Sara davvero cosi ?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
N

Non registrato

Guest
10 mesi fa' ho scoperto che la mia compagna intratteneva corrispondenza con
un' uomo molti sms e conversazioni telefoniche quando ho scoperto il fatto e' successo un casino mi e' crollato il mondo addosso poi mi sono lasciato convincere
dal suo pentimento anche xche' ho avuto la certezza che non c'e' stato altro oltre le conversazioni Premetto che io in passato ho sbagliato molto con lei ho avuto varie scappatelle solo sessuali sinceramente senza coinvolgimenti sentimentali lei e' stata sempre innammoratissima di me ed io di lei ma adesso ho dei seri dubbi
infatti dopo tutto il casino ho scoperto che da l'ultima volta lei non aveva interrotto questa "amicizia" l'aveva continuata munendosi addirittura di un'altra sim visto che l'altra l'avevamo cessata adesso che da pochi giorni ho fatto la scoperta sono veramente a pezzi e' credo che non possa piu' riconquistarla ormai.
Nonostante tutto lei il 14 febbraio mi ha fatto un regalo importante(non economicamente) andando dritta al mio cuore e' tuttora continua a dirsi innammoratissima di me e' che non rinucerebbe a me x nessun motivo Aiutatemi a capire devo crederle.
 
F

fedifrago

Guest
Ti faccio notare un paio di contraddizioni in ciò che scrivi:
Tu ti dici innamoratissimo di lei, pur ammettendo alcune scappatelle "sessuali".
Lei, che nn ha "consumato" se nn il credito della sim, dovrebbe mentire se dice di amarti ancora moltissimo.

Dici di nn poterla riconquistare più ormai, anche se solo un mese fa ha avuto un pensiero che dici averti toccato profondamente.

Perchè questa arrendevolezza? Mi pare che tu ci tenga eccome a lei.

Non val allora la pena lottare? Ma non mettendola in croce su questa storia, ma affrontando con lei le ragioni che l'han portata a intrattenere questa laison virtuale.
Inizia a chiederti da quanto tempo è che nn la fai sentire desiderata, amata, corteggiata, viva, bella.
Chiediti, inoltre, se le stesse cose che ti appaiono tanto gravi perchè le ha fatte lei, tu nn le abbia fatte a tua volta per arrivare a quegli incontri "amorosi".
Spesso dovremmo vedere l'altro come specchio dei nostri comportamenti per capire davvero le loro motivazioni.

Non so perchè, ma dalle poche righe scritte, io le crederei..
 
O

Old Fa.

Guest
Non registrato ha detto:
10 mesi fa' ho scoperto che la mia compagna intratteneva corrispondenza con
un' uomo molti sms e conversazioni telefoniche quando ho scoperto il fatto e' successo un casino mi e' crollato il mondo addosso poi mi sono lasciato convincere
dal suo pentimento anche xche' ho avuto la certezza che non c'e' stato altro oltre le conversazioni Premetto che io in passato ho sbagliato molto con lei ho avuto varie scappatelle solo sessuali sinceramente senza coinvolgimenti sentimentali lei e' stata sempre innammoratissima di me ed io di lei ma adesso ho dei seri dubbi
infatti dopo tutto il casino ho scoperto che da l'ultima volta lei non aveva interrotto questa "amicizia" l'aveva continuata munendosi addirittura di un'altra sim visto che l'altra l'avevamo cessata adesso che da pochi giorni ho fatto la scoperta sono veramente a pezzi e' credo che non possa piu' riconquistarla ormai.
Nonostante tutto lei il 14 febbraio mi ha fatto un regalo importante(non economicamente) andando dritta al mio cuore e' tuttora continua a dirsi innammoratissima di me e' che non rinucerebbe a me x nessun motivo Aiutatemi a capire devo crederle.
Un traditore non infrangerebbe mai il suo codice "non confessare mai, anche davanti all'evidenza". Al limite confessare qualcosa per evitare di confessare le cose importanti.

Se l'hai fatto anche tu (il tradimento) dovresti saperlo che è così, ... ti dice quello che vuoi sentirti dire, niente di più.

E' mia opinione che ormai vi siete danneggiati a vicenda con questi tradimenti, ... continuare è del tutto inutile. Ognuno di voi si sentirà sempre giustificato nel tradire, ... dal momento che lo avete già fatto.

L'amore ormai non c'è più, ... per me è solo la paura di perdersi e restare soli.
 
N

Non registrato

Guest
Per FA

Che bello il Topo con la spada, mi fa pensare a CIRANO.
 
F

fedifrago

Guest
fa. ha detto:
Un traditore non infrangerebbe mai il suo codice "non confessare mai, anche davanti all'evidenza". Al limite confessare qualcosa per evitare di confessare le cose importanti.

Se l'hai fatto anche tu (il tradimento) dovresti saperlo che è così, ... ti dice quello che vuoi sentirti dire, niente di più.

