Puntini di sospensione...

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old chensamurai

Guest
...amici...amiche...che scrivete?...avete perso il lume della ragione?...ho letto alcune vostre considerazioni sull'uso dei puntini di sospensione e...sono atterrito da cotanta ignoranza...un'orgia di inesattezze...una fiera delle bestialità...ora vi spiego...i puntini di sospensione...si usano sempre nel numero di tre...per indicare la sospensione del discorso, quindi una pausa più lunga del punto...e non l'omissione di lettere o di parole...infatti, i puntini, generalmente posti tra parentesi quadre, vengono usati in filologia per indicare l'omissione di lettere, parole o frasi di un testo riportato...il Malagoli 1912 scriveva: "se indicano un'omissione di lettere in una parola, sono tanti i puntini quante le lettere che mancano"...quindi, amici miei, i tre puntini, non sono omissioni...ma pause...solo l'amica Bruja afferma, correttamente, di usare molteplici puntini per segnalare omissioni...ciò, è cosa buona e corretta...i tre puntini, invece, come detto, non segnalano omissioni...ma PAUSE...e servono per ricreare, in qualche modo, l'italiano "parlato"...
 
O

Old zzzanzara

Guest
...amici...amiche...che scrivete?...avete perso il lume della ragione?...ho letto alcune vostre considerazioni sull'uso dei puntini di sospensione e...sono atterrito da cotanta ignoranza...un'orgia di inesattezze...una fiera delle bestialità...ora vi spiego...i puntini di sospensione...si usano sempre nel numero di tre...per indicare la sospensione del discorso, quindi una pausa più lunga del punto...e non l'omissione di lettere o di parole...infatti, i puntini, generalmente posti tra parentesi quadre, vengono usati in filologia per indicare l'omissione di lettere, parole o frasi di un testo riportato...il Malagoli 1912 scriveva: "se indicano un'omissione di lettere in una parola, sono tanti i puntini quante le lettere che mancano"...quindi, amici miei, i tre puntini, non sono omissioni...ma pause...solo l'amica Bruja afferma, correttamente, di usare molteplici puntini per segnalare omissioni...ciò, è cosa buona e corretta...i tre puntini, invece, come detto, non segnalano omissioni...ma PAUSE...e servono per ricreare, in qualche modo, l'italiano "parlato"...

Quando le persone usano spesso citazioni è perchè in fondo nn hanno niente di proprio da dire......................................................(pausa di riflessione)........................................................................................scusa cinesino ma le mie "pause mentali" sono molto lunghe (in fondo io nn ho studiato dai gesuiti)
 

Old simo

Utente di lunga data
Chen

...amici...amiche...che scrivete?...avete perso il lume della ragione?...ho letto alcune vostre considerazioni sull'uso dei puntini di sospensione e...sono atterrito da cotanta ignoranza...un'orgia di inesattezze...una fiera delle bestialità...ora vi spiego...i puntini di sospensione...si usano sempre nel numero di tre...per indicare la sospensione del discorso, quindi una pausa più lunga del punto...e non l'omissione di lettere o di parole...infatti, i puntini, generalmente posti tra parentesi quadre, vengono usati in filologia per indicare l'omissione di lettere, parole o frasi di un testo riportato...il Malagoli 1912 scriveva: "se indicano un'omissione di lettere in una parola, sono tanti i puntini quante le lettere che mancano"...quindi, amici miei, i tre puntini, non sono omissioni...ma pause...solo l'amica Bruja afferma, correttamente, di usare molteplici puntini per segnalare omissioni...ciò, è cosa buona e corretta...i tre puntini, invece, come detto, non segnalano omissioni...ma PAUSE...e servono per ricreare, in qualche modo, l'italiano "parlato"...
Grazie, grazie davvero per la spiegazione!
 
O

Old Nadamas

Guest
il prof cinese

non perdi mai l'occasione per essere pretestuoso...mr puntini.

ma perchè non ti anneghi nel fiume giallo?
 
O

Old sunrise

Guest
...amici...amiche...che scrivete?...avete perso il lume della ragione?...ho letto alcune vostre considerazioni sull'uso dei puntini di sospensione e...sono atterrito da cotanta ignoranza...un'orgia di inesattezze...una fiera delle bestialità...ora vi spiego...i puntini di sospensione...si usano sempre nel numero di tre...per indicare la sospensione del discorso, quindi una pausa più lunga del punto...e non l'omissione di lettere o di parole...infatti, i puntini, generalmente posti tra parentesi quadre, vengono usati in filologia per indicare l'omissione di lettere, parole o frasi di un testo riportato...il Malagoli 1912 scriveva: "se indicano un'omissione di lettere in una parola, sono tanti i puntini quante le lettere che mancano"...quindi, amici miei, i tre puntini, non sono omissioni...ma pause...solo l'amica Bruja afferma, correttamente, di usare molteplici puntini per segnalare omissioni...ciò, è cosa buona e corretta...i tre puntini, invece, come detto, non segnalano omissioni...ma PAUSE...e servono per ricreare, in qualche modo, l'italiano "parlato"...
grazie per la spiegazione, non mi è chiara solo una cosa, se vengono usati come sospensione allora potresti spiegarmi il motivo di iniziare e finire un discorso con i puntini?
grazie in anticipo
 

Fedifrago

Utente di lunga data
grazie per la spiegazione, non mi è chiara solo una cosa, se vengono usati come sospensione allora potresti spiegarmi il motivo di iniziare e finire un discorso con i puntini?
grazie in anticipo
 
O

Old zzzanzara

Guest
grazie per la spiegazione, non mi è chiara solo una cosa, se vengono usati come sospensione allora potresti spiegarmi il motivo di iniziare e finire un discorso con i puntini?
grazie in anticipo

Perchè in quel momento si ha la testa in sospensione!!!!!!!!!!!
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top