O.T.

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Bruja

Utente di lunga data
Piccolo suggerimento di fine anno agli appassionati del genere: se vi solleticano le letture sulle Crociate, i Templari, il Graal............. visto che tutti hanno scritto di tutto e di più, forse per fare pulizia letteraria sarebbe consigliabile un testo scritto bene e con documentazione ineccepibile. Vi lascio gli estremi di quello che a mio avviso è fra i migliori in circolazione sull'argomento.

"La dislocazione" di Armand Farrachi.....

Un tuffo davvero realistico in quel passato, troppo spesso romanzato, e sempre molto controverso dal punto di vista documentale.

Bruja
 
O

Old Fa.

Guest
Ho letto a suo tempo un paio di libri sui Templari, ... e per quanto sia possibile, senza prove alla mano è difficile non leggerle come un autentico testo storico.

Probabile che ci siano delle cose inesatte e poco affidabili alla storia, ... ma perchè credere in un nuovo libro a questo punto ?

Ci sono molti libri che si susseguono su molti temi storici, ... e gli ultimi si fregiano con "La Verità ....", di questo e di quello.

Ognuno ci tiene a "vendere" il proprio libro come delle verità che la storia ha nascosto, ... ma lavorano tutti sopra le stesse documentazioni, ed in certi casi dalle medesime testimonianze.

PS: a meno che Farrachi, ... abbia dei documenti inediti che fino a ieri erano inaccessibili o sconosciuti. Dubito fortemente che possa rivelare qualcosa di nuovo


PS: ho potuto confrontare quello che ho detto adesso con libri dell'Italia degli anni di piombo, Mattei, P2 e roba simile. Erano più attendibili i primi libri fatti su questi temi, ... che gli ultimi. Anzi, gli ultimi scritti dalla Kaos erano un collages di altri libri, ... insomma, copiatura di sana pianta.
 

Bruja

Utente di lunga data
Fa

Premetto che non voglio dare patenti a nessuno, ho la certezza che le fonti di questo signore sono reali ed attendibili.
Questo non è un nuovo libro, è quello che ho ritenuto più serio e corrispondente dal punto di vista documentale.
Ultimamente, una decina di anni circa, è esplosa la moda di testi su questi argomenti, alcuni così penosamente fasulli che gettano discredito anche a chi si è avvicinato seriamente all'argomento. Diciamo semplici operazioni commerciali.

Questo testo ha a mio avviso il pregio di aver attinto alle fonti documentali in tempi non sospetti ed in modo assolutamente originale; in più il testo non ha la tipologia di quelli venuti dopo............ ultimo pregio, la pubblicazione risale al 1974, ma all'epoca solo gli addetti ai lavori lo presero in considerazione poichè quel periodo storico non era tanto "di moda". E' un affresco dell'epoca, tanto più veritiero quanto perchè per nulla romanzato fantasiosamente.
In ogni caso, ho espresso un'opinione personale, nulla vieta che lo si consideri un libro come tutti gli altri, ma forse c'è un'aggiunta che posso fare, io stessa ho una buona infarinatura di ricerca storica documentale e le bufale storiche da sbugiardare sono la mia passione.

Bruja
 
O

Old Fa.

Guest
Ho visto che lo scrittore è molto apprezzato in Francia, lo considero un buon segnale; in Francia l'editoria non è limitata come in Italia e le scelte sono molto libere. E' solo che ho visto libri pubblicati in Francia ed assenti in Italia. Se non passi dalla Rizzoli o Mondadori, ... hai una parte marginale nella pubblicazione.

