Monito per futuri traditori

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old folletto

Guest
Buongiorno a tutti, sono venuta a dare soddisfazione ai traditi e a insinuare un pensiero in più ai futuri traditori che riflettano bene prima di mettere in pratica i loro intenti...
Come qualcuno di voi saprà sono una traditrice, scoperta, pentita che ha tentato di farsi perdonare dal marito senza successo e di conseguenza separata (da poco... 2 mesi il marito ha voluto liberarsi di me in fretta).
Ieri sera, nonostante tutti gli inutili tentativi messi in atto in questo mese e mezzo per riconquistarlo, mi sbatte in faccia che a S.Valentino si è portato nel nostro letto una conosciuta in una trasferta di lavoro che, innamorata di lui, è venuta a trovarlo, non ha fatto apposta a dirmelo sia ben chiaro, gli è uscito fuori per caso mentre parlavamo...non voleva anzi, per non farmi stare male, certo se io non lo andassi a cercare non l'avrei saputo...
Questa però l'ha lasciata perchè sta frequentando un'altra che conosce da tanto e frequenta la sua palestra...
Io sono annichilita e pietrificata...dal dolore, non ho nessun diritto di dirgli nulla è ovvio, anzi prendo e porto a casa, ma mi sento come se mi avessero piantato un coltello nel cuore e lo stessero girando...ed è tutta colpa mia.
Stamattina gli ho vomitato addosso tutto il mio dolore e lui, giustamente, mi ha detto che non posso trattarlo come se mi avesse tradito, visto quello che io ho fatto, tutto giustissimo, ma perchè mi sento così devastata? Non riesco quasi a respirare...
Scusate lo sfogo, ma sono in ufficio e non posso nemmeno piangere...una faticaccia..
Immagino che i traditi di questo forum faranno la ola al mio ex marito....spero almeno che quelli che pensano di tradire ci riflettano almeno un attimo in più, per non finire come me..
Cri
 

Verena67

Utente di lunga data
Buongiorno a tutti, sono venuta a dare soddisfazione ai traditi e a insinuare un pensiero in più ai futuri traditori che riflettano bene prima di mettere in pratica i loro intenti...
Come qualcuno di voi saprà sono una traditrice, scoperta, pentita che ha tentato di farsi perdonare dal marito senza successo e di conseguenza separata (da poco... 2 mesi il marito ha voluto liberarsi di me in fretta).
Ieri sera, nonostante tutti gli inutili tentativi messi in atto in questo mese e mezzo per riconquistarlo, mi sbatte in faccia che a S.Valentino si è portato nel nostro letto una conosciuta in una trasferta di lavoro che, innamorata di lui, è venuta a trovarlo, non ha fatto apposta a dirmelo sia ben chiaro, gli è uscito fuori per caso mentre parlavamo...non voleva anzi, per non farmi stare male, certo se io non lo andassi a cercare non l'avrei saputo...
Questa però l'ha lasciata perchè sta frequentando un'altra che conosce da tanto e frequenta la sua palestra...
Io sono annichilita e pietrificata...dal dolore, non ho nessun diritto di dirgli nulla è ovvio, anzi prendo e porto a casa, ma mi sento come se mi avessero piantato un coltello nel cuore e lo stessero girando...ed è tutta colpa mia.
Stamattina gli ho vomitato addosso tutto il mio dolore e lui, giustamente, mi ha detto che non posso trattarlo come se mi avesse tradito, visto quello che io ho fatto, tutto giustissimo, ma perchè mi sento così devastata? Non riesco quasi a respirare...
Scusate lo sfogo, ma sono in ufficio e non posso nemmeno piangere...una faticaccia..
Immagino che i traditi di questo forum faranno la ola al mio ex marito....spero almeno che quelli che pensano di tradire ci riflettano almeno un attimo in più, per non finire come me..
Cri
Cri, ribadisco la mia solidarietà. Tuo marito ha precise colpe nell'aver buttato via un matrimonio senza consentirti in nulla di rimediare, di trovare una via insieme per la ricostruzione.
Fatti forza, è il momento per te di guardare innanzi.

Un grosso abbraccio
 
O

Old Ari

Guest
Aspetta Vere, colpe del marito non credo proprio. o meglio, non in questi termini.
Potrebbe essere che lui non pensasse che il rapporto con Folletto valesse la pena di essere ricostruito; oppure si è reso conto anche lui che non andava più il loro matrimonio; oppure più semplicemente non riesce proprio a perdonare una cosa che evidentemente per lui è basilare.
QUeste tre ipotesi sono discutibili per come è ogni persona, per i valori, per la tipologia di carattere, per quanto una persona è disposta a cedere perdere mettere in gioco.......MA non sono colpe. Non siamo tutti uguali. Non è criticabile per questo.
Possiamo dire "io non lo avrei fatto, io avreitentato...." ma lui non è noi e le sue reazioni sono da accettare candidamente.
 
