Non riesco a capire

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
N

nessuno nessuno

Guest
Sono una ragazza giovane, che per amore ha cambiato città, convinta di fare la cosa giusta. Lui è parecchio più grande di me, ci siamo conosciuti perché frequentavamo stessi newgroup su internet. Conviviamo da 3 anni, stiamo insieme da 6. Problemi legati alla mia ambientazione nella nuova città, al mio essere "piccola" e non avezza a responsabilità legate alla casa, si, ce ne sono stati, ma lui ha sempre detto che tra noi andava tutto bene e mi amava. E poi, una tizia su internet lo "avvicina" (in un forum frequentato più da me che da lui), cominciano a parlare insieme (e successivamente anche io parlo con lei, che lui mi consiglia come amica). Lei è invidiosa, il suo matrimonio recente non le dà soddisfazioni a livello sessuale. Parlano e lui (tipo chiuso) ogni tanto si sfoga con lei, sempre però dicendo che io sono eccezionale e che mi ama. Che vuole un figlio da me. IO litigo con lui, lo accuso di ciò che ancora non ha fatto. Ancora.
E poi lei termina gli argomenti "intelligenti" e comincia a mandare a lui foto nuda. E lui che fa? Le manda foto nudo, anche lui. E passano a fare sesso virtuale, a telefonarsi, lei si spoglia in cam. Un giorno leggo un sms, per caso, e sbotto. Voglio lasciarlo. Lui scappa, poi torna, mi racconta tutto. Chiude. Per lui, così dice, era uno svago, un momento in cui si prendeva aria da me, dai rancori che prova per i miei comportamenti, non sempre felici e contenti.
Problemi sessuali non ne avevamo, o almeno così ha detto lui. Io mi sento profondamente cambiata, ora, sono non più una ragazza, ma una giovane donna alle prese con la vita. Sto perdendo tutto, e sono abbastanza tranquilla, razionale.
Ho paura di non saper superare tutto ciò. Lui dice che quella storia lo aveva stufato prima che mi raccontasse tutto, perché quella persona a livello emotivo non sapeva dar nulla (se non spogliarsi).
Io non capisco, o meglio, potrei anche capire.
Ma perché una persona che ha un problema reagisce così?
E che ne è stato della fiducia, del rispetto, dei sentimenti?
 
O

Old alessia76

Guest
Sono una ragazza giovane, che per amore ha cambiato città, convinta di fare la cosa giusta. Lui è parecchio più grande di me, ci siamo conosciuti perché frequentavamo stessi newgroup su internet. Conviviamo da 3 anni, stiamo insieme da 6. Problemi legati alla mia ambientazione nella nuova città, al mio essere "piccola" e non avezza a responsabilità legate alla casa, si, ce ne sono stati, ma lui ha sempre detto che tra noi andava tutto bene e mi amava. E poi, una tizia su internet lo "avvicina" (in un forum frequentato più da me che da lui), cominciano a parlare insieme (e successivamente anche io parlo con lei, che lui mi consiglia come amica). Lei è invidiosa, il suo matrimonio recente non le dà soddisfazioni a livello sessuale. Parlano e lui (tipo chiuso) ogni tanto si sfoga con lei, sempre però dicendo che io sono eccezionale e che mi ama. Che vuole un figlio da me. IO litigo con lui, lo accuso di ciò che ancora non ha fatto. Ancora.
E poi lei termina gli argomenti "intelligenti" e comincia a mandare a lui foto nuda. E lui che fa? Le manda foto nudo, anche lui. E passano a fare sesso virtuale, a telefonarsi, lei si spoglia in cam. Un giorno leggo un sms, per caso, e sbotto. Voglio lasciarlo. Lui scappa, poi torna, mi racconta tutto. Chiude. Per lui, così dice, era uno svago, un momento in cui si prendeva aria da me, dai rancori che prova per i miei comportamenti, non sempre felici e contenti.
Problemi sessuali non ne avevamo, o almeno così ha detto lui. Io mi sento profondamente cambiata, ora, sono non più una ragazza, ma una giovane donna alle prese con la vita. Sto perdendo tutto, e sono abbastanza tranquilla, razionale.
Ho paura di non saper superare tutto ciò. Lui dice che quella storia lo aveva stufato prima che mi raccontasse tutto, perché quella persona a livello emotivo non sapeva dar nulla (se non spogliarsi).
Io non capisco, o meglio, potrei anche capire.
Ma perché una persona che ha un problema reagisce così?
E che ne è stato della fiducia, del rispetto, dei sentimenti?

