Oggi è "quel" giorno?

ipazia

Utente disorientante (ma anche disorientata)
vuota di cose che mi fanno sentire bene.
Piena di richieste che non sono un armonia di coppia.
Il mio vuoto e riferito a questa sensazione che provo.
Se vado a cena in un posto particolare e tu sei col cellulare in mano a guardare cazzi e mazzi su Internet. Quello è un vuoto. Mi vuoi solo come presenza al tavolo x essere sicuro che non sono altrove. Soffocata dal vuoto , si può dire
Capito.

Sensazione di isolamento e incomunicabilità.

E sì, richieste che colmano un vuoto che dalla mia prospettiva è funzionale all'intimità.

Descrivi una situazione in cui l'offerta è decaduta.

Poi, io sto bene in coppia quando fra noi c'è la sufficiente distanza a far sì che ognuno possa offrire.
Anche il suo niente. Anche la distrazione o la distanza.

Mi sto rendendo conto che non è il cosa a contare per me, ma il come.

In coppia non sto bene quando non c'è spazio per il silenzio. Per la distanza.

Però io non uso la coppia per i vuoti e per i pieni.

La coppia per me è uno spazio condiviso in cui circolano i vuoti e i pieni di ognuno.
Paradossalmente la relazione è uno spazio neutro, che si connota sulla scorta di quello che ognuno mette e toglie.
(ed è questa per me la fascinazione e la motivazione al restare, la curiosità fondamentalmente di scoprire l'altro nelle sue sfaccettature. Ci sarebbe il discorso delle aspettative...ma è lunghissimo e OT. In ogni caso, la non gestione delle aspettative è un bel problema)

In sè e per sè, una relazione per me non ha valore.
Valore particolare intendo. Una vale l'altra.

E, fra l'altro, sto sperimentando il piacere della presenza dell'assenza.
E mi piace molto.
Mi fa sentire...curata e al sicuro.
 
Ultima modifica:

Marjanna

Utente di lunga data
[MENTION=6817]Arcistufo[/MENTION] [MENTION=5159]ipazia[/MENTION]
Mi sono persa qualche Quotes e nel frattempo ho visto che questa discussione è avanzata di parecchie pagine che ancora non ho avuto modo di leggere.

Ad ogni modo con dominante mi riferivo a quelle coppie dove uno tende a tenere le redini di quello che poi diventa stile di vita. L'altro si adegua ma non in modo "sofferto". Poi potrebbe essere che a letto si scambiano i ruoli, ma poco cambia.
Nel tempo diventa una situazione statica, nota, verso cui non indagare più le sfumature dell'altro.

Era un pensiero in risposta al precedente commento di Arci che si chiedeva come cazzo facesse il legittimo di turno a non vedere cose che a me sembravano ovvie connesso al precedente discorso delle corna "cercate".
Ma tengo a sottolineare pensiero, in discussione nella discussione, non monolite.
 

Lara3

Utente di lunga data
Non provarci. Di assoluto non c'è nulla. Anche perché io sono per definizione molto più transeunte legittimo che sta lì scudato dal suo ruolo. La senescenza non c'entra nulla, ci sono vite sessuali che invecchiano benissimo. Ci sono altre partite marce ed invecchiate peggio. Sotto ogni punto di vista. Chimica, competizione, comunicazione, voglia di giocare, non solo l'interesse di default verso il sesso. Ci sono storie mai decollate avvolte del matrimonio come se fosse domopak con sopra la data di scadenza vecchie di 40 anni. Mai scartate nuove nuove.
La mia aveva subito lo stesso graduale detrimento di quando finisci in un burrone a 180 Km all'ora e nessuno arriva a salvarti. Adesso va divinamente bene con tutte, ex moglie inclusa. Anche se la gestione della figlia quando sei separato é un incubo logistico.
E poi guarda che la mia ricerca di atteggiamenti che ti rendono un perdente della grande corsa all'impollinazione del prossimo non è mica solo circoscritta al sesso. Secondo me viaggia proprio sulla gestione dell'altro. Che poi è il motivo per cui penso che un atteggiamento mentale come quello di @ipazia funzioni solo senza non dico figli, ma nemmeno un mutuo cointestato.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk

Scusa Arci, ma tu sei separato dalla madre di tua figlia ?
Da quando ?
 

Arcistufo

Papero Talvolta Posseduto
E non ho intenzione di vincolare la mia vita ad un progetto rendendolo centrale.
I progetti si rifanno.
Non è un problema se finiscono.
Anzi, è l'essenza stessa di un progetto la sua fine.
E su questo che io e te non ci troveremo mai. I progetti per come li raggiungo io quando sono compiuti aggiungono un sassolino alla base della mia idea di vivere di rendita.
Sennò sono a metà.
:D
 

Arcistufo

Papero Talvolta Posseduto
Per quanto riguarda il sistema valoriale...

I desideri di G. mi incuriosiscono.
Genuinamente.
non ho preclusioni a riguardo.

