sono l' "altra"...

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
N

Non registrato

Guest
immagino che sarò in breve tempo sommersa di insulti, ma anche io, l'illegittima, l'amante, la rovinafamiglie... anche io ho bisogno di sfogarmi.
sono molto giovane,ho una storia con un uomo sposato, molto più grande di me, conosciuto tramite la moglie.
una storia che va avanti da 6 mesi, con lui che nn mi promette nulla, mi dedica il tempo che può, e nn mette in discussione il rapporto con lei. ed io che corro ad ogni sua chiamata, innamorata, felice dei pochi momenti che possiamo passare insieme, ma dall'altra parte anche amareggiata, triste, e confusa, perchè so che nn è corretto, nn è giusto per lei, ma in fondo a lei nn porto via nulla, è felice del suo perfetto marito, e felice anche di vedere me quando mi capita di andare a cena da loro con altri amici o conoscenti, e lui mi saluta come saluterebbe una nipotina a cui si è molto affezionato.
e sapete immaginare cosa vuol dire nn poterlo chiamare quando sono sola, quando ho bisogno di lui, passare le sere sola, sapendo che è con lei, tormentarmi col pensiero di cosa le starà dicendo, quando magari proprio la sera prima mi detto di amarmi, e nn sapere se credergli.
immaginate cosa vuol dire per me vedere lei che lo chiama amore mio davanti agli altri, andare via da casa loro e pensare che dormirà accanto a lei, che faranno colazione insieme.
so che i traditi vorranno crocefiggermi, ma sono solo una giovane donna innamorata di un uomo. so che per correttezza avrei dovuto rifiutarlo, ma è stata una cosa che mi ha travolta, e nn sono in grado di chiuderla.
può essere una giustificazione il fatto che sia stato lui a cercarmi? che neppure ora dopo sei mesi gli prendo mai la mano se nn è lui a farlo per primo? che nn ho mai provato a sedurlo?
dovrei rinunciare a lui perchè è "di un'altra"? ma può un essere umano essere di proprietà di un'altra persona?
avanti, aprite il fuoco!
 
O

Old fay

Guest
Nessun fuoco, almeno da parte mia. Quanti anni hai? Sai dove sta il problema? Che tu non sei sposata e queste storie sono molto difficili da gestire. Spero tu sia abbastanza giovane da avere davanti a te tutto il tempo necessario per incontrare un uomo libero. E' normale che un uomo grande si senta lusingato nell'averti, nella disponibilità che tu gli regali. Però da lì a lasciare la moglie la vedo molto dura. Non è così semplice, non lo capisci perchè sei giovane e innamorata e soprattutto perchè sei single. Lui non potrà darti mai nulla di più, per carità tutto può accadere nella vita, ma sopratutto se siete amici sarà molto difficile. Cosa dirti? Nulla, perchè per adesso c'è lui nella tua vita, ma sappi che soffrirai, e molto anche, pensa se vi scoprono. Difficilmente lui rinuncerà a te, perchè dovrebbe? Ti succhierà la vitalità che tu gli offrirai ma non ti darà quello che tu vuoi. Se devi starci male non è storia per te, più andrai avanti peggio sarà. Già non va bene il fatto che tu stia qui a sfogarti, credimi,non è storia per te, pensa tra un anno, a Natale, le feste. Non perdere il tuo tempo mi raccomando. Se poi la moglie è felice vuol dire che lui con lei tanto male non è. Pensaci!
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
..se ti può essere utile...son qui

