se è il marito della..

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old marianna75

Guest
se è il marito della..

Non avevo mai pensato di tradire mio marito ma soprattutto non con la persona con cui l'ho fatto.. lui è il marito della mia migliore amica!! il problema è che la nostra non è la squallida storia di letto (certo abbaimo un'intesa sessuale da paura) ma siamo INNAMORATI.. questo amore ci sta distruggendo perchè abbaimo preso e mollato i nostri compagni piu' volte poichè ogni tanto siamo presi dalla smania di coronare il sogno di vivere insieme..lui ne è convinto ma io no!! io voglio molto bene alla mia amica e lei si fida di me, sono amici dei miei genitori eloro non accetterebbero mai soprattutto visto che hanno capito che tra di noi c'è "qualcosa"!! Lui è un bambinone pieno di sogni e spesso mi coinvolge ma poi guardo la realtà e mi rendo conto che è contro di noi!!! Io ho 2 figli, lui quattro, abbiamo condiviso tutto, vacanze e malattie, gioie e dolori, come possiamo gridare atutti che ci dispaice ma devono andare al diavolo perchè noi ci amiamo???
Sto male.. domani vado dallo psicologo, ho bisogno d'aiuto...
 
O

Old AlexRo

Guest
Non avevo mai pensato di tradire mio marito ma soprattutto non con la persona con cui l'ho fatto.. lui è il marito della mia migliore amica!! il problema è che la nostra non è la squallida storia di letto (certo abbaimo un'intesa sessuale da paura) ma siamo INNAMORATI.. questo amore ci sta distruggendo perchè abbaimo preso e mollato i nostri compagni piu' volte poichè ogni tanto siamo presi dalla smania di coronare il sogno di vivere insieme..lui ne è convinto ma io no!! io voglio molto bene alla mia amica e lei si fida di me, sono amici dei miei genitori eloro non accetterebbero mai soprattutto visto che hanno capito che tra di noi c'è "qualcosa"!! Lui è un bambinone pieno di sogni e spesso mi coinvolge ma poi guardo la realtà e mi rendo conto che è contro di noi!!! Io ho 2 figli, lui quattro, abbiamo condiviso tutto, vacanze e malattie, gioie e dolori, come possiamo gridare atutti che ci dispaice ma devono andare al diavolo perchè noi ci amiamo???
Sto male.. domani vado dallo psicologo, ho bisogno d'aiuto...
Vedrai che lui (lo psicologo) un aiuto te lo potrà dare.

A me invece pare piuttosto una storia di letto.. dato che alla fine li rimanete, non potendo fare tanto di più vista la situazione impossibile nella quale vi siete cacciati.
Tu, da brava donna sposata non lascerai mai nulla di ciò che hai e ti accontenterai di scopatine (da innamorati certo!). Lui bambinone sogna grandi cose, ma intanto rimane legato alla sua mandria.
La risposta alla tua domanda (IMHO) è: No, non potete. Molto meglio che rimanga la solita squallida storia di letto e basta.
 
O

Old marianna75

Guest
il vero problema è che lui si è gia separato e pretende che lo faccia anch'io, io ci ho provato ma ,come dici tu, non ci riesco, vedo soffrire i miei figli, i miei genitori e mio marito che anche se ha molti difetti non mi ha mai tradito!! questa storia ha però messo in discussione tutte le mie certezze, sono un avvocato he dirige una piccola azienda familiare con mio padre, ho due bambini meravigliosi e credevo di non dover chiedere piu' nulla alla vita, ma forse l'appittimaento del mio matrimonio e la fine del sentimento versoo mio marito mi ha portato a quaesto!! ora però ho una gran paura perchè io quest'uomo lo amo e lui dice che se resto con mio marito non accetterà di essere il mio amante..vorrei trovare il modo di fargli capire che non abbiamo scelta!!

Vedrai che lui (lo psicologo) un aiuto te lo potrà dare.

A me invece pare piuttosto una storia di letto.. dato che alla fine li rimanete, non potendo fare tanto di più vista la situazione impossibile nella quale vi siete cacciati.
Tu, da brava donna sposata non lascerai mai nulla di ciò che hai e ti accontenterai di scopatine (da innamorati certo!). Lui bambinone sogna grandi cose, ma intanto rimane legato alla sua mandria.
La risposta alla tua domanda (IMHO) è: No, non potete. Molto meglio che rimanga la solita squallida storia di letto e basta.
 