Ricordo un libro che lessi ed era del 1972 sull'Africa, rimasi colpito perchè era il 1998 e quello che dicevano era molto più significativo e realistico di quanto facevano con i nuovi testi su quest'argomento (tolto il fatto che nel 1972 erano convinti che l'Africa del 2000 sarebbe stata simile all'Europa)


Il Medioevo rimane comunque il periodo più complicato della storia, molte cose sono state distrutte dalla Chiesa e dalle Nazioni (epoca di una censura feroce), e le fonti d'informazioni sono a dir poco ridotte a quasi nulla. Chi ha davvero un tesoro su questo periodo è il Vaticano: questi ultimi hanno davvero dei segreti mai svelati su questo difficile periodo
 

Bruja

Utente di lunga data
Fa

[Il Medioevo rimane comunque il periodo più complicato della storia, molte cose sono state distrutte dalla Chiesa e dalle Nazioni (epoca di una censura feroce), e le fonti d'informazioni sono a dir poco ridotte a quasi nulla. Chi ha davvero un tesoro su questo periodo è il Vaticano: questi ultimi hanno davvero dei segreti mai svelati su questo difficile periodo[/quote]




E che non saranno svelati, se entri negli Archivi Vaticani, ci sono settori che per essere consultati serve una delibera speciale e sei obbligato a firmare una specie di documento vincolante sulla eventuale divulgazione di notizie, ed anche così è sempre difficile ..............
Va da sè che ci sono documenti che sono "segreti di Stato", ma non mi farei troppe meraviglie su questo..............tutti i Paesi hanno segreti di Stato e se li tengono anche ben stretti, se qualcosa trapela è solo per delazione di qualche persona ben informata o per qualche responsabile comprato profumatamente!
Bruja
 
O

Old Fa.

Guest
Quando parlarono di aprire alla consultazioni (non era specificato a chi) alcuni documenti del Vaticano sulla Santa Inquisizione (forse 5-10 anni fa), ... mi aspettavo di trovare nuovi libri su questo tema: silenzio mortale, ... sebbene qualcuno sostiene di aver letto quei preziosi documenti.

I Templari sono legati al Vaticano, ... senza accedere a quei documenti, nessuno può dire cosa sia realmente accaduto in quel periodo (nascita e caduta di quell'organizzazione).

Comprerei facilmente il libro di chi milanta di aver letto quei documenti e di averne riportato notizia nel suo libro; probabilmente una burla ... ma la curiosità mi farebbe pagare il libro per scoprire se è vero


PS: l'unico modo per far luce sul Medioevo, ... sarebbe di dichiarare guerra al Vaticano e confiscargli quei documenti, e renderli "pubblici". In questo modo però, tutti i libri di storia andrebbero radicalmente riscritti da capo.
 

Bruja

Utente di lunga data
hahahahahaha

Aspetta non fare guazzabugli!"
I templari erano le milizie del cristianesimo, veri cavalieri di Cristo, solo che la loro ricchezza accumulandosi diventò oggetto di imbarazzo per la Santa Sede e di invidia per altri .............. ma se è vero che la Chiesa non intervenne in loro favore è anche vero che materialmente fu il braccio secolare........leggi il Re di Francia, a creare i presupposti per poterli condannare per tradimento (di che poi?), e incamerare le ricchezze che rimpinguarono le finanze dissestate del suo stato.
Quello che può essere accaduto tra le pieghe della storia non cambia molto la realtà degli avvenimenti.
E' un po' come la Santa Inquisizione, tutti a sfoderare una sacrosanta indignazione, ma sono pochissimi a sapere che solo quella spagnola di Torquemada fece qualche centinaio di vittime, in Italia furono molte ma molte meno, mentre la razionale e lucidissima religione protestante, cioè i buoni calvinisti, i luterani e i famosi puritani nordamericani, mandarono al rogo parecchie migliaia, ma si sà l'Inquisizione è meglio che sia solo Cattolica, Sull'argomento mi sono documentata, non esiste solo il Vaticano come fonte di informazioni.
Io sono di fede scettica e l'ho detto più volte, e soprattutto non sono credulona e farsi abbindolare da verità di somodo è qualcosa che mi provoca l'orticaria.
La Chiesa ha molte colpe, politiche, sociali e morali, ma non attribuiamole i mali del mondo.
I documenti sull'Inquisizione sono stati messi a disposizione di parecchi seri scrittori, certo non a quelli scandalistici che devono fare ostruzionismo settario esattamente come quelli che dicono di avere documenti che sostengono che l'Olocausto non sia mai esistito!
In due parole, sono bufale!
Bruja
 
O

Old Fa.