O

Old sunrise

Guest
il coltello ti è penetrato nel cuore ed è come se lo stessero girando ...è evidente che a tuo marito è stato ormai esportato il cuore ...peccato mi dispiace per te e anche per tuo marito. Sono cmq curioso di sapere perchè non ti ha perdonato anzi tu cosa hai fatto per farti perdonare?
 
L

leone

Guest
Dispiace leggere la tua disperazione...anche se ti ho dato contro mi dispiace ugualmente!!!Ti auguro che il tempo guarisca le ferite,per il resto c'è ancora chi non è disposto a perdonare un tradimento...fortunatamente!!!!
 

Verena67

Utente di lunga data
Dispiace leggere la tua disperazione...anche se ti ho dato contro mi dispiace ugualmente!!!Ti auguro che il tempo guarisca le ferite,per il resto c'è ancora chi non è disposto a perdonare un tradimento...fortunatamente!!!!

E dove starebbe la FORTUNA del non perdonare?!
Nel mettere l'orgoglio davanti a tutto?! Nel rovinare un matrimonio che magari ha ancora in se le potenzialità di proseguire?

Giorni fa mi ha contattato per un consulto (di cartomanzia
) un uomo chiedendomi se sua moglie lo tradiva. Le carte in effetti mi mostravano una situazione "altra". Ho cercato di dirgli con tatto che forse qualcosa non andava.
Risposta, se mi tradisce con me ha chiuso per sempre. Lascio lei e anche i bambini e mi rifaccio un altra vita.

Una soluzione proprio FORTUNATA per tutti, non trovi?!?


L'ho esortato a venire qui su questo forum, a cercare, in caso di conferma dei suoi sospetti, un conforto. E' sparito.

Quanto ad Ari, so che lei è convinta che un matrimonio che "non vada" vada immediatamente archiviato, ma io personalmente ritengo che quando due persone si assumono la responsabilità di vivere insieme per sempre debbano anche vivere il tradimento come un pit stop di redefinizione di obiettivi comuni e responsabilità, e non approfittarne per buttare tutto subito nel cesso.


In questo senso , conoscendo come si è svolta la storia , do' delle precise responsabilità al marito di Folletto.

Bacio!
 
O

Old Ari

Guest
E dove starebbe la FORTUNA del non perdonare?!
Nel mettere l'orgoglio davanti a tutto?! Nel rovinare un matrimonio che magari ha ancora in se le potenzialità di proseguire?

Giorni fa mi ha contattato per un consulto (di cartomanzia
) un uomo chiedendomi se sua moglie lo tradiva. Le carte in effetti mi mostravano una situazione "altra". Ho cercato di dirgli con tatto che forse qualcosa non andava.
Risposta, se mi tradisce con me ha chiuso per sempre. Lascio lei e anche i bambini e mi rifaccio un altra vita.

Una soluzione proprio FORTUNATA per tutti, non trovi?!?


L'ho esortato a venire qui su questo forum, a cercare, in caso di conferma dei suoi sospetti, un conforto. E' sparito.

Quanto ad Ari, so che lei è convinta che un matrimonio che "non vada" vada immediatamente archiviato, ma io personalmente ritengo che quando due persone si assumono la responsabilità di vivere insieme per sempre debbano anche vivere il tradimento come un pit stop di redefinizione di obiettivi comuni e responsabilità, e non approfittarne per buttare tutto subito nel cesso.


In questo senso , conoscendo come si è svolta la storia , do' delle precise responsabilità al marito di Folletto.

Bacio!
Io credo che Leone dicesse fortunatamente perchè orami, siamo entrati nel trend di perdonare il tradimento sempre e comunque, come se fosse una cosa da nulla e che capita normalmente.....per questo ce ne sono tanti e per questo si rischia sempre più spesso...tanto ormai non c'è più nessun pericolo!
Io invece a parte quello che hai scritto che confermo, ovvero se un matrimonio non va bisogna lasciare stare(il che non è uguale a buttare tutto nel cesso, ma ridefinire la propria vita che al di fuori del matrimonio può essere anche la soluzione più giusta).....dicevo, a parte questo, in questo caso non intendevo esprimere questo pensier.
Dicevo che una persona non è obbligata a perdonare altrimenti è colpevole di aver buttato nel cesso il matrimonio.
Una persona può anche reagire in maniera differente, può essere per lui un duro colpo o l'elemento che gli fa aprire gli occhi sul rapporto. Non ci possono essere colpe in questo. E' un modo differente di reagire ad un torto subito, non si può condannare per questo, perchè non ha porto l'altra guancia....
Questo intendevo.
 