immagino che sarò in breve tempo sommersa di insulti, ma anche io, l'illegittima, l'amante, la rovinafamiglie... anche io ho bisogno di sfogarmi.
sono molto giovane,ho una storia con un uomo sposato, molto più grande di me, conosciuto tramite la moglie.
una storia che va avanti da 6 mesi, con lui che nn mi promette nulla, mi dedica il tempo che può, e nn mette in discussione il rapporto con lei. ed io che corro ad ogni sua chiamata, innamorata, felice dei pochi momenti che possiamo passare insieme, ma dall'altra parte anche amareggiata, triste, e confusa, perchè so che nn è corretto, nn è giusto per lei, ma in fondo a lei nn porto via nulla, è felice del suo perfetto marito, e felice anche di vedere me quando mi capita di andare a cena da loro con altri amici o conoscenti, e lui mi saluta come saluterebbe una nipotina a cui si è molto affezionato.
e sapete immaginare cosa vuol dire nn poterlo chiamare quando sono sola, quando ho bisogno di lui, passare le sere sola, sapendo che è con lei, tormentarmi col pensiero di cosa le starà dicendo, quando magari proprio la sera prima mi detto di amarmi, e nn sapere se credergli.
immaginate cosa vuol dire per me vedere lei che lo chiama amore mio davanti agli altri, andare via da casa loro e pensare che dormirà accanto a lei, che faranno colazione insieme.
so che i traditi vorranno crocefiggermi, ma sono solo una giovane donna innamorata di un uomo. so che per correttezza avrei dovuto rifiutarlo, ma è stata una cosa che mi ha travolta, e nn sono in grado di chiuderla.
può essere una giustificazione il fatto che sia stato lui a cercarmi? che neppure ora dopo sei mesi gli prendo mai la mano se nn è lui a farlo per primo? che nn ho mai provato a sedurlo?
dovrei rinunciare a lui perchè è "di un'altra"? ma può un essere umano essere di proprietà di un'altra persona?
avanti, aprite il fuoco!
Io sono una moglie...e vorrei distiguere te ..dalla situazione..
La situazione fa vomitare e lui pure..Ci sono dei limiti anche in un tradimento e qui sono stati passati tutti!
Ti spiego..visto che sembra che tu non colga quanto sia squallida e vergognosa la situazione.
Tu conosci un uomo attraverso la moglie che te lo presenta e ti frequenta in quanto prova nei tuoi confronti affetto e fiducia perché ti considera giovane e per bene (altrimenti non ti inviterebbe a casa).
Lei ti invita alla sua tavola e tu mangi quel che lei ha preparato pensando che sei andata a letto con il marito..tu passi la serata nella menzogna ..lui passa la vita nella menzogna e ti permetti anche di essere gelosa?!

Se non cogli che è una situazione da vomito...è grave!
Ti assicuro che quando la moglie scoprirà ..la cosa che più la farà imbestialire sarà proprio che tu e lui avete approfittato della sua fiducia per metterla in una situazione disgustosa.

Passiamo a te..
Con tanti ragazzi devi metterti con uno che può esserti padre?
E' chiaro che NON E' CAPITATO
..le cose non capitano (a parte le tegole sulla testa...ma anche lì basta non camminare troppo rasente i muri...) le cose si decidono ..può capitare di provare un sentimento, ma si decide di coltivarlo, si decide di trovarsi da soli, si decide di trovarsi in un motel..
E se tu l'hai fatto capitare è perché lo volevi. Perché mai una ragazza debba volere una situazione del genere? E' presto detto: ti piace. Ti gratifica avere l'attenzione di un uomo adulto/sposato/con situazione stabile e moglie apprezzabile ..ti eccita la situazione ambigua di fare una cosa di nascosto ..ti piace l'idea di "rubare" qualcosa (come i cleptomani che rubano un ombretto di cui non hanno bisogno per il gusto del rischio e per ..rubare) infatti TU hai parlato di prendere qualcosa che non è tuo e hai parlato di possesso, quindi è per TE che è rilevante questo aspetto...
Altra cosa rilevante è proprio il tuo aspettare la sua iniziativa..il non avere il coraggio di prendergli la mano e...il resto..
?
Forse dovresti riguardare alla tua storia e rivedere perché hai tanto bisogno di questo tipo di gratificazioni ..quali carenze affettive hai dentro di te e quali rancori nei confronti delle donne adulte della tua vita (tua madre..l'amante di tuo padre...?)..ma anche i tuoi rapporti affettivi con gli uomini adulti.. hai subito abusi?
Lui ..è un poveretto che trae anche lui soddisfazione dal gusto proprio di umiliare la moglie...ma anche te..senza rendersi conto che gli escrementi che getta sugli altri sono solo parte di sè ..ma è solo un poveretto..non uso altri termini ..non vorrei offendere i suini ..di cui non si butta nulla..perché di questo si può buttare molto..
 

