One trak mind

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

stellanuova

Utente di lunga data
Ci siamo conosciuti sui banchi del liceo, qualche bacio e niente di più, la passione a 21 io e 23 lui, un amore importante che ha portato una convivenza e un matrimonio, un figlio desiderato e molto amato. Alti e bassi ma sempre tanta complicità mentale, tanta attrazione fisica. Un periodo di crisi col bambino piccolo in cui ho capito di essere stata molto mamma e poco compagna ma superato. Poi il figlio è cresciuto e abbiamo avuto molto spazio per noi come coppia, tante vacanze insieme in luoghi fantastici, cenette insieme, rapporti sessuali ottimi, mi sembrava di essere stata baciata dalla fortuna per avere al mio fianco un uomo così.
Avendo io 52 anni e lui 54 nell'arco della vita matrimoniale ho dato per scontato che qualche sco.pata se la fosse fatta durante i periodi bassi ma giunti a questa età e con questa complicità ancora viva avevo la certezza di avere superato tutto quanto.
Invece no. Grazie a facebook una sua amica mi ha fatto capire che aveva una relazione con lui, inviando semplicemente dei link che di cui io ho colto il significato. Quando ho chiesto spiegazioni mi è stato detto che ero paranoica.
Ma l'amica ha fatto di peggio, mi ha inviato una chat che era inequivocabile.
Davanti all'evidenza ha ammesso, pentito e col capo cosparso di cenere dicendo che era solo sesso.
Ho reagito male, poi bene, abbiamo parlato, l' ho perdonato.
Ma adesso mi si sta scatenando tutto dentro ... perche' penso a quante altre sono state zitte in tanti anni.
Lo so che devo pensare al presente e non rimuginare nel passato, lo so di essere importante per lui e che mi ama.
Ma e' stato un colpo basso che posso perdonare ma non dimenticare.
Penso di essere il massimo che un uomo possa avere accanto a sè, eppure .......... il contrario di me ha avuto una relazione con lui ......
mi spiegate perche' ?
 
Ultima modifica:
Ci siamo conosciuti sui banchi del liceo, qualche bacio e niente di più, la passione a 21 io e 23 lui, un amore importante che ha portato una convivenza e un matrimonio, un figlio desiderato e molto amato. Alti e bassi ma sempre tanta complicità mentale, tanta attrazione fisica. Un periodo di crisi col bambino piccolo in cui ho capito di essere stata molto mamma e poco compagna ma superato. Poi il figlio è cresciuto e abbiamo avuto molto spazio per noi come coppia, tante vacanze insieme in luoghi fantastici, cenette insieme, rapporti sessuali ottimi, mi sembrava di essere stata baciata dalla fortuna per avere al mio fianco un uomo così.
Avendo io 52 anni e lui 54 nell'arco della vita matrimoniale ho dato per scontato che qualche sco.pata se la fosse fatta durante i periodi bassi ma giunti a questa età e con questa complicità ancora viva avevo la certezza di avere superato tutto quanto.
Invece no. Grazie a facebook una sua amica mi ha fatto capire che aveva una relazione con lui, inviando semplicemente dei link che di cui io ho colto il significato. Quando ho chiesto spiegazioni mi è stato detto che ero paranoica.
Ma l'amica ha fatto di peggio, mi ha inviato una chat che era inequivocabile.
Davanti all'evidenza ha ammesso, pentito e col capo cosparso di cenere dicendo che era solo sesso.
Ho reagito male, poi bene, abbiamo parlato, l' ho perdonato.
Ma adesso mi si sta scatenando tutto dentro ... perche' penso a quante altre sono state zitte in tanti anni.
Lo so che devo pensare al presente e non rimuginare nel passato, lo so di essere importante per lui e che mi ama.
Ma e' stato un colpo basso che posso perdonare ma non dimenticare.
Penso di essere il massimo che un uomo possa avere accanto a sè, eppure .......... il contrario di me ha avuto una relazione con lui ......
mi spiegate perche' ?
Cosa conti di fare?
Perchè sta donna ha fatto questo contro tuo marito?
Ma ti rendi conto di che mancanza di rispetto?

Il perchè non te lo so dare...
Ma potresti aiutarmi...
Tu ti separeresti?
 

Rabarbaro

Escluso
Ciao Stellanuova!

