MI SPAVENTA UN Pò..

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old MARGOT

Guest
MI SPAVENTA UN Pò..

Ciao a tutti sono nuova e ho trovato questo forum perchè vivo una situazione che non so gestire.
Convivo da quattro anni e ho una bimba di 3 certo non è facile la vita ma tutto sommato io e il mio compagno andiamo d'accordo e ci piacciamo. Ma allora perchè ho sempre bisogno di stimoli diversi?
Perchè cerco e provoco nuovi incontri anche se poi non concludo mai?
Sono quesiti stupidi forse, ma io mi sento uin colpa e mi spav ento....
Grazie
 
O

Old UnMorto

Guest
Margot, ti regalo un po' di quell'umorismo che oggi mi ha fatto grzia di venirmi a trovare. Diceva QUELO: la risposta è dentro di te....ed è sbagliata!

A parte la battuta, tu cosa cerchi? Ti vuoi innamorare? Vuoi un'avventura? Vuoi sesso e basta? Tutti questi desideri non sono molto compatibili con una relazione già in piedi. La risposta, quindi, è tutta nel tuo senso di colpa. Di lui dici che ti piace e ci vai d'accordo. Io vado d'accordo con un sacco di gente, alcuni di questi (queste) mi piacciono pure. Ma ne amo (purtroppo) una sola. Tu non pronunci la parola amore. E' forse questo il punto?
Se non lo ami, prima di tradirlo, dovresti parlarci. Anche se è difficle e doloroso. Però sarebbe giusto.
Se invece cerchi un'amicizia profonda con un uomo che non sia il tuo partner (e i motivi per avere questo desiderio sarennero mille), che secondo me è possibile, allora il discorso è diverso. Ma anche di questo tuo bisogno dovresti parlargliene.
Ciao, Stefano
 

Bruja

Utente di lunga data
Margot

E' questa la frase su cui devi riflettere:
"Perchè cerco e provoco nuovi incontri anche se poi non concludo mai?"
Credo tu non cerchi un altro uomo, nè sesso facile, quanto attenzioni e la parte del corteggiamento iniziale che è evidente in ogni contatto di quel genere fra uomo e donna.
L'amicizia è un'altra storia che non entra, a mio avviso, in queste tue necessità.
Ti lusinga essere oggetto centrale dei pensieri di desiderio di altri uomini, ma non hai la voglia di portare a termine alcuna trasgressione.
Concordo con Stefano, se ci tiene al tuo rapporto matrimoniale è bene che tu ne parli con molta trasparenza.........diversamente la strada potrebbe diventare davvero, prima o poi, quella del tradimento, e senza un dialogo preventivo, tu avresti la maggior parte della colpa, anzi diciamo meglio, di non essere stata in grado di gestire la fiducia e l'alleanza che avete stretto come patto con il matrimonio.
Non tanto per tuo marito quanto per la tua autostima, non arrivare oltre senza un dialogo.
Bruja
 
N

Non registrato

Guest
io penso che parlarne prima con il marito sarebbe un suicidio.certo dipende dal carattere della persona che ci sta accanto,ma non si puo dire al proprio compagno, provo dei sentimenti o attrazioni x altri uomini.almeno io la penso cosi, mio marito mi spaccherebbe in due immediatamente o mi caccerebbe di casa.
 

Verena67

Utente di lunga data
Non registrato ha detto:
io penso che parlarne prima con il marito sarebbe un suicidio.certo dipende dal carattere della persona che ci sta accanto,ma non si puo dire al proprio compagno, provo dei sentimenti o attrazioni x altri uomini.almeno io la penso cosi, mio marito mi spaccherebbe in due immediatamente o mi caccerebbe di casa.
Mio marito non ha fatto nulla di tutto ciò.
Ne abbiamo parlato, ha capito lo sbandamento, ha perdonato e si va avanti.
Un bacio
Verena
 

Bruja

Utente di lunga data
dialogo

Sono del parere che se non è possibile avere un dialogo sereno, e se non esiste la possibilità che uno dei coniugi spieghi all'altro che le motivazioni delle debolezze per paura di reazioni violente, non è la debolezza in sè il problema, ma il tipo di rapporto che si è instaurato.
A nessuno fa piacere sapere che uno dei due è distratto da altre attrazioni, ma il silenzio e la negazione non risolvono il fatto, permettono solo che esista una vita di relazione fondata su una sincerità monca e sulla necessità di mantenere i propri spazi difendendoli con la negazione della verità.
Capisco che ognuno si regoli come trova giusto, ma a me sfugge la motivazione profonda di una unione fondata su basi di protezionismo contro verità che non sarebbero accettate; la base è alla fine quello che noi modulandiamo secondo l'aggiustamento che possiamo confezionare sulle capacità di comporensione del partner.
E' un rapporto come un altro, ma non è certo paritetico e complice.
Bruja
 
O

Old auberose

Guest
...............dialogo.......???

.... eppure conosciamo l'ottusità di certe persone.......


auberose
 

Bruja

Utente di lunga data
auberose

...........già, ci sono persone cieche, sorde e mute secondo i propri tempi e tornaconti.
Ma sai anche che prima o poi capita che restino al palo!!!
Sempre che dall'altra parte ci sia chi ha abbastanza autostima da non accettare di farsi vivere la propria vita da altri.
Ciao

Bruja
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top