Lettrice

Utente di lunga data
Io sono una moglie...e vorrei distiguere te ..dalla situazione..
La situazione fa vomitare e lui pure..Ci sono dei limiti anche in un tradimento e qui sono stati passati tutti!
Ti spiego..visto che sembra che tu non colga quanto sia squallida e vergognosa la situazione.
Tu conosci un uomo attraverso la moglie che te lo presenta e ti frequenta in quanto prova nei tuoi confronti affetto e fiducia perché ti considera giovane e per bene (altrimenti non ti inviterebbe a casa).
Lei ti invita alla sua tavola e tu mangi quel che lei ha preparato pensando che sei andata a letto con il marito..tu passi la serata nella menzogna ..lui passa la vita nella menzogna e ti permetti anche di essere gelosa?!

Se non cogli che è una situazione da vomito...è grave!
Ti assicuro che quando la moglie scoprirà ..la cosa che più la farà imbestialire sarà proprio che tu e lui avete approfittato della sua fiducia per metterla in una situazione disgustosa.

Passiamo a te..
Con tanti ragazzi devi metterti con uno che può esserti padre?
E' chiaro che NON E' CAPITATO
..le cose non capitano (a parte le tegole sulla testa...ma anche lì basta non camminare troppo rasente i muri...) le cose si decidono ..può capitare di provare un sentimento, ma si decide di coltivarlo, si decide di trovarsi da soli, si decide di trovarsi in un motel..
E se tu l'hai fatto capitare è perché lo volevi. Perché mai una ragazza debba volere una situazione del genere? E' presto detto: ti piace. Ti gratifica avere l'attenzione di un uomo adulto/sposato/con situazione stabile e moglie apprezzabile ..ti eccita la situazione ambigua di fare una cosa di nascosto ..ti piace l'idea di "rubare" qualcosa (come i cleptomani che rubano un ombretto di cui non hanno bisogno per il gusto del rischio e per ..rubare) infatti TU hai parlato di prendere qualcosa che non è tuo e hai parlato di possesso, quindi è per TE che è rilevante questo aspetto...
Altra cosa rilevante è proprio il tuo aspettare la sua iniziativa..il non avere il coraggio di prendergli la mano e...il resto..
?
Forse dovresti riguardare alla tua storia e rivedere perché hai tanto bisogno di questo tipo di gratificazioni ..quali carenze affettive hai dentro di te e quali rancori nei confronti delle donne adulte della tua vita (tua madre..l'amante di tuo padre...?)..ma anche i tuoi rapporti affettivi con gli uomini adulti.. hai subito abusi?
Lui ..è un poveretto che trae anche lui soddisfazione dal gusto proprio di umiliare la moglie...ma anche te..senza rendersi conto che gli escrementi che getta sugli altri sono solo parte di sè ..ma è solo un poveretto..non uso altri termini ..non vorrei offendere i suini ..di cui non si butta nulla..perché di questo si può buttare molto..
10 e lode
 
N

Non registrato

Guest
Vorrei dirti tante cose, ma preferisco essere succinto forse sarà più efficace:
Sei una zoccola...stai facendo la cosa peggiore che si possa commettere, ma ricorda che nella vita tutto ritorna, alla fine il tempo ti presenterà il conto e sarà molto salato
 
O

Old l'altra

Guest
stai facendo la cosa peggiore che si possa commettere, ma ricorda che nella vita tutto ritorna, alla fine il tempo ti presenterà il conto e sarà molto salato


forse è un po' esagerato, un omicidio sarebbe peggiore... E comunque su una cosa hai ragione, tutto ritorna: sono stata tradita, ed ora sono l'amante.
Devo solo decidere quale ruolo preferisco...
 
N

Non registrato

Guest
dovrei rinunciare a lui perchè è "di un'altra"? ma può un essere umano essere di proprietà di un'altra persona?
avanti, aprite il fuoco!
mah, a me sembra che il fuoco tu l'abbia aperto da sola.
mi dispiace per te, non so cos'altro dirti.
spero solo che tu riesca ad essere quanto prima una tua proprietà.
 