L

leone73

Guest
Non avevo mai pensato di tradire mio marito ma soprattutto non con la persona con cui l'ho fatto.. lui è il marito della mia migliore amica!! il problema è che la nostra non è la squallida storia di letto (certo abbaimo un'intesa sessuale da paura) ma siamo INNAMORATI.. questo amore ci sta distruggendo perchè abbaimo preso e mollato i nostri compagni piu' volte poichè ogni tanto siamo presi dalla smania di coronare il sogno di vivere insieme..lui ne è convinto ma io no!! io voglio molto bene alla mia amica e lei si fida di me, sono amici dei miei genitori eloro non accetterebbero mai soprattutto visto che hanno capito che tra di noi c'è "qualcosa"!! Lui è un bambinone pieno di sogni e spesso mi coinvolge ma poi guardo la realtà e mi rendo conto che è contro di noi!!! Io ho 2 figli, lui quattro, abbiamo condiviso tutto, vacanze e malattie, gioie e dolori, come possiamo gridare atutti che ci dispaice ma devono andare al diavolo perchè noi ci amiamo???
Sto male.. domani vado dallo psicologo, ho bisogno d'aiuto...
ma vergognati va!!!!!
 

Verena67

Utente di lunga data
La risposta alla tua domanda (IMHO) è: No, non potete. Molto meglio che rimanga la solita squallida storia di letto e basta.
Marianna benvenuta.

Non possono perché per fare queste cose ci va:

- grandissima noncuranza per i sentimenti delle altre 456 persone
- o una grandissima statura morale con due palle grosse come una casa.

Ad occhio ....non c'è nessuna delle due condizioni.

Bacio!
 

Mari'

Utente di lunga data

Fedifrago

Utente di lunga data
il vero problema è che lui si è gia separato e pretende che lo faccia anch'io, io ci ho provato ma ,come dici tu, non ci riesco, vedo soffrire i miei figli, i miei genitori e mio marito che anche se ha molti difetti non mi ha mai tradito!! questa storia ha però messo in discussione tutte le mie certezze, sono un avvocato he dirige una piccola azienda familiare con mio padre, ho due bambini meravigliosi e credevo di non dover chiedere piu' nulla alla vita, ma forse l'appittimaento del mio matrimonio e la fine del sentimento versoo mio marito mi ha portato a quaesto!! ora però ho una gran paura perchè io quest'uomo lo amo e lui dice che se resto con mio marito non accetterà di essere il mio amante..vorrei trovare il modo di fargli capire che non abbiamo scelta!!
L'unica cosa che ti resta da fare...è crescere...ma non lo prendere come un rimprovero, ma come un suggerimento!

Devi liberarti dal ruolo di figlia e prendere in mano la tua vita, divenire adulta e fare le tue scelte senza nasconderti dietro a ciò che può dire o pensare papà o mammà..

Quanti anni hanno i tuoi figli? E tu e tuo marito?
 
O

Old AlexRo

Guest
Figurarsi se le volessi male...

Tranquilla, avete la stessa età.

Che cattivone!
A volte la causticità inutile di certe risposte mi sfugge.. Che significa quello che hai detto? Che non deve tradire perchè è peccato mortale?
 
F

fede

Guest
A volte la causticità inutile di certe risposte mi sfugge.. Che significa quello che hai detto? Che non deve tradire perchè è peccato mortale?
A volte la perspicacia di certe interpretazioni mi disorienta.
No, non è peccato mortale tradire, è l'immaturità che traspare a lasciare increduli.
 

Fedifrago

Utente di lunga data
A volte la perspicacia di certe interpretazioni mi disorienta.
No, non è peccato mortale tradire, è l'immaturità che traspare a lasciare increduli.
Allora potrebbe essere il caso di commentare quella, se se ne ha voglia...certamente più costruttivo non credi?

Se no tanto vale tirar innanz!
 
F

fede

Guest
Allora potrebbe essere il caso di commentare quella, se se ne ha voglia...certamente più costruttivo non credi?

Se no tanto vale tirar innanz!
Grazie del suggerimento, ne farò tesoro.
Il mio commento è stato sottolineare i punti che ho trovato indicativi del problema che, guarda caso, hai evidenziato anche tu.
Che io l'abbia fatto in tono ironico, volutamente "ruvido", provocatorio, non esclude la mia attenzione alla persona che ha scritto, ti pare?
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Grazie del suggerimento, ne farò tesoro.
Il mio commento è stato sottolineare i punti che ho trovato indicativi del problema che, guarda caso, hai evidenziato anche tu.
Che io l'abbia fatto in tono ironico, volutamente "ruvido", provocatorio, non esclude la mia attenzione alla persona che ha scritto, ti pare?
D'accordo sull'identificare il problema, l'immaturità... un pò meno sul metodo, che può disincentivare chi entra, a proseguire nell'esposizione...