Io adoro le fanciulle che affermano coraggiosamente di pensare di essere il massimo che un uomo possa avere accanto a sè, perchè non è superbia od alterigia, ma terribile povertà.
E le ragazze povere ma belle hanno la speranza di essere salvate dalle sorellastre dispettose e dalla matrigna cattiva grazie all'intervento di una fatina sciocca ma buona e da una zucca grande grande in cui entrare e vivere assieme a topini galoppanti una favola felice, ma qui la tua zucca sembra piccola piccola ed i topi fanno il loro umile lavoro rodendone i semi e trivellandone la polpa ormai guasta.
Ed infondo è maieutico avere un uomo accanto che ci domostra coi fatti il nostro vero valore.
Ora, lungi da me pensare che una ragazza che crede di essere di gran lunga la migliore compagna che le umane permutazioni possano appaiare ad un uomo fortunato e pio, meriti di essere ricacciata dall'iperuranio posticcio al guano reale anche in malomodo, ma certe volte provo simpatia per chi lo pensa.
E, come il mendicante che si crede re nel suo castello di cartone solo per la bontà infinita di una persona che gli vuole bene e finge di servirlo e di farsi comandare, tu hai vissuto un'illusione, l'illusione di chi crede di sapere ed ignora, di chi crede di vedere ed è cieco e di chi crede di essere considerato per quello che è, e scopre che, purtroppo, è proprio così...
Se i valori delle persone e le loro intelligenze fossero univoche, molti non troverebbero occupazione neppure come mozzi di galere appestate nè una cammella talmente disperata da concedere loro i suoi favori dietro munifico compenso.
Ma quella che tu tanto disprezzi, colei che additi quale antitesi della perfezione, non è nè più nè meno come te.
Probabilmente più lasciva, difficilmente meno altera.
Ma questo a te non deve importare, come agli ittiti non doveva importare di avere l'ultimo modello di telefono portatile touchscreen, perchè è una realtà lontana, futuribile certo, ma troppo lungi da venire.
E tu non cambierai, come le mutande di un pastore della barbagia, rimarrai dove sei in eterno, sul trono di cartone e con lo scettro di frasca.
Ma in un mondo che cambia, come urlava la regina di cuori, devi correre più velocemente di così per restare nello stesso posto.

Non essere certa di essere importante per lui perchè una volta forse lo eri davvero.
Non essere certa che lui ti ami perchè un giorno ti ha sposata.
Non essere certa di essere certa di qualcosa, mai.

Non sarai meglio di quello che sei, ma lo sarai consapevolmente.

Ciao!
 

tesla

Utente di lunga data
era solo sesso... che miseranda giustificazione.
vale come "era solo una merendina"? e dove si colloca in tutto questo il dolore che provoca a te? se era "solo sesso" bisognava proprio infliggertelo, visto che con te era, sembrava appagato?
brutto risveglio, mi spiace per te!
 

Mari'

Utente di lunga data
Ci siamo conosciuti sui banchi del liceo, qualche bacio e niente di più, la passione a 21 io e 23 lui, un amore importante che ha portato una convivenza e un matrimonio, un figlio desiderato e molto amato. Alti e bassi ma sempre tanta complicità mentale, tanta attrazione fisica. Un periodo di crisi col bambino piccolo in cui ho capito di essere stata molto mamma e poco compagna ma superato. Poi il figlio è cresciuto e abbiamo avuto molto spazio per noi come coppia, tante vacanze insieme in luoghi fantastici, cenette insieme, rapporti sessuali ottimi, mi sembrava di essere stata baciata dalla fortuna per avere al mio fianco un uomo così.
Avendo io 52 anni e lui 54 nell'arco della vita matrimoniale ho dato per scontato che qualche sco.pata se la fosse fatta durante i periodi bassi ma giunti a questa età e con questa complicità ancora viva avevo la certezza di avere superato tutto quanto.
Invece no. Grazie a facebook una sua amica mi ha fatto capire che aveva una relazione con lui, inviando semplicemente dei link che di cui io ho colto il significato. Quando ho chiesto spiegazioni mi è stato detto che ero paranoica.
Ma l'amica ha fatto di peggio, mi ha inviato una chat che era inequivocabile.
Davanti all'evidenza ha ammesso, pentito e col capo cosparso di cenere dicendo che era solo sesso.
Ho reagito male, poi bene, abbiamo parlato, l' ho perdonato.
Ma adesso mi si sta scatenando tutto dentro ... perche' penso a quante altre sono state zitte in tanti anni.
Lo so che devo pensare al presente e non rimuginare nel passato, lo so di essere importante per lui e che mi ama.
Ma e' stato un colpo basso che posso perdonare ma non dimenticare.
Penso di essere il massimo che un uomo possa avere accanto a sè, eppure .......... il contrario di me ha avuto una relazione con lui ......
mi spiegate perche' ?

