn capisco far male e mentire per il gusto di scop un'altra) fadati ci sono tante donne k valgono e ne troverai una k ti merita ...peccato k tu sia ..troppo giovane :-D
 
R

Ri-trovata

Guest
x Persa

Se le cose stanno cosi, io glielo lascerei in toto.

I tuoi figli per fortuna sono grandi, che conseguenze psicologiche vuoi che abbiano.

Ritrova te stessa, e lui spediscilo a quel paese.

Tuo marito e' stupido ed insicuro, mollaglielo tutto intero il pacco alla signora.

Ciao e auguri.
 

Bruja

Utente di lunga data
Scusa l'attesa

persa ha detto:
Grazie!









Ho voluto riflettere a lungo perchè ti sento particolarmente vicina per età e per come immagino tu stia passando questo periodo.
Cercherò di non tenere in conto le risposte che ti sono state date, anche se apprezzabilissime, perchè vorrei farlo poco a poco. per ogni argomento che hai trattato.
Di solito gli uomini, specie se sono pigri, hanno una particolare debolezza verso le colleghe che, nel lavoro, tendono a farli sentire dei semidei.... cosa impossibile a casa, specie se sono attempatelli. Il fatto che sia brutta e patetica non ti confonda, lui in lei vede non la bellezza ma l'ammirazione che gli dimostra .... il resto sono le solite chiacchiere che si devono dire quando si è scoperti.
Mi spiace che si sia dovuto coinvolgere i ragazzi ma immagino che abbiate valutato che non c'era scelta.
E non mi sorprende che ti abbia rimptoverato la tua scarsa capacità domestica, sarebbe stato lo stesso se avesse detto l'opposto....... qualcosa doveva pur dire.
Quello che ti viene riferito dalla tua stiratrice, è esattamente il pensiero standard di chi ha un po' di "uso di vita" ma se anche questa è quasi una regola, diversissime sono le ragioni che hanno portato a tradire. Se hai letto un po' del nostro forum avrai anche valutato quante variabili e possibilità siano contamplete nelle ragioni di un tradimento.
Il fatto che anzichè parlare, aprire un dialogo maturo e consapevole cin te abbia preferito semplicemente "distrarsi" con chi hli si offriva, dimeostra solo che tanti anni di convivenza non ahnno potuto infrangere la regola aurea "ho problemi e me li risolvo da solo". Tantri anni di inganni e menzogne non dimostrano un tradimento, quello è conseguente, dimostrano scarso rispetto e poca considerazione di te e del tuo ruolo. Ha detto cosa non andava in te, ma si è chiesto se lui era all'altezza delle sue richieste???
Ha mentito, ha tradito, ha eluso e,cosa più grave, lo ha potuto fare reiteratamente; non è stato uno scivolone ma un modus vivendi!!!!!!!!!!!!!
Che sia disperato è ovvio, come motivazione dei suoi problemi risolti in modo per lui autoassolvente ha parlato di bollette, di multe ed altre quisquiglie...... davvero patetico e penoso!
Poi ecco che arriva la scena padre.............. lui non pensava di poter perdere tutto, cioè il comodo quanto vituperato quotidiano che gli ha permesso di fare i comodi suoi con i piedi al caldo!!!! Che dire........... mi spiace davvero che tu ti chieda come potersti vivere senza di lu, ed in fondo ti capisco, anche se io ti faccio una domanda, tu sai come hai vissuto veramente CON lui? Hai sempre valutato lui e le sue azioni con la franchigia della fiducia, oggi mnon l'avresti più, quindi vivi pure mantenendo buoni rapporti con lui, se questo serve al tuo equilibrio, ma resta separata, almeno per un po'. Quello che oggi ti sembra un disastro potrebbe diventare una chance in poco tempo.
Pwnsa alla tua vita, hai un lavoro, i figli grandi, e 55 anni sono la seconda parte della vita, vuoi abdicare perchè uno che non ha saputo risolvere meglio la sua vita ti ha tradito? E' un problema suo, della sua incapacità e della sua inadeguatezza, quindi tu non hai motivi per andare in crisi salvo notare che hai attribuito a lui un valore che oggi paghi ad usura!
Non scendo nel merito delle sue confessioni perchè sono da corte dei miracoli, quasi stereotipate, ma almeno una cosa te l'hanno chiarita: con chi hai a che fare.
Adesso dipende da te e dai tuoi stati d'animo, ma se posso darti un consiglio, almeno iniziale, prendi tempo, rifletti, fai passare un periodo che ti permetta di vedere tutto con una prospettiva non influenzata da queste cose chisà, potrebbe anche essere che dopo tu dia pochissima importanza ai tradimenti e ti renda conto che è proprio quell'uomo che oggi non riveste interesse per te, oltre ad una cordiale e civile amicizia.
Tu sei ferita, ma i sentimenti a volte sono molto pietosi; meno male che c'è sempre il play back della memoria che ci fa da grillo parlante.
Lo dico come lo direi ad un'amica personale, tempo al tempo e, intanto, vivi pienamente perchè il tempo che sprechi, magari pensando a lui (che non è detto che nel frattempo non si consoli) non te lo renderà neppure Dio.
Bruja
 
