Sono fiero di mia moglie - Una storia Orientale

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Fa.

Guest
Ieri sera mentre stavo entrando nel mondo dei sogni, … con la tv accesa su TV5Monde, … calandomi nei miei soliti sogni assurdi, .. sento che su quella rete iniziava un documentario sul Vietnam, … i paesi asiatici mi affascinano da sempre; così, … decido di farmi una sigaretta tanto per vedere che tipo di documentario fosse.

La storia si svolge a Can Tho, sud estremo del Vietnam dove tutti gli abitanti fanno i pescatori e la metà della popolazione vive su delle zattere che sembrano palafitte; molto carine ed eleganti. Tenute molto bene.

Dopo varie descrizioni sul luogo ed il modo di vita, il documentario segue una giovane coppia appena formata, simpaticissimi per altro, … e molto speranzosi. Lui fa il pescatore, … e lei a casa a fare i soliti lavori (non proprio i soliti, lavorano come un’impresa), e più un bimbo piccolo. Chiedono un prestito ad un loro parente per comperare una barca a remi fatta di semplice bambù, … è così inizia il loro viaggio.

Erano molto felici di questo prestito, tanto che si sono messi davvero dei bei vestiti, … a vederli per strada a Milano nessuno avrebbe mai detto che fossero del Vietnam. Lasciamo la descrizione degli abiti anche se ne varrebbe la pena, due elegantini. Prima tappa sulla terra ferma (3 ore di viaggio sull’acqua), per andare in banca a ritirare il prestito … poverini, in banca non sapevano ne leggere ne scrivere, e non disponevano nemmeno di una carta d’identità (non immaginateli straccioni o ignoranti… niente di quello che immaginate) … per fortuna la procura a ritirare del loro parente li toglie dai problemi e finalmente hanno i loro 500 euro. Sarebbe stato triste se li avessere bloccati per le solite storie burocratiche, … io seguivo il documentario incrociando le dite perché non gli creassero problemi.

Dopo una quarantina di chilometri raggiungono il costruttore di barche, … la iena gli propone 300 euro con i remi, … ma di discutere sul prezzo niente da fare. Una manovra assurda per riportare la loro nuova barca al punto da dove sono partiti. Il marito tutto a braccia fino a casa loro, … anche la loro casetta sul mare a debito. Non mi dilungo troppo, anche se la storia, a mio parere, meritava.

Una volta a casa dopo 2 giorni, … una cosa mi ha colpito davvero: il marito che vedendo sua moglie allontanarsi con la nuova imbarcazione per fare commercio con i suoi vicini ha detto:

Sono fiero di mia moglie, sarà una bravissima commerciante. Lei prima aveva detto: voglio aiutare mio marito a pagare i debiti e dare la possibilità a mio figlio di andare a scuola.

Beh, li mortacci loro, … ti fanno sentire quanto sei coglione a voler un mare di cose stupide come cellulari, tv, lavatrici ecc, … quando loro sono felici con la loro nuova barchetta da 300 euro, il loro piccolo lavoro, la loro piccola casa … la loro stupenda vita.

PS: ecco dove darei i soldi in beneficenza, … nella loro barca di bambù da 300 euro. Solo a vederli dici: che diavolo, … almeno 2 persone sono davvero felici. Solo che gli asiatici … non accettano soldi regalati o mance, è un offesa anche come turista, meglio i pensierini. Eh sì mie cari, … non hanno lo spirito dello sbaffo o che qualcosa gli sia dovuto a gratis. Che gente, … stupenda. Proprio perché non vogliono beneficienza, gliela farei direttamente senza dire niente, magari pensaranno che i loro dei li hanno favoriti, e sarebbe perfetto così
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Ieri sera mentre stavo entrando nel mondo dei sogni, … con la tv accesa su TV5Monde, … calandomi nei miei soliti sogni assurdi, .. sento che su quella rete iniziava un documentario sul Vietnam, … i paesi asiatici mi affascinano da sempre; così, … decido di farmi una sigaretta tanto per vedere che tipo di documentario fosse.

La storia si svolge a Can Tho, sud estremo del Vietnam dove tutti gli abitanti fanno i pescatori e la metà della popolazione vive su delle zattere che sembrano palafitte; molto carine ed eleganti. Tenute molto bene.