Guest
La teoria più conosciuta sulla fine dei Templari fu che il Re di Francia (indebitato fino ai capelli con i Templari) impose al Papa il nulla osta per fare il Pirata con loro. Nel finale furono depredati con una divisione dei loro beni tra Filippo IV il Bello e Papa Clementi V.

Il solito motore della storia, ... i soldi.

I Templari finanziavano molte Nazioni in quel tempo (troppe forse), quindi, nessuno si sarebbe disturbato nel vedere sparire la più grossa banca di quel periodo, ... visto che erano tutti indebitati con loro.

Mentre è vero che la Santa Inquisizione non fu quel flagello che raccontano, ... infatti, è assodato che chi praticava comunemente tutte le fantastiche torture in quei secoli era la Giustizia Civile, ... ma la Santa Inquisizione dopo un certo periodo, ... demandava l'onere di queste pratiche alla Giustizia (lavandosi le mani ma essendo lei la promotrice); diventava difficile per la Chiesa macchiarsi di questa onta e predicare nello stesso tempo il perdono. Indirettamente, credo si possa dire che la Chiesa ha fatto un vero Olocausto, ... con la differenza che dopo un certo periodo non erano più loro gli esecutori.

Un po' come quello che credevano di fare nel voler manipolare le SS nella seconda guerra mondiale, ... solo che in nazisti a metà di quel periodo sono diventati ufficialmente pagani.


Eh sì, ... di storia ce n'è molta, ... per capire basta legare le cose per vedere solo una punta di verità
 
O

Old Fa.

Guest
Mentre una lettura molto interessante é:

Manuale dell'Inquisizione di Bernardo Gui

Favoloso, oltre che essere originale e scritto proprio da lui. Le pagine a destra sono in latino.
 

Bruja

Utente di lunga data
Fa

Mentre una lettura molto interessante é:

Manuale dell'Inquisizione di Bernardo Gui

Favoloso, oltre che essere originale e scritto proprio da lui. Le pagine a destra sono in latino.
Ma sei proprio ben preparato! Complimenti.............. com'è che sai tante belle cose e poi ti perdi a volte in frasi fatte e qualunquiste?

Ah già dimenticavo.......... sei un provocatore in pectore, se no che gusto ci proveresti!!!

Bruja
 
O

Old Fa.

Guest
Non sono affatto sicuro di essere preparato ; per puro caso questa volta hai sollevato argomenti che m'interessano molto e mi appassionano.

Per il resto, la mia dottrina è il “superficialesimo” lo studio superficiale di tutto (non esiste, … però mi piace crederlo), ... abbastanza per sapere di cosa parlo nel minimo, ... pericoloso se qualcuno conosce a fondo la materia.

Un modo come un altro per fare slalom tra la cultura, curiosare su tutto e non rendere noiose le cose che leggo
 

Bruja

Utente di lunga data
Fa

Sapere ed essere informati non significa essere esperti, è sufficiente una buona documentazione su ciò che offre la normale cultura letteraria.
A volte certi soloni sono meno documentati di chi è semplicemente l'uomo della strada!
Bruja
 

Bruja

Utente di lunga data
glun

Felicissimo Anno a te
Bruja
 

Lettrice

Utente di lunga data
Piccolo suggerimento di fine anno agli appassionati del genere: se vi solleticano le letture sulle Crociate, i Templari, il Graal............. visto che tutti hanno scritto di tutto e di più, forse per fare pulizia letteraria sarebbe consigliabile un testo scritto bene e con documentazione ineccepibile. Vi lascio gli estremi di quello che a mio avviso è fra i migliori in circolazione sull'argomento.

"La dislocazione" di Armand Farrachi.....

Un tuffo davvero realistico in quel passato, troppo spesso romanzato, e sempre molto controverso dal punto di vista documentale.

