Pseudoincesto?consigli e pareri?

Bjorson

Utente
Buongiorno a tutti, sono nuovo in questo forum e vorrei raccontare la mia esperienza capitatami un anno fa, ai fini di avere dei riscontri utili ed elaborare il tutto.

Sono un uomo di 40anni, sigle.Dopo una relazione di 9anni mi stavo godendo un po di liberta da uomo single.L'anno scorso mia sorella maggiore, 48anni, si separò dal marito dopo 25 anni di matrimonio, da quel momento iniziò per lei un tunnel di post separazione isolandosi e uscendo solo per fare commissioni.Immagino sia normale per una donna over50 che si e ritrovata sola dopo 25 anni.Io e mia sorella non abbiamo mai avuto un rapporto fraterno unito e confidenziale, ma vederela in quello stato non potevo dovevo fare qualcosa ero suo fratello.Iniziai a starle vicino, a portarla fuori a fare l'aperitivo e a pranzare o cenare insieme, a volte da lei a volte da me.
Lei sembrava gradire molto la mia presenza e io ero felice di vederla stare meglio. Le prime avvisaglie le ebbi una sera in pizzeria, io notai una bella ragazza sui 25anni iniziando a fare degli apprezzamenti su di lei, mia sorella improvvisamente si oscurò iniziando a denigrare la tipa, e alludendo che le 25enni sono crude e prive di sensualità.
Alzati dal tavolo per uscire mia sorella si attaccò a me a bracetto dicendo che la birra l'aveva stordita ed avendo i tacchi alti aveva paura di cadere.

Io non ci feci caso ma sembrava volesse lanciare un messaggio alla tipa come dire che ero una sua proprietà.
Da lì in avanti spesso mia sorella mi prendeva a braccetto camminando per le piazze,non che ci sia qualcosa di male ma forse almeno secondo me e una cosa un po inusuale tra fratello e sorella.

Le nostre uscite continuavano, finché arrivò il periodo prenatalizio.

Non so da voi ma da noi il 13 dicembre si festeggia Santa Lucia e ci si scambia dei doni tra parenti e amici. Lo so che e brutto da dire ma non sono mai stato uno che fa regali e a mia sorella gliene avrò fatti due o tre in tutta la vita, mentre lei è sempre stata fiscale con i regali per tutti, me compreso.
Così l'anno scorso per la ricorrenza decisi che dovevo farle un regalo perché lei me lo avrebbe sicuramente fatto.

Non sapendo cosa farle e non avendo molta fantasia, decisi di regalarle un bel paio di scarpe nere con decolleté e tacco 12 in tinta oro della Guess, sapendo che era una grande appassionata di scarpe con i tacchi alti, come del resto molte donne. Quando le diedi il regalo mia sorella non se lo aspettava proprio, era al settimo cielo e quindi mi consegnò il suo regalo per me. Mi regalò un braccialetto in oro bianco con una medaglietta e il suo nome inciso sopra, era molto bello e io lo vidi come un segno di riconoscenza per averla portata fuori dal tunnel della postseparazione.

Alla sera andammo a cenare in un ristorantino poco fuori porta, e mia sorella indossava le scarpe che le avevo regalato, le stavano da dio, con un jeans attillato e risvoltinato sopra la caviglia e le calze nere sotto...Lo so, è mia sorella ma comunque l'ho ammirata in tutta la sua sensualità ma poi stop, i miei pensieri si sono fermati lì.

Cenammo e mentre parlavamo ho sentito il suo piede che mi accarezzava il polpaccio, e lei che mi guardava fissandomi, poi un po' arrossita per l'imbarazzo mi fece cenno di guardare sotto al tavolo, io guardai e vedendo le gambe accavallate di mia sorella che dondolava il piede con la scarpa sfilata a penzoloni, che in gergo erotico questo movimento si chiama dangling, mi sono sentito in imbarazzato ma allo stesso tempo provavo una certa pulsione, poi mia sorella mi invitò a guardare bene, e mi fece notare una sensuale cavigliera in oro bianco sulla caviglia destra, con appesa una medaglietta con inciso il mio nome.

Ero sconcertato e inebetito, non capivo cosa stesse accadendo.

Finita la serata e saliti in macchina mia sorella si avvicinò e io non so né come né perché ebbi una erezione, lei se ne accorse e mi accarezzò i genitali, baciandomi tra guancia e erocchio,non so cosa mi prese ma fermai la macchina in un parcheggio mia sorella estremamente imbarazzata si mise a masturbarmi, con la testa girata e gli occhi chiusi.
Io vedevo la sua mano con le unghie smaltate nere e in pochi minuti ebbi un un'orgasmo forte e presi mia sorella cercando di toccare anche a lei le parti intime, lei mi respinse inizialmente anche se io continuai a farlo accarezzandola ovunque fino a che si lasciò toccare le sue intimità da sopra i pantaloni dicendomi di fare piano, fino a slacciare i jeans e a sfilargli parzialmente e toccando le sue parti intime da sopra le mutandine baciandola sui piccoli seni appena cadenti,mia sorella arrivo velocemente all'orgasmo stringendo forte le gambe e togliendo la mia mano e pregandomi di portarla a casa.

