off topic per chen samurai

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
S

saraharket

Guest
Per caso o per sfortuna (sarà il destino segnato dalle stelle?) mi sono imbattuta in alcuni dei tuoi commenti. Premesso che trovo discutibili le considerazioni ultronee sul tradimento e sostengo la massima espressione del favor libertartis pro tradito, vorrei aggiungere un consiglio che spero vorrai seguire: evita, se puoi, le citazioni pedisseque, i ridondanti ritornelli in cui ti cimenti a ricoprire il ruolo di neo-adepto dell'Accademia della Crusca perché se vogliamo Freud o Jung possiamo ricorrere a Wikipedia, quanto alle locuzioni grammaticali, potrai anche richiamarti a dozzine di autori, ma "molto migliore" rimane un modo di dire desueto (come usare egli valùta invece di vàluta).
Capisco che deve essere difficile continuare a fare ricerca sottopagato alla tua età, ma non credo che la soluzione migliore (o a tuo dire "molto migliore") sia ammorbare questo forum con saccenti esibizioni in cui il Sé è preponderante sugli argomenti trattati (trascuro il fatto che tu possa avere da qualche parte anche un Superego e un Es).
Sicura che il mio intervento possa essere accolto con il dovuto rispetto, ti saluto cordialmente.
Ad majora.
 

Old simo

Utente di lunga data
Ma....ciao!!!!

Per caso o per sfortuna (sarà il destino segnato dalle stelle?) mi sono imbattuta in alcuni dei tuoi commenti. Premesso che trovo discutibili le considerazioni ultronee sul tradimento e sostengo la massima espressione del favor libertartis pro tradito, vorrei aggiungere un consiglio che spero vorrai seguire: evita, se puoi, le citazioni pedisseque, i ridondanti ritornelli in cui ti cimenti a ricoprire il ruolo di neo-adepto dell'Accademia della Crusca perché se vogliamo Freud o Jung possiamo ricorrere a Wikipedia, quanto alle locuzioni grammaticali, potrai anche richiamarti a dozzine di autori, ma "molto migliore" rimane un modo di dire desueto (come usare egli valùta invece di vàluta).
Capisco che deve essere difficile continuare a fare ricerca sottopagato alla tua età, ma non credo che la soluzione migliore (o a tuo dire "molto migliore") sia ammorbare questo forum con saccenti esibizioni in cui il Sé è preponderante sugli argomenti trattati (trascuro il fatto che tu possa avere da qualche parte anche un Superego e un Es).
Sicura che il mio intervento possa essere accolto con il dovuto rispetto, ti saluto cordialmente.
Ad majora.

non ho parole!
 

Old simo

Utente di lunga data

Lettrice

Utente di lunga data
BENE O MALE PURCHE' SE NE PARLI



Son convinta che il problema non sia Chen... il problema e' chi scrive thread e post per parlarne!!!
 
S

saraharket

Guest
BENE O MALE PURCHE' SE NE PARLI



Son convinta che il problema non sia Chen... il problema e' chi scrive thread e post per parlarne!!!
Sì, in effetti è il signore incontrastato dello scibile umano, secondo solo a Dio (nel quale probabilmente non crede).
A otoko-ken-samurai raccomando la lettura di "Sofias verden" (detto anche il Mondo di Sofia). La Philo-Sofia non spiega nulla. La sua è pedanteria inutile, esibizionismo sterile di una cultura che tradisce il significato più profondo di cultura e di scienza.
Prima ancora di essere docenti, bisogna essere maestri, con la capacità di saper "trasmettere" ciò che si sa ma sopratutto ciò che non si sa.
Con l'umiltà degli eterni discenti, lo scopo rimane sempre quello di "tradere" non di tradire.
 