Bruja
No vi prego...quabdo avevo 15 anni sono uscita fuori di testa con questi templari...e sfortunatamente s'e' protratto negli anni!!!!


Per quanto riguarda l'Olocausto, avete mai visitato dei campi di concentramento? Io si tre...che modo curioso di eliminare un popolo...
 

Bruja

Utente di lunga data
Lettrice

No vi prego...quabdo avevo 15 anni sono uscita fuori di testa con questi templari...e sfortunatamente s'e' protratto negli anni!!!!


Per quanto riguarda l'Olocausto, avete mai visitato dei campi di concentramento? Io si tre...che modo curioso di eliminare un popolo...

La cosa che mi ha colpito in questo libro è la assoluta affidabilità documentale della preparazione attica e ligistica del viaggio di una Crociata, i Templari sono collaterali al tema del testo. Infatti una specie di sottotitolo sarebbe "la polverizzazione del Graal"
L'ho trovato "diverso" ecco perchè l'ho citato, niente a che vedere con la sciorinata di beccate qua e là dai vangeli apocrifi di Dan Brown, o dalle mille edizioni della "vera storia dei Templari".


Quanto ai campi di concentramento, non considerando gli ebrei esseri umani, è chiaro che hanno cercato il modo più veloce e che lasciasse meno tracce.......... le camere a gas e la cremazione, procedure ignobili ed inumane, erano però il modo più pratico allora conosciuto per raggiungere lo scopo che si erano prefissi.........

Bruja
 

Lettrice

Utente di lunga data
La cosa che mi ha colpito in questo libro è la assoluta affidabilità documentale della preparazione attica e ligistica del viaggio di una Crociata, i Templari sono collaterali al tema del testo. Infatti una specie di sottotitolo sarebbe "la polverizzazione del Graal"
L'ho trovato "diverso" ecco perchè l'ho citato, niente a che vedere con la sciorinata di beccate qua e là dai vangeli apocrifi di Dan Brown, o dalle mille edizioni della "vera storia dei Templari".


Quanto ai campi di concentramento, non considerando gli ebrei esseri umani, è chiaro che hanno cercato il modo più veloce e che lasciasse meno tracce.......... le camere a gas e la cremazione, procedure ignobili ed inumane, erano però il modo più pratico allora conosciuto per raggiungere lo scopo che si erano prefissi.........

Bruja
Piu' veloce?...uhmmm...hanno catalogato tutto dai denti d'oro alle protesi alle valige.

Ad Auschwitz ci sono accatastate due piani di valige, ciucci per neonati, e' assolutamente contrario ad una eliminazione veloce.


Dan Brown ha coinvolto le masse...e le edizioni tipo "Il Graal" e "la vera storia dei Templari" sono tristi quanto divertenti
 

Bruja

Utente di lunga data
Lettrice

Piu' veloce?...uhmmm...hanno catalogato tutto dai denti d'oro alle protesi alle valige.
Ad Auschwitz ci sono accatastate due piani di valige, ciucci per neonati, e' assolutamente contrario ad una eliminazione veloce.
Dan Brown ha coinvolto le masse...e le edizioni tipo "Il Graal" e "la vera storia dei Templari" sono tristi quanto divertenti

Io parlavo di organizzazione e celerità nell'eliminazione fattiva............ i preliminari di ordine "amministrativo" non li avevo contemplati perchè li avrebbero fatti in ogni caso.
Quanto a certe edizioni, hai ragione, alcune riescono ad essere esilaranti...... la sola parte che può coinvolgere e la "novità" pruruginosa della Maddalena vista sotto un'altra ottica. Ma per chi sa di teologia è roba vecchia di secoli.......... e come per tutte cose c'è una storia ufficiale ed una ufficiosa, e non mi pare che certe "cronache" fossero conosciute, un po' per la censura che ci ha assillato da secoli, un po' per disinteresse su questi temi solo ultimamente giunti alla ribalta ed un po' per la non diffusissima propensione a ciò che riguarda studi comunque di teologia e storiografia coeva.
Romanzare è più semplice e fa spesso best-seller!
Bruja
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top