Perdonare la prima ma la seconda?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
E

eFFe

Guest
ciao a tutti,
vi espongo la mia storia in cerca di un vs commento giudizio e consiglio.
Sono un uomo o ragazzo di 30 anni fidanzato da 10 e sposato da quasi 2 e da quasi 4 anni di convivenza.
Partiamo entrambi per lavoro 7 anni fa e ci rechiamo in un'altra regione dove lavoriamo come colleghi.
Appena arrivati il ns rapporto si raffredda e forse un po per colpa mia ( che all'epoca mi spaventai forse ad andare a vivere insieme) un po sicuramente per altro lei mi tradisce e la trovo a letto con un collega. qui scenata napoletana, dolori vari ci lasciamo.
Viviamo le nostre vite separate per sei mesi ma comunque lavorando insieme dai oggi dai domani dal solo ciao siamo tornati ad essere amanti e poi combinazioni di eventi il mio e la sua coinquilina andavano via nello stesso periodo torniamo a stare insieme e decidiamo di riprovarci.
Avevo molti dubbi e paure , tormentato da quelle visioni di loro due a letto, ma giorno dopo giorno il mio amore per lei aumentava e le visioni diminuivano.
Le chiedo comunque di lasciarmi se un giorno dovesse succedere qualcosa e lei me lo promette.
Passano gli anni tra alti e bassi normali e lei mi chiede di sposarci e per me va bene ho ormai riacquistato fiducia in lei e sono convinto che sarò io il suo unico amore.
A luglio del 2005 ci sposiamo e viviamo abbastanza bene una vita di coppia, poco dopo si fa avanti la sua pretesa di avere un bimbo e per me tutto ok fino a quando vediamo che passato un anno non arrivano e purtroppo , non si offendano le lettrici donne, voi donne se non restate subito incinte al primo o al secondo colpo iniziate subito a vivere male soprattutto quando le vs amiche coetanee restano incinta ecc ecc.
Allora visite mediche sue e mie e i dottori come al solito ti dicono che non abbiamo niente che non va e che bisogna provare e stare tranquilli poichè la percentuale che uno resti incinta è di un anno e mezzo che vuol dire che c'è gente che rimane subito e gente che resta dopo 10 anni ma questo giustamente è vissuto da entrambi con sentimenti diversi, nello specifico il maschio non se ne fa una colpa o una ragione mentre la donna si.
Comunque dopo questa parentesi non inizio subito a capire che tra di noi sta nascendo e prende sempre + forza una crisi, una spaccatura.
Lei come mi ha rinfacciato mi ha mandato i "segnali" ma io non sono stato bravo a recepirli e quando li ho recepiti è stato troppo tardi.
Quando ho avuto i primi sentori di un tradimento era già troppo tardi.
Messa alle strette la faccio confessare e mi dice che mi ha tradito per i soliti motivi e giustificazioni che vi servono a far sentire meno in colpa: mi è sembrato di stare con nessuno, non eri presente quando mi servivi, non parlavamo, eri sempre al computer ecc ecc.
Questa relazione a quanto mi dice lei è stata troncata (il giorno dopo che le ho estorto la confessione) ma adesso , dopo le ennesime lacrime versate e lo sconforto che provo non so + che fare.
Perdonarla o no?
La amo ed è sicuramente questo sentimento che non mi ha portato a buttarla fuori di casa, è questo sentimento che stavolta mi ha fatto reagire in maniera tranquilla e composta? Vorrei perdonarla in cuor mio ma so allo stesso modo che stavolta non potrà essere così
Mi chiedo come posso ricostruire una fiducia che a suo tempo era stata già ricostruita?
L'unico mio vero problema è che la amo e che non provo rabbia a sufficienza per mandarla a Cagare.
Pensate tra una ventina di giorni avremmo fatto 2 anni di matrimonio e che avevo pensato di organizzare una cenetta romantica e ndare via 2 giorni.
Scusate se mi sono dilungato ma vorrei sapere cortesemente che cosa mi consigliate
eFFe
 
O

Old carlo77

Guest
x effe

Ciao.