P

Persa

Guest
a Bruja

Ciao Bruja,
aspettavo le tue riflessioni come sempre divergenti e ci devo pensare un po' su.
Ma effettivamente lui ha fatto autocritica..le cazz k mi ha rimproverato le ho considerate subito tali e gliel'ho detto..e sa k nn giustificano nulla.
Dice k si è reso conto k in tutta la vita nn ha mai preso una decisione vera ma k si è sempre fatto trascinare a fare quel k volevano quelli k aveva intorno (ha perso la mamma a 9 anni per un tumore k l'ha consumata in pochi mesi e questo deve aver lasciato il segno..e forse nn doveva essere una donna particolarmente affettuosa..a quanto diceva suo padre k si è risposato dopo poco con una donna di 20 anni più goivane k ha fatto da madre a mio marito e da cui è provvisoriamente ora).
A suo dire ha fatto studi e lavoro diversi da quelli a cui aspirava (biologia invece di medicina) su consiglio del padre e l'insegnante anziché l'istrutore medico per accontentare me k tremavo al pensiero di saperlo sempre in viaggio...e si è fatto trascinare in una relazione con quella senza volerlo realmente. E' convinto di aver bisogno di tempo per capire..Cmq queste sono cose k dice ora.
Ma in questi gioni lo vedo ..più perso di me..e con l'autostima sotto la suola delle scarpe anche perché in questa vicenda io mi son dimostrata decisa forte lucida e ..mi ammira molto.. e , stranamente, io k sono quella ferita, quella k è stata umiliata risulto invece dignitosa.
Oggi ho avuto la sensazione k di questa "ammiratrice" avesse un gran bisogno proprio perché si è sentito progressivamente inferiore a me ..nn perché riordinava, nn richiesto, le cose k lasciavo in disordine..ma perché sentiva che ero apprezzata da tutti anche i suoi colleghi e la sua famiglia e quando i figli han cominciato a crescere nn era in grado di assumere il ruolo k immaginava di dover avere.. Ma anche su questo devo riflettere perché è stata un'intuizione di oggi pomeriggio. Devo riflettere per me..nn per lui..nn posso fargli anche da terapeuta ..aggraverei la situazione.
Ho tempo per pensare ..nn dormo molto la notte..
Grazie a tutti ..vi abbraccio ..mi aiutate moltissimo
Persa
 

Bruja

Utente di lunga data
Persa

Sono certa che tutte le motivazioni che hai addotto siano perfettamente reali e sincere, tuttavia come dici praticamente tu stessa, giustificano per modo di dire quel che è accaduto.
Intendiamoci io non sono "contro" un aggiustamento o una riflessione di ricostruzione, ci mancherebbe, solo tu sai se e quanto possa essere possibile e credibile, ti voglio solo invitare alla prudenza; niente di più e niente di meno.
Se lui stesso ha realizzato di essere stato alla fine un pusillanime indeciso, non è che ora di punto in bianco possa cambiare solo per questa sitruazione contingente; certo lo sveglierà e gli darà una motivazuione per cambiare, ma per tutto ci vuole tempo e volontà e lui, ma questo lo sai da te, ora è prodigo di promesse perchè la cosa è "a botta calda"....sarà il tempo a dimostrare cosa davvero potrà cambiare.
Sai, chi più chi meno, tutti abbiamo, salvo casi benedetti, avuto screzi con i genitori, sia caratteriali che esistenziali. Se le persone non sono affettuose non dipende spesso dalla volontà ma dal carattere, reprensibile con un figlio ma connaturato per chi non riesce ad esprimere quello che non ha o che ha in quantità scarsa.
Quanto alla scelta degli studi, molti hanno fatto la stessa cosa, ed altri si sono ribellati..........la vera situazione irreversibile sarebbe stata che non avesse avuti i mezzi per studiare, ed anche lì non sempre è detto (c'è chi lavora di giorno per mantenersi gli studi magari studiando di notte), con questo non lancio accuse, dico solo che il tutto è dovuto in massima parte alla sua incapacità decisionale, aggravata certo dalle circostanze, ma di cui lui è il primo attore. Aggiungi l'aggravante di aver sposato una persona con caratteristiche opposte ed avrai un quadro esemplare della situazione. Come vedi non sono proprio un Torquemada, cerco di vedere la realtà senza orpelli.