O

Old fay

Guest
Leggo tanta rabbia nelle vostre risposte. Capisco. Capisco che ci siano donne che sono state tradite, ferite. Però questa ragazza ha chiesto aiuto, i conti sarà lei a pagarli e non lo farà certo con i vostri insulti. Lei sta vivendo la parte peggiroe di questa squallida storia, se ne accorgerà tra breve, a aprte qualche raro momento di euforia dovuto a qualche breve incontro cosa potrà avere? Solo tanto dolore ed una notevole perdita di autostima. Non stare a sperare che lasci la moglie per te, sei ingenua, queste cose accadono molto raramente e non con te che sei amica. La tua condizione è molto penalizzante. Buona giornata!
 
A

Ari

Guest
Ragazzi, complimenti alle risposte... "Chi è senza peccato..."
Non ha ucciso nessuno, è solo caduta, probabilmente inconsapevolmente, in un gioco che le farà del male. Non servono i vostri insulti, bgasya già la situazione.
Ha ragione Fay, lei pagherà già da sola il suo errore, il suo innamoramento e le mensogne di quest'uomo che si fa chiamare così ma di caratteristiche ne ha poche.
Per il resto, siamo tutti bravi a trovare giustificazioni per chi tradisce e del perchè si arriva a questi punti...ma a quanto pare quelle che rientrano in questo gioco ma sono dall'altra parte non hanno giustificazioni...e chissà perchè poi.
 

Lettrice

Utente di lunga data
?????

Gente, voi state completamente fuori di testa!!!!!!!!
Mi e' piaciuto quello che P/R ha scritto...questo indipendentemente dalla situazione de L'altra...che non giudico perche' bisogna ritrovarcisi in certe situazioni...

Ma i commenti scaturiti sono fuori luogo...non mi abbasso ai vostri livelli e vi auguro una buona giornata.
 

Bruja

Utente di lunga data
L'altra

Che tradire sia sbagliato lo sai da te.
Che non sia bello come viene condotta questa cosa perchè hai la fiducioa della moglie idem
Che lui si stia solo godendo quello che tu "amorevolmente" offri e che non ne avrai che queste briciole che dovrai farti bastare idem
Che questa storia sia sospesa come un evento a sé, senza fine nè soluzione, salvo il soddisfare il tuo amore e le di lui voglie inutile rimarcarlo. Idem
Cosa resta?
Io non voglio infierire, anche perchè sono della corrente che, spesso senza volerlo ci si può ritrovare dall'altra parte della barricata, magari con motivazioni di maggior spessore; anche perchè la tua punizione la stai scontando proprio mentre vivi questa storia abbastanza squallida, con un uomo che sfrutta l'occasione, e con il disagio di fare qualcosa che senti sbagliato alla moglie.
Tu hai un bel dire che non le togli nulla............ certo lei non sa e può immaginare che le venga tolto nulla, ma tu lo sai cosa ti stai togliendo? Dici di amarlo................. no, l'amore è ben altro, tu sei presa, sedotta, forse innamorata passionale, e per questo sentimento scendi a patti con la tua coscienza e l'immagine che hai di te stessa.
Non sò tu ma a me basterebbe come costo morale per desiderare di non pagarlo oltre.
Quello che ti ha detto Persa è la visuale di una moglie, giusta e legittima............ quello che ti dico io è quella di un essere umano che ama più autostima e dignità che soddisfare delle passioni pur chè sia.
Nessun giudizio lapidario, ma cerca di volere più bene a te stessa e meno alla tua disponibilità verso chi per bene intende sfruttare l'occasione.
Bruja
 
