salve a tutti sono meli

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old meli

Guest
salve a tutti!! Sono entrata in questo forum perchè certa di parlare con persone che vivendo la mia staessa situazione mi chiariscano delle idee che per i momento sono ancora oscure..
beh! dopo 20 anni di matrimonio mi sono separata da mio marito con due figli. Uno vive con me lontano dalla casa coniugale... a parte la mia situazione finanziaria nonostante un lavoro statale... quello che più mi fa star male è la sua continua violenza psicologica... lui non riesce ancora a realizzare il fatto che la separazione è dovuta anche a lui... abbiamo problemi di comunicazione ed io non faccio altro che leggere e interessarmi per capire come tra me e lui non ci sia mai stato un dialogo decente...
chi può dirmi qualcosa???
 
O

Old Compos mentis

Guest
Pessima razza di uomo. Tienitene lontana più che puoi. Mi sembra di capire che i tuoi figli siano grandi (quantomeno maggiorenni), quindi puoi riprendere in mano la tua vita senza complessarti riguardo al doverci mantenere rapporti per garantire un equilibrio onde evitare traumi ai pupi.
 

Lettrice

Utente di lunga data
salve a tutti!! Sono entrata in questo forum perchè certa di parlare con persone che vivendo la mia staessa situazione mi chiariscano delle idee che per i momento sono ancora oscure..
beh! dopo 20 anni di matrimonio mi sono separata da mio marito con due figli. Uno vive con me lontano dalla casa coniugale... a parte la mia situazione finanziaria nonostante un lavoro statale... quello che più mi fa star male è la sua continua violenza psicologica... lui non riesce ancora a realizzare il fatto che la separazione è dovuta anche a lui... abbiamo problemi di comunicazione ed io non faccio altro che leggere e interessarmi per capire come tra me e lui non ci sia mai stato un dialogo decente...
chi può dirmi qualcosa???
Io ho spedito il mio dallo strizzacervelli (con me) con la scusa di migliorare la nostra comunicazione... ma ora le sedute le fa da solo
 

La Lupa

Utente di lunga data
Io ho spedito il mio dallo strizzacervelli (con me) con la scusa di migliorare la nostra comunicazione... ma ora le sedute le fa da solo
Bè... 100% del risultato.

Più migliorata di così...




Meli scusa.
Ma non mi dirai mica che ti sei separata dopo vent'anni perchè tra te e lui non c'era un dialogo decente, vero?
 
O

Old meli

Guest
hai ragioneeeeee

hai ragione..... ho quasi 50 anni sulle spalle... una vita passata agli scout..nei movimenti religiosi e non...insegno lingue straniere da anni e per me la vita passa attraverso il linguaggio...moi marito mi ha tradita un pò di anni fa ed io ho visto crollare tutti i miei ideali..che pensavo anche i suoi..dato che il dialogo poco funzionava.. e poco serviva decifrare i messaggi non verbali..( questo non vuol dire che è un orso ed è muto... ha speso la sua vita a costruirci una casa e a vivre per una buona sistemazione che dico è stata ottima) . Dopo di che mi sono rifatta da sola una vita chiedendomi dove avevo sbagliato in me dato che lui non se lo chiedeva...( sai gli uomini come sono)..ho cominciato a fare yoga, una bella cura dimagrante, pittura, canto...autoanalisi sferrata...lui dice che sono stupidate e non ne ha bisogno..cavoli che ne ha bisogno dico......hai ragione in tanti anni ce ne sono di altri problemi da sviscerare se volgiamo....
Entrata nel mondo dei separati mi sono trovata una folla di persone che mi comprendono... ..e mi dicono che ho avuto un gran coraggio!!
 

La Lupa

Utente di lunga data
Sì, soprattutto a starci insieme vent'anni.


Di la verità Meli, te la passi da dio, eh?


Guarda... chiediti pure cosa avete sbagliato ma... con calma, dammi retta.
Nei ritagli di tempo, tra un parrucchiere e una seduta di yoga, tra una cenetta con le amiche e la depilazione... tanto guarda, ti sei una bella ragazza cinquantenne e goditela; quell'altro probabile che sia e resterà esattamente come quando te lo sei sposato...


Spassatela, Meli.
 