Lui è genuinamente curioso dei miei.

Se mi dicesse, per usare il tuo esempio, che è incuriosito dalle uomE come le chiami, beh..la troverei una cosa interessante.
E per dirtela tutta credo che sperimentare a tutto campo non possa che fare bene.

Buh...è la sessualità a cui ti riferisci con sistema valoriale?

Io mi riferivo ad un qualcosa di più ampio e inclusivo della sessualità.
Mi riferivo alla visione e alla prospettiva del mondo. Alla posizione nel mondo.
Alla scala delle priorità nel mondo.

La sessualità è un gioco, fondamentalmente.
Il corpo è un portale. E uno strumento. (preciso, non che questo gli conferisca minore dignità...ma come giustamente sottolinei il totale è più della somma delle singole parti)

Trovo sempre più assurdo che si creda di poterci metter sopra il timbro. E creder che sia di qualcuno se non di chi lo indossa.
E trovo una vessazione il vincolarlo.
Che quel vincolo non è altro che paura e insicurezza.

Se G. si scopa una mi sta tradendo?
dipende. E non da dove infila il cazzo.

Io penso che mi stia tradendo se in quello scopare va a mettere cose che con me non hanno spazio.
E non perchè trova il suo spazio.
Ma perchè non è venuto a muso duro a farmi il mazzo sullo spazio che gli concedo.
Perchè non ha discusso dei limiti.

Credo siano veramente poche le richieste illegittime all'interno di una coppia.
Se ognuno si assume la sua responsabilità al 100% o lì intorno senza inventarsi cazzate per esser brav*.
Il senso era per spiegare come vedo io la commistione tra il ti voglio e il mi servi che è inevitabile all'interno del progetto.
Sono poche le richieste illegittime all'interno di una coppia senza progetto. All'interno di una coppia con il progetto sono illegittime tutte le richieste che possono mettere a rischio il progetto. Se me ne fotte del progetto.
 

Arcistufo

Papero Talvolta Posseduto
[MENTION=6817]Arcistufo[/MENTION] [MENTION=5159]ipazia[/MENTION]
Mi sono persa qualche Quotes e nel frattempo ho visto che questa discussione è avanzata di parecchie pagine che ancora non ho avuto modo di leggere.

Ad ogni modo con dominante mi riferivo a quelle coppie dove uno tende a tenere le redini di quello che poi diventa stile di vita. L'altro si adegua ma non in modo "sofferto". Poi potrebbe essere che a letto si scambiano i ruoli, ma poco cambia.
Nel tempo diventa una situazione statica, nota, verso cui non indagare più le sfumature dell'altro.

Era un pensiero in risposta al precedente commento di Arci che si chiedeva come cazzo facesse il legittimo di turno a non vedere cose che a me sembravano ovvie connesso al precedente discorso delle corna "cercate".
Ma tengo a sottolineare pensiero, in discussione nella discussione, non monolite.
Tranqui, stiamo tutti al mare. Normale perdersi i pezzi :)
 

Arcistufo

Papero Talvolta Posseduto
E’ migliorata la tua vita dopo la separazione ?
La separazione è stata voluta da te o da lei ? O entrambi ?
Stoddaddio grazie. Rifunziono come piace a me. Alla decisione ci siamo arrivati nel modo giusto. Insieme e senza troppe tragedie. Con l'occhio chiaro a quelle che dovevano essere le priorità. Sposarsi una persona intelligente non ha prezzo.
 

Lara3

Utente di lunga data
Stoddaddio grazie. Rifunziono come piace a me. Alla decisione ci siamo arrivati nel modo giusto. Insieme e senza troppe tragedie. Con l'occhio chiaro a quelle che dovevano essere le priorità. Sposarsi una persona intelligente non ha prezzo.
Infatti, mi sembrava assurdo che una persona come sei fatto tu possa essere felice all’interno di un matrimonio.
E che potevi rendere felice tua moglie e nello stesso tempo rendere felici le tue amiche. Qualcosa non tornava: o la moglie ingenua o la moglie che aveva i suoi interessi a saperti fuori casa.
Allora... buon divertimento e non venire a dirci fra qualche anno che ti sposi: non sei fatto per questo :)
 