L

leone

Guest
Ok vere,ma che ci siano ancora persone che hanno una loro dignità,il loro amor proprio,che ripongano ancora fiducia nel patner e scoperto un tradimento chiudano la storia è sbagliato????Credo di aver il buonsenso e la necessaria elasticità mentale per capire ma personalmente un tradimento non lo perdonerei mai...!!!Son disposto a perdonar tanto,a tutti capita di sbagliare,ma un tradimento non è una cosa da poco,e permettimi di rallegrarmi che ci siano persone che la pensano come me!!!Sinceramente la colpa non la darei a chi non perdona seguendo la propria morale....ma la darei a chi con col proprio comportamento di quella morale se ne è altamente fregato!!!!!!
 
L

leone

Guest
Pel l'appunte come dice ari non ne posso piu di questo buonismo...come se fosse del tutto normale!!fortunatamente normale per qualcuno non è!!!!
 

Verena67

Utente di lunga data
Pel l'appunte come dice ari non ne posso piu di questo buonismo...come se fosse del tutto normale!!fortunatamente normale per qualcuno non è!!!!

E cosa fai, distruggi tutto, matrimonio e figli?!
Riconosci ZERO responsabilità al partner che non ha tradito e chiudi ogni dialogo con il traditore?!
Liberissimo, per carità, ma a quel punto mi chiedo: tu TRADITO tutto pascio del tuo orgoglio ferito cosa dai di concreto e cosa fai perché il rapporto funzioni/funzionasse?!

Non è buonismo, è realismo. In una barca bisogna remare in due.

Bacio!
 
L

leone

Guest
Spiegami perche se nel mio rapporto d'amore io commetta anche degli errori,e si verifichino delle frizioni o incomprensioni,questo debba indurre la mia donna a scoparsi un altro?io frego una caramella e tu mi spari con la pistola???Vere dai tranne rari casi,nessuno errore o comportamento induce e giustifica un tradimento!!Questo il mio pensiero!!!!
 
O

Old Ari

Guest
E cosa fai, distruggi tutto, matrimonio e figli?!
Riconosci ZERO responsabilità al partner che non ha tradito e chiudi ogni dialogo con il traditore?!
Liberissimo, per carità, ma a quel punto mi chiedo: tu TRADITO tutto pascio del tuo orgoglio ferito cosa dai di concreto e cosa fai perché il rapporto funzioni/funzionasse?!

Non è buonismo, è realismo. In una barca bisogna remare in due.

Bacio!
Vere.....
aspetta..., rileggi....
E cosa fai? Distruggi tutto?
Vere, se vengono a mancare le basi di un matrimonio è sacrosanto il diritto di chiudere, che non vuol dire distruggere. E i figli che c'entrano?
Si può anche non voler ricostruire con qualcuno che ha tradito i tuoi ideali e la tua morale. Non è sempre detto e scontato che ci sia il perdono.
In circostanze simili poi è il traditore che distrugge per primo....dall'altra parte non c'è qualcuno che vuole sobbracarsi tanto dolore per ricostruire? E quindi, gli si vuol fare una colpa per questo?
Poi, le responsabilità possono sicramente essere di entrambi, m anon si può incolpare uno perchè non perdona un atto così grave e ingiusto.....
In barca bisogna remare in due, ma se tu mi butti giù dalla barca, non puoi incolparmi di non avere la forza per rislaire.
Il problema è proprio questo. Tradisco = faccio un errore come tanti altri.....Risultato? DEVO essere perdonato.
Ma non è proprio così che funziona.
 
O

Old folletto

Guest
Forse Verena carica un pò i toni perchè sa molto di questo disastro..
Io non ho mai pensato che mio marito avesse colpe tali da giustificare un tradimento, è stato un mio errore, tutto qui. Lo riconosco e cercherò di non ripeterlo mai più.
Ho fatto di tutto per cercare di riparare, ma secondo lui non sono stata molto convincente, forse perchè non aveva davvero l'intenzione di perdonarmi..non ci ha provato veramente secondo me, poi sono punti di vista, sono caratteri diversi e diversi modi di pensare.
La moglie del mio amante per esempio l'ha ripreso in casa, dopo che l'ho mollato io, e adesso stanno riprovando e non credo proprio che lui si sia prostrato, o abbia pianto o abbia fatto 500 km per farle una sorpresa mentre lei era in trasferta di lavoro come ho fatto io..
Ma ormai, quando la fiducia è persa, è persa e per certe persone, come mio marito, non più recuperabile.
Per fortuna ci sono ancora quelli che perdonano, dico io, se ne avessi avuta l'occasione adesso, di sicuro non se ne sarebbe pentito.
E invece si corre subito a separarsi..
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Leone...

Il tuo dire "fortunamente c'è ancora chi non perdona" implica come contropartita che invece chi perdona è nel minimo...un/a coglione/a!