Alla faccia della modestia :palleggio:
 

Mari'

Utente di lunga data

Ultimo

Escluso
Ci siamo conosciuti sui banchi del liceo, qualche bacio e niente di più, la passione a 21 io e 23 lui, un amore importante che ha portato una convivenza e un matrimonio, un figlio desiderato e molto amato. Alti e bassi ma sempre tanta complicità mentale, tanta attrazione fisica. Un periodo di crisi col bambino piccolo in cui ho capito di essere stata molto mamma e poco compagna ma superato. Poi il figlio è cresciuto e abbiamo avuto molto spazio per noi come coppia, tante vacanze insieme in luoghi fantastici, cenette insieme, rapporti sessuali ottimi, mi sembrava di essere stata baciata dalla fortuna per avere al mio fianco un uomo così.
Avendo io 52 anni e lui 54 nell'arco della vita matrimoniale ho dato per scontato che qualche sco.pata se la fosse fatta durante i periodi bassi ma giunti a questa età e con questa complicità ancora viva avevo la certezza di avere superato tutto quanto.
Invece no. Grazie a facebook una sua amica mi ha fatto capire che aveva una relazione con lui, inviando semplicemente dei link che di cui io ho colto il significato. Quando ho chiesto spiegazioni mi è stato detto che ero paranoica.
Ma l'amica ha fatto di peggio, mi ha inviato una chat che era inequivocabile.
Davanti all'evidenza ha ammesso, pentito e col capo cosparso di cenere dicendo che era solo sesso.
Ho reagito male, poi bene, abbiamo parlato, l' ho perdonato.
Ma adesso mi si sta scatenando tutto dentro ... perche' penso a quante altre sono state zitte in tanti anni.
Lo so che devo pensare al presente e non rimuginare nel passato, lo so di essere importante per lui e che mi ama.
Ma e' stato un colpo basso che posso perdonare ma non dimenticare.
Penso di essere il massimo che un uomo possa avere accanto a sè, eppure .......... il contrario di me ha avuto una relazione con lui ......
mi spiegate perche' ?
Il perchè devi domandarlo a tuo marito. Questo perchè è un perchè che tutti i traditi domandano, e mai nessuno credo riuscirà mai a darsi una risposta esauriente e capace di giustificare, visto che al tradimento giustificazione non c'è. ( adesso la frase che leggerai è data da solo sfogo : bella stronza questa amica, io mi domanderei perchè questa cara amica mi ha fatto aprire gli occhi? a quale scopo? )

Claudio.
 

Simy

WWF
Il perchè devi domandarlo a tuo marito. Questo perchè è un perchè che tutti i traditi domandano, e mai nessuno credo riuscirà mai a darsi una risposta esauriente e capace di giustificare, visto che al tradimento giustificazione non c'è. ( adesso la frase che leggerai è data da solo sfogo : bella stronza questa amica, io mi domanderei perchè questa cara amica mi ha fatto aprire gli occhi? a quale scopo? ) Claudio.
Bella domanda! io all'epoca mi trovai l'amante del mio ex compagno sotto casa che mi ha raccontato tutto!!! (lei disse che lo stava facendo perchè lui voleva chiudere la relazione con lei e quindi lei aveva deciso di distruggere la nostra relazione)
 

Sbriciolata

Escluso
beh... almeno non era una tua amica... però veramente cara questa personcina che, dopo averti fatto un così bel regalo, te lo dice su FB girandoti una chat salvata all'uopo!? se non era un'amica cosa faceva, le inviava un dvd?
 

stellanuova

Utente di lunga data
Scusatemi.
La mia frase "mi ritengo il massimo" e' immodesta ma scritta di getto a notte fonda, una notte insonne.
In realta' non sono affatto superba, avrei dovuto scrivere che penso di aver dato a lui il massimo che un uomo possa desiderare.

