Rabbia

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

profumodispezie

Utente di lunga data
Ieri siamo stati al secondo colloquio orientativo per la mediazione familiare.
La mia impressione è che lui è riuscito a farmi passare per lo meno da squilibrata, dicendo sopratutto che si fa sempre a modo mio. Per forza: la sua incapacità decisionale è tale che neanche riusciva sabato scorso a comprare un fon per capelli...due posti visitati, nessun fon idoneo ai suoi gusti. Vi lascio immaginare sul resto.
Ieri avevo una quantità inverosimile di rabbia addosso. Ho pianto più di un'ora, in compagnia di tutte quelle "belle" sensazioni di inutilità, fallimento...insomma: quando ti senti tutto il mondo contro.
Poi questa mattina mia mamma ha avuto una crisi epilettica che mi ha spaventato molto. E' caduta, quando l'ho soccorsa era semicosciente, ho cominciato a telefonare un pò a tutti (padre, medico di base, specialista, infermiera domiciliare, fratello), e d'improvviso tutta quella rabbia si è ridimesionata.
Mi da fastidio che vada a puttane, che domenica va a un corso di bondage per imparare l'arte giapponese dello strangolamento controllato, che cerchi sempre fxxa fresca per soddisfare la sua pornodipendenza, ma mi dà più fastidio vedere mia mamma che si sta spegnendo.
Di certo non è macerandomi nella rabbia che vivo. Sto (faticosamente) capendo e imparando che se voglio fare qualcosa, devo farla, senza attendere che qualcuno mi segua. E si fanculizzi chi mi pone davanti tutti i problemi del mondo.
 

lunaiena

Scemo chi legge
Ieri siamo stati al secondo colloquio orientativo per la mediazione familiare.
La mia impressione è che lui è riuscito a farmi passare per lo meno da squilibrata, dicendo sopratutto che si fa sempre a modo mio. Per forza: la sua incapacità decisionale è tale che neanche riusciva sabato scorso a comprare un fon per capelli...due posti visitati, nessun fon idoneo ai suoi gusti. Vi lascio immaginare sul resto.
Ieri avevo una quantità inverosimile di rabbia addosso. Ho pianto più di un'ora, in compagnia di tutte quelle "belle" sensazioni di inutilità, fallimento...insomma: quando ti senti tutto il mondo contro.
Poi questa mattina mia mamma ha avuto una crisi epilettica che mi ha spaventato molto. E' caduta, quando l'ho soccorsa era semicosciente, ho cominciato a telefonare un pò a tutti (padre, medico di base, specialista, infermiera domiciliare, fratello), e d'improvviso tutta quella rabbia si è ridimesionata.
Mi da fastidio che vada a puttane, che domenica va a un corso di bondage per imparare l'arte giapponese dello strangolamento controllato, che cerchi sempre fxxa fresca per soddisfare la sua pornodipendenza, ma mi dà più fastidio vedere mia mamma che si sta spegnendo.
Di certo non è macerandomi nella rabbia che vivo. Sto (faticosamente) capendo e imparando che se voglio fare qualcosa, devo farla, senza attendere che qualcuno mi segua. E si fanculizzi chi mi pone davanti tutti i problemi del mondo.

Capisco l'ansia nel vedere spegnersi una persona cara ...
Io sono impazzita ...
e in quel periodo tutto il resto del mondo è stato fuori dalla mia testa ...
é stato come vivere in un buco nero ...
Lo so che in certi momenti ti ritrovi proprio sola chiami a raffica chiunque ti possa dare un apoggio ,un pò di luce ,una rassicurazione ...
E purtroppo se aspetti che qualcuno ti segua non vai più avanti ti areni in quei buchi neri .


Il fastidio che vada a puttane supera il positivo che c'è in voi?
 
N

Non Registrato

Guest
Capisco l'ansia nel vedere spegnersi una persona cara ...
Io sono impazzita ...
e in quel periodo tutto il resto del mondo è stato fuori dalla mia testa ...
é stato come vivere in un buco nero ...
Lo so che in certi momenti ti ritrovi proprio sola chiami a raffica chiunque ti possa dare un apoggio ,un pò di luce ,una rassicurazione ...
E purtroppo se aspetti che qualcuno ti segua non vai più avanti ti areni in quei buchi neri .