Iris

Utente di lunga data
Meli

Fai come dice la Lupa...goditi la vita...
E non martoriarti più...in fondo ti sei separata per stare in pace no? Se valeva la pena di tenerselo quell'uomo, a 50 anni te ne saresti accorta!!!!
 

Fedifrago

Utente di lunga data
hai ragione..... ho quasi 50 anni sulle spalle... una vita passata agli scout..nei movimenti religiosi e non...insegno lingue straniere da anni e per me la vita passa attraverso il linguaggio...moi marito mi ha tradita un pò di anni fa ed io ho visto crollare tutti i miei ideali..che pensavo anche i suoi..dato che il dialogo poco funzionava.. e poco serviva decifrare i messaggi non verbali..( questo non vuol dire che è un orso ed è muto... ha speso la sua vita a costruirci una casa e a vivre per una buona sistemazione che dico è stata ottima) . Dopo di che mi sono rifatta da sola una vita chiedendomi dove avevo sbagliato in me dato che lui non se lo chiedeva...( sai gli uomini come sono)..ho cominciato a fare yoga, una bella cura dimagrante, pittura, canto...autoanalisi sferrata...lui dice che sono stupidate e non ne ha bisogno..cavoli che ne ha bisogno dico......hai ragione in tanti anni ce ne sono di altri problemi da sviscerare se volgiamo....
Entrata nel mondo dei separati mi sono trovata una folla di persone che mi comprendono... ..e mi dicono che ho avuto un gran coraggio!!
Questo spesso è il bisogno primario avvertito dagli uomini, vuoi per ruoli tramandati, vuoi perchè è più facile come obiettivo da visualizzare che non costruire qualcosa sulle emozioni e sulle esigenze non materiali dell'altro/a.
 
O

Old Mafalda

Guest
Questo spesso è il bisogno primario avvertito dagli uomini, vuoi per ruoli tramandati, vuoi perchè è più facile come obiettivo da visualizzare che non costruire qualcosa sulle emozioni e sulle esigenze non materiali dell'altro/a.

Buon Giorno a tutti, sono Mafalda.


sono molto d'accordo con quanto sostenuto da Trottolino.Però mi chiedo da dove dovrebbero partire queste emozioni,come dovrebbero essere alimentate e curate,che cosa contengono,in che modo potrebbero costituire un ponte verso l'altro.Tu che sei un uomo, me lo potresti chiarire?
 
O

Old Fa.

Guest
hai ragione..... ho quasi 50 anni sulle spalle... una vita passata agli scout..nei movimenti religiosi e non...insegno lingue straniere da anni e per me la vita passa attraverso il linguaggio...moi marito mi ha tradita un pò di anni fa ed io ho visto crollare tutti i miei ideali..che pensavo anche i suoi..dato che il dialogo poco funzionava.. e poco serviva decifrare i messaggi non verbali..( questo non vuol dire che è un orso ed è muto... ha speso la sua vita a costruirci una casa e a vivre per una buona sistemazione che dico è stata ottima) . Dopo di che mi sono rifatta da sola una vita chiedendomi dove avevo sbagliato in me dato che lui non se lo chiedeva...( sai gli uomini come sono)..ho cominciato a fare yoga, una bella cura dimagrante, pittura, canto...autoanalisi sferrata...lui dice che sono stupidate e non ne ha bisogno..cavoli che ne ha bisogno dico......hai ragione in tanti anni ce ne sono di altri problemi da sviscerare se volgiamo....
Entrata nel mondo dei separati mi sono trovata una folla di persone che mi comprendono... ..e mi dicono che ho avuto un gran coraggio!!
Ciao meli, ... violenza psicologica è un termine che considero molto alleatorio, ... bisognerebbe definire prima in che modo sia esercitato. Pure la mia ex madre e mio ex patrigno per tagliare la testa al toro, la potrei definire una violenza psicologica, ... ma non sono certo che questo termine possa essere sufficiente. Un termine troppo ad impatto.


Mentre non ho capito cosa significa: "Sai gli uomini come sono". E come sono gli uomini ?