si sono mai incontrati? scusa la domanda diretta, ma vorrei capire..
ora si sentono piu?
perchè racconti tutto " a detta di lui" a detta tua? come andavano le ocse con lui?
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
...virtuale e reale

Sono una ragazza giovane, che per amore ha cambiato città, convinta di fare la cosa giusta. Lui è parecchio più grande di me, ci siamo conosciuti perché frequentavamo stessi newgroup su internet. Conviviamo da 3 anni, stiamo insieme da 6. Problemi legati alla mia ambientazione nella nuova città, al mio essere "piccola" e non avezza a responsabilità legate alla casa, si, ce ne sono stati, ma lui ha sempre detto che tra noi andava tutto bene e mi amava. E poi, una tizia su internet lo "avvicina" (in un forum frequentato più da me che da lui), cominciano a parlare insieme (e successivamente anche io parlo con lei, che lui mi consiglia come amica). Lei è invidiosa, il suo matrimonio recente non le dà soddisfazioni a livello sessuale. Parlano e lui (tipo chiuso) ogni tanto si sfoga con lei, sempre però dicendo che io sono eccezionale e che mi ama. Che vuole un figlio da me. IO litigo con lui, lo accuso di ciò che ancora non ha fatto. Ancora.
E poi lei termina gli argomenti "intelligenti" e comincia a mandare a lui foto nuda. E lui che fa? Le manda foto nudo, anche lui. E passano a fare sesso virtuale, a telefonarsi, lei si spoglia in cam. Un giorno leggo un sms, per caso, e sbotto. Voglio lasciarlo. Lui scappa, poi torna, mi racconta tutto. Chiude. Per lui, così dice, era uno svago, un momento in cui si prendeva aria da me, dai rancori che prova per i miei comportamenti, non sempre felici e contenti.
Problemi sessuali non ne avevamo, o almeno così ha detto lui. Io mi sento profondamente cambiata, ora, sono non più una ragazza, ma una giovane donna alle prese con la vita. Sto perdendo tutto, e sono abbastanza tranquilla, razionale.
Ho paura di non saper superare tutto ciò. Lui dice che quella storia lo aveva stufato prima che mi raccontasse tutto, perché quella persona a livello emotivo non sapeva dar nulla (se non spogliarsi).
Io non capisco, o meglio, potrei anche capire.
Ma perché una persona che ha un problema reagisce così?
E che ne è stato della fiducia, del rispetto, dei sentimenti?
Si potrebbe liquidare la cosa come un momento "pornografico" di lui, ma tu l'hai conosciuto via internet e quindi sai che il virtuale può diventare reale.
Inoltre perché discutere di problemi vostri (ma non ho capito quali sembrano sciocchezze) con un'estranea' E poi come poteva intrattenere rapporti di quel tipo? Tu dov'eri?
 
N

Nessuno nessuno

Guest
si sono mai incontrati? scusa la domanda diretta, ma vorrei capire..
ora si sentono piu?
perchè racconti tutto " a detta di lui" a detta tua? come andavano le ocse con lui?
No, non si sono incontrati, ho le prove. E' stata una cosa abbastanza breve (un mese e qualcosa). E lui dice (e gli credo) che non se la sarebbe mai cercata.
Il fatto che io lo abbia aggredito prima che accadesse tutto, lo ha in qualche modo spinto, si è sentito accusato prima di essere colpevole.
A detta mia, io ero depressa e non mi accorgevo di nulla, non facevo altro che parlare male di lui a tutti quelli che mi ascoltavano, e di quanto fossi insoddisfatta ad averlo seguito. Ma lo facevo per non avercela con lui quando lo vedevo, il rancore lo sfogavo così. Ora dice che non ha più rancori nei miei confronti, e che erano pensieri paralleli, ma che il mio pensiero lo aveva sempre.
Ma dopo il primo litigio, ho sempre detto che non avevo fiducia in lui, e lui non mi raccontava mai tutto tutto.
Questa tipa, poi, si è servita delle mie confidenze e delle sue, e qui ho sbagliato moltissimo io, a non confrontarci prima. Perché lei è infinite volte meno interessante di me, non ha gli stessi interessi che ho io e che condivido con lui.
 