Dopo varie descrizioni sul luogo ed il modo di vita, il documentario segue una giovane coppia appena formata, simpaticissimi per altro, … e molto speranzosi. Lui fa il pescatore, … e lei a casa a fare i soliti lavori (non proprio i soliti, lavorano come un’impresa), e più un bimbo piccolo. Chiedono un prestito ad un loro parente per comperare una barca a remi fatta di semplice bambù, … è così inizia il loro viaggio.

Erano molto felici di questo prestito, tanto che si sono messi davvero dei bei vestiti, … a vederli per strada a Milano nessuno avrebbe mai detto che fossero del Vietnam. Lasciamo la descrizione degli abiti anche se ne varrebbe la pena, due elegantini. Prima tappa sulla terra ferma (3 ore di viaggio sull’acqua), per andare in banca a ritirare il prestito … poverini, in banca non sapevano ne leggere ne scrivere, e non disponevano nemmeno di una carta d’identità (non immaginateli straccioni o ignoranti… niente di quello che immaginate) … per fortuna la procura a ritirare del loro parente li toglie dai problemi e finalmente hanno i loro 500 euro. Sarebbe stato triste se li avessere bloccati per le solite storie burocratiche, … io seguivo il documentario incrociando le dite perché non gli creassero problemi.

Dopo una quarantina di chilometri raggiungono il costruttore di barche, … la iena gli propone 300 euro con i remi, … ma di discutere sul prezzo niente da fare. Una manovra assurda per riportare la loro nuova barca al punto da dove sono partiti. Il marito tutto a braccia fino a casa loro, … anche la loro casetta sul mare a debito. Non mi dilungo troppo, anche se la storia, a mio parere, meritava.

Una volta a casa dopo 2 giorni, … una cosa mi ha colpito davvero: il marito che vedendo sua moglie allontanarsi con la nuova imbarcazione per fare commercio con i suoi vicini ha detto:

Sono fiero di mia moglie, sarà una bravissima commerciante. Lei prima aveva detto: voglio aiutare mio marito a pagare i debiti e dare la possibilità a mio figlio di andare a scuola.

Beh, li mortacci loro, … ti fanno sentire quanto sei coglione a voler un mare di cose stupide come cellulari, tv, lavatrici ecc, … quando loro sono felici con la loro nuova barchetta da 300 euro, il loro piccolo lavoro, la loro piccola casa … la loro stupenda vita.

PS: ecco dove darei i soldi in beneficenza, … nella loro barca di bambù da 300 euro. Solo a vederli dici: che diavolo, … almeno 2 persone sono davvero felici. Solo che gli asiatici … non accettano soldi regalati o mance, è un offesa anche come turista, meglio i pensierini. Eh sì mie cari, … non hanno lo spirito dello sbaffo o che qualcosa gli sia dovuto a gratis. Che gente, … stupenda. Proprio perché non vogliono beneficienza, gliela farei direttamente senza dire niente, magari pensaranno che i loro dei li hanno favoriti, e sarebbe perfetto così

Già...come per magia..


E' una storia che fa riflettere e certamente la legherei a certe discussioni avute in questi giorni.Come dicevo altrove non abbiamo più la gioia della compagnia..del condividere la vita con l'altro in tutti i suoi aspetti......l'altro rappresenta solo un altro status symbol...
Non c'è più magia....e la prima a riconoscere di non saper apprezzare tante cose...sono io.
 

Bruja

Utente di lunga data
Fa

Io ti capisco, ma il problema è che questo esempio di coppia pieni di valori e di solidarietà ci affascina, ci eleva moralmente e ci riempie di ammirazione, ma NESSUNO farebbe cambio con loro, una volta provato il maledetto progresso ed il suo "benessere".
Siamo animali abitudinari e niente ci fa abituare meglio degli gli agi ed il superfuo !!
E' un bellissimo sogno, una vita possibile in QUEL contesto..... ma fa bene sapere che esitono persone che vivono così!
Forse sono cinica, anche se credo siasolo la faccia dura della realtà, e bisogna affrontarla.........
Bruja
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Io ti capisco, ma il problema è che questo esempio di coppia pieni di valori e di solidarietà ci affascina, ci eleva moralmente e ci riempie di ammirazione, ma NESSUNO farebbe cambio con loro, una volta provato il maledetto progresso ed il suo "benessere".
Siamo animali abitudinari e niente ci fa abituare meglio degli gli agi ed il superfuo !!
E' un bellissimo sogno, una vita possibile in QUEL contesto..... ma fa bene sapere che esitono persone che vivono così!
Forse sono cinica, anche se credo siasolo la faccia dura della realtà, e bisogna affrontarla.........
Bruja