E' mia opinione che ormai vi siete danneggiati a vicenda con questi tradimenti, ... continuare è del tutto inutile. Ognuno di voi si sentirà sempre giustificato nel tradire, ... dal momento che lo avete già fatto.

L'amore ormai non c'è più, ... per me è solo la paura di perdersi e restare soli.
Vedi quanto detto nell'altro post sulla rigidità.

Mai nessuna possibilità di recupero, di pentimento, di chiarimento?

Io così vivrei davvero male....
 
O

Old Fa.

Guest
fedifrago ha detto:
Vedi quanto detto nell'altro post sulla rigidità.

Mai nessuna possibilità di recupero, di pentimento, di chiarimento?

Io così vivrei davvero male....
....ma vivresti nella realtà.

C'è sempre l'alternativa: "Sognare ... e farsi del male. "
 
O

Old Fa.

Guest
Non registrato ha detto:
Che bello il Topo con la spada, mi fa pensare a CIRANO.
Fa paura il topolino con la spada ? Non credo ...

Mi ha fatto morire la prima volta che l'ho visto; tutto convinto ... e invece non potrebbe fare del male a nessuno.
 

Bruja

Utente di lunga data
............feddy

A parte che questa descrizione mi pare un tantino impicciata, ma dove starebbe scritto che il tradimento è "valido" solo se consumato sessualmente............?
Secondo te una che dice che una storia virtuale è finita, chiarisce, spiega e poi si compra un'altra sim cosa vi fa pensare, che l'ha comprata per augurare buongiorno e buonasera al suo amichetto virtuale?
Un sentimento si spera poggi su un basamento che si chiama complicità, affidabilità e confidenza, qui che base vedete voi?
Perdoniamo pure questa acquirente di sim, ma stiamo pronti alla possibilità che possa recidivare...............
Feddy, se (ovviamente accademicamente) io fossi la tua donna e tu avessi accettato le mie spiegazioni, e venissi a sapere in un secondo tempo che ho una sim nuova per mie conversazioni private di cui non sei al corrente, come la prenderesti?
Sono certa che mi crederesti, ma tu sei certo che non avresti dubbi di sorta?
Spesso è la paura di perdere una persona che ci fa essere tolleranti, ma non sempre quella persona viene recuperata dalla nostra capacità di perdono e ne vale, in ultima analisi, la pena.
Dici bene tu quando affermi che serve dialogo ed autoanalisi su cosa lui possa aver mancato verso di lei, ma la soluzione accomodante di lei non depone troppo a favore della sua sincerità! Ripeto, crederle sì, ma come accettare la "spiegazione" dell'altra
sim?????????
Bruja
 
F

Fedifrago

Guest
cambiando l'ordine dei fattori..

..il risultato non cambia, avevo imparato un pò di tempo fa.

Non si tratta, qui, mi pare, di dover accordare fiducia o toglierla per sempre, ma di chi si dice a pezzi, perchè sta perdendo il bene amato.

Oltre ad accordar fiducia, nn credi sia anche il caso che, indagate le cause, poi le si rimuovano ? Ovvero, se queste mancanze di lui (tradimenti precedenti, non scordiamocelo), restano, non son allora lacrime di coccodrillo?

Potrei certo aver dubbi sulla tua recidiva, Bruja, soprattutto se ti colgo "in flagrante reato"
, ma se ho un pò di coda di paglia, forse dovrei mettere in discussione pure il mio modo di agire.

Mi pare ci sia una valutazione diversa della posizione di lei, rispetto a quella di lui.
Non che questo sia un tribunale, per l'amor di Dio, ma la vera domanda posta, a mio parere non è tanto quella finale:
Posso ancora crederle?

ma, mi pare:
Potrò più riconquistarla?

E se lui è davvero quest'ultima la vera domanda e non la prima, una ragione ci dovrà essere (vedi la coda di cui sopra)

Ma forse ho capito male io e ho letto fra le righe qualcosa che non è.
 

Bruja

Utente di lunga data
tranquillo

Tu leggi fra le righe non quello che non c'è ma quello che probabilmente avrebbero voluto scrivere e non è venuto spontaneo dire.
Comunque, io sono per Voltaire, posso non pensarla come altri, ma pretendo che possano esporre le loro ragioni, quindi credo che i nostri protagonisti debbano confrontarsi seriamente e con intenzioni davvero costruttive se ne hanno l'intenzione.
A questo punto fare i furbi o dribblare la realtà non porterebbe da nessuna parte.
Se l'obiettivo è la riconquista, provare è lecito ed il riuscirci è auspicabile.
Formulo i migliori auspici in questo senso.
Bruja

p.s. . Detto fra me e te, in certi casi mi prefiguro più delle sceneggiate che delle crociate, pur propendendo per la buonafede, dove possibile, ma mi riesce difficile credere ad un compromesso dove la matrice nasca su un pregresso equivoco.
Magari io sono troppo domenicana (leggi Torquemada) ma sapessi quante disillusioni mi sono risparmiata alla resa dei conti.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top