N

Nessuno nessuno

Guest
Si potrebbe liquidare la cosa come un momento "pornografico" di lui, ma tu l'hai conosciuto via internet e quindi sai che il virtuale può diventare reale.
Inoltre perché discutere di problemi vostri (ma non ho capito quali sembrano sciocchezze) con un'estranea' E poi come poteva intrattenere rapporti di quel tipo? Tu dov'eri?
Problemi legati al quotidiano, allo stress della vita "normale", alle bollette, insomma problemi così. Problemi legati al mio non accettare il trasferimento, la casa.
Lui è un tipo chiuso, non ha come me amici che lo possano ascoltare, per parlare male di me nei momenti in cui lo faccio innervosire. Almeno, questo mi ha detto.
Io ero a casa, lui in ufficio. Oppure a volte era a casa, ma la mia depressione mi ha portato ad essere cieca, a dormire molte ore al giorno. Semplicemente, dormivo.
Perché? Forse sapevo o capivo, e non volevo essere io a fermare tutto, ma volevo che si fermasse da solo.
 
O

Old alessia76

Guest
Problemi legati al quotidiano, allo stress della vita "normale", alle bollette, insomma problemi così. Problemi legati al mio non accettare il trasferimento, la casa.
Lui è un tipo chiuso, non ha come me amici che lo possano ascoltare, per parlare male di me nei momenti in cui lo faccio innervosire. Almeno, questo mi ha detto.
Io ero a casa, lui in ufficio. Oppure a volte era a casa, ma la mia depressione mi ha portato ad essere cieca, a dormire molte ore al giorno. Semplicemente, dormivo.
Perché? Forse sapevo o capivo, e non volevo essere io a fermare tutto, ma volevo che si fermasse da solo.
a parte che non ho ben capito..senti, sentite la necessità di parlare male del patner dopo una lite per le bollette? ma va bhe non vorrei metter troppa carne sulla brace..
sei innamorata di lui?
ora le cose come vanno? te chatti ancora, con altri uomini?
io starei a vedere le cose come vanno..magari Parlando tra di voi con matuità...
oltre al dialogo, senti che manca altro?
 

La Lupa

Utente di lunga data
Problemi legati al quotidiano, allo stress della vita "normale", alle bollette, insomma problemi così. Problemi legati al mio non accettare il trasferimento, la casa.
Lui è un tipo chiuso, non ha come me amici che lo possano ascoltare, per parlare male di me nei momenti in cui lo faccio innervosire. Almeno, questo mi ha detto.
Io ero a casa, lui in ufficio. Oppure a volte era a casa, ma la mia depressione mi ha portato ad essere cieca, a dormire molte ore al giorno. Semplicemente, dormivo.
Perché? Forse sapevo o capivo, e non volevo essere io a fermare tutto, ma volevo che si fermasse da solo.
Mmmm.
Mmmmmmmmmm....


E ora come stai?
 

Bruja

Utente di lunga data
Attenta....

No, non si sono incontrati, ho le prove. E' stata una cosa abbastanza breve (un mese e qualcosa). E lui dice (e gli credo) che non se la sarebbe mai cercata.
Il fatto che io lo abbia aggredito prima che accadesse tutto, lo ha in qualche modo spinto, si è sentito accusato prima di essere colpevole.
A detta mia, io ero depressa e non mi accorgevo di nulla, non facevo altro che parlare male di lui a tutti quelli che mi ascoltavano, e di quanto fossi insoddisfatta ad averlo seguito. Ma lo facevo per non avercela con lui quando lo vedevo, il rancore lo sfogavo così. Ora dice che non ha più rancori nei miei confronti, e che erano pensieri paralleli, ma che il mio pensiero lo aveva sempre.
Ma dopo il primo litigio, ho sempre detto che non avevo fiducia in lui, e lui non mi raccontava mai tutto tutto.
Questa tipa, poi, si è servita delle mie confidenze e delle sue, e qui ho sbagliato moltissimo io, a non confrontarci prima. Perché lei è infinite volte meno interessante di me, non ha gli stessi interessi che ho io e che condivido con lui.

