SENSI DI COLPA.

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
C

Cloe

Guest
Sono stata in viaggio con un mio collega con la quale ho un ottimo rapporto e, inaspettatamente,
ci finisco a letto.
Inaspettatamente, perchè lui ha passato tutta la serata a parlarmi delle sue ammiratrici e delle sue tentazioni e poi, dopo due birre, mi invita in camera sua.
Lui ha una moglie (che lavora con noi) e un figlio. E il giorno dopo, candidamente, mi dice che sta per diventare di nuovo padre, che è preoccupato per la moglie, che il figlio ha il raffreddore.......
"Ma di che ca..o stai parlando?"
Lì capisco che il gioco è chiuso....ha perso la partita...ha infranto le regole.....MI FA QUASI SCHIFO!
Tornati al lavoro ci comportiamo come se niente fosse....
Lui ride e scherza con me come prima, allo stesso modo, ne più ne meno. Lo odio quando mi parla di sua moglie, di suo figlio come faceva prima...Chi pensi che io sia? La tua AMICA - COLLEGA che ogni tanto te la da?
Io mi fermo con sua moglie, parlo con lei, cerco di essere più naturale possibile e mi chiedo: "Ma che ci faccio qui?"
BENINTESO: Da lui non voglio niente.
In fondo io mi sono solo servita di lui, come lui di me.....
Io quella notte volevo sentirmi viva, lui voleva scopare una che non fosse sua moglie.....
Ma non capisco come faccia a non sentirsi in colpa sdraiandosi accanto a lei....
 
O

Old amoreepsiche

Guest
Sono stata in viaggio con un mio collega con la quale ho un ottimo rapporto e, inaspettatamente,
ci finisco a letto.
Inaspettatamente, perchè lui ha passato tutta la serata a parlarmi delle sue ammiratrici e delle sue tentazioni e poi, dopo due birre, mi invita in camera sua.
Lui ha una moglie (che lavora con noi) e un figlio. E il giorno dopo, candidamente, mi dice che sta per diventare di nuovo padre, che è preoccupato per la moglie, che il figlio ha il raffreddore.......
"Ma di che ca..o stai parlando?"
Lì capisco che il gioco è chiuso....ha perso la partita...ha infranto le regole.....MI FA QUASI SCHIFO!
Tornati al lavoro ci comportiamo come se niente fosse....
Lui ride e scherza con me come prima, allo stesso modo, ne più ne meno. Lo odio quando mi parla di sua moglie, di suo figlio come faceva prima...Chi pensi che io sia? La tua AMICA - COLLEGA che ogni tanto te la da?
Io mi fermo con sua moglie, parlo con lei, cerco di essere più naturale possibile e mi chiedo: "Ma che ci faccio qui?"
BENINTESO: Da lui non voglio niente.
In fondo io mi sono solo servita di lui, come lui di me.....
Io quella notte volevo sentirmi viva, lui voleva scopare una che non fosse sua moglie.....
Ma non capisco come faccia a non sentirsi in colpa sdraiandosi accanto a lei....

benvenuta nel club.....
 

Old SarahM.

Utente di lunga data
Sono stata in viaggio con un mio collega con la quale ho un ottimo rapporto e, inaspettatamente,
ci finisco a letto.
Inaspettatamente, perchè lui ha passato tutta la serata a parlarmi delle sue ammiratrici e delle sue tentazioni e poi, dopo due birre, mi invita in camera sua.
Lui ha una moglie (che lavora con noi) e un figlio. E il giorno dopo, candidamente, mi dice che sta per diventare di nuovo padre, che è preoccupato per la moglie, che il figlio ha il raffreddore.......
"Ma di che ca..o stai parlando?"
Lì capisco che il gioco è chiuso....ha perso la partita...ha infranto le regole.....MI FA QUASI SCHIFO!
Tornati al lavoro ci comportiamo come se niente fosse....
Lui ride e scherza con me come prima, allo stesso modo, ne più ne meno. Lo odio quando mi parla di sua moglie, di suo figlio come faceva prima...Chi pensi che io sia? La tua AMICA - COLLEGA che ogni tanto te la da?
Io mi fermo con sua moglie, parlo con lei, cerco di essere più naturale possibile e mi chiedo: "Ma che ci faccio qui?"
BENINTESO: Da lui non voglio niente.
In fondo io mi sono solo servita di lui, come lui di me.....
Io quella notte volevo sentirmi viva, lui voleva scopare una che non fosse sua moglie.....
Ma non capisco come faccia a non sentirsi in colpa sdraiandosi accanto a lei....
cloe ... non sai quanti .... adesso ti risponde alexr, magari ci illumina
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
L'hai detto tu.
E' andata come una cosa che ha un'importanza relativa.
Ti brucia solo avere avuto un'importanza relativa, essere stata qualcosa che si fa così per allegria, ma non intacca la vita.
Credo che dei suoi sensi di colpa nei confronti della moglie ti importi poco o nulla quel che ti pesa è che non sembra neppure avere un po' di senso di colpa nei tuoi confromti.
 
