Off Topic

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Bruja

Utente di lunga data
Non ha attinenza al nostro forum ma volevo solo lasciare un pensiero per Oriana Fallaci.
Comunque la si pensi è stata una persona coerente e coraggiosa, ha vissuto con l'ardore delle sue idee che, anche se non condivise, hanno dimostrato che non tutti si adeguano e si appiattiscono su un'opinione imperante o sul suo contrario.
Aveva lo spirito giornalistico di Montanelli e l'arroganza descrittiva che solo la grande intelligenza rende accettabile.
Una toscana girovaga e cosmopolita che adorava il suo Paese.
Non è un elogio funebre, nè un'apologia postuma, solo un omaggio ad una donna che ha saputo essere, nel bene e nel male, una mente e non un sesso...........
Non ha voluto camere ardenti per omaggi per molti versi ipocriti, nè cerimonie per pentimenti in articulo mortis....... molti atei, hanno ceduto per tempo, certi che in ogni caso, si garantivano l'eventuale aldilà!
Bruja
 
N

Non registrato

Guest
Ed invece potrebbe averne Bruja.


ha avuto il coraggio di non tradire fino alla fine se stessa.

Pagando il dovuto, in terra, con responsbilità e coerenza.
 

Bruja

Utente di lunga data
E' vero...

Pensando solo a renderle un omaggio neutro e senza parzialità, stavo tralasciando che ha saputo non tradire le sue convinzioni e, nonostante il prezzo, mantenerle fino alla fine.
C'è un eroismo che non dipende da un atto singolo che mette a repentaglio la propria vita, ma che si paga giorno per giorno attraverso la negazione del giudizio e della considerazione altrui.
Ha scritto dei libri, tutti controversi, ma certo più interessanti che altri che vanno per la maggiore in cui la parte più pregevole è il disegno in copertina o la costa in caratteri eleganti.
Bruja
 

Lettrice

Utente di lunga data
Mi associo a voi e rendo omaggio a una persona che almeno un'opinione. ce l'aveva..cosa rara ai giorni nostri.
 

Bruja

Utente di lunga data
Lettrice

Amica mia, il miracolo non è tanto avere un'opinione, ma lottare per essa rivendicandone il diritto di esternazione.
Oggi qualcuno ha scritto che abbiamo una penna indipendente in meno e due o tre giornalisti sistemati come direttori in più.
Non c'è nulla da fare restiamo un popolo che "tiene famiglia".....
Bruja
 
O

Old kay

Guest
A Oriana

Fino allo stremo dell'isolamento per credere nei propri ideali e nelle proprie convinzioni, lasciando fuori il mondo spesso ipocrita e volta faccia.

Non ho sempre condiviso le sue opinioni, ma le ho sempre avidamente lette perchè il pensiero è libero e come tale deve restare. La libertà dei pensieri e delle opinioni vanno sempre difese anche se diverse dalle proprie e la carta sui chi si urlano preservata e diffusa. Mi ha insegnato che non si deve avere timore della solitudine quando si ha il coraggio di urlare, scrivere e lottare per un ideale vero.
 
O

Old Fa.

Guest
Dovete essere buoni con me, ... ho scoperto solo ora chi era Oriana Fallaci


E quindi, forse ho da dire qualcosa di molto stupido, ... l'ho già detto io adesso, ... inutile accentuare.

La cosa che mi ha colpito dai filmati è questa: Come è possibile che una giornalista di questa reputazione scriva con due dita ?

Io senza laurea scrivo con dieci secondo una regola che stranamente ho seguito.

Scrivere con due dita non può permetterti di guardare il foglio, ... devi guardare la tastiera per forza. Ripeto, possibile che una giornalista di questo livello che deve affrontare nella laurea almeno un stile di battitura professionale non sappia scrivere con 10 dita ?

Ho molti dubbi su questa persona, non entro nel merito della sua storia e del suo coraggio, ... probabilmente tutti voi avete avuto una dimostrazione di quello che è stata capace di fare
 

Lettrice

Utente di lunga data
Fa. ha detto:
Dovete essere buoni con me, ... ho scoperto solo ora chi era Oriana Fallaci


E quindi, forse ho da dire qualcosa di molto stupido, ... l'ho già detto io adesso, ... inutile accentuare.

La cosa che mi ha colpito dai filmati è questa: Come è possibile che una giornalista di questa reputazione scriva con due dita ?

Io senza laurea scrivo con dieci secondo una regola che stranamente ho seguito.