Prudenza circa l'ultima frase.... se è vero che tu ti sei fidata di lei e ti sei confidata esattamente come ha fatto lui, è difficile poter sostenere che lei è molto meno interessante di te.........
Ho letto la tua storia e mi pare di avere letto, nelle decine di casi esaminati simili, le stesse scusanti e motivazioni.
Lui si è distratto, ma che motivo aveva? Questa tizia come ha fatto ad avere tanto campo fra voi? Non è che i ddistratti eravate voi due e lei si è infilata facilmente?
Quanto a quello che LUI dice, diamogli pure il berneficio d'inventario, che è un credergli a grandi linne, ma come siano andate veramente le cose lo sanno solo lui e l'altra. Tanto più che tu dici che ti sfogavi parlando male di lui con chiunque e in parallelo lui si consolava e si sfogava con lei.
Lui dice che non l'avrebbe mai cercata.... è probabile ma non è impossibile il contrario.
Sai cosa mi lascia perplessa, che lui parlasse di te in modo da far capire che ti amava e e apprezzava e nel contempo lei mandasse a lui foto nude poi ricambiate... questo passaggio nel racconto che hai fatto non riesco a collocarlo, almeno non con il buonsenso.
Bruja
 
N

Nessuno nessuno

Guest
a parte che non ho ben capito..senti, sentite la necessità di parlare male del patner dopo una lite per le bollette? ma va bhe non vorrei metter troppa carne sulla brace..
sei innamorata di lui?
ora le cose come vanno? te chatti ancora, con altri uomini?
io starei a vedere le cose come vanno..magari Parlando tra di voi con matuità...
oltre al dialogo, senti che manca altro?
Beh, sai, quando accumuli rabbia per il lavoro che ti umilia, per gli amici che non hai, per varie ed eventuali, e torni a casa e trovi uno col muso, non è che sei poi così felice di stare dove stai, sapendo che ci stai per lui.
E forse ha coltivato rancori nei miei confronti per il fatto che io lo dicevo chiaramente che stavo male qui.
Sono innamorata, si. Ma sono pronta anche a passarci sopra e a dimenticarlo. Perché sono troppo sicura di non poter dimenticare il dolore che mi ha fatto subire.
Parliamo, anche se lui quando si sente ansioso si zittisce.
 

Iris

Utente di lunga data
Non so farmi un'idea neanche io...
Strano tipo lui, sesso virtuale, mah...
Ma tu perchè sei caduta in depressione? Sei in cura? Hai qualcuno di fiducia con cui parlare?
 
N

Nessuno nessuno

Guest
Prudenza circa l'ultima frase.... se è vero che tu ti sei fidata di lei e ti sei confidata esattamente come ha fatto lui, è difficile poter sostenere che lei è molto meno interessante di te.........
Ho letto la tua storia e mi pare di avere letto, nelle decine di casi esaminati simili, le stesse scusanti e motivazioni.
Lui si è distratto, ma che motivo aveva? Questa tizia come ha fatto ad avere tanto campo fra voi? Non è che i ddistratti eravate voi due e lei si è infilata facilmente?
Quanto a quello che LUI dice, diamogli pure il berneficio d'inventario, che è un credergli a grandi linne, ma come siano andate veramente le cose lo sanno solo lui e l'altra. Tanto più che tu dici che ti sfogavi parlando male di lui con chiunque e in parallelo lui si consolava e si sfogava con lei.
Lui dice che non l'avrebbe mai cercata.... è probabile ma non è impossibile il contrario.
Sai cosa mi lascia perplessa, che lui parlasse di te in modo da far capire che ti amava e e apprezzava e nel contempo lei mandasse a lui foto nude poi ricambiate... questo passaggio nel racconto che hai fatto non riesco a collocarlo, almeno non con il buonsenso.
Bruja

Anche io, l'ultima cosa che hai detto, non la capisco. Cioè lei diceva che nel suo rapporto mancava la seduzione, e che la sfogava con lui.
Le poche cose che scambiavano a livello intellettivo erano argomenti che io prima avevo intavolato con lei.
Lei si lamentava, anche con me, che non aveva interessi col marito e che noi due eravamo fortunati a condividere gli stessi interessi.
E che a un certo punto ci stesse puntando, me ne ero accorta. Perché noi non frequentavamo più (lui per nulla, io poco) il forum e lei lo ha contattato perché aveva letto messaggi precedenti nostri e sapeva che stavamo insieme etc.
 

Iris

Utente di lunga data
Ho l'impressione che anche lui abbia dei problemi. Che significa che si innervosisce se lo fai arrabiare? Che è sempre nervoso?
Forse, azzardo un'ipotesi, non è tanto il vostro raporto in pericolo, quanto la vostra stabilità emotiva...
 