Lo so che ciò che abbiamo fatto e sbagliato ma non ne abbiamo più parlato e abbiamo ripreso il nostro rapporto fraterno come nulla fosse, anche se io spesso ci penso...ora ho ripreso la mia vita con gli amici. Con mia sorella ci vediamo 3 o 4 volte a settimana e siamo molto uniti, e quando al sabato sera esco con gli amici lei mi aspetta sveglia finché non vado a casa e mi tiene compagnia per telefono al ritorno finché non arrivo.il punto che mi fa pensare e questo mi e troppo attaccata,e possessiva e gelosa,lei dice che e così perche mi vuole un gran bene e vuole il meglio per me,ma a me sembra essere in preda a un infatuazione perché mi tratta piu come un uomo che come un fratello,sicuramente non mi sento nemmeno di tagliare i ponti un po con lei,cioè vedersi meno non vorrei ci rimanesse male,ma mi sta troppo addosso e non so che pensare e fare.

Mi sono dilungato un po' ma ho voluto precisare ogni dettaglio per una valutazione utile da parte degli utenti. Grazie dell'attenzione.
 

Lostris

Utente Ludica
Non credo ci sia da scherzare su un argomento cosi delicato,queste cose ti logorano di pensieri e non le auguro a nessuno.
No, infatti, non c’è da scherzare.

Solo che, sai, sembrano proprio quei racconti erotici e pruriginosi che si trovano sui siti.

Quindi capisci la difficoltà a prenderti sul serio?

Anche perché, diciamolo, non capisco proprio come i dettagli specifici della reciproca masturbazione in auto (ma anche tanti altri) possano aiutarmi a darti una “utile valutazione” del caso.

Da quello che leggo, per me, facevi meglio ad aprire in privé un thread dichiarando fin dal principio la dimensione del racconto, o della fantasia.

Magari anche spingendo un po’ di più… perché, scusa se te lo dico, da lettrice non è molto coinvolgente e, soprattutto quando vai al sodo, dovresti osare di più con i termini e a livello descrittivo.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Ci sono siti per i racconti erotici o creduti erotici dagli autori
 

Bjorson

Utente
Ok tranquilli ho sbagliato a confidarmi qui,fate pure finta non abbia scritto nulla.pensavo di trovare un po piu di serieta e invece mi venite a parlare di racconti erotici...buona vita
 

danny

Utente di lunga data
Ok tranquilli ho sbagliato a confidarmi qui,fate pure finta non abbia scritto nulla.pensavo di trovare un po piu di serieta e invece mi venite a parlare di racconti erotici...buona vita
Non credo ci sia qui qualcuno che abbia esperienza in merito.
Mi dispiace.
Io credo che se tu sei in cerca du un ascolto produttivo sia più utile discutere con uno psicoterapeuta, che potrebbe evitare le stupidaggini che noi rischieremmo di dire in proposito.
Perché il problema è questo.
Non avendo un vissuto è difficile dare risposte interessanti o anche solo intelligenti.
Da quel che leggo, dal tuo post, a te l'episodio sembra essere piaciuto.
Su questo devi indagare.
 

Bjorson

Utente
Io sul momento ho provato piacere ma so che non e una cosa giusta e siamo subito tornati sui nostri passi, ma il fatto che lei continui a starmi addosso mi mette un po a disagio
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Buongiorno a tutti, sono nuovo in questo forum e vorrei raccontare la mia esperienza capitatami un anno fa, ai fini di avere dei riscontri utili ed elaborare il tutto.

Sono un uomo di 40anni, sigle.Dopo una relazione di 9anni mi stavo godendo un po di liberta da uomo single.L'anno scorso mia sorella maggiore, 48anni, si separò dal marito dopo 25 anni di matrimonio, da quel momento iniziò per lei un tunnel di post separazione isolandosi e uscendo solo per fare commissioni.Immagino sia normale per una donna over50 che si e ritrovata sola dopo 25 anni.Io e mia sorella non abbiamo mai avuto un rapporto fraterno unito e confidenziale, ma vederela in quello stato non potevo dovevo fare qualcosa ero suo fratello.Iniziai a starle vicino, a portarla fuori a fare l'aperitivo e a pranzare o cenare insieme, a volte da lei a volte da me.
Lei sembrava gradire molto la mia presenza e io ero felice di vederla stare meglio. Le prime avvisaglie le ebbi una sera in pizzeria, io notai una bella ragazza sui 25anni iniziando a fare degli apprezzamenti su di lei, mia sorella improvvisamente si oscurò iniziando a denigrare la tipa, e alludendo che le 25enni sono crude e prive di sensualità.
Alzati dal tavolo per uscire mia sorella si attaccò a me a bracetto dicendo che la birra l'aveva stordita ed avendo i tacchi alti aveva paura di cadere.