Il fastidio che vada a puttane supera il positivo che c'è in voi?
esattamente cosa ci sarebbe di positivo tra una donna e un puttaniere che fa corsi di bondage/strangolamento controllato?
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Ieri siamo stati al secondo colloquio orientativo per la mediazione familiare.
La mia impressione è che lui è riuscito a farmi passare per lo meno da squilibrata, dicendo sopratutto che si fa sempre a modo mio. Per forza: la sua incapacità decisionale è tale che neanche riusciva sabato scorso a comprare un fon per capelli...due posti visitati, nessun fon idoneo ai suoi gusti. Vi lascio immaginare sul resto.
Ieri avevo una quantità inverosimile di rabbia addosso. Ho pianto più di un'ora, in compagnia di tutte quelle "belle" sensazioni di inutilità, fallimento...insomma: quando ti senti tutto il mondo contro.
Poi questa mattina mia mamma ha avuto una crisi epilettica che mi ha spaventato molto. E' caduta, quando l'ho soccorsa era semicosciente, ho cominciato a telefonare un pò a tutti (padre, medico di base, specialista, infermiera domiciliare, fratello), e d'improvviso tutta quella rabbia si è ridimesionata.
Mi da fastidio che vada a puttane, che domenica va a un corso di bondage per imparare l'arte giapponese dello strangolamento controllato, che cerchi sempre fxxa fresca per soddisfare la sua pornodipendenza, ma mi dà più fastidio vedere mia mamma che si sta spegnendo.
Di certo non è macerandomi nella rabbia che vivo. Sto (faticosamente) capendo e imparando che se voglio fare qualcosa, devo farla, senza attendere che qualcuno mi segua. E si fanculizzi chi mi pone davanti tutti i problemi del mondo.
Non ricordo esattamente la tua storia...
Ma state facendo terapia di coppia e lui continua ad andare a prostitute e fa corsi di bondage?:eek:
 

Simy

WWF

lunaiena

Scemo chi legge
esattamente cosa ci sarebbe di positivo tra una donna e un puttaniere che fa corsi di bondage/strangolamento controllato?

Perchè lo chiedi a me mica ci stò io con il puttaniere....
Voglio dire se contina a stare con lui qulcosa di positivo deve pur avere no?
 

OcchiVerdi

Utente di lunga data
Ieri siamo stati al secondo colloquio orientativo per la mediazione familiare.
La mia impressione è che lui è riuscito a farmi passare per lo meno da squilibrata, dicendo sopratutto che si fa sempre a modo mio. Per forza: la sua incapacità decisionale è tale che neanche riusciva sabato scorso a comprare un fon per capelli...due posti visitati, nessun fon idoneo ai suoi gusti. Vi lascio immaginare sul resto.
Ieri avevo una quantità inverosimile di rabbia addosso. Ho pianto più di un'ora, in compagnia di tutte quelle "belle" sensazioni di inutilità, fallimento...insomma: quando ti senti tutto il mondo contro.
Poi questa mattina mia mamma ha avuto una crisi epilettica che mi ha spaventato molto. E' caduta, quando l'ho soccorsa era semicosciente, ho cominciato a telefonare un pò a tutti (padre, medico di base, specialista, infermiera domiciliare, fratello), e d'improvviso tutta quella rabbia si è ridimesionata.
Mi da fastidio che vada a puttane, che domenica va a un corso di bondage per imparare l'arte giapponese dello strangolamento controllato, che cerchi sempre fxxa fresca per soddisfare la sua pornodipendenza, ma mi dà più fastidio vedere mia mamma che si sta spegnendo.
Di certo non è macerandomi nella rabbia che vivo. Sto (faticosamente) capendo e imparando che se voglio fare qualcosa, devo farla, senza attendere che qualcuno mi segua. E si fanculizzi chi mi pone davanti tutti i problemi del mondo.
La rabbia è comprensibile sopratutto per tua mamma.

Ma quello che mi stupisce è perchè stai facendo terapia di coppia con un uomo che cerca "sempre fxxa fresca per soddisfare la sua pornodipendenza"?? :eek:
 

Simy

WWF
La rabbia è comprensibile sopratutto per tua mamma.