O

Old Airforever

Guest
immagino che sarò in breve tempo sommersa di insulti, ma anche io, l'illegittima, l'amante, la rovinafamiglie... anche io ho bisogno di sfogarmi.
sono molto giovane,ho una storia con un uomo sposato, molto più grande di me, conosciuto tramite la moglie.
una storia che va avanti da 6 mesi, con lui che nn mi promette nulla, mi dedica il tempo che può, e nn mette in discussione il rapporto con lei. ed io che corro ad ogni sua chiamata, innamorata, felice dei pochi momenti che possiamo passare insieme, ma dall'altra parte anche amareggiata, triste, e confusa, perchè so che nn è corretto, nn è giusto per lei, ma in fondo a lei nn porto via nulla, è felice del suo perfetto marito, e felice anche di vedere me quando mi capita di andare a cena da loro con altri amici o conoscenti, e lui mi saluta come saluterebbe una nipotina a cui si è molto affezionato.
e sapete immaginare cosa vuol dire nn poterlo chiamare quando sono sola, quando ho bisogno di lui, passare le sere sola, sapendo che è con lei, tormentarmi col pensiero di cosa le starà dicendo, quando magari proprio la sera prima mi detto di amarmi, e nn sapere se credergli.
immaginate cosa vuol dire per me vedere lei che lo chiama amore mio davanti agli altri, andare via da casa loro e pensare che dormirà accanto a lei, che faranno colazione insieme.
so che i traditi vorranno crocefiggermi, ma sono solo una giovane donna innamorata di un uomo. so che per correttezza avrei dovuto rifiutarlo, ma è stata una cosa che mi ha travolta, e nn sono in grado di chiuderla.
può essere una giustificazione il fatto che sia stato lui a cercarmi? che neppure ora dopo sei mesi gli prendo mai la mano se nn è lui a farlo per primo? che nn ho mai provato a sedurlo?
dovrei rinunciare a lui perchè è "di un'altra"? ma può un essere umano essere di proprietà di un'altra persona?
avanti, aprite il fuoco!
Sono un tradito. Avrai sicuramente letto altri miei post.
Ho tanta rabbia dentro me, dopo le brutte ed indimenticabili passate esperienze. Se dovessi dire la mia in base a quel che hai postato...maremma maiala quante te ne direi.
Ma prevale l'educazione ed il rispetto. Perciò, mi limito a dirti: "Matura!"
Anche se quotidianamente spero che accada, in 31anni della mia vita non ho mai visto il famigerato sassolino del classico detto: "Se butti un sasso per aria, ti ritorna sicuramente indietro" (o qualcosa di simile) che ritorna indietro a persone malsane, a chi fa del male, a chi mi ha fatto del male.
O meglio: ho visto parecchia gente alla quale 'sto benedetto sassolino (o meglio, enorme pietra) è ritornata indietro ma...queste persone hanno solo la testa per dividere le orecchie e 2 neuroni nel cervello, di cui uno è in pensione e l'altro fa il part-time...cosa vuoi che capiscano?!?!? Non hanno la capacità di valutare il fatto che le cattiverie che hanno commesso sono loro ritornate!!!!!
Non ritenermi cattivo (e Dio mi perdoni per ciò che sto per affermare) ma, se dovesse succedere sarò il primo che farà salti mortali di gioia!
Comunque, continuo fiducioso a starmene seduto sulla riva del fiume in attesa che il cadavere del mio nemico mi passi davanti.
Airforever
 
O

Old Nadamas

Guest
troppa cattiveria

troppa cattiveria che è solo segno si sconfitta,
sbatti il mostro in prima pagina ed invece io sono col mostro.
la colpa non è della nostra amca ma del solito uomo maschilista, egoista ed arrogante che si è trovato il divertimento giovane e non lo molla.
la ragazza in questione è solo la vittima elo è più della moglie che vive cmq bene e senza timori. E' facile scagliare le pietre quando si è feriti. A nessuno, anzi a nessuna auguro di trovarsi nel ruolo della ragazza.
il fatto stesso che lei vive male il rapporto e lo racconta mesta è a suo favore.
Sono certro che presto lei lascerà il suo carnefice che tornerà dalla mogliettina già dimentico della sua avventuretta che secondo me non è certo isolata.
 

Lettrice

Utente di lunga data
Pazienta...