Scrivere con due dita non può permetterti di guardare il foglio, ... devi guardare la tastiera per forza. Ripeto, possibile che una giornalista di questo livello che deve affrontare nella laurea almeno un stile di battitura professionale non sappia scrivere con 10 dita ?

Ho molti dubbi su questa persona, non entro nel merito della sua storia e del suo coraggio, ... probabilmente tutti voi avete avuto una dimostrazione di quello che è stata capace di fare
Scrivere con due dita e' niente...scrivere con i piedi e' peggio
 
O

Old Fa.

Guest
Lettrice ha detto:
Scrivere con due dita e' niente...scrivere con i piedi e' peggio
Beh ... così è facile rispondere.

Vorrei capire come mai io finisco per conoscerla solo da morta, ... e come è possibile che una giornalista scriva con due dita.

La storia di scrivere non la reputo proprio una cosa stupida, chiunque vi può dire che come giornalisti non sei obbligato, ... è necessario, con la laurea è obbligatorio.

PS: anche nell'anno 1000
 

Lettrice

Utente di lunga data
Fa. ha detto:
Beh ... così è facile rispondere.

Vorrei capire come mai io finisco per conoscerla solo da morta, ... e come è possibile che una giornalista scriva con due dita.

La storia di scrivere non la reputo proprio una cosa stupida, chiunque vi può dire che come giornalisti non sei obbligato, ... è necessario, con la laurea è obbligatorio.
Fa, era una giornalista di 77 anni, pre era computer...dalle credito...

Onestamente non sono mai riuscita ad andare oltre le tre pagine di un qualunque suo libro...per me la cosa veramente buona che aveva era il coraggio di portare avanti le sue idee.
 
O

Old Fa.

Guest
Lettrice ha detto:
Fa, era una giornalista di 77 anni, pre era computer...dalle credito...

Onestamente non sono mai riuscita ad andare oltre le tre pagine di un qualunque suo libro...per me la cosa veramente buona che aveva era il coraggio di portare avanti le sue idee.
Ad ogni modo il PC ha la tastiera come le macchine da scrivere dell'epoca, non è cambiato niente da allora.

Ok, ... su questo tema tiro il freno a mano, ..

Non per te Carissima, solo perchè non ho idea di che persona sto parlando, probabilmente è come dite, era un grande, era una buona .... e tutto quello che volete.

Io detesto questi rimpasti post mortem, .... mi suonano di fasullo.

PS: ho visto adesso che è arrivata Bruja ... ora la prendo ....
 

Lettrice

Utente di lunga data
Fa

Mai detto fosse una buona o una grande...non vogli fare la solita cafona in questo post...di conseguenza dico solo che tengo in considerazione il coraggio.
 

Bruja

Utente di lunga data
Fa

Oriana non era una scrittrice, o almeno non nel senso che intendiamo noi, era una cronista, una storiografa, una biografa, una giornalista di quelle che raramente si riescono a trovare.
Era scorbituca, aggressiva e imperativa, ma vivaddio aveva opinioni e non si prostituiva mentalmente come la quasi totalità del nostro corpo giornalisticofatte salve alcune isole felici.
Ne avrei delle belle da raccontarvi, sui grandi giornalisti di oggi, fondatori di testate di prima grandezza, e sul loro passato sconosciuto, ma il buon gusto mi frena dal fare pettegolezzi quando una penna indipendente di questa portata scompare.
Era una specie di Montanelli in gonnella, si poteva non essere d'accordo, ma non mentiva, non acconciava, non faceva sconti e non ha mai mendicato raccomandazioni nè posticini al sole.
Perchè dico che non è una scrittrice, perchè non scriveva di storie o intrecci ma raccontata le cose e le persone, quasi una saggista con l'esperienza della reporter, anche di guerra.
Forse non piaceva a molti, forse è stata scomoda, forse qualcosa poteva essere mitigato in lei, ma se siamo ridotti a dover difendere le nostre radici e la nostra storia, che è come la nostra famiglia, attraverso una persona laica, indipendente e per questo isolata, e atea................non siamo messi molto bene!
Per sommi capi questa era la Fallaci, e, caro Fa, se anche scriveva con due dita, suppliva col cervello alle altre otto, cosa che non posso affermare per molte firme del nostro giornalismo affette da piaggeria, inginocchiatoi facili, lingue felpate e rinculi ossequiosi...........
Non sono una sua fan sfegatata, ma certamente non viaggio con le fette di prosciutto sugli occhi come molti buonisti affetti da accoglienza sbracata verso l'immigrazione selvaggia che ha un solo motivo di essere, e non è l'aiuto che nessuno vuole negare a popoli meno fortunati, ma ill prossimo venturo serbatoio di voti che potrebbero non arrivare più da chi oggi li ha sostenuti. Cittadini italiani in 5 anni.............. perchè no, i conti tornano a puntino.
Bruja