Guarda, in larga parte la tua storia mi pare molto simile a quella che ha avuto la mia ex col marito, specie quando dici che lei ti ha rinfacciato di averti mandato dei segnali ma che tu non sei stato bravo a recepirli.

Il fatto che, nonostante l'avesse già fatto una prima volta non depone molto favorevolmente quanto al carattere e alla forza d'animo di tua moglie.

Temo che sia una persona debole a cui basta una crisi, per quanto seria, per spingerla a scegliere la via più facile, ossia tradirti, e che non abbia il coraggio di affrontarti quando le cose vanno male.

A valutare se darle un'altra possibilità devi essere tu, però valuta se veramente lei lo meriti o se invece sia ormai incline a tradirti ogni volta che tra voi va male.

Ciao

Carlo77
 
E

eFFe

Guest
Come dici il brutto è questo..valutare se darle un'altra possibilità.

Io non sono uno stinco di santo ma non l'ho mai tradita quando stavamo insieme.
E comunque quello che mi da + fastidio è il suo atteggiamento,
nel senso che sa di aver sbagliato e tanto ma non vedo quei piccoli particolari che ti fanno vedere la sua voglia di salvare il matrimonio.
Cioè non mi aspettavo che strisciasse ai miei piedi ma qualcosa del genere.
La vedo + orientata a capire cosa non va in lei più che capire cosa non va in noi.
 
O

Old TurnBackTime

Guest
lei...

Lei ha una presa troppo forte su di lui...lo dimostra quello che scrive lui stesso...non riesce a distaccarsene...e non ci riuscira' nemmeno stavolta...a meno che non sara' lei a tagliare il filo...c'e' poco da fare...in questo rapporto il piu' debole e' lui...
 
O

Old eFFe

Guest
questo non è del tutto sbagliato, è il primo passo.. poi si deve passare al voi..
So sicuramente che quando si parla di tradimento tutte le parti coinvolte Lui Lei ed IO si è posti davanti ad un bivio.
Premesso che Lui al bivio ha già scelto nel senso è tornato da sua moglie (non so se per volontà sua , di mia moglie, di entrambi o come penso io perchè scovati)
Lei invece è la a contemplare le 2 strade.
Io invece sono con un piede sulla strada per mandarla a fan..lo ma sono come incastrato anche nell'altra direzione e vorrei vedere prima cosa decide lei per poter fare la mia scelta
Purtroppo questo periodo è difficile da affrontare soprattutto ora dover parlare con qualcuno diventa non sempre facile e ti porta imbarazzo.
Il giustificarsi con amici il cosa dire e poi comunque il vivere insieme alla fine sono tante situazioni che diventano difficili da gestire soprattutto se emotivamente non sei a posto
 

Verena67

Utente di lunga data
Effe

...benvenuto.

Non so bene cosa dirti, provo molta tristezza per un rapporto "giovane" così pesantemente condizionato dall'incapacità di trovare nel rapporto STESSO le risposte...

comprendo l'ansia quasi consumistica che spinge molte giovani donne a partorire al momento prestabilito, e non un istante piu' tardi: i media, la società spingono in quel senso. Quando è il momento Premaman per quella leva, nessuna vuole essere quella "fallita", quella che "Non è riuscita". So di gente non sposata che ha battuto per piu' volte la strada della fecondazione artificiale salvo poi trovarsi sola in mezzo ad una strada (con il pargolo), a rapporto finito.

Di lì a dirsi "se non posso avere nemmeno un figlio, a cosa cavolo serve questo matrimonio" per una personalità debole il passo è breve.

Questi suoi tradimenti appaiono infatti non come scelte forti, bensì come ripieghi narcisistici: lei cerca un conforto che tu, a suo dire, non sei abbastanza "recettivo" per darle.

Forse alla fine della fiera la logica è quella di valutare chi hai accanto: che tipo di personalità ha. Il futuro presenterà ancora ostacoli, e non puo' lei, ogni volta, rifugiarsi nel letto di un altro uomo!

E non puoi tu, ogni volta, stancamente riprendertela!

Forse è il momento di affrontare la realtà: lei (pare) è un tipo debole e un po' superficiale, capita. Non per questo non devi volerle bene, ma nemmeno devi farti fagocitare dalla sua debolezza e superficialità!