Lara3

Utente di lunga data
Ma secondo voi oggi come mi devo comportare io?
P. e lei si sono lasciati... Veramente lui si è fatto lasciare perché ormai era distante da lei, niente più baci né abbracci,lei dice niente più sesso, lui ha detto un paio di cose... E lei oggi mi ha detto che si sono lasciati. P mi ha detto ieri che mi ama e che vuole stare con me, e che se riusciva la mollava oggi. Lei oggi si è sfogata, io sono rimasta vaga e le ho detto che deve pensare a sé stessa ecc.. Dalle conversazioni lui ripeteva che non stava più bene con lei, che si cambia e si matura ecc, e lei quando lui restava vago alla domanda mi ami? Lo ha mollato, ha proprio scritto è meglio se la chiudiamo qui, tu in realtà non mi ami più ma non vuoi dirmelo perché pieno di sensi di colpa.
Ma adesso io cosa devo fare? Aspetto che si faccia vivo lui, sicuramente si vedranno, se lui dà spazio a lei di riconciliazione con me ha chiuso per tutta la vita, altrimenti... Scenario due, ci mettiamo insieme. Io sto morendo dall'ansia, non so come comportarmi con lui, se cercarlo o no.
Ps. Lei ha avvisato noi amici che non stanno più insieme.
Ciao Rose !
Ma allora sei uscita con il tizio che aveva prenotato?
Oppure sei uscita con il musicista ?
 

Arcistufo

Papero Talvolta Posseduto
Infatti, mi sembrava assurdo che una persona come sei fatto tu possa essere felice all’interno di un matrimonio.
E che potevi rendere felice tua moglie e nello stesso tempo rendere felici le tue amiche. Qualcosa non tornava: o la moglie ingenua o la moglie che aveva i suoi interessi a saperti fuori casa.
Allora... buon divertimento e non venire a dirci fra qualche anno che ti sposi: non sei fatto per questo :)
Ma chi ha mai detto nulla di questo genere? Secondo te uno si mette a spendere tempo con sconosciuti in un posto come questo perché é felice? :rotfl:
E, a scanso di equivoci, non prendermi per un figlio dei fiori. A me interessa far felice me stesso. Mi sono sempre fatto un punto d'onore di lasciare le persone meglio di come le avevo trovate, ma ti posso assicurare che qquando faccio felice qualcun altro, di solito lo faccio perché mi torna indietro molto più di quel che ho investito.

La mia ex moglie rimane comunque chilometri sopra le altre. Per ora.
 

Lara3

Utente di lunga data
Ma chi ha mai detto nulla di questo genere? Secondo te uno si mette a spendere tempo con sconosciuti in un posto come questo perché é felice? :rotfl:
E, a scanso di equivoci, non prendermi per un figlio dei fiori. A me interessa far felice me stesso. Mi sono sempre fatto un punto d'onore di lasciare le persone meglio di come le avevo trovate, ma ti posso assicurare che qquando faccio felice qualcun altro, di solito lo faccio perché mi torna indietro molto più di quel che ho investito.

La mia ex moglie rimane comunque chilometri sopra le altre. Per ora.
Non ho capito: stai dicendo che spendi tempo su questo sito appunto perché non sei / non eri felice ?
Io non so quando ti sei separato, quindi non so da quando il tuo grado di felicità sia cambiato.
 

Arcistufo

Papero Talvolta Posseduto
Non ho capito: stai dicendo che spendi tempo su questo sito appunto perché non sei / non eri felice ?
Io non so quando ti sei separato, quindi non so da quando il tuo grado di felicità sia cambiato.
Nessuno é mai entrato qui perché era felice. Spero. Sennò sarebbe da TSO. Io ci sono entrato consigliato da un migliore amico di merda ( :D ) che qua diceva di aver trovato risposte. Io ci ho trovato litigi e spunti. Risposte meno. Spunti parecchi.
E poi ci sono rimasto, come tutti, perché ti affezioni a qualche vocetta.
 

Rose1994

Utente di lunga data
Nessuno é mai entrato qui perché era felice. Spero. Sennò sarebbe da TSO. Io ci sono entrato consigliato da un migliore amico di merda ( :D ) che qua diceva di aver trovato risposte. Io ci ho trovato litigi e spunti. Risposte meno. Spunti parecchi.
E poi ci sono rimasto, come tutti, perché ti affezioni a qualche vocetta.
Io ci sono entrata quasi un anno fa, e non ho più intenzione di uscire ahaha
Si ha sempre il bisogno di confrontarsi.
 

Orbis Tertius

Utente di lunga data

Rose1994

Utente di lunga data
Raga non è successo niente, qui la calma totale, il mortorio, la piattezza.
Non so chi di voi mi aveva parlato del fatto che mi sarebbero mancate le montagne russe di emozioni, credo sia stata Marjanna, e sì mi manca un po' quel qualcosa in più di adrenalinico.
Cercarlo altrove.
Il musicista torna giorno 28 dalle vacanze, quindi per ora non sto vedendo nessuno.
Paolo fa quello innamorato, spesso li vedo in giro, lei mi viene a dire che non si fida ecc ma che due palle dicesse ste cose a lui.
Nei suoi confronti io lo tengo ancora bloccato, ci salutiamo se ci vediamo con il resto degli amici, abbiamo anche fatto ferragosto insieme ed è andata bene devo dire... Ero a mio agio nonostante la loro visione.
Provo disgusto alternato ad apatia.
Ma penso vada bene.
Giorno 31 è il mio compleanno, 25 anni splendenti e seducenti? Chissà.
 
Top