O

Old Airforever

Guest
BENE O MALE PURCHE' SE NE PARLI





Son convinta che il problema non sia Chen... il problema e' chi scrive thread e post per parlarne!!!
Confermo: si dice che al mondo l'importante è che si parli di qualcuno. Se bene o male, non importa.
Air
 
O

omo erettus

Guest
Sì, in effetti è il signore incontrastato dello scibile umano, secondo solo a Dio (nel quale probabilmente non crede).
A otoko-ken-samurai raccomando la lettura di "Sofias verden" (detto anche il Mondo di Sofia). La Philo-Sofia non spiega nulla. La sua è pedanteria inutile, esibizionismo sterile di una cultura che tradisce il significato più profondo di cultura e di scienza.
Prima ancora di essere docenti, bisogna essere maestri, con la capacità di saper "trasmettere" ciò che si sa ma sopratutto ciò che non si sa.
Con l'umiltà degli eterni discenti, lo scopo rimane sempre quello di "tradere" non di tradire.
lo scopo è quello di scopare,lodice la parola.Le altre sono sciochezze inutile perdere tutto questo tempo a farsi tutte queste domandone come fate voi con questo chen.
omo erettus
 
O

Old chensamurai

Guest
Per caso o per sfortuna (sarà il destino segnato dalle stelle?) mi sono imbattuta in alcuni dei tuoi commenti. Premesso che trovo discutibili le considerazioni ultronee sul tradimento e sostengo la massima espressione del favor libertartis pro tradito, vorrei aggiungere un consiglio che spero vorrai seguire: evita, se puoi, le citazioni pedisseque, i ridondanti ritornelli in cui ti cimenti a ricoprire il ruolo di neo-adepto dell'Accademia della Crusca perché se vogliamo Freud o Jung possiamo ricorrere a Wikipedia, quanto alle locuzioni grammaticali, potrai anche richiamarti a dozzine di autori, ma "molto migliore" rimane un modo di dire desueto (come usare egli valùta invece di vàluta).
Capisco che deve essere difficile continuare a fare ricerca sottopagato alla tua età, ma non credo che la soluzione migliore (o a tuo dire "molto migliore") sia ammorbare questo forum con saccenti esibizioni in cui il Sé è preponderante sugli argomenti trattati (trascuro il fatto che tu possa avere da qualche parte anche un Superego e un Es).
Sicura che il mio intervento possa essere accolto con il dovuto rispetto, ti saluto cordialmente.
Ad majora.
…carissima e ignorantissima amica… tanto per non smentirmi… tanto per confermare, ulteriormente, il mio ruolo di devoto adepto dell’Accademia della Crusca… ti sbatto in faccia… o se preferisci… sui denti… quanto segue… direttamente dall’Accademia… studia… cerca di capire… sforzati… impegnati… e se ancora non capisci… vieni da me… pregami in ginocchio… implorami… supplicami… impetrami… invocami… e io ti spiegherò… farò discendere su di te… sulla tua abissale ignoranza… la luce accecante della conoscenza… del sapere… della cognizione…

Le forme molto maggiore, molto migliore ecc. sono da considerarsi scorrette solo nei casi in cui i comparativi sintetici (maggiore, migliore, ecc.) siano usati come superlativi relativi (in frasi del tipo il maggiore di tutti, il maggiore tra i miei figli, ecc.) mentre se svolgono la loro normale funzione di comparativi di maggioranza, corrispondenti quindi alle forme analitiche più grande, più buono possono tranquillamente essere preceduti da un quantificatore (più tradizionalmente chiamato avverbio di quantità) tipo molto, poco, ecc. Frasi del tipo io sono molto più grande di Marco, il secondo film è molto più bello del primo risultano del tutto corrette: se in queste frasi il comparativo in forma analitica viene sostituito con le corrispondenti forme sintetiche maggiore, migliore avremo le frasi io sono molto maggiore di Marco, il secondo film è molto migliore del primo. Naturalmente le cose cambiano se l'avverbio di quantità è a sua volta modificato nella sua forma comparativa (i famigerati più migliore, più maggiore, ecc.), visto che la gradazione di comparazione è già contemplata nell'aggettivo e l'aggiunta del più è ridondante (sarebbe come dire più più buono, o più più grande).
A cura di Raffaella Setti
Redazione Consulenza Linguistica
Accademia della Crusca
eccoti sistemata… servizio completo… barba e capelli… hi, hi, hi… amica mia… per quanto riguarda il resto del tuo puerile e pietoso scritto… quisquilie… sciocchezze… scempiaggini… balordaggini… bestialità… asinate… stolidezze… grullerie… imbecillità…