Un abbraccio!
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
effe

Potrei semplicemente quotare Verena.
Ma da tradita ho da aggiungere che l'atteggiamento di tua moglie è di quelli che non tollererei cinque minuti.
Tu dovevi, devevi e devevi
, cosa doveva lei non le passa per la testa
e dire tu avresti dovuto cogliere i segnali è particolarmente irritante.

Meno male che non è rimasta incinta!
 

Bruja

Utente di lunga data
Poco credito....

Proprio poco credito quello che dare a tua moglie.
Capisco le crisi, capisco i problemi, ma scaricare su di te la colpa di ben due tradimenti mi pare immaturo e furbetto!
Non sto a farla lunga tanto non servirebbe, tu sei in stallo e lei quindi ti tiene in scacco.... ma dubito che la cosa non si ripeterà... ha dimostrato che è di quelle che i problemi di coppia se li risolvono in proprio!
Mi accodo, meno male che NON è rimasta incinta..... quindi anche se decidi di automartirizzarti, non cercate figli!
Bruja


p.s. Risibile la frase che tu non hai recepito i messaggio.... bisopgnerebbe vedere come e quali messaggi ha mandato.... queste cose non sono mai verificabili ed è per questo che sono alibi molto comodi!
 

MariLea

Utente di lunga data
Se domandi agli altri cosa devi fare, non la vuoi lasciare,
ognuno reagisce secondo il suo temperamento... come in tutte le cose "ognuno a modo suo"...
è chiaro che ci sarà la terza e così via... fino a quando arriverai alla nausea e questo forse ti darà la forza di dare una svolta a questa storia...

Ma.. cominciare a vivere anche tu un pò in proprio... ???
 

Insonne di Seattle

Utente di lunga data
altro che fare un figlio!!!!!

io con una così non mi ci farei neppure una pizza.

lasciala, prima che ti rovini la vita del tutto. sei giovane, hgai tutto il diritto di trovare una persona migliore di lei (adesso non te ne accorgi, ma ce ne stanno tantissime).
Falle scrivere dall'avvocato.
Lei è bravissima ad incolparti dei suoi tradimenti e tu sei troppo innamorato per accorgertene e sfancularla. Lei se ne approfitterà sempre di più.

se invece preferisci una mogliettina che al primo momento di noia apre le cosce al primo che capita e che poi ti da pure la colpa, ti aspetta un gran futuro. "non hai capito i segnali" ?!?!?! ma quali segnali?!?!?! le persone sono in grado di parlare per ore della roma, della lazio, della juve, del grande fratello, di politica o di dove passare le vacanze o di spettegolare per ore su amici in comune. quando poi devi dire qualcosa di importante a tuo marito non la dici e lanci i segnali? ma sei scema o trasmetti da Arecibo in Portogallo, sperando che qualche alieno si sintonizzi?
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Qui ti quoto

altro che fare un figlio!!!!!

io con una così non mi ci farei neppure una pizza.

lasciala, prima che ti rovini la vita del tutto. sei giovane, hgai tutto il diritto di trovare una persona migliore di lei (adesso non te ne accorgi, ma ce ne stanno tantissime).
Falle scrivere dall'avvocato.
Lei è bravissima ad incolparti dei suoi tradimenti e tu sei troppo innamorato per accorgertene e sfancularla. Lei se ne approfitterà sempre di più.

se invece preferisci una mogliettina che al primo momento di noia apre le cosce al primo che capita e che poi ti da pure la colpa, ti aspetta un gran futuro. "non hai capito i segnali" ?!?!?! ma quali segnali?!?!?! le persone sono in grado di parlare per ore della roma, della lazio, della juve, del grande fratello, di politica o di dove passare le vacanze o di spettegolare per ore su amici in comune. quando poi devi dire qualcosa di importante a tuo marito non la dici e lanci i segnali? ma sei scema o trasmetti da Arecibo in Portogallo, sperando che qualche alieno si sintonizzi?
I segnali che uno afferma di aver mandato dopo che è stato scoperto mi fanno andare in bestia!

