Ragione e sentimento

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
L

lilla

Guest
Salve a tutti.
Tra ragione e sentimento io ho scelto.
Vorrei urlarlo, ora, dopo tante ansie.
Io sono una per cui la ragione governa. io penso a tutto e gestisco. io non ho cedimenti. Io ho sempre detto che non avrei tradito. Io amo il mio uomo.
E ho scelto il sentimento. L'istinto. La tentazione di quest'uomo sfacciatamente più grande, impegnato (come e più di me), sfrontato, dolce, che mi lusinga e mi fa sentire una regina.
Ho scelto di vivere una storia in cui non c'è amore, ma solo passione.
Ho riflettuto e ho capito - con la ragione, questo è l'incredibile! - che bisgona vivere anche d'istinti, a volte, se no questa non è vita, ma un modulo delle tasse da compilare.
Il mio compagno mi trascura per ragionevolissimi motivi ed io mi vedo con un altro, con discrezione e serenità, senza che a lui arrivi nulla, anzi, dando al mio uomo meno tensioni e molto più amore.
Per tutte quelle che tra ragione e sentimento.......
 

Bruja

Utente di lunga data
lilla

Salve a tutti.
Tra ragione e sentimento io ho scelto.
Vorrei urlarlo, ora, dopo tante ansie.
Io sono una per cui la ragione governa. io penso a tutto e gestisco. io non ho cedimenti. Io ho sempre detto che non avrei tradito. Io amo il mio uomo.
E ho scelto il sentimento. L'istinto. La tentazione di quest'uomo sfacciatamente più grande, impegnato (come e più di me), sfrontato, dolce, che mi lusinga e mi fa sentire una regina.
Ho scelto di vivere una storia in cui non c'è amore, ma solo passione.
Ho riflettuto e ho capito - con la ragione, questo è l'incredibile! - che bisgona vivere anche d'istinti, a volte, se no questa non è vita, ma un modulo delle tasse da compilare.
Il mio compagno mi trascura per ragionevolissimi motivi ed io mi vedo con un altro, con discrezione e serenità, senza che a lui arrivi nulla, anzi, dando al mio uomo meno tensioni e molto più amore.
Per tutte quelle che tra ragione e sentimento.......

Hai fatto la tua scelta ed è rispettabilissima ed inopinabile, la tua ragione supporta il sentimento, e direi non ci sia nulla da eccepire, è sul tradimento che con la ragione vuoi supportare l'alibi del sentimento!
Bruja
 
O

Old alessia76

Guest
Salve a tutti.
Tra ragione e sentimento io ho scelto.
Vorrei urlarlo, ora, dopo tante ansie.
Io sono una per cui la ragione governa. io penso a tutto e gestisco. io non ho cedimenti. Io ho sempre detto che non avrei tradito. Io amo il mio uomo.
E ho scelto il sentimento. L'istinto. La tentazione di quest'uomo sfacciatamente più grande, impegnato (come e più di me), sfrontato, dolce, che mi lusinga e mi fa sentire una regina.
Ho scelto di vivere una storia in cui non c'è amore, ma solo passione.
Ho riflettuto e ho capito - con la ragione, questo è l'incredibile! - che bisgona vivere anche d'istinti, a volte, se no questa non è vita, ma un modulo delle tasse da compilare.
Il mio compagno mi trascura per ragionevolissimi motivi ed io mi vedo con un altro, con discrezione e serenità, senza che a lui arrivi nulla, anzi, dando al mio uomo meno tensioni e molto più amore.
Per tutte quelle che tra ragione e sentimento.......
ciao!
io feci il tuo stesso ragionamento..
e allora ti chiedo.. nessun senso di colpa?
 

