Mio cognato

Profumina

Utente di lunga data
Stasera ci ha chiamato dicendoci che la moglie( ancora lo è perché non è stata avviata alcuna pratica né di separazione né di divorzio) se ne è andata 3 giorni... L è venuta a prendere stamattina presto il vecchio amante, attuale fidanzato... E lui è rimasto a casa con il benestare di tutti(padre compreso 😫).
Mio cognato è rientrato a casa trovando frigo vuoto(per cui ha dovuto fare la spesa) e casa in disordine...
Ma possibile che non si possa fare nulla???? Lui dice "devo lasciare perdere sennò diventa cattiva😫😬".... Ma possibile che un marito debba accettare una cosa simile????
 

Profumina

Utente di lunga data
Non c è più morale, né religione.. Penso alla confusione nella testa delle mie nipoti che hanno visto salire la mamma su auto dell amico/amante.. Boh no so come chiamarlo!
 

kikko64

Utente Incasinato
Non avendo niente di meglio da fare (ho anche finito i libri a mia disposizione), ho letto un po' di threads su questa storia (non senza annoiarmi parecchio).
OK, qui c'è la storia di un matrimonio finito come ne finiscono a migliaia ogni giorno in ogni parte del mondo, raccontata niente popò di meno che dalla cognata del Marito tradito e abbandonato, con il dente avvelenato (evidentemente da vecchia data) con la di lui moglie fedifraga.
Capita spesso che in un matrimonio/convivenza Lei/Lui si innamori/invaghisca/qualsiasialtrocazzodicosa di un'altro/a e vadano per la loro strada senza voltarsi indietro ... niente di nuovo, niente che non si sia già stato visto.
In questa occasione, è abbastanza evidente che l'unica cosa che il marito può fare è accettarlo, farsene una ragione il più rapidamente possibile ed agire di conseguenza, possibilmente evitando qualsiasi tipo di conflitto, soprattutto perché il conflitto non serve a niente.
In queste situazioni "avere ragione" non conta nulla, anzi ... è come "avere ragione" quando si viene investiti sulle strisce pedonali, se si è MOLTO fortunati ci si farà SOLO tanto, tanto male.
Ah quasi dimenticavo ... cognate/i, parenti e affini, statene fuori ed evitate di dare suggerimenti o tenere atteggiamenti "bellicosi" contro la di lui (ex)moglie, fatelo per Lui, fatelo per i loro figli, perché di tutto hanno bisogno tranne che di una inutile e controproducente "guerra dei Roses".
Lasciate fare agli avvocati che conoscono il loro mestiere al contrario di voi, laureati all'università della vita di Facebook (a meno che Tu, Profumina, non sia effettivamente una avvocato divorzista cosa che però ritengo estremamente improbale visto che sei qui a scrivere).
Buona vita e pensa alla salute, che di questi tempi mi sembra la cosa più intelligente da fare.
 

Vera

Moderator
Staff Forum
In queste situazioni "avere ragione" non conta nulla, anzi ... è come "avere ragione" quando si viene investiti sulle strisce pedonali, se si è MOLTO fortunati ci si farà SOLO tanto, tanto male.
Non ho capito questo passaggio.
 

kikko64

Utente Incasinato
Non ho capito questo passaggio.
Sono le parole esatte che mi disse il mio avvocato qualche anno fa, anche se si ha ragione, in cause come queste si esce sempre con le ossa rotte specie se ci sono di mezzo una madre ed i suoi figli.
Un'altra cosa che mi disse : "Si ricordi bene che, in questo tipo di cause, il giudice vedrà sempre una madre e mai una moglie"
 

Vera

Moderator
Staff Forum
Sono le parole esatte che mi disse il mio avvocato qualche anno fa, anche se si ha ragione, in cause come queste si esce sempre con le ossa rotte specie se ci sono di mezzo una madre ed i suoi figli.
Un'altra cosa che mi disse : "Si ricordi bene che, in questo tipo di cause, il giudice vedrà sempre una madre e mai una moglie"
Sulle cause di divorzio posso darti ragione. Non ho capito il paragone con l'essere investiti sulle strisce pedonali.
Se vengo investita io ho ragione e, se posso, ti faccio nero.
 

kikko64

Utente Incasinato
Sulle cause di divorzio posso darti ragione. Non ho capito il paragone con l'essere investiti sulle strisce pedonali.
Se vengo investita io ho ragione e, se posso, ti faccio nero.
Se vieni investita sulle strisce pedonali l'ultimo dei tuoi problemi è "fare nero" l'investitore.
Il concetto di fondo è tutto in quel "se posso", perché in certe circostanze, anche se si è dalla parte della ragione (vedi attraversare sulle strisce), è comunque meglio essere prudenti e magari fare "un giro più largo" per non rischiare di farsi del male (essere investiti).
Nel caso di specie, l'essere prudenti potrebbe significare non imbarcarsi in una causa legale di separazione con addebito (sicuri di non essere investiti perché si sta attraversando sulle strisce e quindi la ragione è dalla nostra parte) che potrebbe avere come probabili conseguenze quelle che si hanno nell'essere invece investiti attraversando sulle strisce: hai ragione ma perdi tutto.
Quando questo ragionamento me lo fece l'avvocato mi sembrò di una limpidezza cristallina ... strano io eh.
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Sono le parole esatte che mi disse il mio avvocato qualche anno fa, anche se si ha ragione, in cause come queste si esce sempre con le ossa rotte specie se ci sono di mezzo una madre ed i suoi figli.
Un'altra cosa che mi disse : "Si ricordi bene che, in questo tipo di cause, il giudice vedrà sempre una madre e mai una moglie"
Siamo ancora fermi vedo
 