Che poi i segnali erano che magari se ne stava un po' in silenzio e se gli si chiedeva cosa aveva rispondeva: "Niente, un po' di stanchezza!"
Ma naturalmente la stanchezza era dopo che si era fatto l'amante ...e ci credo che poi era stanco, poverino!

Ovvio vale anche a femminile...
 

Bruja

Utente di lunga data
Persa

I segnali che uno afferma di aver mandato dopo che è stato scoperto mi fanno andare in bestia!

Che poi i segnali erano che magari se ne stava un po' in silenzio e se gli si chiedeva cosa aveva rispondeva: "Niente, un po' di stanchezza!"
Ma naturalmente la stanchezza era dopo che si era fatto l'amante ...e ci credo che poi era stanco, poverino!

Ovvio vale anche a femminile...
Straquoto con l'aggravante che dire dopo dei "segnali mandati" permette anche di inventarsene, tanto la colpa è sempre di chi non ci ha fatto caso!!! Porca paletta parlare è troppo difficile, farebbero i segnali di fumo sul tetto pur di giustificarsi di non essere capiti i traditori!
Bruja
 

MariLea

Utente di lunga data
ti quoto anche io!

altro che fare un figlio!!!!!

io con una così non mi ci farei neppure una pizza.

lasciala, prima che ti rovini la vita del tutto. sei giovane, hgai tutto il diritto di trovare una persona migliore di lei (adesso non te ne accorgi, ma ce ne stanno tantissime).
Falle scrivere dall'avvocato.
Lei è bravissima ad incolparti dei suoi tradimenti e tu sei troppo innamorato per accorgertene e sfancularla. Lei se ne approfitterà sempre di più.

se invece preferisci una mogliettina che al primo momento di noia apre le cosce al primo che capita e che poi ti da pure la colpa, ti aspetta un gran futuro. "non hai capito i segnali" ?!?!?! ma quali segnali?!?!?! le persone sono in grado di parlare per ore della roma, della lazio, della juve, del grande fratello, di politica o di dove passare le vacanze o di spettegolare per ore su amici in comune. quando poi devi dire qualcosa di importante a tuo marito non la dici e lanci i segnali? ma sei scema o trasmetti da Arecibo in Portogallo, sperando che qualche alieno si sintonizzi?
questa dei segnali non si può più sentire davvero
 

MariLea

Utente di lunga data
Straquoto con l'aggravante che dire dopo dei "segnali mandati" permette anche di inventarsene, tanto la colpa è sempre di chi non ci ha fatto caso!!! Porca paletta parlare è troppo difficile, farebbero i segnali di fumo sul tetto pur di giustificarsi di non essere capiti i traditori!
Bruja
mmm.. io che fumo come una turca
(ma le turche fumano? non credo, la maggior parte sono musulmane)
chissà quanti segnali mando
che manco li capisco da me
 
O

Old flavy

Guest
anche io odio e profondamente questa scusa dei segnali
se ci sono problemi se ne parla anche se ' difficile
troppo comodo incolpare il partner di non essersi accorto di niente.

mi spiace che tu sia cosi tanto innamorato di lei da farti trattare cosi...guarda non te lo meriti proprio.pensaci bene. prova a concentrarti un po di piu su di te e guardati in giro.... non fissarti su di lei.
provaci almeno......
 