E' molto più facile giudicare che esporsi alla gogna!

Tu ad esempio non ci hai ancora detto, se ricordo bene, di te (mi par di aver capito che tu sia una tradita...)...
 
F

fede

Guest
D'accordo sull'identificare il problema, l'immaturità... un pò meno sul metodo, che può disincentivare chi entra, a proseguire nell'esposizione...

E' molto più facile giudicare che esporsi alla gogna!

Tu ad esempio non ci hai ancora detto, se ricordo bene di te (mi par di aver capito che tu sia una tradita...)...
E hai capito male.
Hai fatto un'equazione piuttosto banale, se non altro affrettata.
Quanto al metodo, dipende dai punti di vista.

... Tu, da brava donna sposata non lascerai mai nulla di ciò che hai e ti accontenterai di scopatine (da innamorati certo!). Lui bambinone sogna grandi cose, ma intanto rimane legato alla sua mandria.
La risposta alla tua domanda (IMHO) è: No, non potete. Molto meglio che rimanga la solita squallida storia di letto e basta.
Preferisci questo? ... che poi è il pulpito dal quale mi è arrivata la predica!
 
O

Old AlexRo

Guest
Preferisci questo? ... che poi è il pulpito dal quale mi è arrivata la predica!
Beh il mio è un giudizio basato sulla mia opinione al meno della ipocrisia.

La nostra mogliettina deve ripulire l'idea che il suo tradimento
sia diverso dagli altri.
Trattasi di scopare fra due persone che scopare non potrebbero per convenzione, convinizione, consacrazione e quant'altro vuoi mettere dentro nel perbenismo di un pensiero comune. Se supera questo fatto (e Verena esprime ottimamente perchè questo fatto va superato) e rivede la sua storia sotto una altra ottica avrà modo di valutare se continuare o meno.
 

Fedifrago

Utente di lunga data
E hai capito male.
Hai fatto un'equazione piuttosto banale, se non altro affrettata.
Quanto al metodo, dipende dai punti di vista.



Preferisci questo? ... che poi è il pulpito dal quale mi è arrivata la predica!
Intanto rispondo per quel che dico IO...e non mi pare che quello fosse nè il mio pulpito nè la mia predica...


Io quello (l'immaturità) ho evidenziato...ma visto che non è tra me e te che dobbiamo chiarire alcunchè...e giri intorno alle cose senza esplicarle...te saludi!
 
O

Old AlexRo

Guest
il vero problema è che lui si è gia separato e pretende che lo faccia anch'io, io ci ho provato ma ,come dici tu, non ci riesco, vedo soffrire i miei figli, i miei genitori e mio marito che anche se ha molti difetti non mi ha mai tradito!! questa storia ha però messo in discussione tutte le mie certezze, sono un avvocato he dirige una piccola azienda familiare con mio padre, ho due bambini meravigliosi e credevo di non dover chiedere piu' nulla alla vita, ma forse l'appittimaento del mio matrimonio e la fine del sentimento versoo mio marito mi ha portato a quaesto!! ora però ho una gran paura perchè io quest'uomo lo amo e lui dice che se resto con mio marito non accetterà di essere il mio amante..vorrei trovare il modo di fargli capire che non abbiamo scelta!!
Non avete scelta nel senso che dovrete lasciar perdere facendo finire la vostra storia o non avete scelta e dovrete adattarvi a vivere nella promiscuità?
 
F

fede

Guest
Beh il mio è un giudizio basato sulla mia opinione al meno della ipocrisia.

La nostra mogliettina deve ripulire l'idea che il suo tradimento sia diverso dagli altri.
Trattasi di scopare fra due persone che scopare non potrebbero per convenzione, convinizione, consacrazione e quant'altro vuoi mettere dentro nel perbenismo di un pensiero comune. Se supera questo fatto (e Verena esprime ottimamente perchè questo fatto va superato) e rivede la sua storia sotto una altra ottica avrà modo di valutare se continuare o meno.
Il mio non è un pulpito. Ma è sicuramente una angolazione dalla quale poter esprimere un parere. Antipodica probabilmente alla tua.
Infatti, il tuo è un "giudizio", il mio no.
Non ho espresso valutazioni, ho cercato soltanto di stimolare una reazione da parte della diretta interessata... a modo mio.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top