p.s. - Prima che vengano strane idee a chiunque: non sono berlusconiana, non sono fascista e non sono cattolica osservante nè cattocomunista, non mi serve essere nulla di tutto ciò, per ora mi basta la mia testa.
 
O

Old Fa.

Guest
Bruja

Ti ringrazio Bruja, ? mi aspettavo un colpo alla Ken Shiro (un cartone un po? fuori di melone ma abbastanza violento, ? un tipo che faceva scoppiare gli altri con pressioni in certi punti del corpo).

So comunque che scriveva per le grosse testate giornalistiche mondiali, ? non è proprio facile credere che fosse tanto indipendente; nessuno scrive con quel genere di testate senza essere filtrati.

Vado solo per la magra informazione visto che adesso a cercare ?Fallaci? è diventata un dio in terra ad ogni colpo (strano che prima niente o poco).

Lo so, suona male reclamare per il modo di scrivere, ma ti assicuro che prima era peggio, non solo dovevi scrivere con 10 dita ma dovevi anche conoscere stenografia (arabo arabico), ? se vedo una giornalista scrivere come un Carabiniere che redige un rapporto, ? mi stimola molto il dubbio.

Non voglio dire che significa qualcosa, solo che trovo personalmente incredibile una cosa simile e mi lancia un dubbio su tutto.

PS: io invece sono sempre stato Berlusconiano, ancora prima che tirasse il primo pallone in camporella.

PS2: non voglio essere irrispettoso con la Fallaci, vorrei solo capire cosa ha fatto per gli altri per essere considerata di ... punto in bianco ... la più grande giornalista della storia.
 

Bruja

Utente di lunga data
Fa

Aspetta, nessuno ha detto che è un fenomeno, solo che è una penna notevole ed indipendente.......... nel limite che si dà al termine.
E' una delle poche inviate che ha cercato di dire come stavano le cose e ha bacchettato tutte le tendenze politiche o economiche.
Difende le radici laiche e cristiane dell'occidente e non vuole che le venga imposto un pensiero altrui o una dottrina inculcata (ne parlo al presente, come se non fosse scomparsa, forse perchè ancora se ne discute tanto).
Ripeto non ho detto che è una grande della letteratura, solo una penna rimarchevole.
Facendo un po' di retrostoria posso dirti che alla fine dell'800 in Italia c'erano due grandi penne, una giornalistica, Matilde Serao, e l'altra letteraria, Grazia Deledda.
Bene le ho lette entrambe, e, con buona pace del comitato del Premio Nobel, io lo avrei dato alla Serao e non alla Deledda. Gli scritti di una erano vivi, era la vita che traspariva dalle frasi, l'altra parlava di storie e costumi statici, rurali, tragici, forse interessanti e ben scritti ma il Nobel.............. I suoi "Il ventre di Napoli" e "L'albero della cuccagna" sono fra gli scritti più vivi ed intensi scritti da una donna, un affresco stupendo della società e del costume della Napoli (che era come il resto dell'Italia popolare) di quei giorni.
Ecco questa per me è la differenza fra lo scrivere per comunicare e lo scrivere per farsi leggere........... ma ripeto è la mia opinione e nulla più.
Quanto al berlusconiano, non era una denigrazione, intendevo dire che non parlo per ordine e conto di nessuno, ma con pensieri che spero restino indipendenti.
Adesso basta ammorbare tutti, quello che avevo da dire l'ho detto anche troppo abbondantemente.
Bruja

p,s,- Parli con me di stenografia.........guarda che ho preso al tempo, credo le guerre puniche
, una specializzazione in stenografia parlamenta e da conferenze che significava 120 parole al minuto... e relativa velocità dattilografica. Non si usavano i registratori, o almeno non erano molto diffusi, quindi sò di che parli, ma insisto, scrivere veloce non garantisce di scrivere "brillante"
 
G

Gastone

Guest
alla ricerca di libertà

Condivido pienamente il momento di ricordo introdotto da Bruja sulla figura umana e professionale della sig.ra Fallaci.
Ho sentito una bellissima frase pronunciata dal fratello:"Oriana era talmente schiva ai riflettori che se avesse potuto morire senza darne comunicazione l'avrebbe fatto".Questa era Oriana Fallaci,una penna invisibile e una mente libera in una vita sempre più ingovernabile.
 