O

Old Pino

Guest
ciao a tutti,
vi espongo la mia storia in cerca di un vs commento giudizio e consiglio.
Sono un uomo o ragazzo di 30 anni fidanzato da 10 e sposato da quasi 2 e da quasi 4 anni di convivenza.
Partiamo entrambi per lavoro 7 anni fa e ci rechiamo in un'altra regione dove lavoriamo come colleghi.
Appena arrivati il ns rapporto si raffredda e forse un po per colpa mia ( che all'epoca mi spaventai forse ad andare a vivere insieme) un po sicuramente per altro lei mi tradisce e la trovo a letto con un collega. qui scenata napoletana, dolori vari ci lasciamo.
Viviamo le nostre vite separate per sei mesi ma comunque lavorando insieme dai oggi dai domani dal solo ciao siamo tornati ad essere amanti e poi combinazioni di eventi il mio e la sua coinquilina andavano via nello stesso periodo torniamo a stare insieme e decidiamo di riprovarci.
Avevo molti dubbi e paure , tormentato da quelle visioni di loro due a letto, ma giorno dopo giorno il mio amore per lei aumentava e le visioni diminuivano.
Le chiedo comunque di lasciarmi se un giorno dovesse succedere qualcosa e lei me lo promette.
Passano gli anni tra alti e bassi normali e lei mi chiede di sposarci e per me va bene ho ormai riacquistato fiducia in lei e sono convinto che sarò io il suo unico amore
A luglio del 2005 ci sposiamo e viviamo abbastanza bene una vita di coppia, poco dopo si fa avanti la sua pretesa di avere un bimbo e per me tutto ok fino a quando vediamo che passato un anno non arrivano e purtroppo , non si offendano le lettrici donne, voi donne se non restate subito incinte al primo o al secondo colpo iniziate subito a vivere male soprattutto quando le vs amiche coetanee restano incinta ecc ecc.
Allora visite mediche sue e mie e i dottori come al solito ti dicono che non abbiamo niente che non va e che bisogna provare e stare tranquilli poichè la percentuale che uno resti incinta è di un anno e mezzo che vuol dire che c'è gente che rimane subito e gente che resta dopo 10 anni ma questo giustamente è vissuto da entrambi con sentimenti diversi, nello specifico il maschio non se ne fa una colpa o una ragione mentre la donna si.
Comunque dopo questa parentesi non inizio subito a capire che tra di noi sta nascendo e prende sempre + forza una crisi, una spaccatura.
Lei come mi ha rinfacciato mi ha mandato i "segnali" ma io non sono stato bravo a recepirli e quando li ho recepiti è stato troppo tardi.
Quando ho avuto i primi sentori di un tradimento era già troppo tardi.
Messa alle strette la faccio confessare e mi dice che mi ha tradito per i soliti motivi e giustificazioni che vi servono a far sentire meno in colpa: mi è sembrato di stare con nessuno, non eri presente quando mi servivi, non parlavamo, eri sempre al computer ecc ecc.
Questa relazione a quanto mi dice lei è stata troncata (il giorno dopo che le ho estorto la confessione) ma adesso , dopo le ennesime lacrime versate e lo sconforto che provo non so + che fare.
Perdonarla o no?
La amo ed è sicuramente questo sentimento che non mi ha portato a buttarla fuori di casa, è questo sentimento che stavolta mi ha fatto reagire in maniera tranquilla e composta? Vorrei perdonarla in cuor mio ma so allo stesso modo che stavolta non potrà essere così
Mi chiedo come posso ricostruire una fiducia che a suo tempo era stata già ricostruita?
L'unico mio vero problema è che la amo e che non provo rabbia a sufficienza per mandarla a Cagare.
Pensate tra una ventina di giorni avremmo fatto 2 anni di matrimonio e che avevo pensato di organizzare una cenetta romantica e ndare via 2 giorni.
Scusate se mi sono dilungato ma vorrei sapere cortesemente che cosa mi consigliate
eFFe
Un altra storia, un altra storia sempre uguale,è possibile che chi tradisce non sa trovarsi un altro alibi?
Mi sei mancato, ti ho mandato dei segnali,ero sola,ecc...
Mi dispiace, ma pensi veramente di amarla ancora?
Cosa è che ti frena veramente?
Prova a rifletterci sopra.
In bocca al lupo
Ciao
 
L

leone

Guest
Possibile che chi subisce un tradimento,non capisce che perdonando..ne subirà probabilmente un altro?L'indole della persona è quella cosa vì fà pensare che non lo rifarà piu? cosa?Ognuno vive la vita che vuole vivere...e sposarsi sulla base di un tradimento...non mi sembra una grande idea,e questi son i risultati....per fortuna i figli non vengono...sai che strazio per loro in una famiglia simile?Sai con un figlio piccolo i motivi di tradimenti sarebbero triplicati....Perdonarla?Rimango come sempre basito!!!
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top