Io non ci feci caso ma sembrava volesse lanciare un messaggio alla tipa come dire che ero una sua proprietà.
Da lì in avanti spesso mia sorella mi prendeva a braccetto camminando per le piazze,non che ci sia qualcosa di male ma forse almeno secondo me e una cosa un po inusuale tra fratello e sorella.

Le nostre uscite continuavano, finché arrivò il periodo prenatalizio.

Non so da voi ma da noi il 13 dicembre si festeggia Santa Lucia e ci si scambia dei doni tra parenti e amici. Lo so che e brutto da dire ma non sono mai stato uno che fa regali e a mia sorella gliene avrò fatti due o tre in tutta la vita, mentre lei è sempre stata fiscale con i regali per tutti, me compreso.
Così l'anno scorso per la ricorrenza decisi che dovevo farle un regalo perché lei me lo avrebbe sicuramente fatto.

Non sapendo cosa farle e non avendo molta fantasia, decisi di regalarle un bel paio di scarpe nere con decolleté e tacco 12 in tinta oro della Guess, sapendo che era una grande appassionata di scarpe con i tacchi alti, come del resto molte donne. Quando le diedi il regalo mia sorella non se lo aspettava proprio, era al settimo cielo e quindi mi consegnò il suo regalo per me. Mi regalò un braccialetto in oro bianco con una medaglietta e il suo nome inciso sopra, era molto bello e io lo vidi come un segno di riconoscenza per averla portata fuori dal tunnel della postseparazione.

Alla sera andammo a cenare in un ristorantino poco fuori porta, e mia sorella indossava le scarpe che le avevo regalato, le stavano da dio, con un jeans attillato e risvoltinato sopra la caviglia e le calze nere sotto...Lo so, è mia sorella ma comunque l'ho ammirata in tutta la sua sensualità ma poi stop, i miei pensieri si sono fermati lì.

Cenammo e mentre parlavamo ho sentito il suo piede che mi accarezzava il polpaccio, e lei che mi guardava fissandomi, poi un po' arrossita per l'imbarazzo mi fece cenno di guardare sotto al tavolo, io guardai e vedendo le gambe accavallate di mia sorella che dondolava il piede con la scarpa sfilata a penzoloni, che in gergo erotico questo movimento si chiama dangling, mi sono sentito in imbarazzato ma allo stesso tempo provavo una certa pulsione, poi mia sorella mi invitò a guardare bene, e mi fece notare una sensuale cavigliera in oro bianco sulla caviglia destra, con appesa una medaglietta con inciso il mio nome.

Ero sconcertato e inebetito, non capivo cosa stesse accadendo.

Finita la serata e saliti in macchina mia sorella si avvicinò e io non so né come né perché ebbi una erezione, lei se ne accorse e mi accarezzò i genitali, baciandomi tra guancia e erocchio,non so cosa mi prese ma fermai la macchina in un parcheggio mia sorella estremamente imbarazzata si mise a masturbarmi, con la testa girata e gli occhi chiusi.
Io vedevo la sua mano con le unghie smaltate nere e in pochi minuti ebbi un un'orgasmo forte e presi mia sorella cercando di toccare anche a lei le parti intime, lei mi respinse inizialmente anche se io continuai a farlo accarezzandola ovunque fino a che si lasciò toccare le sue intimità da sopra i pantaloni dicendomi di fare piano, fino a slacciare i jeans e a sfilargli parzialmente e toccando le sue parti intime da sopra le mutandine baciandola sui piccoli seni appena cadenti,mia sorella arrivo velocemente all'orgasmo stringendo forte le gambe e togliendo la mia mano e pregandomi di portarla a casa.

Lo so che ciò che abbiamo fatto e sbagliato ma non ne abbiamo più parlato e abbiamo ripreso il nostro rapporto fraterno come nulla fosse, anche se io spesso ci penso...ora ho ripreso la mia vita con gli amici. Con mia sorella ci vediamo 3 o 4 volte a settimana e siamo molto uniti, e quando al sabato sera esco con gli amici lei mi aspetta sveglia finché non vado a casa e mi tiene compagnia per telefono al ritorno finché non arrivo.il punto che mi fa pensare e questo mi e troppo attaccata,e possessiva e gelosa,lei dice che e così perche mi vuole un gran bene e vuole il meglio per me,ma a me sembra essere in preda a un infatuazione perché mi tratta piu come un uomo che come un fratello,sicuramente non mi sento nemmeno di tagliare i ponti un po con lei,cioè vedersi meno non vorrei ci rimanesse male,ma mi sta troppo addosso e non so che pensare e fare.