Bruja

Utente di lunga data
lilla

Che quello che hai detto è accettabile se ne prendi il carico morale, ma non farlo passare per un atto meritevole solo perchè ti rende paziente e gentile con il tradito.
La ragione ed il sentimento avrebbero collocazione ottimali ma non possono avallare un tradimento.
Bada , questo non è un giudizio, è solo la mia opinione, perchè se io la pensassi come te mi sentirei di manipolare sentimenti e ragione per i miei fini personali.
Il sentimento è importantissimo per le nostre sensazioni e la ragione è basilare per il nostro autogoverno, la loro promiscuità l'accetto al positivo non al negativo; le mie necessità esplicative non possono essere pagate in solido da altri (leggi un uomo tradito ma ben accudito), Non è a lui che dovrei rendere conto ma al mio spirito critico interiore.
Nulla di più.
Bruja
 

Old Otella82

Utente di lunga data
Salve a tutti.
Tra ragione e sentimento io ho scelto.
Vorrei urlarlo, ora, dopo tante ansie.
Io sono una per cui la ragione governa. io penso a tutto e gestisco. io non ho cedimenti. Io ho sempre detto che non avrei tradito. Io amo il mio uomo.
E ho scelto il sentimento. L'istinto. La tentazione di quest'uomo sfacciatamente più grande, impegnato (come e più di me), sfrontato, dolce, che mi lusinga e mi fa sentire una regina.
Ho scelto di vivere una storia in cui non c'è amore, ma solo passione.
Ho riflettuto e ho capito - con la ragione, questo è l'incredibile! - che bisgona vivere anche d'istinti, a volte, se no questa non è vita, ma un modulo delle tasse da compilare.
Il mio compagno mi trascura per ragionevolissimi motivi ed io mi vedo con un altro, con discrezione e serenità, senza che a lui arrivi nulla, anzi, dando al mio uomo meno tensioni e molto più amore.
Per tutte quelle che tra ragione e sentimento.......
..Ma se la cosa è così lineare, così serena, così comprensibile, perchè non ne parli col tuo compagno?!
Hai fatto la tua scelta, hai seguito l'istinto, tutto bene. Ma non volerci infilare a forza la ragione, non ammantare di giustizia quel che stai facendo. stai mentendo, stai tradendo il tuo compagno, lo stai privando di una scelta, la stessa scelta che tu ti sei arrogata il diritto di fare. Se vuoi metterci la testa in quel che stai facendo, rifletti sul fatto che.. non sei onesta, e quando verrai scoperta, perchè verrai scoperta come tutti, il tuo compagno soffrirà, perchè quella cosa così giocosa e gioiosa di poco conto che stai facendo adesso avrà distrutto molte cose.
Traditori per gioco, per noia, per paura, per amore ecc.. fanno una scelta, e di quella scelta devono sapersi prendere anche le cose che non sembrano poi così carine.

ps= ma come puoi andare con un altro, mentire ogni giorno al tuo uomo (mentire!), guardarlo negli occhi.. e dire che.. LO AMI?!
 

Old Otella82

Utente di lunga data
si puo si puo.. per quanto è difficile crederlo da di fuori.. si ama!!!
Alessia, si vede che abbiamo un differente concetto d'amore. Io, quando amo qualcuno, non gli provoco sofferenza, non lo inganno di proposito ogni giorno. che amore è?! non è neanche volersi bene questo, a casa mia.
Non ho la scienza infusa, e non mi metto a dare definizioni d'amore, ma questa non è la mia idea d'amore. Io piuttosto che essere amata così, me ne vado 7 anni in Tibet, e non vi dico dove mando chi dice di amarmi con queste premesse. scusate eh, ma per me AMORE vuol dire anche affetto, rispetto, stima, dialogo, oltre che passione, il mutuo da pagare, la pressione sociale, lo stipendio che da solo non basta.
 