…senti, Miss Ignoranza… dimmi… dove avrei citato Freud e Jung?... Citazioni ne ho fatte… ma per lo più citando G. A. Kelly… che tu, ovviamente, non conosci…

…un’ultima cosa… così, tanto per discutere… io e la tua… ignoranza… dimmi, cosa c’entra il con il Super-ego e l’Es?... hi, hi, hi… che c’entrano le tre istanze freudiane (Io, Es e Super-io) con il ?... Ti prego, spiegalo a me e a tutto il movimento psicoanalitico mondiale… aspetta… ho capito!... tu sei una di quelle imbecilli, convinte che l’Io sia il … hi, hi, hi… prego, si riprenda il libretto e ritorni tra tre appelli… oppure, le rifilo un bel 18… perfettamente in media… immagino…

…quando vuoi… amica mia… sono qui… ma devi studiare di più… devi stare attenta a quello che scrivi… io non sono come quei ragazzetti “ignorantelli” che frequenti… con la quinta elementare… io non scherzo… hi, hi, hi… come vedi… se mi sveglio con la luna storta… ti metto alla gogna… pubblicamente… ti espongo al pubblico ludibrio… ti trasformo in uno zimbello da forum… insomma, sento per te, accanto all’amicizia, un penoso imbarazzo…

…amica mia… ti voglio bene… un abbraccio.
 
O

Old chensamurai

Guest
Per caso o per sfortuna (sarà il destino segnato dalle stelle?) mi sono imbattuta in alcuni dei tuoi commenti. Premesso che trovo discutibili le considerazioni ultronee sul tradimento e sostengo la massima espressione del favor libertartis pro tradito, vorrei aggiungere un consiglio che spero vorrai seguire: evita, se puoi, le citazioni pedisseque, i ridondanti ritornelli in cui ti cimenti a ricoprire il ruolo di neo-adepto dell'Accademia della Crusca perché se vogliamo Freud o Jung possiamo ricorrere a Wikipedia, quanto alle locuzioni grammaticali, potrai anche richiamarti a dozzine di autori, ma "molto migliore" rimane un modo di dire desueto (come usare egli valùta invece di vàluta).
Capisco che deve essere difficile continuare a fare ricerca sottopagato alla tua età, ma non credo che la soluzione migliore (o a tuo dire "molto migliore") sia ammorbare questo forum con saccenti esibizioni in cui il Sé è preponderante sugli argomenti trattati (trascuro il fatto che tu possa avere da qualche parte anche un Superego e un Es).
Sicura che il mio intervento possa essere accolto con il dovuto rispetto, ti saluto cordialmente.
Ad majora.
...un'ultimissima cosa... volevi scrivere "favor libertatis" vero?... togli quella "r"... ringrazio... hi, hi, hi...
 
O

Old chensamurai

Guest
Sì, in effetti è il signore incontrastato dello scibile umano, secondo solo a Dio (nel quale probabilmente non crede).
A otoko-ken-samurai raccomando la lettura di "Sofias verden" (detto anche il Mondo di Sofia). La Philo-Sofia non spiega nulla. La sua è pedanteria inutile, esibizionismo sterile di una cultura che tradisce il significato più profondo di cultura e di scienza.
Prima ancora di essere docenti, bisogna essere maestri, con la capacità di saper "trasmettere" ciò che si sa ma sopratutto ciò che non si sa.
Con l'umiltà degli eterni discenti, lo scopo rimane sempre quello di "tradere" non di tradire.
...ti senti INFERIORE, vero?... hi, hi, hi... hai paura di me, vero?... la senti quella vocina?... ascoltala... ti sta sussurrando di non esagerare con un Samurai... oppure... hai visto che ti succede?... vieni umiliata... mortificata... avvilita...