Quanto poi al fatto che la sua indecisionalità lo abbia addirittuta trascinato in questa relazione, beh, lasciamelo dire, ma è una frase di comodo, in caso la sua titubanza avrebbe dovuto astenerlo dal cadere in tentazione. Farsi scudo di non saper decidere quando non decidere sarebbe stato non intrecciare la relazione, è abbastanza incongruo. Io sarò anche fiscale in questo ragionare, ma avrei apprezzati avesse detto "l'unica volta che ho fatto di testa mia ho cannato"!!!!!!

Comunque, poichè non è detto che questa persona non abbia in sé i germi della "rinascita", se è come dici perso e senza autostima può essere che questa lezione abbia avuto frutti positivi. Non farei caso al fatto che ti ammiri in questo frangente, tu sei come sei per la tua valenza personale, e lui lo sa bene; è normale che in qualche modo apprezzi la tua "tenuta" ed il tuo dialogare.

Non è impossibile che la donna che lo ha "irretito" fosse semplicemente più "riposante" perchè non aveva le tue qualità; a volte un uomo ha necessità di brillare, e forse con te non si è sentito spesse volte all'altezza, ma questo dimostra solo lo stato dei fatti che tu per un verso (facendogli aumentare la considerazione che ha di sè) e lui per l'altro (smettendo di dipendere da fasi adolescenziali e giovanili sfortunate) dovrete cercare di modificare concretamente.
Su una cosa posso veramente dargli un'attenuante notevole, a volte una moglie importante, brillante e capace, per una persona con le sue problematiche, può essere un fardello pesante da portare, e questo inficia molto del benessere che le tue qualità possono portare nella coppia e per riflesso in famiglia.
Tu non devvi ovviamente fare da terapeuta, ma quello che potete fare entrambi è fare una lunga, pacata e profonda autoanalisi, che se non è terapia, resta comunque il miglior modo per capire motivi e cause che vi hanno portato fin qui!
Ti auguro che tutto vada come speri, e per inciso, non sono come dici divergente, è semplicemente che da fuori si ha un quadro delle situazioni forse più schematico ma che analizza i fatti. E' ovvio che poi nel prosieguo dell'analisi si evidenziano nuove informazioni e cognizioni, ma è sempre valida la regola che chi è dentro al problema vede le cose con una prospettiva coinvolta che non sempre permette una lucidità neutrale. Non credo sia il tuo caso, mi sembri piuttosto concreta e obiettiva, ma sai .....sui propri sentimenti può sempre capitare di inciampare

Ti rinnovo gli auspici più sinceri affinchè tutto vada come speri e soprattutto che tuo marito acquisti, grazie a questa prova, una migliore autostima e consapevolezza.
Bruja
 