Bru hai ragione.
Ma non penso che il problema sia vivere in quelle condizioni ...ma rendersi conto che il fatto che ormai abbiamo tutto..tutto a nostra disposizione ci ha disabituato ad apprezzare le gioie più piccole...ci ha disabituato a lottare per ciò a cui teniamo davvero...non siamo più in grado di essere felice per il solo fatto DI ESISTERE.Abbiamo bisogno di talmente tante cose al controno...sempre di più....che alla fine...non bastano mai....
Lo so..sembra un discorso un po' banale, ma lo sento davvero...mi sento VIZIATA e incapace di gioire a volte per quello che ho...appena raggiunto un obiettivo sono già alla ricerca affannosa del prossimo obiettivo...
Non mi gusto nulla...

Questo vale per me...ovviamente...
 

Lettrice

Utente di lunga data
Io ti capisco, ma il problema è che questo esempio di coppia pieni di valori e di solidarietà ci affascina, ci eleva moralmente e ci riempie di ammirazione, ma NESSUNO farebbe cambio con loro, una volta provato il maledetto progresso ed il suo "benessere".
Siamo animali abitudinari e niente ci fa abituare meglio degli gli agi ed il superfuo !!
E' un bellissimo sogno, una vita possibile in QUEL contesto..... ma fa bene sapere che esitono persone che vivono così!
Forse sono cinica, anche se credo siasolo la faccia dura della realtà, e bisogna affrontarla.........
Bruja
Ecco qua... mi hai tolto il cinismo e/o iper-realismo di bocca!!!!



Queste storie ti fanno credere in un mondo migliore... troppo lontano dalla nostra decennale educazione al consumismo e "all'usa e getta" (in tutto relazioni e matrimoni compresi). Quella e gente che risuola le scarpe almeno 10 volte prima di gettarle via e comprarne nuove (sembra una cosa scema ma x me dice tanto sulle persone)!!!

Sono abbastanza onesta con me stessa da sapere che per me due cuori e una capanna non funzionerebbe MAI!!!

Anche perche' il mio guardaroba e le mie 153 paia di scarpe nella capanna non ci entrerebbero!!!!
 

Bruja

Utente di lunga data
Lettrice ortichella

Ecco qua... mi hai tolto il cinismo e/o iper-realismo di bocca!!!!



Queste storie ti fanno credere in un mondo migliore... troppo lontano dalla nostra decennale educazione al consumismo e "all'usa e getta" (in tutto relazioni e matrimoni compresi). Quella e gente che risuola le scarpe almeno 10 volte prima di gettarle via e comprarne nuove (sembra una cosa scema ma x me dice tanto sulle persone)!!!

Sono abbastanza onesta con me stessa da sapere che per me due cuori e una capanna non funzionerebbe MAI!!!

Anche perche' il mio guardaroba e le mie 153 paia di scarpe nella capanna non ci entrerebbero!!!!

A te al massimo ti potevo creare problemi se ti sottraevo la scarpiera.......!!

Bruja
 

Lettrice

Utente di lunga data

Lettrice

Utente di lunga data

Fedifrago

Utente di lunga data

Lettrice

Utente di lunga data
MALIGNI
 

Lettrice

Utente di lunga data
Aggiungo...

Una piadina col crudo va benissimo... giusto per darvi un suggerimento
 

MariLea

Utente di lunga data
Lettrice

nella mia isola c'è un detto, rivolto ai mangioni, che tradotto fa pressappoco così:
"ti manterrei per vestirti e mai per darti da mangiare..."
a te.. non ti si può proprio mantenere!
 

Lettrice

Utente di lunga data
nella mia isola c'è un detto, rivolto ai mangioni, che tradotto fa pressappoco così:
"ti manterrei per vestirti e mai per darti da mangiare..."
a te.. non ti si può proprio mantenere!
Che isola?

PS: infatti cara, chi mi si piglia!!!????
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top