Vera

Moderator
Staff Forum
Se vieni investita sulle strisce pedonali l'ultimo dei tuoi problemi è "fare nero" l'investitore.
Il concetto di fondo è tutto in quel "se posso", perché in certe circostanze, anche se si è dalla parte della ragione (vedi attraversare sulle strisce), è comunque meglio essere prudenti e magari fare "un giro più largo" per non rischiare di farsi del male (essere investiti).
Nel caso di specie, l'essere prudenti potrebbe significare non imbarcarsi in una causa legale di separazione con addebito (sicuri di non essere investiti perché si sta attraversando sulle strisce e quindi la ragione è dalla nostra parte) che potrebbe avere come probabili conseguenze quelle che si hanno nell'essere invece investiti attraversando sulle strisce: hai ragione ma perdi tutto.
Quando questo ragionamento me lo fece l'avvocato mi sembrò di una limpidezza cristallina ... strano io eh.
Io sulle strisce pedonali sono stata investita. Avrei dovuto fare il giro più largo per evitare che un coglione non mi imballasse? Sul momento avevo altro a cui pensare ma sta sicuro che poi il culo glielo ho fatto.
Per fortuna ci sono avvocati che sanno fare il loro lavoro.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Io sulle strisce pedonali sono stata investita. Avrei dovuto fare il giro più largo per evitare che un coglione non mi imballasse? Sul momento avevo altro a cui pensare ma sta sicuro che poi il culo glielo ho fatto.
Per fortuna ci sono avvocati che sanno fare il loro lavoro.
Hai fatto bene, ma ugualmente ti sei fatta male. Se fossi morta qualsiasi risarcimento non sarebbe stato sufficiente.
Credo che la metafora significasse questo.
 

Vera

Moderator
Staff Forum
Hai fatto bene, ma ugualmente ti sei fatta male. Se fossi morta qualsiasi risarcimento non sarebbe stato sufficiente.
Credo che la metafora significasse questo.
Il risarcimento non è solo materiale.
In ogni caso, per me, la metafora non è appropriata.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Diciamo che l'essere ancora sposato non è più un problema ... la mia vita è cambiata comunque
Ricordo un po' la tua storia :)
Se non vado errata avevi un'amante (mi viene in mente l'ambiente del tennis, se non ricordo male), poi l'avevi lasciata per riprendere il rapporto con tua moglie, ma alla fine avevi concluso che non ci fossero più speranze (ricordo un mazzo di fiori che le avevi fatto recapitare, e che lei non aveva neanche portato in casa, ma correggimi se sbaglio :) ).
In che senso è cambiata la tua vita, se posso chiedere? :)
 

kikko64

Utente Incasinato
Ricordo un po' la tua storia :)
Se non vado errata avevi un'amante (mi viene in mente l'ambiente del tennis, se non ricordo male), poi l'avevi lasciata per riprendere il rapporto con tua moglie, ma alla fine avevi concluso che non ci fossero più speranze (ricordo un mazzo di fiori che le avevi fatto recapitare, e che lei non aveva neanche portato in casa, ma correggimi se sbaglio :) ).
In che senso è cambiata la tua vita, se posso chiedere? :)
A parte il mazzo di rose per il 25esimo anniversario di matrimonio "rifiutato", per il resto credo che Tu abbia i ricordi un po' confusi.
Della mia vita ho cambiato praticamente tutto ... lavoro, paesi (mi divido fra Italia ed altri tre paesi europei), città (una per ogni paese) ... ora sono un uomo solo ma forse un po' più sereno ... con una moglie che mi "ospita" quando sono in Italia (raramente).
 

Foglia

utente viva e vegeta
A parte il mazzo di rose per il 25esimo anniversario di matrimonio "rifiutato", per il resto credo che Tu abbia i ricordi un po' confusi.
Della mia vita ho cambiato praticamente tutto ... lavoro, paesi (mi divido fra Italia ed altri tre paesi europei), città (una per ogni paese) ... ora sono un uomo solo ma forse un po' più sereno ... con una moglie che mi "ospita" quando sono in Italia (raramente).
Scusa, ti avrò confuso con un altro utente, in effetti brevemente ho riletto un po' di tuoi messaggi ora, e non ricordavo che avessi raccontato anche di tradimenti subiti. Però in effetti non ricordo bene, e non sono stata ora a rileggere tutto. Almeno l'episodio dei fiori lo ricordavo 😂. Ah, vabbè, ognuno si fa la propria vita, allora.
 

Brunetta

Utente di lunga data
A parte il mazzo di rose per il 25esimo anniversario di matrimonio "rifiutato", per il resto credo che Tu abbia i ricordi un po' confusi.
Della mia vita ho cambiato praticamente tutto ... lavoro, paesi (mi divido fra Italia ed altri tre paesi europei), città (una per ogni paese) ... ora sono un uomo solo ma forse un po' più sereno ... con una moglie che mi "ospita" quando sono in Italia (raramente).
L’importante è che tu abbia ritrovato serenità.
 

MariLea

Utente di lunga data
A parte il mazzo di rose per il 25esimo anniversario di matrimonio "rifiutato", per il resto credo che Tu abbia i ricordi un po' confusi.
Della mia vita ho cambiato praticamente tutto ... lavoro, paesi (mi divido fra Italia ed altri tre paesi europei), città (una per ogni paese) ... ora sono un uomo solo ma forse un po' più sereno ... con una moglie che mi "ospita" quando sono in Italia (raramente).
Come dice Galimberti "quando la vita ti ribalta, agisci"
è comunque difficile agire quando si è ripiegati su se stessi dalle batoste... ci sei riuscito, complimenti(y)
 
Top