Sono un tradito. Avrai sicuramente letto altri miei post.
Ho tanta rabbia dentro me, dopo le brutte ed indimenticabili passate esperienze. Se dovessi dire la mia in base a quel che hai postato...maremma maiala quante te ne direi.
Ma prevale l'educazione ed il rispetto. Perciò, mi limito a dirti: "Matura!"
Anche se quotidianamente spero che accada, in 31anni della mia vita non ho mai visto il famigerato sassolino del classico detto: "Se butti un sasso per aria, ti ritorna sicuramente indietro" (o qualcosa di simile) che ritorna indietro a persone malsane, a chi fa del male, a chi mi ha fatto del male.
O meglio: ho visto parecchia gente alla quale 'sto benedetto sassolino (o meglio, enorme pietra) è ritornata indietro ma...queste persone hanno solo la testa per dividere le orecchie e 2 neuroni nel cervello, di cui uno è in pensione e l'altro fa il part-time...cosa vuoi che capiscano?!?!? Non hanno la capacità di valutare il fatto che le cattiverie che hanno commesso sono loro ritornate!!!!!
Non ritenermi cattivo (e Dio mi perdoni per ciò che sto per affermare) ma, se dovesse succedere sarò il primo che farà salti mortali di gioia!
Comunque, continuo fiducioso a starmene seduto sulla riva del fiume in attesa che il cadavere del mio nemico mi passi davanti.
Airforever

Caro,

Pazienta che i cadaveri passano...a che altezza del fiume stai che ti porto il caffe'?
 

Lettrice

Utente di lunga data
troppa cattiveria che è solo segno si sconfitta,
sbatti il mostro in prima pagina ed invece io sono col mostro.
la colpa non è della nostra amca ma del solito uomo maschilista, egoista ed arrogante che si è trovato il divertimento giovane e non lo molla.
la ragazza in questione è solo la vittima elo è più della moglie che vive cmq bene e senza timori. E' facile scagliare le pietre quando si è feriti. A nessuno, anzi a nessuna auguro di trovarsi nel ruolo della ragazza.
il fatto stesso che lei vive male il rapporto e lo racconta mesta è a suo favore.
Sono certro che presto lei lascerà il suo carnefice che tornerà dalla mogliettina già dimentico della sua avventuretta che secondo me non è certo isolata.
Vittima?...mhhhhh..It takes two to do tango!!!!!
Scusate me suona cosi' bene in inglese che mipareva male tradurla..
 
O

Old Angel

Guest
In riva al fiume ci sono pure io che attendo il mio e sono convinto che il mondo è piccolo e sono anche speranzoso che non passi cadavere per quello ci penserò io

A parte questo tornando a noi, non voglio giudicare ma vorrei capire che idea avete dell'amore, per me amore è......condividere la totalità delle vita, sacrificarsi e tante tante altre cose piccole e grandi, come ci si può accontentare di avere poche briciole? come si fa a credere di conoscere quasi totalmente una persona senza viverla nella sua totalita a si si conosco i gusti sessuali ma per il resto? Ma una persona che è bugiarda verso moglie/mariti figli etc. etc. non vi fa venire il dubbio in questa sua naturalità nel mentire?
 

La Lupa

Utente di lunga data
Mamma mia!
E che c'avete oggi???
Mangiato rospi nel wee-end???


Eddai, a me mica m'avete trattato così!
Devo aspettarmelo?


Dai ragazzi, occhei, non sarà un comportamento adamantino ma... povera figlia!

Io ho sempre pensato (anche prima di finire in questa avventura) e adesso anche di più, che in situazioni così c'è un solo, vero, stronzo: il traditore.
Gli altri subiscono.
Poi, certo, possono scegliere ma lì per lì subiscono.

Poi, vabbè... è lunedì...
 

Bruja

Utente di lunga data
Nada

Lei è certo immatura e innamorata, lui il solito sciupafemmine d'occasione, la moglie non sa quindi è fuori dai giochi..................ti pare che abbia infierito dicendole che deve avere più stima di sè stessa e farsi manipolare meno da quel gaglioffo dai pantaloni a saliscendi?
Alla fine mi pare che la ragazza sia maggiorenne e se può votare può anche provare a dire di no, non credi?
Spero solo che mi dia retta!
Bruja
 
A

Ari

Guest
Scusate, scusate....anche io sono sulla riva...o ci ritroviamo tutti per questo caffè oppure ditemi la verità, ovvero che non passa nessun cadavere....e allora mi vado a bere una birra al caldo
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top