P

Persa

Guest
Ieri ho avuto una lunga conversazione con lui...ne sono uscita devastata e lui ha detto k l'ho distrutto.
Lui continua vedersi con quella e ..ovvio.. a far sesso (questo nn me l'ha detto , ma nn l'ha negato..suo stile..ma del resto mi sembra naturale) e a farsi raccontare cose autoassolventi tipo..lo fanno tanti uomini ...se tanta gente si separa vuol dire k succede...come se noi ci fossimo ..separati! L'ho scoperto e l'ho buttato fuori..nn abbiamo avuto periodi di scontro confronto e poi deciso k c'erano incompatibilità..e questo è per me "separarsi".
L'ho mandato fuori casa perché per me era inconcepibile continuare a dormire e mangiare con lui come lo è dormire e mangiare con scarafaggi nel letto o sulla tavola...per forza abbiamo dovuto spiegare ai figli il perché.. (se invece il riferimento k fai Bruja è al giudizio di mia figlia su quella; era uscito nel contesto di una conversazione leggera fatta quando nn pensavo possibile quello k avevano cercato di farmi capire e perché lui e l'amante sono insegnanti nello stesso liceo k ha frquentato mia figlia (evito "nostra" perché un "padre" avrebbe almeno evitato il rischio proprio nel liceo della figlia!))
La sera stessa in cui l'ho beccato col cell in mano (ma avevo già tradotto i mess di lei), prima di beccarlo eravamo andati a cena fuori e al ristorante e nella passeggiata sul luogomare avevo fatto riferimenti sia a donne patetiche k si mettono come ragazzine volgari, mentre nostra figlia k avrebbe potuto permettersi un'abbigliamento provocante nn lo faceva perché nn ne aveva bisogno e avevo perlato di noi di momenti "erotici-romantici" vissuti insieme e aveva reagito con sorrisi teneri (o forse erano di compatimento) e avevo fatto quei riferimenti proprio perché fino all'ultimo speravo k nn fosse vero e speravo nel "miracolo" (chi conosce "Casa di bambola" di Ibsen può capire)!
Il confronto di ieri è stato devastante perché ho capito quanto poco mi abbia sempre voluto bene e come ero solo la soluzione ai suoi problemi di solitudine, di autostima, ai suoi bisogni sessuali, di accudimento e di approvazione sociale...
Ora nn dice più le cazz dei primi giorni sul disordine..si è reso conto, forse anche parlando con sua madre (la bravissima "matrigna" k è dalla mia parte e piange), k erano motivazioni pretestuose e si rende conto di k uomo è.
Il grave è k me ne rendo conto anch'io e in questo sta il fallimento della mia vita e se abbiamo due figli stupendi è perché nn hanno preso da lui..
La mia autoanalisi l'ho gia fatta e riconosco il mio errore nn nel corso del matrimonio ma alla base.. Prima di conoscere lui amavo in un modo sconvolgente un uomo k nn mi aveva voluta, e sapevo k mai avrei potuto trovare un altro da amare in quel modo; poi ho conosciuto mio marito e mi son messa con lui perché mi piaceva e gli avevo trovato molte qualità apprezzabili (o giaà detto della musica e dell'impegno politico poi svaniti) ma gli riconoscevo soprattutto stabilità di carattere e affidabilità, fiducia in me nelle mie capacità e rispetto di me come donna e come persona e rispetto della mia individualità e libertà (è chiaro quanto sbagliavo!)...quando ho visto k preferivo star con lui k da sola k volevo dormire con lui, mi sono buttata in questa storia e ho costruito il miglior rapporto k mi era possibile..anche se nn era "quello del batticuore" "quello k fa tremare le ginocchia e girar la testa", ma anche con la consapevolezza k con "quello speciale" lo è perché nn lo possiedi e k cmq vivere insieme vuol dire cose diverse e più concrete del batticuore e magari con "quello speciale" sarebbe impossibile anche perché la quotidianeità fa passare il batticuore o i problemi cardiaci diventano patologici :-D
Ma è stato il mio errore di base perché ho accettato il suo modo moderato di amarmi perché anch'io mi sentivo "moderata" nei suoi confronti ma..capisco ora..in realtà la sua moderazione nasceva dall'essersi messo con me solo perché ero disponibile a risolvere le sue esigenze.
Ora mi rendo conto k io credevo di averlo amato moderatamente, ma in realtà l'ho amato come più potevo all'interno di un rapporto di coppia realee più di quanto si aspettava e k sognava..infatti nn neanche arrampicandosi sugli specchi ha pensato di dirmi k nn lo amavo abbastanza. Infatti l'ho amato troppo fino al punto di accettare e amare tutto anche il suo nn accettarmi..
Sono devastata da questa consapevolezze.
Nn credo di poter ricostruire qualcosa con lui, ma vorrei k dimostrasse di essere un uomo, e k riconoscesse k se ha riconosciuto k se quella nn è quella per cui "ne valeva la pena" e vorrebbe poter tornare indietro avesse almeno il coraggio di lasciarla e stare solo...forse lo vorrei solo per trovare in lui un motivo di rispetto e di stima per salvare qualcosa di 28 anni di vita e per pensare k i miei figli hanno un padre k nn fa schifo...ma temo k si metterà con quella ..perché lei ci tiene (certo anche lei, se capisce di contare come il 2 di picche, contenta nn è e poi se nn c'è un epilogo "felici e contenti" si rende conto k la loro affinità consisteva nella uguale puzza k emanavano)..perché ci lei starebbe troppo male ..perché lei ha avuto un fratello suicida e ha paura k anche lei possa ...perché ha paura di stare solo ...perché ha bisogno di una da scopare ...
Sempre persa e devastata ..un abbraccio a chi mi ascolta
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top