Soluzioni?!!!

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Dal Forum della Schelotto del Corsera

LETTERA di Kiara2007-08-01 16:54...e io tra di voi...
Buonasera, ho comprato e letto il suo libro per cercare e trovare risposte alle mie domande...Sono molto confusa e dopo 3 anni molto impegnativi, non riesco più a trovare risorse per cambiare pagina o rimanere combattiva.
Sono stata l'amante ufficiale di un collega per 3 anni. Ci siamo lasciati diverse volte per innumerevoli motivi, dverse promesse infrante. L'ultima volta l'ho lasciato perché ho perso il figlio che avevamo coscientemente cercato insieme, come ultimo disperato tentativo di risolvere la sua situazione. Oggi, a mente relativamente più lucida, mi rendo conto fosse una pazzia (cercata da entrambi), ma il dolore è stato sia nella perdita del bimbo, sia nel realizzare di essere sola ad affrontarla. La mia gravidanza è stata mal accolta ed è stata una doccia fredda per lui, un realizzare che la soluzione era solo lui...nessun'altro. Dopo un mese da quando l'ho lasciato, si è riappalesato con le solite promesse..che ora sta mantenendo, ma tenendomi a distanza perché non è in grado di gestire la separazione con me a fianco, stanca, arrabbiata, triste dopo tutto questo tempo. Io non so più cosa sento. Ora, in questo momento farei fuoco e fiamme per riaverlo subito, in altri momenti mi impongo silenzio ed attesa perché il mio ego ferito e l'esperienza mi ha insegnato che quando sarà il momento giusto, lui tornerà da me...Ma è giusto? Rimango distaccata da lui per un po', ma inevitabilmente mi sembra non esista nessuno con le sue qualità...e mi mancano fisicamente la sua voce, il suo modo di fare, le sue incertezze e timidezza che non riesco a ritrovare in nessun' altro.Cosa devo fare? Vorrei tanto un aiuto per riuscire a districare il groviglio che ormai è una matassa...
RISPOSTA Schelotto 2007-08-01 17:00 Re: ...e io tra di voi...
Dovrebbe riuscire a spezzare la sua segreta alleanza con la parte più debole di lui. Insieme avete pensato a un bambino che risolvesse per voi i dubbi e le paure. Insieme continuate a trascinarvi in una situazione senza sì e senza no. Ciò che rende forte la di lui indecisione è il suo passivo accettare, il reiterato perdonare, l'ostinato credere. Mi pare importante che lei cominci a smontare le sue illusioni per capire che cosa resta al di là delle bugie e delle promesse mancate. Auguri
...................................................................................................................................
Per fortuna non trova in altri le qualità di lui!!! Ma anche lei non è male...
>Forse è questo quello che qualcuno intende come "complicità" ?
 
Ultima modifica:
O

Old Addos

Guest
Senza titolo

Io resto senza parole quando sento di coppie che cercano un figlio per recuperare una situazione ormai compromessa ; l' effetto è sempre opposto a quello desiderato.
 

Lettrice

Utente di lunga data
Agghiacciante!!!!!

Come caspio fanno le persone a credere che con un figlio si aggiusti tutto!!!!!

Ora mi girano... torno dopo
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
In questo caso...

Agghiacciante!!!!!

Come caspio fanno le persone a credere che con un figlio si aggiusti tutto!!!!!

Ora mi girano... torno dopo
Qui è ancora peggio: hanno pensato che un figlio avrebbe dato a lui la forza di lasciare la moglie. Come se una compagna forse un genitore che si oppone al fidanzatino e si possa risolvere la cosa con una fuitina ...mettendola davanti al fatto compiuto!

Del resto persone che agiscono così hanno la maturità di minorenni!
 

Bruja

Utente di lunga data
Infatti

Qui è ancora peggio: hanno pensato che un figlio avrebbe dato a lui la forza di lasciare la moglie. Come se una compagna forse un genitore che si oppone al fidanzatino e si possa risolvere la cosa con una fuitina ...mettendola davanti al fatto compiuto!

Del resto persone che agiscono così hanno la maturità di minorenni!

Qui si cercava di avallare un rapporto clamdestino forzando la mano con un figlio..... noto che la Schelotto dice spesso quello che diciamo quasi sempre in questo forum; quando c'è reiterazione, indecisione, una certa qual forma di codardìa nel deferimento della conduzione di un rapporto, il rapporto esiste solo per la "buona volontà" di una parte..... che senso ha????
Bruja
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Dal Forum della Schelotto del Corsera

LETTERA di Kiara2007-08-01 16:54...e io tra di voi...
Buonasera, ho comprato e letto il suo libro per cercare e trovare risposte alle mie domande...Sono molto confusa e dopo 3 anni molto impegnativi, non riesco più a trovare risorse per cambiare pagina o rimanere combattiva.
Sono stata l'amante ufficiale di un collega per 3 anni. Ci siamo lasciati diverse volte per innumerevoli motivi, dverse promesse infrante. L'ultima volta l'ho lasciato perché ho perso il figlio che avevamo coscientemente cercato insieme, come ultimo disperato tentativo di risolvere la sua situazione. Oggi, a mente relativamente più lucida, mi rendo conto fosse una pazzia (cercata da entrambi), ma il dolore è stato sia nella perdita del bimbo, sia nel realizzare di essere sola ad affrontarla. La mia gravidanza è stata mal accolta ed è stata una doccia fredda per lui, un realizzare che la soluzione era solo lui...nessun'altro. Dopo un mese da quando l'ho lasciato, si è riappalesato con le solite promesse..che ora sta mantenendo, ma tenendomi a distanza perché non è in grado di gestire la separazione con me a fianco, stanca, arrabbiata, triste dopo tutto questo tempo. Io non so più cosa sento. Ora, in questo momento farei fuoco e fiamme per riaverlo subito, in altri momenti mi impongo silenzio ed attesa perché il mio ego ferito e l'esperienza mi ha insegnato che quando sarà il momento giusto, lui tornerà da me...Ma è giusto? Rimango distaccata da lui per un po', ma inevitabilmente mi sembra non esista nessuno con le sue qualità...e mi mancano fisicamente la sua voce, il suo modo di fare, le sue incertezze e timidezza che non riesco a ritrovare in nessun' altro.Cosa devo fare? Vorrei tanto un aiuto per riuscire a districare il groviglio che ormai è una matassa...
RISPOSTA Schelotto 2007-08-01 17:00 Re: ...e io tra di voi...
Dovrebbe riuscire a spezzare la sua segreta alleanza con la parte più debole di lui. Insieme avete pensato a un bambino che risolvesse per voi i dubbi e le paure. Insieme continuate a trascinarvi in una situazione senza sì e senza no. Ciò che rende forte la di lui indecisione è il suo passivo accettare, il reiterato perdonare, l'ostinato credere. Mi pare importante che lei cominci a smontare le sue illusioni per capire che cosa resta al di là delle bugie e delle promesse mancate. Auguri
...................................................................................................................................
Per fortuna non trova in altri le qualità di lui!!! Ma anche lei non è male...
>Forse è questo quello che qualcuno intende come "complicità" ?
Mi autocito perché l'osservazione della Schelotto mi sembra illuminante nei confronti di tante situazioni.
Ognuno in una relazione è quello che l'altro/a le/gli permette di essere.
Poi si può ragionare se quella forza (apparente debolezza) è funzionale al ruolo che vogliamo ricoprire.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top