Ma quello che mi stupisce è perchè stai facendo terapia di coppia con un uomo che cerca "sempre fxxa fresca per soddisfare la sua pornodipendenza"?? :eek:

e che va a fare un corso di bondage.... :unhappy:

:nclpf:
 
N

Non Registrato

Guest
Perchè lo chiedi a me mica ci stò io con il puttaniere....
Voglio dire se contina a stare con lui qulcosa di positivo deve pur avere no?
Se trova qualcosa di positivo in un uomo del genere forse un problemino ce l'ha anche lei, non ne convieni? E lo dico senza nessuna vena polemica . Principalmente mi spiace per lei. ma oltre un certo punto subentra la correità. E lamentarsi. a quel punto è pure un po' fastidioso x chi legge o ascolta
 

lunaiena

Scemo chi legge
forse è per le faccine allibite qui e le facce allibite fuori che si sente di avere tutto il mondo contro?
 

Simy

WWF

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
forse è per le faccine allibite qui e le facce allibite fuori che si sente di avere tutto il mondo contro?

E quindi?
Secondo te è normale andare a fare terapia di coppia con un uomo al quale della coppia non frega nulla?
 
N

Non Registrato

Guest
luna

Cioè. tu contesti le faccine allibite e non il fatto che sta con uno del genere?
Peccato che le faccine allibite non le posso mettere.
e minchia e pure sti cazzi se ci vanno le faccine allibite!!!
 

Simy

WWF
E

exStermy

Guest
Ieri siamo stati al secondo colloquio orientativo per la mediazione familiare.
La mia impressione è che lui è riuscito a farmi passare per lo meno da squilibrata, dicendo sopratutto che si fa sempre a modo mio. Per forza: la sua incapacità decisionale è tale che neanche riusciva sabato scorso a comprare un fon per capelli...due posti visitati, nessun fon idoneo ai suoi gusti. Vi lascio immaginare sul resto.
Ieri avevo una quantità inverosimile di rabbia addosso. Ho pianto più di un'ora, in compagnia di tutte quelle "belle" sensazioni di inutilità, fallimento...insomma: quando ti senti tutto il mondo contro.
Poi questa mattina mia mamma ha avuto una crisi epilettica che mi ha spaventato molto. E' caduta, quando l'ho soccorsa era semicosciente, ho cominciato a telefonare un pò a tutti (padre, medico di base, specialista, infermiera domiciliare, fratello), e d'improvviso tutta quella rabbia si è ridimesionata.
Mi da fastidio che vada a puttane, che domenica va a un corso di bondage per imparare l'arte giapponese dello strangolamento controllato, che cerchi sempre fxxa fresca per soddisfare la sua pornodipendenza, ma mi dà più fastidio vedere mia mamma che si sta spegnendo.
Di certo non è macerandomi nella rabbia che vivo. Sto (faticosamente) capendo e imparando che se voglio fare qualcosa, devo farla, senza attendere che qualcuno mi segua. E si fanculizzi chi mi pone davanti tutti i problemi del mondo.
al corso ce dovresti anna' pure te...anzi fatevelo tra voi due lo strangolamento pero' incontrollato...

siete da manicomio altro che bondage e indecisioni sui phon...

ahahahah
 

lunaiena

Scemo chi legge
Se trova qualcosa di positivo in un uomo del genere forse un problemino ce l'ha anche lei, non ne convieni? E lo dico senza nessuna vena polemica . Principalmente mi spiace per lei. ma oltre un certo punto subentra la correità. E lamentarsi. a quel punto è pure un po' fastidioso x chi legge o ascolta
No non ne convengo...
ma io ascolto anche chi si lamenta e si dispera per chi si rompe un unghia senza per questo pensare che sia un pazzo ...
e se mi da fastidio non ascolto o non leggo ...

ma perchè scusa a te sembra normale?
E quindi?
Secondo te è normale andare a fare terapia di coppia con un uomo al quale della coppia non frega nulla?

Non posso sapere cosa è la normalità nel pensiero di un'altra persona ...
Per me non è normale neanche fare terapia di coppia , non è normale strare un minuto in più con una persona che scopro fare , non tanto il puttaniere ma del bondage ,per me tante cose non sono normali cose che magari ad altri risultano normalissime ...
Ma voglio cercare di comprendere la loro" normalità" per confrontarla con la mia e capire se rettificare il mio pensiero o continuare sulla mia linea....tutto qui
 

lunaiena

Scemo chi legge
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top