Questo credo fosse il senso della levata di scudi di Verena (e non capisco bene cos'abbia capito Insonne per affermare che lei ce l'abbia su col marito...poche ore di sonno?
).

Invece di ergersi a giudici, perchè non cercare di comprendere le diverse possibilità che si possono aprire davanti a chi si trova a dover gestire un tradimento a seconda della personale sensibilità? Senza dover dire giusto o ingiusto perdonare?

Per folletto:

Non so se potrà essere consolatorio, ma una considerazione sul marito mi vien da farla:
lui così intransigente, lui così integerrimo, lascia trapelare dai discorsi che mentre frequenta una....ha incontri con un'altra!!
(si, ok, dopo, ma solo dopo, l'ha rimandata a casa...).
E il tutto a due mesi (non due anni) dal suo benservito a te.
Non che dovesse essere affranto più di tanto (?) ma la domanda sorge spontanea (e te la poni anche tu mi pare):
non è che il tuo tradimento gli ha offerto l'occasione per interrompere la vostra storia uscendone lui come vittima, ma realizzando ciò che già aveva in animo di fare?

Visto come soffri può essere una ben magra consolazione, ma forse ti potrà aiutare a cambiare completamente pagina!
 

Old Otella82

Utente di lunga data
E cosa fai, distruggi tutto, matrimonio e figli?!
Riconosci ZERO responsabilità al partner che non ha tradito e chiudi ogni dialogo con il traditore?!
Liberissimo, per carità, ma a quel punto mi chiedo: tu TRADITO tutto pascio del tuo orgoglio ferito cosa dai di concreto e cosa fai perché il rapporto funzioni/funzionasse?!

Non è buonismo, è realismo. In una barca bisogna remare in due.

Bacio!
Ricordo che il traditore è quello che, visto il buchino nella barca, s'è buttato in acqua ed è andato a fare una rematina sulla barca di un'altra persona.
Ognuno è diverso, io da un tradimento mi sentirei calpestata e ferita. non me ne frega niente di niente delle spiegazioni, proprio nulla, perchè se c'erano tante cose da dire si dicevano prima, non quando oramai siamo col seder a mollo, e io non ho più braccia per nuotare perchè ho continuato a remare da sola per la mia barca!
Per i figli non so, dicevo altrove. Oggi sono una ragazza che la pensa così, ma vedo mia madre, che per amore dei figli un marito stronzo se lo è ripreso due volte.. lei dice che per i figli si fa quello che non si fa per nessun'altro, neppure per se stessi. se dovesse essere, forse, lo farò per i figli che avrò se li avrò, ma il mio cuore sarà in mille pezzettini e non riaccomodabile.. e che poi il signor traditore non si metta in testa che io devo riconquistarlo perchè andiamo all'assurdo.
 

Old Otella82

Utente di lunga data
Aggiungo x Folletto:

il mio è un pensiero in generale, non ce l'ho con te e con la tua storia.
non ho una vista sul tuo quotidiano, non conoisco i rapporti fra voi e non voglio giudicare troppo, visto che oggi stai male.
Ti auguro di trovare la felicità altrove, e di sapertela tenere stretta anche quando il vento soffia in modo da farti balzare in testa strani pensieri. purtroppo ad ogni azione corrisponde una reazione in genere, e non è affatto detto che sia uguale e contraria.. per me fisica e matematica sono opinioni.
 
O

Old Angel

Guest
Da tradito, penso sia quasi impossibile perdonare un tradimento, lo si accetta e basta, è come una cicatrice, un braccio rotto, che quando cambia il tempo fa più male del solito, ma ti rassegni a soffrire in silenzio.....

Fortunatamente non in questo Forum
 
O

Old folletto

Guest
Trottolo..

Guarda, io sono stata la sua prima vera ragazza, sono stata la prima con cui ha fatto l'amore e l'ha fatto solo con me fino a quando non ci siamo separati, probabilmente una voglia di fare altre esperienze l'ha sempre avuta, ma quando era sposato con me è sempre stato più che serio in ogni atteggiamento, adesso forse sta scoprendosi anche lui come una persona diversa..si sa che il tradimento cambia le persone, lo ha cambiato molto e io me ne sono accorta subito.
Ci capitava spesso di commentare la rottura di coppie di amici intorno a noi
(un'ecatombe l'anno scorso, sarà la boa dei trent'anni) e di come lui o lei dopo pochi mesi si trastullasse col primo che gli capitava a tiro, tanto per cominciare a dimenticare il dolore.. o per non stare soli, non ti dico lui come era contrario a questi atteggiamenti così superficiali, messi in atto, diceva, solo perchè non si è capaci di stare da soli..

Adesso sta facendo lui la stessa cosa, ma che ci fosse premeditazione non credo proprio.
Solo che adesso sembra gli stiano cadendo tra le braccia, come fa a dire di no?
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top