La mia idea ad oggi, ... è che un uomo ed una donna non devono superare 5 anni insieme, ... dopo questo tempo si è spento tutto (sesso e dopo psicologia tra loro), ... e fino ad oggi, nessuno ha dimostrato il contrario


PS: anche alla mia ex hanno detto che ha avuto un gran coraggio ad accettare la separazione dopo le corna che mi ha fatto, ... nel senso inverso, ho sentito le stesse cose dalla mia parte, ... lo dicono tutti per farti piacere, ... ma sono quasi certo che siamo noi stessi gli unici a poterlo stabilire
 

Miciolidia

Utente di lunga data
La voce di Mafalda ci mancava proprio e quindi

Buon Giorno a tutti, sono Mafalda.


sono molto d'accordo con quanto sostenuto da Trottolino.Però mi chiedo da dove dovrebbero partire queste emozioni,come dovrebbero essere alimentate e curate,che cosa contengono,in che modo potrebbero costituire un ponte verso l'altro.Tu che sei un uomo, me lo potresti chiarire?


Ti do la benvenuta!!!


con quel" Basta" mi sa che ti sei già risposta da sola..chissa' quante volte ci hai provato, e chissà come ci hai provato, e quante rabbie avrai consumato..e quanto ogni volta avrai visto tutto crollato...rime non volute, scusami...sembra una canzoncina idiota sanremese.

Molto, molto carino il tuo avatar
...la dice lunga...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
qualcosa non quadra

hai ragione..... ho quasi 50 anni sulle spalle... una vita passata agli scout..nei movimenti religiosi e non...insegno lingue straniere da anni e per me la vita passa attraverso il linguaggio...moi marito mi ha tradita un pò di anni fa ed io ho visto crollare tutti i miei ideali..che pensavo anche i suoi..dato che il dialogo poco funzionava.. e poco serviva decifrare i messaggi non verbali..( questo non vuol dire che è un orso ed è muto... ha speso la sua vita a costruirci una casa e a vivre per una buona sistemazione che dico è stata ottima) . Dopo di che mi sono rifatta da sola una vita chiedendomi dove avevo sbagliato in me dato che lui non se lo chiedeva...( sai gli uomini come sono)..ho cominciato a fare yoga, una bella cura dimagrante, pittura, canto...autoanalisi sferrata...lui dice che sono stupidate e non ne ha bisogno..cavoli che ne ha bisogno dico......hai ragione in tanti anni ce ne sono di altri problemi da sviscerare se volgiamo....
Entrata nel mondo dei separati mi sono trovata una folla di persone che mi comprendono... ..e mi dicono che ho avuto un gran coraggio!!
La situazione che vivi sembra che sia serena. Sembra che tu abbia trovato un tuo equilibrio con la separazione e coltivi i tuoi interessi e te stessa.
Eppure vivi come violenza psicologica il fatto che tuo marito non abbia digerito la separazione. Ma se tu l'avessi ben digerita ti lascerebbe abbastanza indifferente la sua posizione.
Mi sembra invece di intuire che che tu ti sei separata per sfinimento, stanca di non riuscire a trovare la comunicazione profonda che volevi, ma che vorresti ancora.
Sbaglio?
 

Miciolidia

Utente di lunga data
meli

La situazione che vivi sembra che sia serena. Sembra che tu abbia trovato un tuo equilibrio con la separazione e coltivi i tuoi interessi e te stessa.
Eppure vivi come violenza psicologica il fatto che tuo marito non abbia digerito la separazione. Ma se tu l'avessi ben digerita ti lascerebbe abbastanza indifferente la sua posizione.
Mi sembra invece di intuire che che tu ti sei separata per sfinimento, stanca di non riuscire a trovare la comunicazione profonda che volevi, ma che vorresti ancora.
Sbaglio?

Meli, mi accordo con quello che osserva Persa, se ci fosse stata comunicazione non vi sareste separati...

quindi il problema è?
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Buon Giorno a tutti, sono Mafalda.


sono molto d'accordo con quanto sostenuto da Trottolino.Però mi chiedo da dove dovrebbero partire queste emozioni,come dovrebbero essere alimentate e curate,che cosa contengono,in che modo potrebbero costituire un ponte verso l'altro.Tu che sei un uomo, me lo potresti chiarire?
Da brava Mafalda non è che poni domandine da poco eh!??!