N

Nessuno nessuno

Guest
Non so farmi un'idea neanche io...
Strano tipo lui, sesso virtuale, mah...
Ma tu perchè sei caduta in depressione? Sei in cura? Hai qualcuno di fiducia con cui parlare?
Io ho perso le forze. Perché ce l'avevo con me stessa, con lui, con la città, con tutto, e poi mi sono anche infortunata. E ho semplicemente smesso di avere forza.
Ora sono molto più combattiva e sto cercando di trovare un po' di serenità. Non so se riesco a trovarla con lui.
 
N

Nessuno nessuno

Guest
Ho l'impressione che anche lui abbia dei problemi. Che significa che si innervosisce se lo fai arrabiare? Che è sempre nervoso?
Forse, azzardo un'ipotesi, non è tanto il vostro raporto in pericolo, quanto la vostra stabilità emotiva...
In che senso?
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Ulissa...

Io se fossi in te o tornerei al paesello o mi troverei un lavoro e monolocale lì e in altra città e ricomincerei da capo.
Non sono premesse per costruirvi una vita. Le motivazioni le trovi già esplicitate nelle altre risposte.
Mi spiace. Ma quanti anni hai sembri giovane invecchiata. Non buttare la tua vita.

P.S. L'idea del figlio è agghiacciante in queste condizioni!
 

@lex

Escluso
scusa l'indiscrezione nn, ma giovane quanto?
nella tua storia mi sembra che il caos regni incontrastato.
 

@lex

Escluso
Io se fossi in te o tornerei al paesello o mi troverei un lavoro e monolocale lì e in altra città e ricomincerei da capo.
Non sono premesse per costruirvi una vita. Le motivazioni le trovi già esplicitate nelle altre risposte.
Mi spiace. Ma quanti anni hai sembri giovane invecchiata. Non buttare la tua vita.

P.S. L'idea del figlio è agghiacciante in queste condizioni!
quoto, straquoto, iperquoto!!!!!!!!!!
NIENTE FIGLI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 

Bruja

Utente di lunga data
Nessuno

Anche io, l'ultima cosa che hai detto, non la capisco. Cioè lei diceva che nel suo rapporto mancava la seduzione, e che la sfogava con lui.
Le poche cose che scambiavano a livello intellettivo erano argomenti che io prima avevo intavolato con lei.
Lei si lamentava, anche con me, che non aveva interessi col marito e che noi due eravamo fortunati a condividere gli stessi interessi.
E che a un certo punto ci stesse puntando, me ne ero accorta. Perché noi non frequentavamo più (lui per nulla, io poco) il forum e lei lo ha contattato perché aveva letto messaggi precedenti nostri e sapeva che stavamo insieme etc.

Insomma il vostro era un rapporto in crisi "esterna" per fattori condizionanti ma l'infiltrazione di questa donna che, a questo punto, intenzionalmente si è insinuata fra voi per colmare sue mancanze ha destabilizzato l'equilibrio precario della vostra unione.
Questa donna è esattamente quello che definisco parassita sentimentale/sessuale, non lo sarà nel reale ma la è di fatto perchè ha comunque tratto le sue necessità proprio dal vostro stato di precarietà di coppia. Aveva le tue confidenze, aveva quelle di lui.... ed ha usato entrambi per i suoi bisogni.
Cercate di esserne consapevoli entrambi, forse sarà più facile accettare a vicenda questa storia e ritrovare un minimo di fiducia. Diversamente non è tanto importante quello che ha fatto quella donna, perchè se ha potuto destabilizzarvi, significa che lo ha potuto fare proprio con dei mezzucci.....
Bruja
 
N

Nessuno nessuno

Guest
Insomma il vostro era un rapporto in crisi "esterna" per fattori condizionanti ma l'infiltrazione di questa donna che, a questo punto, intenzionalmente si è insinuata fra voi per colmare sue mancanze ha destabilizzato l'equilibrio precario della vostra unione.
Questa donna è esattamente quello che definisco parassita sentimentale/sessuale, non lo sarà nel reale ma la è di fatto perchè ha comunque tratto le sue necessità proprio dal vostro stato di precarietà di coppia. Aveva le tue confidenze, aveva quelle di lui.... ed ha usato entrambi per i suoi bisogni.
Cercate di esserne consapevoli entrambi, forse sarà più facile accettare a vicenda questa storia e ritrovare un minimo di fiducia. Diversamente non è tanto importante quello che ha fatto quella donna, perchè se ha potuto destabilizzarvi, significa che lo ha potuto fare proprio con dei mezzucci.....
Bruja
Mi piace quello che hai scritto...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top