Ossignoremisericordia santa martire bonina

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Compos mentis

Guest
Ragazzi, vi è mai capitato di essere in giro tutti contenti a fare spesa in un centro commerciale per poi scendere per andare al piano interrato per riprendere la macchina parcheggiata e NON TROVARLA???
E sbiancare, iniziare a sudare, bestemmiare in aramaico antico, girarsi tutto il parcheggio, bagnarsi gli occhi di lacrime, andare a cercare le guardie, bestemmiare in turco in disuso perché non le si trovano, riscendere di nuovo e scoprire che prima avevi sbagliato piano e che la macchina invece c'è?
Ossignore, sono stati minuti di TERRORE. In quel momento pensi a tante cose: quanta fatica e quanti sacrifici fatti per mettere da parte i soldini per comprarla, le avventure che hai trascorso con lei (manco fosse una donna!), tutti i tuoi oggetti personali lasciati in auto...
Ma si può essere così legati ad un "oggetto"?
Che paura ragazzi, che paura...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Successo

Ragazzi, vi è mai capitato di essere in giro tutti contenti a fare spesa in un centro commerciale per poi scendere per andare al piano interrato per riprendere la macchina parcheggiata e NON TROVARLA???
E sbiancare, iniziare a sudare, bestemmiare in aramaico antico, girarsi tutto il parcheggio, bagnarsi gli occhi di lacrime, andare a cercare le guardie, bestemmiare in turco in disuso perché non le si trovano, riscendere di nuovo e scoprire che prima avevi sbagliato piano e che la macchina invece c'è?
Ossignore, sono stati minuti di TERRORE. In quel momento pensi a tante cose: quanta fatica e quanti sacrifici fatti per mettere da parte i soldini per comprarla, le avventure che hai trascorso con lei (manco fosse una donna!), tutti i tuoi oggetti personali lasciati in auto...
Ma si può essere così legati ad un "oggetto"?
Che paura ragazzi, che paura...
Ma senza tremori....ero sicura di aver sbagliato piano
 
O

Old Airforever

Guest
Ragazzi, vi è mai capitato di essere in giro tutti contenti a fare spesa in un centro commerciale per poi scendere per andare al piano interrato per riprendere la macchina parcheggiata e NON TROVARLA???
E sbiancare, iniziare a sudare, bestemmiare in aramaico antico, girarsi tutto il parcheggio, bagnarsi gli occhi di lacrime, andare a cercare le guardie, bestemmiare in turco in disuso perché non le si trovano, riscendere di nuovo e scoprire che prima avevi sbagliato piano e che la macchina invece c'è?
Ossignore, sono stati minuti di TERRORE. In quel momento pensi a tante cose: quanta fatica e quanti sacrifici fatti per mettere da parte i soldini per comprarla, le avventure che hai trascorso con lei (manco fosse una donna!), tutti i tuoi oggetti personali lasciati in auto...
Ma si può essere così legati ad un "oggetto"?
Che paura ragazzi, che paura...
Si, si, purtroppo è capitato anche a me.
Un paio d'anni fa sono stato in un enorme Shopping Center nel bergamasco con quell'intelligentona della mia ex. Parcheggiamo, stiamo per varcare la soglia d'ingresso e le dico: "Porca bistecca, è meglio che ritorniamo subito a vedere ove abbiamo parcheggiato l'auto fino a che ce lo ricordiamo, perchè va a finire che poi non la troviamo più". L'intelligentona, dopo avermi dato dello smemorato e dopo avermi fatto capire che lei aveva milioni di neuroni più dei miei e ferrea memoria (mangiava molti pesci) non ha voluto darmi retta.
Morale della favola: 1 ora per trovare l'auto, andando avanti e indietro per i diversi piani.
Se avesse optato per altro pesce...
Air
 

Bruja

Utente di lunga data
Oggetti?

Non credo che sia solo essere legati ad un oggetto; scattano parecchi meccanismi mentali.
La perdita inconsulta o presunta tale, il senso di furto di cui si è vittime, il dover far fronte al fatto di rispondere di questa mancanza, il dover arganizzarsi per tornare a casa e il pensiero di come si affronteranno le gironate di lavoro e di impegni senza l'auto...........
Insomma una serie di situazioni che si presentano tutte insieme nella nostra testa, appena di presumo un furto. Poi si cerca di razionalizzare e si prova a valutare se si è sbagliato posto, piano o ubicazione, ma nel frattempo non si sa che pesci pigliare...
Credo che più che la mancanza di un oggetto sia il fatto che lo hanno rubato proprio a noi che ci fa apparire tutto incomprensibile e gravissimo.
Bruja
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Uguale

Non credo che sia solo essere legati ad un oggetto; scattano parecchi meccanismi mentali.
La perdita inconsulta o presunta tale, il senso di furto di cui si è vittime, il dover far fronte al fatto di rispondere di questa mancanza, il dover arganizzarsi per tornare a casa e il pensiero di come si affronteranno le gironate di lavoro e di impegni senza l'auto...........
Insomma una serie di situazioni che si presentano tutte insieme nella nostra testa, appena di presumo un furto. Poi si cerca di razionalizzare e si prova a valutare se si è sbagliato posto, piano o ubicazione, ma nel frattempo non si sa che pesci pigliare...
Credo che più che la mancanza di un oggetto sia il fatto che lo hanno rubato proprio a noi che ci fa apparire tutto incomprensibile e gravissimo.
Bruja
Proprio quando si viene traditi..ci si domanda perché a noi che "siamo i bravi"
 

Bruja

Utente di lunga data
Persa

Proprio quando si viene traditi..ci si domanda perché a noi che "siamo i bravi"
Infatti, quando si viene traditi la delusione de il dolore annulla anche la possibilità di una ciritca serena..... ma tant'è, bisogna che passi il momento acuto!!!
Bruja
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
non solo questo

Infatti, quando si viene traditi la delusione de il dolore annulla anche la possibilità di una ciritca serena..... ma tant'è, bisogna che passi il momento acuto!!!
Bruja
Mi riferivo anche al fatto che se ci rubano la macchina non è una cosa fatta contro di noi, ma è il ladro che cerca di ricavere un guadagno e non si comporta come Robun Hood scegliendo le vittime tra i "meritevoli".
Così come se veniamo traditi non sempre è un'azione contro il tradito, ma è a favore del traditore che crede, cerca, si illide di tenere separate le cose.

Il traditore ha un atteggiamento egocentrico ed egoista infantile cercando il proprio soddisfacimento narcisistico, ma anche il tradito ha un'analoga reazione infantile quando incredulo, sorpreso e deluso si domanda <"perché proprio a me".
 

Bruja

Utente di lunga data
Persa

Mi riferivo anche al fatto che se ci rubano la macchina non è una cosa fatta contro di noi, ma è il ladro che cerca di ricavere un guadagno e non si comporta come Robun Hood scegliendo le vittime tra i "meritevoli".
Così come se veniamo traditi non sempre è un'azione contro il tradito, ma è a favore del traditore che crede, cerca, si illide di tenere separate le cose.

Porca paletta se mi rubano l'auto mi sento tradita dalla vita e dalle circostanze, comincio a inanellare una giaculatoria di parolacce e poi ................molto dopo, mi dico che poteva capitare a tutti!!!

Se poi sono io che l'ho parcheggiata altrove e non me l'ahho rubata, credo che ogni tanto una umanissima incazzatura sia liberatoria

Bruja
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top