Da uomo potrei dirti che spesso vi è la mancanza da parte delle donne della forza di pretendere attenzione, di pretendere il dialogo, di rinunciare troppo presto a mettere al centro non tanto se stesse, quanto la famiglia, il proprio sentire in rapporto a come sta procedendo il menage familiare, il rassegnarsi al quieto vivere che significa ... LUI è stanco, ha tanto da fare, ha tanti pensieri etc etc..come se invece LEI fosse stata sul divano a fare la maglia tutto il giorno...

E noi uomini in questo finiamo spesso per adagiarci, chi non lo farebbe?

Vi dovrebbe essere il coraggio di denunciare ciò che non ci va, ciò che ci fa sentire l'altro allontanarsi, ciò che vorremmo condividere a fronte di io di qua e tu di là.

Prima che sia troppo tardi..
 
O

Old meli

Guest
allora

ebbene, io sono d'accordo!! ma quante coppie vivone nella assoluta perfetta convivenza che semvra vita ma che di vita non c'è niente...si sta insieme per i filgi, perchè le cose devono andare per forza avanti e non si prende in pugno la vita di tutti i giorni per dirsi giorno per giono quello che non va..quello che si dovrebbe cambiare ..le lamentale non sono il segno che qualcosa non va?
 

Fedifrago

Utente di lunga data
ebbene, io sono d'accordo!! ma quante coppie vivone nella assoluta perfetta convivenza che semvra vita ma che di vita non c'è niente...si sta insieme per i filgi, perchè le cose devono andare per forza avanti e non si prende in pugno la vita di tutti i giorni per dirsi giorno per giono quello che non va..quello che si dovrebbe cambiare ..le lamentale non sono il segno che qualcosa non va?
Pochissime in realtà...ma non sarebbe necessario confrontarsi solo su ciò che non va, ma anche su qualcosa di piacevole che si è condiviso, su ciò che ha suscitato nell'uno e nell'altro...

L'importante sarebbe non dare nulla per scontato, sia nel bene che nel male....

Ma un conto è la teoria.. e ben altro la pratica!!
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Trottolo

Mi hai lasciata basita...

Hai indicato come "ricetta" essere le mogli "rompi" delle barzellette/scenette/film anni 50/60 (tipo Casa Vianello o Doris Day)...senza dire che non si capsce perché (qualora fosse la ricetta giusta) questo ruolo non dovrebbero averlo pure i mariti, visto che non siamo più negli anni 60 da un pezzo...

Non è una risposta ..sono solo basita
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Mi hai lasciata basita...

Hai indicato come "ricetta" essere le mogli "rompi" delle barzellette/scenette/film anni 50/60 (tipo Casa Vianello o Doris Day)...senza dire che non si capsce perché (qualora fosse la ricetta giusta) questo ruolo non dovrebbero averlo pure i mariti, visto che non siamo più negli anni 60 da un pezzo...

Non è una risposta ..sono solo basita
Quando ti sarai ripresa :) ..leggi meglio...


La moglie anni '60 stava zitta e muta, tutta ricompresa nel suo ruolo di custode del focolare...non mi pare che tirassero il maritino per la giacchetta per riportarne l'attenzione sul rapporto familiare, su ciò che va bene o quel che non va, sulla condivisione del menage quotidiano etc etc...

Mò che mi ci fai pensare...che fosse quella della "zitta e muta" la ricetta giusta???
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
ragazzo mio...

Quando ti sarai ripresa :) ..leggi meglio...


La moglie anni '60 stava zitta e muta, tutta ricompresa nel suo ruolo di custode del focolare...non mi pare che tirassero il maritino per la giacchetta per riportarne l'attenzione sul rapporto familiare, su ciò che va bene o quel che non va, sulla condivisione del menage quotidiano etc etc...

Mò che mi ci fai pensare...che fosse quella della "zitta e muta" la ricetta giusta???
Si vede che non c'eri negli anni 60...
..purtroppo io sì...
Basta che vedi "Non mandarmi i fiori" con Doris Day e vedi cosa intendo..
"Zitta e muta" è sicuramente la ricetta giusta ..sempre per tenersi marito e..corna "serenamente"
Comunque continuo a pensarci su...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top