Bruja

Utente di lunga data
O

Old alessia76

Guest
Peccato che non lo si ami come LUI vorrebbe essere amato................
Bruja
appunto!!! ed è qui che deve scattare, se non è scattato prima, il passo fatidico.
lo amo, ma lui se sapesse soffrirebbe..perciò. ho fatto la cazzata..e devo rimediare. non facendola piu. togliendo di torno sto pezzo di cacca ( io ) che lui neanche sa di avere vicino..
 

Miciolidia

Utente di lunga data
Salve a tutti.
Tra ragione e sentimento io ho scelto.
Vorrei urlarlo, ora, dopo tante ansie.
Io sono una per cui la ragione governa. io penso a tutto e gestisco. io non ho cedimenti. Io ho sempre detto che non avrei tradito. Io amo il mio uomo.
E ho scelto il sentimento. L'istinto. La tentazione di quest'uomo sfacciatamente più grande, impegnato (come e più di me), sfrontato, dolce, che mi lusinga e mi fa sentire una regina.
Ho scelto di vivere una storia in cui non c'è amore, ma solo passione.
Ho riflettuto e ho capito - con la ragione, questo è l'incredibile! - che bisgona vivere anche d'istinti, a volte, se no questa non è vita, ma un modulo delle tasse da compilare.
Il mio compagno mi trascura per ragionevolissimi motivi ed io mi vedo con un altro, con discrezione e serenità, senza che a lui arrivi nulla, anzi, dando al mio uomo meno tensioni e molto più amore.
Per tutte quelle che tra ragione e sentimento.......

lillà ecchettevodi'..magari anche lui fa la stessa cosa con discrezione e serenità.
 
O

Old mr.perfect

Guest
si puo si puo.. per quanto è difficile crederlo da di fuori.. si ama!!!
rimango sbalordito da questo tuo modo d'amare
rimango sbalordito da questo tuo modo di rendere sinonimi i termini "amare e tradire"
non rimrrò sbalordito se tu dichiarerai d'esser traditrice
voreei fare degli esempi che ti toccherebbero personalmente ma evito in quanto mi fareste subito la copertina di "maleducato"
sono nuovo in questo forum: non voglio essere escluso perchè interpello troppo la verità
 
O

Old alessia76

Guest
rimango sbalordito da questo tuo modo d'amare
rimango sbalordito da questo tuo modo di rendere sinonimi i termini "amare e tradire"
non rimrrò sbalordito se tu dichiarerai d'esser traditrice
voreei fare degli esempi che ti toccherebbero personalmente ma evito in quanto mi fareste subito la copertina di "maleducato"
sono nuovo in questo forum: non voglio essere escluso perchè interpello troppo la verità
da una frase fai un profilo totale?
io non mi sbalordisco piu dei limiti della gente come te
 

Lettrice

Utente di lunga data
O

Old mr.perfect

Guest
Alessia, si vede che abbiamo un differente concetto d'amore. Io, quando amo qualcuno, non gli provoco sofferenza, non lo inganno di proposito ogni giorno. che amore è?! non è neanche volersi bene questo, a casa mia.
Non ho la scienza infusa, e non mi metto a dare definizioni d'amore, ma questa non è la mia idea d'amore. Io piuttosto che essere amata così, me ne vado 7 anni in Tibet, e non vi dico dove mando chi dice di amarmi con queste premesse. scusate eh, ma per me AMORE vuol dire anche affetto, rispetto, stima, dialogo, oltre che passione, il mutuo da pagare, la pressione sociale, lo stipendio che da solo non basta.
otella82,
immagino se la madre di alessia76 dovesse amare altro uomo al di fuori del marito e se quest'ultimo dovesse amare altra donna al di la della moglie
immagino se alessia76 vedesse rientrare a casa mamma abbracciata ad altro uomo che non è papà
immagino se papà dovesse entrare in casa con altra donna che non è mamma
alessia 76 sarebbe qui dentro ad affermare quasi con vanto che si possono amare più persone?
chiedo scusa ad alessia per questo esempio
mi ero ripromesso di darmi un limite per non essere escluso
ma il (giusto) ragionamento di otella, non mi ha trattenuto
 