Mi sono dilungato un po' ma ho voluto precisare ogni dettaglio per una valutazione utile da parte degli utenti. Grazie dell'attenzione.
diciamo che da piccoli (adolescenti) è facile provare attrazione anche per i fratelli.
Ora siete grandi e decisamente è un comportamento da evitare. avete sbagliato e dovresti porre un limite, tra l'altro mi sembra di capire che lo avete già fatto.
Tua sorella in qualche modo ha cercato di rimpiazzarti come uomo al suo fianco,sbagliando atteggiamento
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Io sul momento ho provato piacere ma so che non e una cosa giusta e siamo subito tornati sui nostri passi, ma il fatto che lei continui a starmi addosso mi mette un po a disagio
Io l'unica cosa che mi sento di dirti è di prendere tua sorella viso a viso e dirle chiaro che sta cosa non può e non deve continuare. le cose si possono complicare solo se la tua volontà non è ferma e temi che un confronto viso a viso possa finire in camera da letto.

ma su quello solo tu puoi fare qualcosa.
 

Carola

Utente di lunga data
Io penso che tu sia marinaio e/o profumina e che abbia una gran voglia ( e tempo) di intrattenerti e provare ad intrattenere
Però ho letto ammetto solo le prime righe ma lo stile prolisso la narrazione in attesa di sviluppo eccecc mi fanno pensare questo

Nulla di male x chi abbia voglia e tempo di seguirti;)
 

Brunetta

Utente di lunga data
Io penso che tu sia marinaio e/o profumina e che abbia una gran voglia ( e tempo) di intrattenerti e provare ad intrattenere
Però ho letto ammetto solo le prime righe ma lo stile prolisso la narrazione in attesa di sviluppo eccecc mi fanno pensare questo

Nulla di male x chi abbia voglia e tempo di seguirti;)
Tra l’altro in questi anni lui non si è sottratto agli impegni con la sorella per frequentare una donna, non ha presentato nessuno che avrebbe potuto diventare una frequentazione per lei e nemmeno l’ha inserita nel gruppo degli amici.
Tutto un racconto fuori dalle esperienze di chiunque.
Mi ricorda quello con la cognata.
 
Ultima modifica:

FataIgnorante

Utente di lunga data
Guarda, è una storia interessante, degna di approfondimento. Ma qui si parla di infedeltà coniugali e affini. Forse un altro forum sarebbe più adeguato. Senza sminuire quello che hai raccontato. Forse, in buona fede, credo che tu ti sia rivolto qui, perchè ci vedi della serietà. Ma qui, a parte essersi scopati la moglie dell'amico/a, della fidanzata/o, Babysitter, amici di amici, amanti a go go, corna vissute (non il giornaletto), avute e date... non abbiamo esperienze incestuose. Spero tu possa trovare un forum adeguato e che ti sappiano ascoltare.
L'unico consiglio che posso darti, è respingere qualsiasi seduzione, arichiviare l'episodio come trasporto emozionale di quello che è capitato a tua sorella e tu da samaritano. Se non ne vieni fuori, psicoterapeuta e seguirne i consigli.
 

Profumina

Utente di lunga data
Tra l’altro in questi anni lui non si è sottratto agli impegni per frequentare una donna, non ha presentato nessuno che avrebbe potuto diventare una frequentazione per ler e nemmeno l’ha inserita nel gruppo degli amici.
Tutto un racconto fuori dalle esperienze di chiunque.
Mi ricorda quello con la cognata.
Io dico... Tirare in ballo me e la. Mia famiglia che ci stiamo barcamenando alla bell e meglio.. Veramente un forum assurdo
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
M'inquieta sempre sto voler sempre ricorrere ai terapeuti, come se le persone non siano più in grado di avere una volontà e di reggere un confronto
 

Arcistufo

Papero Talvolta Posseduto
Boh. Mia sorella in base ai canoni mainstream é una strategia, nei miei giri se la sono sempre voluta scopare pure i sassi, ma a me ha fatto sempre sesso quanto un tubero.
Non ti posso dare una mano manco se me la presti :LOL:

E sui commenti non ti preoccupare, c'è gente qua sopra che si fa il bidet col mangiapolvere da un decennio ormai.
 

Arcistufo

Papero Talvolta Posseduto
Io penso che tu sia @Marinaio e/o @Profumina e che abbia una gran voglia ( e tempo) di intrattenerti e provare ad intrattenere
Però ho letto ammetto solo le prime righe ma lo stile prolisso la narrazione in attesa di sviluppo eccecc mi fanno pensare questo

Nulla di male x chi abbia voglia e tempo di seguirti;)



Non fare la stronza. Se tiri in ballo la gente taggala.
 
Top