...lascia perdere... non sei all'altezza... non cercare rogne... hi, hi, hi...

...la Filosofia non "spiega" nulla?... hi, hi, hi... che tragedia di donna che sei!... anche gli asini sanno che nulla "spiega" nulla... nè scienza... nè filosofia... nè teologia... inutile "spiegarti" cosa intendo... non ne ho voglia... e non capiresti... hi, hi, hi...

...ti voglio bene... amica mia...un bacione.
 
S

saraharket

Guest
Parrebbe inutile interloquire con uno che mi corregge un errore di battitura (unico, tra l'altro). - Ma che bravo!!! Hai inforcato gli occhiali stile fondo di bottiglia???? Quanto alle mie discussioni su Io, super-Io e Es se ti fosse capitato di leggere e comprendere il Peer Gynt di Ibsen, cosa che tu non fai, perché ti limiti a scartabellare un volume in cerca di qualche frase d'effetto, saresti arrivato a cogliere la sottile ironia del mio dire.
Tornando ai tuoi accrescitivi Molto migliore e via dicendo, mi puoi trascrivere anche tutto il Devoto o lo Zingarelli, li definisco semplicemente tautologici.
Prima di dare di ignorante a un interlocutore che neppure conosci, fermati a un approfondito e curioso sguardo interlineare.
Scoprirai così che se magari capita per sbaglio di digitare una consonante in più in "libertatis", può anche succedere che la scrivende abbia inserito dei riferimenti che avrebbe gradito fossero colti e che la tua totale, ottusa cecità ha completamente trascurato lasciandosi attrarre da banali quisquilie.
Qui, tesoro, a "deficere" sei tu. Per quella assoluta e incolmabile mancanza di buon senso che ti fa parlare come l'enciclopedia Britannica, ma appunto, ti fa solo parlare.
Si sente che la disciplina non è stata digerita, ne è maturata o tanto meno ha dato frutto.
Concludo con l'osservazione che di solito l'onomatopea che riproduce la risata è ahaha. Hi hi sa di raglio di un asino.
Infine, giusto perché tu la smetta di fare la ruota come un pavone, prendi atto che non sei l'unico sul pianeta ad avere due diplomi di laurea. C'è anche chi è riuscito a fare meglio di te.
Intelligentibus pauca.
 

Miciolidia

Utente di lunga data
Benvenuta Sara

Invitiamo la nostra amica Sara a non escluderci dal privilegio di diventare anche per noi una interlocutrice.​









***********​

"Quel che ci rende insopportabile la vanità degli altri , è il fatto che offenda la nostra."