O

Old AlexRo

Guest
Sono stata in viaggio con un mio collega con la quale ho un ottimo rapporto e, inaspettatamente,
ci finisco a letto.
Inaspettatamente, perchè lui ha passato tutta la serata a parlarmi delle sue ammiratrici e delle sue tentazioni e poi, dopo due birre, mi invita in camera sua.
Lui ha una moglie (che lavora con noi) e un figlio. E il giorno dopo, candidamente, mi dice che sta per diventare di nuovo padre, che è preoccupato per la moglie, che il figlio ha il raffreddore.......
"Ma di che ca..o stai parlando?"
Lì capisco che il gioco è chiuso....ha perso la partita...ha infranto le regole.....MI FA QUASI SCHIFO!
Tornati al lavoro ci comportiamo come se niente fosse....
Lui ride e scherza con me come prima, allo stesso modo, ne più ne meno. Lo odio quando mi parla di sua moglie, di suo figlio come faceva prima...Chi pensi che io sia? La tua AMICA - COLLEGA che ogni tanto te la da?
Io mi fermo con sua moglie, parlo con lei, cerco di essere più naturale possibile e mi chiedo: "Ma che ci faccio qui?"
BENINTESO: Da lui non voglio niente.
In fondo io mi sono solo servita di lui, come lui di me.....
Io quella notte volevo sentirmi viva, lui voleva scopare una che non fosse sua moglie.....
Ma non capisco come faccia a non sentirsi in colpa sdraiandosi accanto a lei....
Quelli ci sono eccome. Ma alla prima erezione svaniscono.

Io non sono migliore ma per lo meno mi illudo di essere innamorato e metto in gioco me stesso.

Tra parentesi tu pure mi pari non essere proprio immacolata in questo quadretto. Che cosa hai messo in gioco tu?
 

Rebecca

Utente di lunga data
Sono stata in viaggio con un mio collega con la quale ho un ottimo rapporto e, inaspettatamente,
ci finisco a letto.
Inaspettatamente, perchè lui ha passato tutta la serata a parlarmi delle sue ammiratrici e delle sue tentazioni e poi, dopo due birre, mi invita in camera sua.
Lui ha una moglie (che lavora con noi) e un figlio. E il giorno dopo, candidamente, mi dice che sta per diventare di nuovo padre, che è preoccupato per la moglie, che il figlio ha il raffreddore.......
"Ma di che ca..o stai parlando?"
Lì capisco che il gioco è chiuso....ha perso la partita...ha infranto le regole.....MI FA QUASI SCHIFO!
Tornati al lavoro ci comportiamo come se niente fosse....
Lui ride e scherza con me come prima, allo stesso modo, ne più ne meno. Lo odio quando mi parla di sua moglie, di suo figlio come faceva prima...Chi pensi che io sia? La tua AMICA - COLLEGA che ogni tanto te la da?
Io mi fermo con sua moglie, parlo con lei, cerco di essere più naturale possibile e mi chiedo: "Ma che ci faccio qui?"
BENINTESO: Da lui non voglio niente.
In fondo io mi sono solo servita di lui, come lui di me.....
Io quella notte volevo sentirmi viva, lui voleva scopare una che non fosse sua moglie.....
Ma non capisco come faccia a non sentirsi in colpa sdraiandosi accanto a lei....
Però tu intitoli il tuo post sensi di colpa. Ma a me sembra che a te più che altro secchi che lui non dia importanza al vostro incontro.
 
C

Cloe

Guest
Se abbiamo un cuore...