Old Otella82

Utente di lunga data
otella82,
immagino se la madre di alessia76 dovesse amare altro uomo al di fuori del marito e se quest'ultimo dovesse amare altra donna al di la della moglie
immagino se alessia76 vedesse rientrare a casa mamma abbracciata ad altro uomo che non è papà
immagino se papà dovesse entrare in casa con altra donna che non è mamma
alessia 76 sarebbe qui dentro ad affermare quasi con vanto che si possono amare più persone?
chiedo scusa ad alessia per questo esempio
mi ero ripromesso di darmi un limite per non essere escluso
ma il (giusto) ragionamento di otella, non mi ha trattenuto
Non lo so Mr Perfect, non auguro ad Alessia niente di tutto ciò francamente.
Mi soffermo semplicemente a riflettere sull'amore. Su quanto possa essere diverso per ognuno, su quanto il mio concetto d'amore, forse, sia ormai superato.
Se quando si tradisce si ama, se una persona che ha tradito, a posteriori, mi dice questo, io me ne chiamo fuori. Non voglio essere amata così, per quanto i cuori possano essere diversi, io non voglio cuori che battano su questo ritmo vicino a me.
Credo che, se si amasse veramente, ci sarebbe una voglia e un'intenzione di ricostruire, a costo di litigare ogni sera. Penso che si farebbero fuoco e fiamme nella coppia, non al di fuori. Penso che non si avrebbe il coraggio di recitare in casa propria, di guardare negli occhi il proprio compagno inventando ogni giorno una balla diversa. Che mi si venga a dire "eh vabbè cazzo ho sbagliato, ho pensato solo a me, ho fatto una scelta." lo accetto.. (non intendo dire che il mio compagno me lo riprendo se dice così, ma gli indico, gentilmente, la porta.. per come sono fatta io, augurandogli più fortuna accanto ad un'altra), ma che mi si venga a dire " ti ho tradito, ma ti amo" no. perchè significa che uno dei due, fin dall'inizio, non si è spiegato bene, o non ha capito un tubo. e io non voglio essere in nessuna delle due vesti.
Mie opinioni e riflessioni. Credo che non ci siano "santi" nè fra i traditori nè fra i traditi. credo che le unioni finiscano per molteplici cause spesso attribuibili ad entrambi. ma tradire e amare, non li accetto nella stessa frase. io.
 
O

Old mr.perfect

Guest
non parlo piu con uno che si chiama come te.. e che parla senza sapere.. e senza saper leggere.
facile vero?
facilissimo tagliare qui il discorso incolpandomi per il nick, incolpandomi di parlare senza sapere e di non sapere leggere
visto che non so, illustrami invece che tagliare corto
io ho fatto un esempio, non ho dettato leggi
anche tu non sai eppure dai riscontro agli altri iscritti
eppure loro sono molto più educati di te
non ti "tagliano fuori" con una "mostacciata" come quella che mi hai appena regalato
educati loro o maleducata tu?
o noti troppa verità nelle mie parole e preferisci quindi liquidarmi assegnando a me le colpe, persino quella d'aver scelto "mr.perfect" come mio nick-name?
preferisco "mr.perfect" e conoscere il giusto significato dei termini "amare", "amore", "sentimento", "voler bene" piuttosto che un nick "normale" con nome, eventuale anno di nascita e vantarmi sul fatto che esiste la poligamia e l'inverso (inteso al femminile)
 
Ultima modifica:
O

Old Frafry_r

Guest
Io non so voi... ma ho solo una vita a disposizione... il mio istinto guida il mio modo di agire.... se tradisco non amo.... se sono appagata (in tutti i sensi) non cerco altro...

per cui se sei arrivata a tradire....secondo la mia visione del mondo.... ti stai solo costrigendo a vivere una relazione che non è il completa per TE....

In bocca al lupo
F.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top