Conte, l'ha fatto per togliermi di mezzo, perche' io infuriata lo cacciassi via così l'avrebbe avuto tutto per sè.
Non ho intenzione di separarmi ma e' stata una mazzata da cui devo riprendermi e poi vorrei soprattutto capire perche'.
 

Mari'

Utente di lunga data
Scusatemi.
La mia frase "mi ritengo il massimo" e' immodesta ma scritta di getto a notte fonda, una notte insonne.
In realta' non sono affatto superba, avrei dovuto scrivere che penso di aver dato a lui il massimo che un uomo possa desiderare.

Conte, l'ha fatto per togliermi di mezzo, perche' io infuriata lo cacciassi via così l'avrebbe avuto tutto per sè.
Non ho intenzione di separarmi ma e' stata una mazzata da cui devo riprendermi e poi vorrei soprattutto capire perche'.
Il perche' non lo capirai mai :eek: i motivi sono tanti, non c'e' un solo perche'.


Tanti auguri :) .
 

tesla

Utente di lunga data
vorrei soprattutto capire perche'.

a furia di lesionarmi le meningi sui "perchè", io non sono approdata a niente.
la spiegazione più plausibile è che non ci sia un perchè.
hai presente quando si vede un gatto accovacciato, serafico, magari intento a pulizie personali che di colpo si scaraventa in un balzo spettacolare, un raptus di corsa? come fosse caduta al suo fianco una testata nucleare, ma non è accaduto assolutamente nulla di nulla.
follie feline.
non c'è un perchè, e cercare di spiegarsi il comportamento di certe persone è come cercare di capire il perchè di certe isterie gattesche.
 
Scusatemi.
La mia frase "mi ritengo il massimo" e' immodesta ma scritta di getto a notte fonda, una notte insonne.
In realta' non sono affatto superba, avrei dovuto scrivere che penso di aver dato a lui il massimo che un uomo possa desiderare.

Conte, l'ha fatto per togliermi di mezzo, perche' io infuriata lo cacciassi via così l'avrebbe avuto tutto per sè.
Non ho intenzione di separarmi ma e' stata una mazzata da cui devo riprendermi e poi vorrei soprattutto capire perche'.
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA...scusami ma che meccanismo da donnette...AHAHAHAHAHA...
Infatti ha ottenuto quello che voleva no?
Dai nervi saldi...
Certo che se io fossi tuo marito...credimi...d'incanto l'immenso amore che provavo per questa tizia...non so come nè perchè si trasmuta in un odio furibondo...
Ma dimmi te...che robe da beghina...
E puoi dire a tuo marito...complimenti...guarda con che razza di donnetta sei andato a perderti...

Si dai io avevo capito il senso di quella tua espressione...e l'ho colta con grande simpatia...
Ognuno di noi in amore dà il massimo no? Mai sminuirlo...
 

Mari'

Utente di lunga data
a furia di lesionarmi le meningi sui "perchè", io non sono approdata a niente.
la spiegazione più plausibile è che non ci sia un perchè.
hai presente quando si vede un gatto accovacciato, serafico, magari intento a pulizie personali che di colpo si scaraventa in un balzo spettacolare, un raptus di corsa? come fosse caduta al suo fianco una testata nucleare, ma non è accaduto assolutamente nulla di nulla.
follie feline.
non c'è un perchè, e cercare di spiegarsi il comportamento di certe persone è come cercare di capire il perchè di certe isterie gattesche.
Possiedi gatti Tesla? ;)
 

Simy

WWF

Mari'

Utente di lunga data
-.....i miei non l'hanno mai fatto.....solo se si trovano faccia a faccia con la cagnolona...

Io ho tre gatti (oltre ai due cani + tartarura), i miei gatti sono dei veri diavoletti, sapessi quante ne combinano :mrgreen:


Fine O T. :)
 

Simy

WWF
Io ho tre gatti (oltre ai due cani + tartarura), i miei gatti sono dei veri diavoletti, sapessi quante ne combinano :mrgreen:


Fine O T. :)
io due gatti, un cane e parecchie tartarughe di terra (sono un po prolifiche) :)
ps. però dei tenere cane e gatti separati.....

fine OT
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top