La Rochefoucauld​
 
O

Old chensamurai

Guest
Parrebbe inutile interloquire con uno che mi corregge un errore di battitura (unico, tra l'altro). - Ma che bravo!!! Hai inforcato gli occhiali stile fondo di bottiglia???? Quanto alle mie discussioni su Io, super-Io e Es se ti fosse capitato di leggere e comprendere il Peer Gynt di Ibsen, cosa che tu non fai, perché ti limiti a scartabellare un volume in cerca di qualche frase d'effetto, saresti arrivato a cogliere la sottile ironia del mio dire.
Tornando ai tuoi accrescitivi Molto migliore e via dicendo, mi puoi trascrivere anche tutto il Devoto o lo Zingarelli, li definisco semplicemente tautologici.
Prima di dare di ignorante a un interlocutore che neppure conosci, fermati a un approfondito e curioso sguardo interlineare.
Scoprirai così che se magari capita per sbaglio di digitare una consonante in più in "libertatis", può anche succedere che la scrivende abbia inserito dei riferimenti che avrebbe gradito fossero colti e che la tua totale, ottusa cecità ha completamente trascurato lasciandosi attrarre da banali quisquilie.
Qui, tesoro, a "deficere" sei tu. Per quella assoluta e incolmabile mancanza di buon senso che ti fa parlare come l'enciclopedia Britannica, ma appunto, ti fa solo parlare.
Si sente che la disciplina non è stata digerita, ne è maturata o tanto meno ha dato frutto.
Concludo con l'osservazione che di solito l'onomatopea che riproduce la risata è ahaha. Hi hi sa di raglio di un asino.
Infine, giusto perché tu la smetta di fare la ruota come un pavone, prendi atto che non sei l'unico sul pianeta ad avere due diplomi di laurea. C'è anche chi è riuscito a fare meglio di te.
Intelligentibus pauca.
...buon giorno... amica mia... ti sento leggermente "incazzata"... calmati... respira... vedi, si scrive "dell'ignorante" e non "di ignorante"... si scrive "" e non "ne"... dettagli, vero?... ma solo per te... tautologie?... no, amica mia, lingua italiana... il Peer Gynt di Ibsen?... letto più volte... tra l'altro, sono diplomato al conservatorio e quindi... conosco perfettamente anche il lavoro dell'amico Edvard Grieg... lo suono al pianoforte...

...senti, io delle lauree me ne frego... io sono io... non le mie lauree... o i miei diplomi... che me ne frega?... insomma, il mio "Sè" è un po' più grande delle mie lauree... comprendi?... vedi, io, qui nel forum, non ho mai attaccato nessuno senza motivo... come hai fatto tu... io mi difendo... questo sì... ma riconosco il valore delle persone... vedi, qui c'è una ragazza che ha un'intelligenza cristallina... si chiama Bruja... leggi bene quello che scrive... e ci troverai intelligenza, grazia ed eleganza... da vendere... per quanto riguarda te... amica mia... non provo alcun astio nei tuoi confronti... ci mancherebbe!... anzi, io ti voglio bene...
 
O

Old sfigatta

Guest
ooooooooooh!!!




SIGNORI E SIGNORE INCHINIAMOCI A COTANTA SAPIENZA.....


ABBIAMO DUE SUPER DOTTI.........PLURI LAUREATI.....


E ABBIAMO ANCHE TROVATO CHI HA DATO IL "PAGOTTO" A LUI:

L'ENCICLOPEDICO
L'ONTOLOGICO
L'IRRAGGIUNGIBILE
L'INAFFERRABILE
L'UNICO
"ER PIù"

CHENSAMURAI


E ADESSO??????? COSA SUCCEDERA' ???????
PREVEDO



SCONTRI ALL'ULTIMO SANGUE......

LA GARA A CHI NE SA DI PIU'.........FINO A CHE......UNO DEI DUE

NON SI INCAZZERA' E DISTRUGGERA' IL COMPUTER, LIBERANDO I POVERI COMUNI
MORTALI DA COTANTO SFOGGIO.......

CIAO TESSSSSSSORI!
 
P

procultura

Guest
quel che accade in questo forum corrisponde a quello che sta accadendo nella società italiana: chi sa è sbeffeggiato, deriso, boicottato, ritenuto folle da una maggioranza imbarbarita che alla cultura non annette alcun valore, avendo come valori assoluti veline, calciatori e simona ventura.
 
O

Old chensamurai

Guest
quel che accade in questo forum corrisponde a quello che sta accadendo nella società italiana: chi sa è sbeffeggiato, deriso, boicottato, ritenuto folle da una maggioranza imbarbarita che alla cultura non annette alcun valore, avendo come valori assoluti veline, calciatori e simona ventura.
...sante parole... sante parole...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top