Però tu intitoli il tuo post sensi di colpa. Ma a me sembra che a te più che altro secchi che lui non dia importanza al vostro incontro.
Sensi di colpa perchè mi dispiace per sua moglie, per suo figlio, e forse, e ripeto forse, un po' anche per me.
Non mi importa cosa pensa del nostro incontro (che sono tre in totale): per me non vale che un po' di eccitazione quando ci penso....ma morto un papa se ne fa un altro, NO?
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Sensi di colpa perchè mi dispiace per sua moglie, per suo figlio, e forse, e ripeto forse, un po' anche per me.
Non mi importa cosa pensa del nostro incontro (che sono tre in totale): per me non vale che un po' di eccitazione quando ci penso....ma morto un papa se ne fa un altro, NO?
Tu forse, forse, provi un po' di sensi colpa per la moglie e figlio perché dai importanza a quel che è accaduto. Lui non ne dà alcuna.

Personalmento non capisco come si possa fare sesso con un uomo di cui si conosce la moglie. Ma io non sono portata a far l'amante (nonostante i miei sforzi).
 
O

Old AlexRo

Guest
Tu forse, forse, provi un po' di sensi colpa per la moglie e figlio perché dai importanza a quel che è accaduto. Lui non ne dà alcuna.

Personalmento non capisco come si possa fare sesso con un uomo di cui si conosce la moglie. Ma io non sono portata a far l'amante (nonostante i miei sforzi).
Che significa la frase in grassetto? Se si può chiedere ovviamente.
 
C

Cloe

Guest
Regole

L'hai detto tu.
E' andata come una cosa che ha un'importanza relativa.
Ti brucia solo avere avuto un'importanza relativa, essere stata qualcosa che si fa così per allegria, ma non intacca la vita.
Credo che dei suoi sensi di colpa nei confronti della moglie ti importi poco o nulla quel che ti pesa è che non sembra neppure avere un po' di senso di colpa nei tuoi confromti.
Non voglio i suoi sensi di colpa nei miei confronti.....in fondo era un gioco....ma per giocare devi ricordare le regole....e NON NOMINARE IL NOME DEI PARTNER INVANO è una delle più importanti...
 

Rebecca

Utente di lunga data
Non voglio i suoi sensi di colpa nei miei confronti.....in fondo era un gioco....ma per giocare devi ricordare le regole....e NON NOMINARE IL NOME DEI PARTNER INVANO è una delle più importanti...
ma il tradimento è la rottura delle regole!
ad ogni modo ti dà troppo fastidio per essere solo "un po' di eccitazione".
scusami se te lo dico, ma forse per capire cosa fare, dovresti ammettere con te stessa come stanno le cose. forse mi sbaglio, ma allora non capisco perchè tanto fastidio.
 
O

Old Leone 73

Guest
Sono stata in viaggio con un mio collega con la quale ho un ottimo rapporto e, inaspettatamente,
ci finisco a letto.
Inaspettatamente, perchè lui ha passato tutta la serata a parlarmi delle sue ammiratrici e delle sue tentazioni e poi, dopo due birre, mi invita in camera sua.
Lui ha una moglie (che lavora con noi) e un figlio. E il giorno dopo, candidamente, mi dice che sta per diventare di nuovo padre, che è preoccupato per la moglie, che il figlio ha il raffreddore.......
"Ma di che ca..o stai parlando?"
Lì capisco che il gioco è chiuso....ha perso la partita...ha infranto le regole.....MI FA QUASI SCHIFO!
Tornati al lavoro ci comportiamo come se niente fosse....
Lui ride e scherza con me come prima, allo stesso modo, ne più ne meno. Lo odio quando mi parla di sua moglie, di suo figlio come faceva prima...Chi pensi che io sia? La tua AMICA - COLLEGA che ogni tanto te la da?
Io mi fermo con sua moglie, parlo con lei, cerco di essere più naturale possibile e mi chiedo: "Ma che ci faccio qui?"
BENINTESO: Da lui non voglio niente.
In fondo io mi sono solo servita di lui, come lui di me.....
Io quella notte volevo sentirmi viva, lui voleva scopare una che non fosse sua moglie.....
Ma non capisco come faccia a non sentirsi in colpa sdraiandosi accanto a lei....


che belllo altri due s....i new entry
 
C

Cloe

Guest
Tu forse, forse, provi un po' di sensi colpa per la moglie e figlio perché dai importanza a quel che è accaduto. Lui non ne dà alcuna.

Personalmento non capisco come si possa fare sesso con un uomo di cui si conosce la moglie. Ma io non sono portata a far l'amante (nonostante i miei sforzi).
Non capisco perchè per me debba essere stato importante. Perchè sto scrivendo?
NOOOOO! Però mi meraviglio perchè è vero che lui non ha dato importanza a quello che è successo ma non da importanza nemmeno alle cose e alle persone che lo aspettavano a casa.....
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top