O

Old Fa.

Guest
Una cosa mi è davvero piaciuta ma prima non avevo mai sentito che l'avesse detto.

Smidollati di occidentali, ... riferendosi all'11 settembre dell'attacco contro gli USA, basta questo per essere il mio idolo.

Però viene fuori adesso che è morta, io prima non ho sentito niente del genere.

Tu parli di stenografia come se fosse una cosa di 100 anni fa, ... ma guarda che era obbligatoria ancora nel 1995 e non ho idea di quando sia finita. Non ti garantisce nulla scrivere con 10 dita, però ti garantisce il fatto di non dover puntare gli occhi sul foglio e sulla tastiera ogni volta che batti una lettera. Con 10 dita a scrivere bruci chiunque a velocità ed efficienza, ... puoi competere con 100 Carabinieri che scrivono a macchina in quel modo. Sono rimasto davvero colpito da questo fatto, ... una giornalista con quel modo di scrivere mi ha dato la stessa impressione di un presentatore in TV vabbè lasciamo perdere.

Sono davvero convinto di quello che dici su di lei, e non è nemmeno lei che mi fa sparare così, ... è il fatto di crepare che lo trovo riprovevole; prima zero quando era in vita ... adesso su ogni testata giornalistica ed in prima pagine come se avesse respinto da sola gli alieni conquistatori.

Sembra quasi una ovazione alla sua morte, come per dire: ma si .. ce la siamo tolta dalle palle facciamone ora una santa. Un po' come Padre Pio che si è dannato per fare scoprire che stava truffando mezzo pianeta, ... una volta morto lo hanno fatto Santo a tempo di record nonostante fu accusato di truffa per il suo monastero dalla vecchietta, e da 1000 altre coglionerie (per altro riportate in parte qui http://it.wikipedia.org/wiki/Padre_Pio sotto sospetti (c'è poco da sospettare ... in Tribunale sono archiviate le sue truffe e raggiri)

Adesso ho deviato, ma solo per spiegarti che detesto (per quanto valga dirlo) questo modo di Santificare i morti.

Se la Fallaci scriveva per il The New York Time e tutta la banda, ... è matematicamente impossibile che sia stata una giornalista indipendente, ... nessuno su questo pianeta può esserlo. Se la saranno comprata e va bene, ... ma starei attento a chiamarla indipendente.
 

Bruja

Utente di lunga data
Fa

Per chiudere, Le sue idee (di Oriana) non sono mai cambiate, casomai le hanno sempre snobbate ed la pubblicavano se gli articoli erano, secondo l'attuale metro, politically correct (quasi mai).
Lei non scriveva per un giornale, N.Y.Time in testa, era una free lance, e naturalente chi comprava i suoi articoli li pubblicava.
Ha trovato notorietà planetaria quando ha denunciato, in modo forte e senza timori reverenziali la realtà sull'Islam (che conosceva per averlo frequentato vent'anni).
Chiaro che torto o ragione che avesse, chi scrive sull'Islam, se non è inginocchiato verso la Mecca, difficilmente viene ignorato, quasi certamente minacciato
Adesso sta cominciando anche la guerra santa contro il pontefice............. della serie lui parla, gli altri nemmeno ascoltano e minacciano.
Questo per Oriana era l'Islam moderato!!! E si scagliava contro quei pennivendoli che rinnegavano se stessi per essere filoislamici o per avere due pesi e due misure, ovviamente per tornaconto personale.
Talleyrand diceva che per essere equi e giusti bisogna sempre evitare il troppo zelo!!! Quello che viene abbondantemente versato come benzina in ogni comunicazione delle TV islamiche.
Come vedi non si tratta di ragione o di prevenzione, è solo che la serenità di giudizio ce la dovremmo aspettare dal cosiddetto Isalm moderato............... lo avete visto o sentito in questi giorni????
Stavolta chiudo davvero, e mi scuso se ho esagerato con i fuori tema.
Bruja

p.s. sulle due dita, va bene mi arrendo...........stai trattando la cosa come un affare e io con te di affari non ne faccio
non ho voglia di portarmi un esperto in economia e finanza, ti conosco .......
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top